Apri il menu principale

Wikitravel β

noframe
Localizzazione
noframe
Bandiera
Flag of the Falkland Islands.svg
In breve
Capitale Stanley
Governo Colonia Britannica con autonomia interna (rivendicata dall'Argentina)
Valuta Sterlina delle Falkland (FKP)
Superficie 12.173 km²Monti principali: Mount Usborne 705 m, Mount Adam 700 m
Abitanti 2.967 (2005)
Lingua ufficiale Inglese
Religione Anglicana, Cattolica, Chiesa Libera Unita di Scozia, Chiesa Evangelista, Testimoni di Geova, Luterana, Avventista del Settimo giorno
Elettricità 240/50Hz
Presa UK plug
Prefisso 500
Internet TLD fk
Mappa delle isole Falkland

Le Falkland sono un gruppo di 200 isole situate nell'Oceano Atlantico Meridionale all'incirca tra i 51°-53° S e i 57°-63° O. Sono conosciute anche come Islas Malvinas, nome con il quale sono rivendicate dall'Argentina che ancora oggi le considera parte integrante del propio territorio nazionale.


IsoleModifica

  • See Lion Island è la più meridionale delle isole, situata circa dieci miglia a sud delle Falkland Orientali. Il modo migliore per visitarle e tramite il servizio aereo messo a disposizione dal governo poiché a causa delle condizioni del mare gli attracchi navali sono sfavorevoli e pericolosi. La maggio attrazione dell'isola è la sua variegata fauna composta da Elefanti Marini, Leoni Marini, Pinguini Papua, Pinguini saltarocce, Pinguini di Magellano, Cormorani Imperiali, Caracara, inolte possono essere occasionalmente avvistate orche assassine e Pinguini reali. Sull'isola è prsente anche un pioccolo albergo[1] con camere con bagno, ristorante, bar e vendita di souvenir.
  • Pebble Island è situata a nord dell'arcipelago. Sull'isola sono presenti numerosi stagni, generalmnte ritrovo di vaie specie di uccelli, il più grande di questi è il Big Pond acirca un miglio ad est degli allogiamenti. La Elephnt Beach è la più grande spiaggia delle Falkland e vi si possono trovare anatre della patagonia. La costa Nord Ovest è rifugio di una grande colonia di Pinguini Saltarocce. Questa isola fu teatro di una importante battaglia durante la guerra del 1982, l'HMS Coventry Memorial ricorda una nave affondata in qull'anno a largo dell'isola. Sull'isola è possibile alloggiare in sei camere con bagno[2].
  • Saunders Island[3]situata a circa 9 miglia dalla capitale, nella parte nord-occidentale dell'arcipelago è frequentata principalmente dagli amanti della fotografia faunistica grazie alle svariate specie di pinguini e di uccelli che sono facilmente avvistabili dalle colline e dai ounti di osservazione dell'isola. I mesi migliori per osservare la fauna sono quelli che vanno da ottobre a Marzo. la parte più soggestiva è quella che prende il nome di "The Neck", un istmo sabbioso che congiunge le due parti dell'isola. L'isola è facilmente raggiungibile ocn il servizio aereo locale e con le navi da crociera che sostano spesso presso The Neck. Sull'isola è possibile alloggiare in un campeggio, in due cottages e inoltre in un container presso The Neck.
  • Carcass Island, che prende il nome dalla nave di sua maestà HMS Carcass, essendo l'unica isola priva di gatti e di altri predatori naturali è rifugio di diverse specie di uccelli di varie specie. Non ci sono escurssioni guidate dell'isola ma è molto piccola quindi si può girare facilmentea piedi. è possibile soggiornare sull'isola ma le risorse alimentari non sono molte e se si desiderano prodotti freschi è più conveniente acquistarli nella capiatle.
  • New Island[4]a 240 km da Stanley è dal 1977 una riserva naturale protetta da una società no profit. Per mantenere intatta la riserva è permesso l'accesso solo a navi di piccole dimensioni che sostano d'avanti all'isola per circa tre ore, è possibile anche un soggiorno più lungo ma data la concentrazione di scienziati presenti sull'isola è piuttosto difficile trovare posto perciò è consigliabile informarsi prima. La fauna è una delle più variegate delle Falkland, l'esemplare più significativo è la Pachyptila belcheri appartenente alla specie delle procellarie , inoltre una vasta colonia di Pinguini Saltarocce e Di Albatri dai Sopraccigli Neri sulle scogliere occidentali. Sui litorali Orientali invece, più bassi e sabbiosi sono presenti Pinguini Magellano e Papua, Focene e Delfini. La sua storia di porto per baleniere è evidenziato dalla presenza dei resti dell'ex stabilimento di caccia nel sud dell'isola al largo della quale si possono ancora osservare tali cetacei. La ricca fauna non è l'unica attrattiva dell'isola che offre magnifici spettacoli naturalisti sia per le scogliere occidentali che per le spiaggie orientali. Inoltre l'assenza di inquinamento luminoso permette magnifiche osservazioni astronomiche.