Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Niš

Da Wikitravel.
Niš

Default Banner.jpg

Niš

Niš è una città della Serbia sudorientale ed è situata in una posizione strategica al centro dei Balcani, tanto da essere considerata uno dei principali punti di contatto tra l'Europa e il Medio Oriente.

Nis si trova nella valle di Niš ed è circondato da una serie di montagne, due fiumi, due bellissime gole e numerosi siti di importanza storica di varie epoche. Alcune distanze approssimative: Belgrado 240 km, Sofia 150 km, Skopje 200 km, Salonicco 400 km. Niš è una città storica da non perdere per ogni viaggiatore di passaggio verso la Grecia o il Medio Oriente.

Come arrivare[Modifica sezione]

Niš si trova sul Corridoio paneuropeo X

In aereo[Modifica sezione]

Niš ha un aeroporto internazionale che prende il nome da Costantino il Grande (codice internazionale: INI). Il servizio aeroportuale sta migliorando sempre più. Ci sono voli da e per le città europee, tra cui Milano (Bergamo), Basilea e Zurigo, Monaco di Baviera Memmingen, Dortmund, Berlino Schoenefeld, Dusseldorf Weeze, Bratislava, Eindhoven, Malmö e Stoccolma. Altre destinazioni si raggiungono tramite lo scalo a Zurigo.

L'aeroporto è a circa 4 km dal centro, molto più vicino rispetto a tanti altri aeroporti. Ci sono taxi e autobus che portano in centro.

In macchina[Modifica sezione]

L'autostrada europea E75 attraversa Niš. Da nord è possibile utilizzare qualsiasi autostrada dal confine ungherese attraverso Novi Sad e Belgrado fino a Niš. Da nord-ovest si può viaggiare attraverso l'Austria, la Slovenia e la Croazia fino a Belgrado e poi a Niš. Sono autostrade moderne, compresa la sezione Belgrado-Niš, veloci e con sei corsie e un limite di velocità di 120 km/h raramente rispettato perché la strada è in buone condizioni. Attenzione però alla polizia. Da Belgrado ci vogliono circa 2 ore.

L'autostrada prosegue per altri 10 km verso il confine bulgaro, per poi diventare una più stretta strada di montagna verso Sofia. Qui si consiglia cautela, soprattutto lungo i 20 chilometri della bellissima Gola di Sicevo che inizia subito dopo la fine dell'autostrada alla periferia della città. L'altro prolungamento dell'autostrada si dirama a sud, verso la Macedonia e la Grecia. L'autostrada continua per altri 60 km a sud di Niš e poi diventa una strada normale all'inizio della Gola di Grdelica, dove si consiglia cautela.

Come spostarsi[Modifica sezione]

L'università, conosciuta come Banovina

Da vedere[Modifica sezione]

Mosaico romano a Mediana
Torre del Teschio

Niš è ricca di siti storici che meritano di essere visitati, risalenti a diversi periodi. Particolarmente vantaggioso è l'acquisto del pass per 4 attrazioni del Museo Nazionale: Mediana, Torre del Teschio, Campo di concentramento della Croce Rossa e Museo Nazionale. Il costo è di 300RSD. Altrimenti si paga 200RSD per ciascuna delle attrazioni.

  • Mediana (IV sec.) - Luogo di nascita dell'imperatore Costantino il Grande - Questo antico sito storico sulla strada Niš - Niška Banja (Terme) è una testimonianza della ricchezza e della gloria della Naissus imperiale. Sono stati scoperti i resti del palazzo imperiale, insieme al peristilio (serie di colonne circostanti), ville con pavimenti a mosaico, oggetti sacri (stanza del battistero), edifici agricoli con pithos, bagni romani, cisterne d'acqua, resti di fortezze, e altro che testimoniano la cultura e la ricchezza di Naissus dai tempi dell'imperatore Costantino il Grande, nato a Nis, e ricordato soprattutto per l'editto di Milano del 313, che legalizzò completamente il cristianesimo nell'Impero, e per il Concilio di Nicea del 325, contributi fondamentali alla diffusione della religione cristiana.
  • Torre del Teschio - (Cele kula) costruita dai turchi con i teschi dei serbi uccisi nella battaglia di Cegar, vicino a Nis, nel maggio 1809. E' di forma rettangolare, alta circa 3 m e fu costruita con calce viva, sabbia e teschi scuoiati, su ordine di Khurshid Pasha che aveva inviato i teschi pieni di cotone al Sultano di Istanbul. Ogni lato della Torre ha 14 file con 17 aperture dove sono stati inseriti i teschi. C'erano 952 teschi, ma oggi ne sono rimasti solo 58. Il resto è stato estratto per essere sepolto o perso nel tempo. Nel 1892 fu costruita una cappella intorno alla Torre, secondo il progetto dell'architetto di Belgrado Dimitrie T. Leko. I teschi si trovano all'interno della piccola cappella composta da quattro pareti di vetro.
  • Fortezza(XVIII secolo) - sulle rive del fiume Nišava, sopra i resti di un accampamento militare romano, poi la città romana chiamata Naissus e infine i resti di una fortificazione bizantina distrutta, i turchi costruirono una solida fortezza all'inizio del XVIII secolo. La costruzione di questa fortezza durò dal 1719 al 1723. Fu costruita con l'aiuto di operai locali, scalpellini e muratori di Istanbul. Accanto a quei muri e cancelli ben conservati, rimangono numerose strutture di vari periodi, come l'armeria, il bagno turco a vapore, la stazione postale turca, la moschea, la polveriera e la prigione.
  • Chiesa di Rusalia (XI sec.). La chiesa della Santissima Trinità di Rusalia si trova sopra il villaggio di Gornji Matejevac. Rusalia è la struttura antica più bella di Niš. La chiesa fu costruita su ordine di un dignitario bizantino locale nella prima metà dell'XI secolo.
  • Kazandzijsko sokace - Questo è un vecchio quartiere urbano in quella che oggi è via Kopitareva, costruito nella prima metà del XVIII secolo. Era una strada piena di artigiani, insieme alle case provenienti dal periodo turco. Purtroppo, solo alcune di esse sono oggi conservate e protette dallo stato. La strada è diventata di recente piena di caffè, luogo molto frequentato dai visitatori.

Mangiare[Modifica sezione]

Bere[Modifica sezione]

L'acqua della città è considerata tra le migliori dell'Europa centro orientale.

I vini locali di solito non sono granché, anche se alcune piccole cantine private negli ultimi anni hanno prodotto ottimi vini (Aleksandrović, Kovačević). Quelle buone, però, tendono ad essere piuttosto costose. I marchi internazionali sono offerti nella maggior parte dei bar.

Il Rakija, un potente brandy a base di vari tipi di frutta (di solito prugna o albicocca), è uno dei prodotti locali preferiti. Attenzione: alcuni tipi possono essere piuttosto forti.

Dove alloggiare[Modifica sezione]

Ostelli[Modifica sezione]

  • Hostel Nis, Dobrička 3/A (vicino all'Università), +381 18 513703, [1]. 9 - 15 Euro.  edit
  • Sweet-Hostel Nis', Milorada Veljkovica Spaje 11/4, [2]. In centro.  edit
  • Downtown Hostel Nis, Kej Kola srpskih sestara 3/2 (50 metri dalla piazza centrale (Trg kralja Milana Obrenovica) in una via pedonale sulle rive del Nišava), +381 18 526756, [3]. Ostello in centro 9 - 13 Euroa notte.  edit
  • Happy hostel, Kej kola srpskih sestara 17A/8 (250 metri dalla piazza centrale (Trg kralja Milana Obrenovica) in una via pedonale sulle rive del Nišava), +381 18 25 28 39 (), [5]. 10 to 15 Euros per dorm bed.  edit

Hotel[Modifica sezione]

  • Regent Club Hotel, Obrenoviceva Street, [10].  edit

Sicurezza personale[Modifica sezione]

Niš è una città molto sicura. Essendo un centro universitario è facile vedere una certa vivacità data dagli studenti. Tuttavia, tenete sempre a mente le normali regole di buon senso da usare in ogni viaggio.

Fuori città[Modifica sezione]