Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Bilbao

Da Wikitravel.
Bilbao

Default Banner.jpg

Panorama di Bilbao

Bilbao è la città capoluogo della provincia di Vizcaya, nei Paesi Baschi della Spagna.

Da sapere[Modifica sezione]

La città si trova sulle rive del fiume Nervión. Il clima è più mite rospetto a molte altre parti della penisola iberica e raramente in inverno le temperature scendono sotto lo zero, o che vadano oltre i 35ºC in estate. È anche più piovosa rispetto al resto della Spagna. Bilbao ha poco più di 372.000 abitanti, ma nell'area metropolitana sono oltre 1.000.000. La città si divide in 8 distretti: Deusto, Uribarri, Otxarkoaga/Txurdinaga, Begoña, Ibaiondo, Abando, Rekalde e Basurto/Zorroza.

Come arrivare[Modifica sezione]

In aereo[Modifica sezione]

Da Venezia con Volotea voli diretti due volte a settimana. Altri voli diretti da Milano.

Per arrivare in centro dall'aeroporto, prendete Bizkaibus A3247 dall'esterno della sala degli arrivi. Da Bilbao, partono ogni 30 minuti dalle 05:25 alle 21:55; Dall'aeroporto, ogni 30 minuti, dalle 06:15 alle 23:15 (ultima partenza a 0:00). Il viaggio dura circa 25 minuti. L'autobus effettua tre fermate: a Gran Via 79 Viajes Ecuador, Plaza Moyua e Almeda Recalde 11. Un biglietto singolo costa € 1,45. I taxi per il centro di Bilbao dall'aeroporto costano circa 25-30 euro.

In treno[Modifica sezione]

RENFE-- treni intercity da Madrid, Barcelona, Vigo (Galicia). Tutti i treni RENFE partono dalla stazione Abando.

FEVE - gestisce treni regionali per Santander (3 al giorno), e Leon (1 al giorno). Sono molto lenti e fermano in quasi ogni singola città che passano. Da Santander puoi continuare per Oviedo Asturie, e La Coruña (Galizia). I treni FEVE partono dalla stazione di Santander (accanto alla stazione di Abando).

EuskoTren - gestisce un servizio locale a San Sebastian, con collegamento a Irun (sul confine spagnolo-francese). Ci vogliono due ore per raggiungere San Sebastian. I treni partono dalla stazione Atxuri.

In nave[Modifica sezione]

Tra Bilbao e Portsmouth, Inghilterra) c'è un traghetto diretto. È meglio prenotare presto.

Come spostarsi[Modifica sezione]

Bilbao è difficile da girare. Strade a senso unico e frequenti lavori in corso la rendono un incubo per i conducenti in alcune parti della città. Una buona idea è parcheggiare presso il parcheggio Termibus (A-8 uscita 117) e prendere il tram dalla stazione di San Mamés fino a dove si vuole andare.

Trasporti pubblici[Modifica sezione]

Mappa della rete MetroBilbao

La carta Barik è un buon investimento se dovete spostarvi sui mezzi pubblici. Può risparmiare fino al 50% rispetto all'acquisto di biglietti singoli. È valido su tutti i sistemi di transito comunali a Bilbao (metropolitana "Metro", treni a breve distanza "cercanias", autobus locale "Bilbobus", autobus provinciale "Bizkaibus", funicolare ad Artxanda e altri, compreso il ponte Bizkaia). È una carta contactless a valore aggiunto disponibile in tutte le stazioni della metropolitana, costa 3 euro e può essere ricaricata presso le stazioni della metropolitana, di solito in un importo di 5 euro. I singoli biglietti costano da 1,20 € in su.

  • MetroBilbao [18]. Linea singola all'interno di Bilbao, suddivisa in due linee dopo la stazione di San Inazio. La linea 1 va da Etxebarri a Plentzia; Linea due da Etxebarri a Santurtzi. I treni funzionano ogni due minuti alle ore di punta. I biglietti sono da € 1,40-1,60, a seconda di quante zone copre il viaggio, oppure c’è una carta giornaliera disponibile a € 4.
  • Bilbobus autobus urbano.
  • EuskoTran [19] tram dalla stazione Atxuri a Basurto. Corre lungo il fiume passando vicino al Bilbao Guggenheim Museum. Biglietto singolo a €1.15, in vendita alle biglietterie alle fermate. Non dimenticate di convalidare il biglietto prima di salire a bordo.
  • EuskoTren [20] servizio treno locale dalla stazione Atxuri per Bermeo, Guernica/Gernika e San Sebastian (Donostia). Più lento rispetto al bus.
  • BizkaiBus Per gli autobus che operano al di fuori dei limiti della città di Bilbao. BizkaiBus gestisce un servizio tra il terminal degli autobus e l'aeroporto, con diverse fermate in mezzo e una in Plaza Moyua (edificio Hacienda). Altre destinazioni Bizkaibus sono Mundaka, Bakio, Gernika.
  • Artxanda Funicular viste spettacolari di Bilbao.

A piedi[Modifica sezione]

Ci vogliono 30 minuti a piedi lungo il fiume dal Guggenheim Museum a Casco Viejo.

In taxi[Modifica sezione]

Taxi Bilbao: Tel: +34 944 448 888.

Da vedere[Modifica sezione]

Musei[Modifica sezione]

Il Museo Guggenheim
Puppy, scultura di Jeff Koons all'esterno del Museo Guggenheim
Teatro Arriaga
Mercado de la Ribera
Plaza Nueva
Il ponte di Calatrava, Zubizuri
  • Guggenheim Museum, Abandoibarra etorbidea, 2, [1]. Progettato da Frank Gehry è uno degli edifici più celebri dell’architettura moderna. Le forme sinuose ricordano le navi che erano attraccate lungo i moli di Bilbao, le lastre d’acciaio che lo coprono splendono ricordando le scaglie dei pesci. Merita di essere visto anche perché spesso sono in mostra altre opere provenienti dagli altri musei Guggenheim del mondo  edit
  • Museo de Bellas Artes ("Museo), Plaza del Museo, 2, [2]. Oltre 6000 opere d’arte dal XII secolo a oggi in mostra.  edit
  • Museo Basco (Euskal Museoa), Plaza Unamuno, 4, [3]. Fondato nel 1921 e incentrato sulla preistoria, archeologia, etnografia e storia del territorio basco.  edit
  • La Ría Maritime Museum, Muelle Ramón de la Sota, 1. Situato in quello che era il cantiere navale Euskalduna, accanto all'attuale Euskalduna Performing Arts Center. Il museo si estende su una superficie di 27.000 metri quadrati, 7.000 per le esposizioni interne e 20.000 per le mostre all'aperto, i tre banchine, la passerella che li circonda e l'estuario.
  • Museo Taurino, Martín Agüero, 1, Plaza de Toros de Vista Alegre, (vicino Plaza Zabalburu), tel. 94-444-8698. Vicino all’arena. €3.
  • Museo Diocesano de Arte Sacro, Plaza de la Encarnación, 9-B, Atxuri, tel. 94-432-0125. In un vecchio convento dominicano del 1515.

Chiese[Modifica sezione]

  • Cattedrale di Santiago Cattedrale del XIV secolo gotica, chiamata dal santo patrono ufficiale di Bilbao. Tre navate e piccoli chiostri gotici. L'edificio è stato designato come una cattedrale nel 1949. La sua torre neogotica e la facciata principale sono state disegnate da Severino de Achúcarro nel 1800. La piazza adiacente (Plaza de Santiago) ha una fontana disegnata da Luis Paret durante il regno di Carlo III con l'iscrizione Por el bien público (per il bene del popolo).
  • Iglesia de San Antón Chiesa in stile gotico della prima metà del XV secolo (1422). Dedicata a San Anton nel XVI secolo, l'edificio è una miscela di stili tra cui un portico rinascimentale e una torre barocca, costruita nel 1777. La chiesa è stata costruita sulle rovine di un ex alcazar, ed è mostrata sullo scudo di Bilbao.
  • Basílica de Begoña, [21]. Affacciato su Bilbao, questo è forse l'edificio religioso più simbolico della città. Costruito nel XVI secolo da Sancho Martinez de Arego, responsabile della Iglesia San Anton. È una basilica di tre navate. Durante la prima guerra di Carlista, nel 1835, la facciata e la torre furono distrutte. I presenti sono stati progettati da Jose Maria Basterra e costruiti tra il 1902 e il 1907.
  • Iglesia de San Nicolás, Esperanza, 1 (Arenal, Casco Viejo), 94 416 1424. The Iglesia de San Nicolás, dedicata al santo protettore dei marinai è uno dei migliori esempi di architettura barocca in Vizcaya.

Altri luoghi d’interesse[Modifica sezione]

  • Alhóndiga [22] edificio rinnovato e oggi chiamato Centro Azkuna / Azkuna Zentroa. È un complesso che ospita una biblioteca, diversi bar e ristoranti, un cinema e una piscina coperta con pavimento in vetro, da vedere.
  • Flower puppy (cucciolo di fiori). Davanti al Guggenheim Museum, creata da Jeff Koons, uno dei simboli della moderna Bilbao  edit
  • Teatro Arriaga, tel. 94-435-5100, [23]. Originariamente inaugurato il 31 maggio 1890, sul sito di diversi teatri precedenti, il primo Teatro Arriaga è bruciato il 22 dicembre 1914. Il secondo Teatro Arriaga si è aperto il 5 giugno 1919 con una facciata ornata e splendidi interni. Il teatro, e la piazza di fronte, prendono il nome da Juan Crisóstomo de Arriaga, compositore di Bilbao. Nella struttura si trova un ufficio informazioni turistiche: l'ingresso è sul lato sinistro guardando il teatro.
  • Estación de Santander conosciuta anche come La Concordia, costruita negli anni 1898-1902 sulle sponde del Nervión. Progettato dall'ingegnere Valentín Gorbeña, con la facciata principale art nouveau aggiunta in seguito da un progetto dell'architetto Severino Achúcarro.
  • Estación Abando (stazione RENFE) in parte alla stazione Santander. Anche se non state prendendo un treno, visitate le piattaforme, c'è un imponente atrio in vetro colorato che rappresenta alcuni lavori tradizionali baschi.
  • Puente de San Antón vicino alla Iglesia de San Antón, il ponte più famoso di Bilbao.
  • Mercado de la Ribera Un altro simbolo accanto alla Iglesia de San Antón è il Mercado de la Rivera. Uno dei più grandi mercati coperti in Europa, costruito nel 1929 sul sito dell'originale mercato Rivera.
  • Plaza Nueva Plaza Nueva di Bilbao era originariamente chiamata Plaza de Fernando VII. La costruzione iniziò il 31 dicembre 1829 e finì esattamente 20 anni dopo il 31 dicembre 1849. Questa piazza è stata sede della Diputación de Vizcaya fino al luglio 1900, quando la Diputación si trasferì nella sua nuova casa sulla Gran Vía. L'Accademia della lingua basca (Euskaltzaindia) occupa attualmente l'antico Diputación di Plaza Nueva. Domenica mattina c'è un mercato di libri, francobolli, monete e altri piccoli oggetti usati. La Plaza Nueva è circondata da edifici e ha ingressi solo su alcuni lati.
  • Palacio de la Diputación Palazzo situato sulla Grand Vía. Monumento in stile barocco disegnato da Luis Aladrén nel 1897 per essere sede della Diputación Foral de Bizkaia (Vizcaya) e inaugurato il 31 luglio 1900. L'interno è altrettanto ricco quanto l'esterno, con belle vetrate.
  • Plaza Moyua e Gran Vía - la Gran Vía tra Plaza Abando e Plaza Moyua è la via dei negozi di Bilbao.
  • Parque Etxebarria Il sito di una ex acciaieria, questo parco è stato creato negli anni '80 come primo passo per riorientare Bilbao dal settore industriale al settore dei servizi. Viste meravigliose sul Casco Viejo e sul Teatro Arriaga. C'è una ciminiera prominente nel parco, lasciata dai tempi della fabbrica. Il parco in agosto ospita una fiera.
  • Ayuntamiento (City Hall) (o la Casa Consistorial o Udaletxea) Plaza Ernesto Erkoreka, 94-420-4200. Il municipio aperto nel 1892. Progettato dall'architetto Jaquin Rucoba in stile neo-barocco. Da non perdere l'area reception principale chiamata Salone arabo.
  • Zubizuri La graziosa passerella bianca disegnata da Santiago Calatrava. Sopra il Nervión collega Campo Volatin e Mazarredo. Fate attenzione, il ponte è scivoloso quando bagnato!
  • Biblioteca Municipal de Bidebarrieta, Bidebarrieta, 4, (Casco Viejo, vicino Teatro Arriaga), tel. 94-415-6930. Comandato dalla società El Sitio alla fine del XIX secolo, questo edificio fu costruito dall'architetto Severino de Achucarro come sala sociale. Ora sede degli archivi e della biblioteca storici della città.
  • Palacio de Ibaigane, Alameda Mazarredo, 23, tel. 94-424-0877. Casa del Club Atletico di Bilbao, squadra di calcio Bilbao. Costruito nei primi anni del XX secolo. Da notare l'ingresso arcuato. La fermata della metropolitana più vicina è Moyúa.
  • Palacio de Olábarri, Campo Volantín, 37, Palacete del Puerto Autónomo de Bilbao, tel. 94-487-1200. Un interessante mix di diversi stili architettonici. Alla fine del XIX secolo era la residenza dell'imprenditore Bilbaino José María de Olábarri. Ora sede dell'autorità portuale di Bilbao.

Cosa fare[Modifica sezione]

D’estate ci sono concerti al Kiosko del Arenal El Arenal Parque (vicino Plaza Arriaga).

  • Il primo sabato dopo il 15 agosto e per 9 giorni c’è Aste Nagusia Semana Grande , la festa della città (festa). Un momento interessante per visitare Bilbao, ma preparatevi per un sacco di rumore, musica, teatro di strada e eventi, con i fuochi d'artificio della sera. Dettagli dall'ufficio turistico in 'Teatro Arriaga' .
  • Passeggiate per le strade del Casco Viejo.
  • Salite le scale Mallona da Plaza Unamuno fino a Parque Etxebarria per ammirare il panorama.
  • Passeggiate lungo il fiume.
  • Visitate il parco Doña Casilda Iturrizar vicino al museo delle belle arti
  • Prendete la Artxanda Funicular per vedere la città dall’alto.
  • Visitate il Ponte Vizcaya. tra Portugalete e Getxo, a 10 km da Bilbao. 20 minuti con la Metro. È un bene protetto dall’UNESCO.  edit

Dos de Mayo ogni primo sabato del mese diventa mercato dell’antiquariato.

Shopping[Modifica sezione]

Mercado de la Ribera e la Gran Via tra Plaza Abando e Plaza Moyua.

Dove mangiare[Modifica sezione]

Pintxos[Modifica sezione]

Pintxos è il nome locale per le comuni tapas solo che sono delle versioni più elaborate dovuto alla grande tradizione culinaria dei Paesi Baschi.

  • Aritz. Calle Zugastinobia 4 48012 Bilbao. Una volta era uno dei migliori Pintxos bars di Bilbao, lungo una via famosa per altri bar simili.
  • Restaurante Kasko, c/Andra Maria, 16, 94 416 0311, [4].  edit

Plaza Nueva[Modifica sezione]

  • Bilbao Cafe bar, Plaza Nueva, 6, 94 415 16 71.  edit
  • Charley Bar, Plaza Nueva, 8, 94 415 01 27.  edit
  • Fernando, Plaza Nueva, 12, 94 415 05 64.  edit
  • Víctor, Plaza Nueva, 2, 94 415 1678.  edit

Berastegui[Modifica sezione]

vicino Diputación[Modifica sezione]

  • La Olla, c/Diputacion, 12.  edit
  • El Globo, c/Diputación, 8, 94 415 42 21.  edit
  • La Viña del Ensanche, c/Diputacion, 10, 94 416 53 58.  edit

Deusto[Modifica sezione]

  • Oriotarra, c/Blas de Otero, 30, 944 47 08 30.  edit
  • Bar Berezi, c/Blas de Otero, 28.  edit

Ristoranti[Modifica sezione]

  • à table, Dos de Mayo 18, 944154766, [5]. Ristorante basco-francese. Prenotazione consigliata.  edit
  • Agape, c/Hernani, 13, 94 416 05 06.  edit
  • Kafe Antzokia, San Vicente 2, 94 424 46 25, [6].  edit
  • Casa Vasca, c/ Lehendakari Aguirre, 13/15 (Deusto), 94 448 39 80. Cucina tradizionale basca  edit
  • Guggenheim Museum. C’è un ristorante famoso all’interno del museo, prenotazione consigliata.  edit
  • Harrobia, casco viejo; c/del Perro, 2, 944 134 013. Cucina basca  edit
  • Matxinbenta, c/Ledesma 26, 94 424-8495. Cucina basca, prenotazione consigliata.  edit
  • Zortziko, c/Alameda de Mazarredo 17, (944)23-97-43; (944)23-63-96. Cucina tradizionale basca in un ambiente di stile vittoriano  edit
  • Batzoki Bilbao, c/Tendería, 17, 94 679-2230, [7].  edit

Dove bere[Modifica sezione]

Vita notturna[Modifica sezione]

Nelle notti di fine settimana un sacco di persone si riuniscono nella zona bar del Casco Viejo orientale, prendono da bere da uno dei bar e stanno per strada prima di dirigersi nei locali notturni.

  • Cafe Nervión vista sul fume: c/La Naja 7.
  • Lamiak, caffetteria, c/De la Pelota (Casco Viejo)

Tre bar spettacolarmente decorati (che sono di proprietà delle stesse persone) sono: Cafe Iruña, c / Colon de Larreategui 13. Con i suoi motivi arabeschi e le modanature antiche, è da vedere; Cafe La Granja in Plaza Circular, di fronte alla torre BBVA; Cafe Boulevard sull'Arenal, di fronte al Teatro Arriaga.

  • Kafe Antzokia, San Vicente 2, 94 424 46 25, [8]. Ex teatro trasformato in un luogo polifunzionale conosciuto per promuovere la cultura basca. Gestito da un'associazione culturale volta a promuovere l'uso della lingua basca, ospita anche un ristorante, un'accademia basca e una stazione radio comunitaria.  edit
  • Bar Juantxu. c/ Licenciado Poza, 39.
  • Pub Witch, Cosme Echevarrieta 4, 633579471 (), [9]. Disco bar  edit
  • Galeon Alda. Mazarredo, 25, 94-423-1462 Motivi marittimi, una statua di una sirena all'ingresso e sembra l'interno di una nave.
  • Gran Casino Nervión c/ Navarra, 1 tel. 94-424-0007 Due bar e ristorante, ambiente un po' formale.
  • La Mutua c/Ercilla, 2 tel. 94-423-1154 Colazione di giorno, e riapre alle 23:30 per la notte.
  • Otxoa c/Lersundi, 8 tel. 94-424-1848

Dove alloggiare[Modifica sezione]

Economici[Modifica sezione]

  • Pil-Pil Hostel, Av. Sabino Arana, 14, +34 944 345-544, [10]. 19.90.  edit
  • Albergue Bilbao, Ctra Basurto-Kastrexana, 70, +34 94 427 00 57, [11].  edit
  • Bilbao Akelarre Hostel, Morgan 4-6, +34 94 405 77 13, [12]. 17-21€.  edit
  • Ganbara Hostel, Prim 13, +34 94 405 39 30, [13].  edit

Prezzi medi[Modifica sezione]

  • NH Palacio de Oriol, Avda. Cristobal Murrieta, 27, 48980 Santurtzi, +34 94 4934100 (fax: +34 94 4837890), [14].  edit
  • Holiday Inn Express Bilbao [24]. Zarandoa Kalea 5, Tel. +34.944.868240.

Costosi[Modifica sezione]


Sicurezza personale[Modifica sezione]

I Paesi Baschi hanno un tasso di criminalità abbastanza basso e Bilbao è tutto sommato una città sicura e non si registrano particolari problemi. Ovviamente valgono sempre le regole di buonsenso.

Alcuni potrebbero non apprezzare l'esposizione di simboli strettamente spagnoli, i Baschi sono un popolo fiero delle proprie origini e della propria cultura e la "rivalità" con la Spagna e le spinte per l'autonomia dal governo centrale di Madrid sono ancora molto forti. Tuttavia è impensabile che un turista possa avere problemi per questo: basta solo ricordare che le questioni politiche (anche quelle legate all'attività del gruppo terroristico dell'ETA) possono essere un argomento spinoso, quindi è meglio evitare discussioni del genere.

Uscire[Modifica sezione]

  • Balmaseda bel centro a un'ora da Bilbao
  • Guernica - Gernika -- simbolo dei Paesi Baschi, bombardata dai nazisti durante la Guerra Civile spagnola. Ha ispirato il quadro Guernica di Picasso oggi esposto al Museo Reina Sofia in Madrid.
  • Sopelana sul mare.
  • Portugalete si prende il ponte Vizcaya da Gexto, molto bella
  • Plentzia altro centro sul mare
  • Getxo

Città vicine[Modifica sezione]



Questo articolo è un outline ed ha bisogno di maggiori contenuti. Ha un template, ma non è abbastanza. Per favore, buttati e aiutalo!