Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Aurora boreale

Da Wikitravel.
Aurora boreale

Default Banner.jpg

Questo articolo fa parte della sezione: Tematiche turistiche.

L’ Aurora Boreale è un fenomeno naturale che può dipingere il cielo notturno con colori eterei e surreali. Per gli osservatori alle latitudini più a nord, sono un fenomeno frequente, ma molti che vivono in climi più temperati non li hanno mai visti, anche se a volte sono visti fino a 35 gradi di latitudine nord.

Dove[Modifica sezione]

Aurora boreale nella Lapponia finlandese

L'aurora boreale di solito circonda il globo in un "ovale" circolare o ellittico centrato sul polo nord magnetico' della terra, che non si trova nella stessa posizione del Polo nord geografico, ma è leggermente sfalsato in direzione del nord Canada. Questo ovale è conosciuto come "ovale aurorale". Le manifestazioni dell'aurora non sono più forti al Polo Nord Magnetico; l'area di maggiore attività dell'aurora è solitamente proprio sotto l'ovale dell'aurora, che cambia dinamicamente a seconda di come il vento solare scorre in una particolare notte.

Aurora boreale a Ersfjordbotn vicino Tromsø, Norvegia

L'ovale aurorale, ossia l'area con la più alta probabilità di vedere l'aurora boreale, copre la maggior parte di Alaska, le regioni settentrionali del Canada, la metà meridionale della Groenlandia, l'Islanda], la parte settentrionale di Norvegia, Svezia] e Finlandia, così come la metà occidentale del nord della Russia (con la penisola di Kola nell'Oblast di Murmansk, che è tra i punti di osservazione più famosi).

In regioni come la Scandinavia centrale e meridionale e il centro-nord degli Stati Uniti] nonché la Scozia si può occasionalmente vedere l'aurora boreale nei periodi di alta attività geomagnetica, quando l'ovale dell'aurora si espande più a sud del solito. Le isole Svalbard, che si trovano a metà strada tra l'Europa continentale e il polo nord, presentano in realtà meno aurora boreale rispetto alla Scandinavia settentrionale (nonostante siano molto a nord). Sono comunque un luogo ideale per osservare la più debole aurora boreale diurna durante la lunga notte polare.

Una curiosità è che la posizione esatta del Polo Nord Magnetico varia di anno in anno, a volte di decine di chilometri. Il polo magnetico si muove da sempre ma è solo negli ultimi cento anni che noi (o gli antichi marinai per la precisione) ne abbiamo tracciato il movimento per calibrare correttamente le bussole delle navi. Quindi è bene controllare di anno in anno lo spostamento del polo nord magnetico per pianificare il viaggio che vi porterà nei luoghi dove avrete maggiori possibilità di osservare l’aurora.

Detto questo, le latitudini effettive delle aurore variano considerevolmente. In tempi di alta attività solare ( di più in seguito), possono essere viste in Nord America a latitudini fino a 35 gradi nord, il momento di vedere le luci è dalle 6 di sera all'una di notte, il che significa che tutte le parti degli Stati Uniti, tranne le più a sud, possono vederle. Lo scostamento del Polo impedisce che le tempeste solari si spingano in Europa, ma nella maggior parte dei paesi del nord Europa si riesce comunque a vederle durante le tempeste solari.

Pianificare il viaggio[Modifica sezione]

Una foto dell’aurora boreale fatta con lunga esposizione in Alaska
Aurora boreale sopra Tromsø, Norvegia

Non esiste la certezza assoluta di riuscire a vedere l'aurora boreale, anche se ci si trova nelle zone migliori. Tuttavia, un po' di pianificazione aumenterà radicalmente le vostre possibilità. In breve, i periodi favorevoli sono compresi tra la fine di settembre e la fine di marzo. Statisticamente ci sono più aurore in prossimità dei due equinozi. Si consideri anche che in inverno c'è poca o nessuna luce per altre attività durante il giorno.

Quale periodo dell’anno[Modifica sezione]

Serve l'oscurità. La maggior parte delle località dell'aurora boreale si trovano ad alte latitudini, il che significa che non c'è oscurità da metà aprile fino a metà agosto (ancora di più in località del lontano nord come Svalbard). In questo periodo di tempo non è possibile osservare l'aurora boreale.

Nella zona più intensa dell'aurora boreale (in particolare Alaska, Islanda, Scandinavia settentrionale e Yukon), le aurore vengono osservate da fine agosto a metà aprile. Tuttavia, da fine settembre a fine marzo, è buio dopo le 18:00, e si hanno buone possibilità.

Su base annuale, le aurore sono al loro picco in settembre e marzo. Le ragioni di questa tendenza sono dovute agli equinozi di marzo e settembre.

A che ora?[Modifica sezione]

L'orario tra le 18:00 e le 4:00 è il momento migliore. La probabilità più alta in questo lasso di tempo è tra le 22 e le 23:00. Tuttavia, questa è una linea guida, e durante la notte polare le aurore possono essere osservate già alle 4 del pomeriggio e per tutta la notte. In periodi di forte attività, ci si può aspettare di vederle iniziare intorno alle 6 del pomeriggio, con picchi intorno alle 10 di sera e proseguire fino all'una di notte.

Il ciclo di 11 anni[Modifica sezione]

A più lungo termine, le esposizioni aurorali sono correlate con un ciclo di 11 anni di attività delle macchie solari e altre perturbazioni del sole; maggiore la turbolenza del sole, più aurore ci sono. Dal 2018 dovrebbe riprendere l'aumento dell'attività solare il cui picco è previsto per il 2024 circa.

Tempeste solari[Modifica sezione]

Oltre a queste variazioni più o meno regolari della frequenza dell'aurora, ci sono anche manifestazioni meno prevedibili ed erratiche derivanti dalle tempeste solari. Alcune di queste, particolarmente vicine al massimo dell'attività solare, possono portare ad avere l'aurora boreale visibile molto a sud, se ci si trova in una zona con un cielo notturno chiaro e trasparente.

Cieli tersi[Modifica sezione]

Ultimo ma non meno importante, non dimenticate le previsioni del tempo': l'aurora si verifica molto in alto nell'atmosfera, e se ci sono nuvole non vedrete nulla. Nella Scandinavia settentrionale il tempo è notevolmente migliore verso la fine della stagione dell'aurora boreale (febbraio-marzo) rispetto all'inizio. Il tempo è probabilmente il fattore di successo più importante nelle zone sotto l'ovale dell'aurora boreale, dove è visibile l'aurora boreale fino all'80% di tutte le notti serene.

Ambiente buio[Modifica sezione]

Si prega di notare che la maggior parte dei fenomeni dell'aurora boreale sono piuttosto deboli, e quelli luminosi si verificano molto più raramente. Pertanto, per una visione ottimale è necessario un luogo con il minor "inquinamento luminoso" possibile. La stessa manifestazione può essere appena visibile in un centro di una grande città, ma abbastanza spettacolare in un campo aperto a circa 5-10 km dalle principali fonti di luce artificiale.

Prepararsi[Modifica sezione]

Avvisi[Modifica sezione]

Se avete la fortuna di viaggiare nei territori dove si avvista l'aurora boreale con un breve preavviso, potete migliorare le vostre possibilità di vedere qualcosa tenendo d'occhio le "condizioni meteo dello spazio", in altre parole cosa succede oltre l'atmosfera terrestre come risultato dell'attività solare. Un buon sito per queste informazioni è gestito dalla National Oceanic and Atmospheric Administration (US), proprio allo scopo di tenere il passo con il tempo nello spazio. Il sito SpaceWeather presenta molte delle stesse informazioni in forma più accessibile.

L'Università dell'Alaska Fairbanks mantiene un sito web Aurora Alert all'indirizzo http://www.gi.alaska.edu/AuroraForecast, e l'Università di Alberta gestisce Aurora Watch.

In caso di una grande tempesta solare che si prevede abbia buone probabilità di provocare aurore, il tempo di risposta sarà misurato in ore o pochi giorni, piuttosto che in minuti o settimane. Le previsioni di solito includono qualche indicazione di quanto lontano dai poli magnetici si prevede che l'attività si estenda. Ai fini della pianificazione del viaggio, è una buona idea andare in un luogo un po' più vicino al polo rispetto alla massima estensione dell'aurora; le cose non sempre funzionano come previsto, e le aurore possono essere relativamente deboli e/o confinate all'orizzonte settentrionale se siete al bordo meridionale dell'attività, una limitazione che può creare difficoltà a causa dell'inquinamento luminoso.

Fotografia[Modifica sezione]

Scattare delle belle foto delle aurore è molto difficile. Si movono in fretta, spesso sono deboli e su uno sfondo buio. Qualche consiglio per le foto:

  • Fotocamera con esposizione manuale (5-40 secondi);
  • Un obiettivo veloce (apertura f/2,8 o superiore);
  • Pellicola 800 ASA o superiore, o impostazione ISO equivalente su una fotocamera digitale;
  • Un treppiede per le esposizioni lunghe;
  • Cable release o autoscatto per scattare scatti senza muovere la fotocamera.

Luoghi d'osservazione[Modifica sezione]

L'aurora boreale di solito si forma 100 km sopra la superficie della terra. Ciò significa che è visibile su ampi tratti di terra. In linea di principio, tutte le aree sotto l'ovale dell'aurora boreale sono buoni punti di osservazione. Tuttavia, la maggior parte di queste aree sono remote e inaccessibili, con condizioni climatiche difficili. Le località citate forniscono un qualche tipo di infrastruttura, come tour, punti di osservazione, eccetera.

  • Kangerlussuaq, Groenlandia: 99% di possibilità tra novembre e marzo. Se pensate di utilizzare motoslitte o gli husky è meglio da metà inverno in poi.
  • Jukkasjärvi, Svezia settentrionale, dove si trova il celebre Ice Hotel.
  • Fairbanks, Alaska: famosa per essere uno dei luoghi più visitati da chi cerca di vedere l'aurora. Ci sono diversi tour organizzati.
  • Tromsø, Norvegia settentrionale, facile da raggiungere.
  • Skibotn, Norvegia settentrionale, ha un clima particolarmente secco, ideale per ammirare l'aurora.
  • Reykjavik, Islanda, da qui partono diversi tour organizzati.
  • Rovaniemi, Finlandia, anche qui ci sono diversi tour operator.
  • Whitehorse, Yukon, Canada, in mezzo a paesaggi naturali straordinari. Diversi tour operator.
  • Lake Athapapuskow Manitoba, Canada anche qui ci sono molte possibilità.
  • Yellowknife, Territori del Nord Ovest, Canada 90% di probabilità di vedere l'aurora.
  • Utsjoki, la città più settentrionale in Finlandia [1]