Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Valencia: differenze tra le versioni

Da Wikitravel.
m (Riportata alla revisione precedente di 217.138.16.35)
Riga 43: Riga 43:
  
 
* '''Hotel a Valencia''' economici o di lusso per il tuo viaggio d'affari o per trascorrere qualche giorno di relax nella città della Paella Valenciana. Info e prenotazione online gratuita con  [http://it.hrs.com/europa/spagna/valencia/ Hotel Reservation Service]
 
* '''Hotel a Valencia''' economici o di lusso per il tuo viaggio d'affari o per trascorrere qualche giorno di relax nella città della Paella Valenciana. Info e prenotazione online gratuita con  [http://it.hrs.com/europa/spagna/valencia/ Hotel Reservation Service]
 
* [http://www.zoominearth.it/struttura/82/Appartamenti-a-Valencia '''Appartamenti a Valencia''']
 
 
* [http://www.appartamentiavalencia.com/ Appartamenti Valencia] Offerta appartamenti a Valencia con sistema di ricerca automatico
 

Versione delle 17:45, 21 nov 2011

Indice

Da sapere

Valencia è la terza città della Spagna per numero di abitanti, dopo Madrid e Barcellona. È il capoluogo della Comunità Valenciana o Paese Valenciano, ed è un importante porto sul mar Mediterraneo. La popolazione della città è di 807.396 abitanti (2006); l'area metropolitana ha 1.664.560 abitanti in 1.407 km², con una densità di 1.182 ab./km². Terza città della Spagna e capitale della omonima provincia, Valencia è per molti turisti una gradita sorpresa. Patria della paella e del Santo Graal, ha uno splendido clima; la festa di primavera di Las Fallas è una delle più scatenate di tutto il paese. Una delle attrazioni principali di Valencia è il Palacio de Marqués de Dos Aguas, in stile barocco; la facciata è abbellita da stravaganti sculture e l'interno è altrettanto eccentrico. Il Museo de Bellas Artes è tra i migliori musei della Spagna e contiene opere di El Greco, Goya, Velázquez e diversi impressionisti locali. L'Istituto d'arte moderna ospita una impressionante collezione di arte spagnola del XX secolo. Anche la cattedrale merita una

Da vedere

La visita alla città può iniziare da Plaza Porta de la Mar, dalla quale proseguendo verso il quartiere di Sant Francesc, si incontrano dapprima il Palacio de Justicia, la sede dell’Universidad e infine il Palazzo de Dos Aguas, adibito a Museo Nazionale della Ceramica. Poco distante, nell’omonima e bella piazza si trova la sede dell’Ayuntamento (Municipio) di Valencia. Il quartiere del Mercat è situato proprio nel cuore della città, e qui si possono visitare il Mercato Central, costruito all’inizio dello scorso secolo, e soprattutto La Lonja, uno degli edifici più belli della città, dichiarato patrimonio mondiale da parte dell’UNESCO. Plaza de la Virgen è il cuore della città, dove si trova il Palau de la Generalitat, uno degli edifici più belli di Valencia. Sempre nella piazza si trovano la Torre del Miguelete (simbolo di Valencia) e la Cattedrale de la Virgen de los Desamparados, principale chiesa della città. Poco distanti da vedere la Torres de Serranos e il Palacio di Benicarlò. Il quartiere della Seu sorge dietro la Plaza della Virgen, un altro quartiere storico di Valencia, che ospita la bella Cattedrale e il Museo de la Ciudad. El Carmen è un quartiere storico della città, ospita numerosi artisti di strada ed è molto frequentato dai giovani (Valencia è sede di un’importante Università) e dai numerosi turisti che nelle belle serate ne affollano le strade. Si può visitare il Convento del Carmen. Fra le attrazioni imperdibili di questa città c'è la nuova "Città delle arti e delle Scienze". Si tratta di un complesso architettonico ultra moderno composto da cinque differenti strutture dedicate a tre aree tematiche: arte, scienza e natura. Il centro è una vera e propria "città nella città", che comprende al suo interno anche l'Oceanogràfic, uno dei più grandi acquari d'Europa. Valencia significa anche mare, per questo, dopo il giro artistico, andate a godervi la meravigliosa Playa de la Malvarosa, la spiaggia più cittadina della città, battuta sempre nel pomeriggio da una vivace e costante brezza. Altre destinazioni nella Comunidad Valenciana Di sicuro interesse una visita al Monastero di El Puig, che si trova nell’omonima località a nord della città. Proseguendo verso nord si giunge ad un’altro luogo interessante dal punto di vista storico, Sagunto, di fondazione romana, dove si trovano il bel Castello e il Teatro Romano, ben conservati. A sud del capoluogo si trova invece la città di Alicante, secondo centro della Comunidad Valenciana, in cui spicca il bel lungomare, la Explanada de España. Lungo le coste vicine alla città si trova una delle mete più gettonate della Spagna durante il periodo estivo, la famosa Costa Blanca, di cui Benidorm è sicuramente il centro più frequentato e attrezzato dal punto di vista delle strutture.

Divertimento

L'imprescindibile punto di partenza per qualsiasi notte valenciana è il Barrio del Carmen, il quartiere di origine araba e zona più antica del centro storico. Quartiere tradizionalmente popolare ed in decadenza fino a pochi anni fa, è stato ristrutturato recentemente ed ora è un centro che amalgama perfettamente diverse culture ed espressioni urbane. Qui la notte si passa spostandosi da un pub ad un altro, consumando Cerveza o Agua de Valencia, il cocktail fatto di succo d'arancia, Cointreau, Vodka e dello spumante locale Cava, mangiando le tipiche Tapas nelle Cervecerie. Il barrio del Carmen rimane un punto di riferimento anche quando d'estate il divertimento si sposta sui bar della costa, diventati di grande tendenza in seguito all'inaugurazione dello spazio dell'America's Cup.


Gastronomia

Il piatto più noto della cucina valenciana è la paella. Si tratta di una preparazione a base di riso, zafferano e olio d'oliva, che prende il nome dal recipiente di metallo in cui viene cotta, detto in valenciano paella. Questo piatto, che internazionalmente viene associato alla cucina spagnola, è originario proprio di Valencia, e si è diffuso nel resto della Spagna solo a partire dalla fine del XIX secolo. Ne esistono ormai numerose varianti, ma la ricetta tradizionale, che ha preso il nome di "paella alla valenciana", è condita con carne (pollo e coniglio) e verdure (pomodoro e fagiolini). Un'altra specialità tipica di Valencia è l'horchata, una bevanda rinfrescante preparata con acqua, zucchero e chufa, un tubercolo di una pianta, il Cyperus esculentus, diffusa nella piana di Valencia. Tradizionalmente si consuma come spuntino assieme a un paio di fartons, biscotti tipici di forma allungata. Viene servita nella maggior parte dei bar, nei chioschi ambulanti, nonché in locali dedicati detti appunto horchaterías: l'originale e migliore horchata è possibile degustarla in una delle numerosissime horchaterie (la più famosa è "Daniel") di Alboraya, una piccola cittadina adiacente a Valencia. Esiste anche l'Agua de Valencia, che letteralmente significa "acqua di Valencia", in realtà è un cocktail a base di succo d'arancia, cava (lo spumante spagnolo) e vodka.


Soggiorno

Appartamenti

  • Appartamenti Valencia Centro Appartamenti nel centro di Valencia, che offrono tutti i comfort moderni, per rendere il vostro soggiorno il più confortevole possibile. Prenotate il vostro appartamento ideale facilmente online, potendo contare sull'aiuto di un operatore sempre disponibile ad aiutarvi. Da €25 Persona/Notte. - Info: info@getmeanapartment.com - Tel. 199 241 418 chiamata urbana.
  • Appartamenti a Valencia ZOOM IN EARTH propone affitti di appartamenti per soggiorni e vacanze a Madrid nel centro nella splendida capitale spagnola. Sono situati nelle zone centrali come Chueca, Bilbao e Malasana o vicinissimi alla Gran Via. - Infos: info@zoominearth.com - Tel. 0571 400929
  • Hotel economici a Valencia Hotel centrali ed economici a Valencia, vicino ai principali luoghi di interesse storico e artistico della città.
  • Hotel a Valencia economici o di lusso per il tuo viaggio d'affari o per trascorrere qualche giorno di relax nella città della Paella Valenciana. Info e prenotazione online gratuita con Hotel Reservation Service

Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue