Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Utente:Freetours

Da Wikitravel.
Versione del 10 giu 2009 alle 09:55 di Freetours (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

C H I S I A M O[Modifica sezione]

[http://freetours.altervista.org

"Ahlan wa sahlan" significa in arabo benvenuto e, questa semplice frase, rispecchia le tradizioni di grande ospitalità che le popolazioni di tutti i Paesi Arabi offrono al visitatore.

Udirete queste parole in molte occasioni durante le vostre visite, durante le conversazioni amichevoli ed i convenevoli di benvenuto, oppure semplicemente mentre vi offriranno una tazza di profumato tè alla menta.

Freetours – Traveller Club vi invita ad immergervi totalmente nella cultura araba e mediorientale, nei colorati mercati, nei magnifici deserti ed anche nelle moderne metropoli, alla scoperta di usi e costumi, di storia, di oasi e di paesaggi mozzafiato.

L'esperienza acquisita in molti anni trascorsi in questi Paesi, unita all'amore per i grandi spazi fa di noi dei veri amanti del deserto, dei suoi colori, dei suoi silenzi, della sua varietà e bellezza.

Il deserto, presente in molti di questi paesi, è nascosto e protetto dal turismo di massa.

Questo luogo è infatti accessibile soltanto a chi è disposto a rispettarne la natura incontaminata e ad apprezzarne il feeling e le tradizioni dei popoli che lo abitano.

Siamo inoltre attenti alle bellezze artistiche e storiche dei Paesi visitati ed anche a momenti di puro relax e di riposo.


Freetours – Traveller Club è una struttura a portata di mouse, affidabile e sicura, capace di offrire pacchetti vacanza (assistenza, viaggio aereo, soggiorno, trasferimenti) nelle mete più interessanti del Vicino Oriente e del Nord Africa a prezzi convenienti, grazie a formule che escludono intermediari. Agisce SENZA SCOPO DI LUCRO e propone viaggi di qualità e di conoscenza per piccoli gruppi motivati di amici.

Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue