Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Tarifa: differenze tra le versioni

Da Wikitravel.
(Soggiorno)
(Soggiorno Appartamenti)
 
Riga 27: Riga 27:
 
Molti sono i bar e  locali dove poter gustare le famose tapas mentre si beve dell’ottimo vino andaluso.
 
Molti sono i bar e  locali dove poter gustare le famose tapas mentre si beve dell’ottimo vino andaluso.
 
La vicinanza alle coste nordafricane ha permesso una sedimentazione culinaria che raccoglie anche specialità maghrebine molto saporite e speziate. Si raccomanda di assaggiare il gazpacho.
 
La vicinanza alle coste nordafricane ha permesso una sedimentazione culinaria che raccoglie anche specialità maghrebine molto saporite e speziate. Si raccomanda di assaggiare il gazpacho.
 
 
==Soggiorno Appartamenti==
 
 
* [http://www.zoominearth.it/struttura/88/Appartamenti-a-Tarifa '''ZOOM IN EARTH - Appartamenti a Tarifa'''] ZOOM IN EARTH propone affittoi estivi di appartamenti e case per vacanze a Tarifa. Proponiamo appartamenti da 2 a 10 posti letto sulle spiagge di Los Lances, Valdevaqueros ed in centro a Calle de la Battalla del Salado. - Infos: [mailto:info@zoominearth.com info@zoominearth.com]  -  Tel. 0571 400929
 

Versione attuale delle 19:48, 14 mag 2013

Da sapere[Modifica sezione]

Tarifa è un comune spagnolo di 17.199 abitanti situato nella comunità autonoma dell'Andalusia, noto per essere il comune più meridionale dell'intera Europa continentale. La città si trova nella provincia di Cadice, a soli 14 km dal Marocco. Il punto più a sud è chiamato Punta de Tarifa e si trova su un isolotto, l'Isola de las Palomas, che è collegato alla città da un tratto di strada che facilita l'accesso al faro. Questo è il motivo per cui viene considerata il punto di congiunzione fra due continenti a due culture, precisamente l'europea e africana. Il Capo, Isola o Punta di Tarifa, è bagnata dalle acque del Mare Mediterraneo e da quelle dell'oceano Atlantico che bagna la costa di questa città. Il comune la cui estensione è di 419 km² è il più esteso della Comarca di Campo di Gibilterra. Confina a est con il territorio dei comuni di Algeciras, Los Barrios, a nord-est con Medina-Sidonia e a nord con Vejer de la Frontera e Barbate. Le principali attività sono pesca e industria (cuoio, alcole, conserve ittiche). Anche il porto ha particolare importanza. Conosciuta come la città del vento (caratteristico della zona:il levante) e come la città del surf.


Storia[Modifica sezione]

Fondata dai Greci, fu la prima colonia romana in Spagna (Iulia traducta ); conquistata dagli Arabi al comando del capo berbero Tarīf b. Malik, da cui prese il nome; riconquistata (1292) dal re di Castiglia Sancho IV e difesa (1340) contro gli Arabi dal re Alfonso XI di Castiglia. Tarifa vanta di un ricco patrimonio storico-culturale e monumentale. Prova di questo è il famoso Castillo de Tarifa o di Guzmán el Bueno, ed è uno dei più belli e conosciuti monumenti della città. Questo si innalza nella parte più a sud della città, in parallelo alla linea della costa. Questa fortezza tarifeña è in realtà molto difficile da descrivere, alcuni definiscono la sua pianta come un trapezio regolare, altri sostengono invece che corrisponda ad un quadrilatero irregolare. Ne si può subito notare nello stile , senza opinioni contrastanti, l'influenza romana e bizantina. La fortezza non presenta però i suoi originari elementi costruttivi, a causa dei ripetuti restauri nel castello, infatti il suo aspetto attuale e la sua morfologia, è il risultato di un lungo processo, che a poco a poco vi furono aggregate al primitivo recinto nuove costruzioni architettoniche. Per il castello passarono truppe nord-africane, nasridi, castigliane, e addirittura britanniche, durante la Reconquista. Imponenti e poste ai due estremi si evidenziavano le due torri. La prima,posta nel lato a nord, era una torre molto larga che,da quello che si è potuto evincere, vantava anche di una considerevole altura. La seconda, posta invece nel lato sud, è la torre dell'offerta o di Atalaya, che alla sua costruzione vantava il doppio dell'altezza rispetto allo stato attuale. Oggi giorno entrambe le torri non sono più alte del livello del cammino all'interno della fortezza, che vantava anche di un nucleo difensivo con due porte d'uscita e d'accesso, una verso la città e una verso l'esteriore. In ultimo dobbiamo alludere all'esistenza di alcuni elementi decorativi, come la lapide fondazionale della fortezza del secolo X, in cui l'originale arabo suona così in traduzione castigliana.


Da vedere[Modifica sezione]

Lao Ances è il nome della spiaggia di Tarifa, una splendida spiaggia di quasi 10 chilometri dotata di ogni struttura per rendere il più piacevole possibile la permanenza. Ci sono un gran numero di negozi che vendono o affittano equipaggiamenti per gli sport più praticati. Tra questi molto richiesti sono il golf, equitazione, tennis e parapendio. Alle spalle della spiaggia si trova il parco naturale Arcornocales, dedicato particolarmente a chi vuole fare delle rilassanti passeggiate immerso nel verde della natura. Nella vicina montagna di San Bartolomeo ci sono molti sentieri e si possono fare le scalate, si gode anche di una vista panoramica magnifica. Il centro di Tarifa molto raccolto e visitabile a piedi è la zona più idonea dove fare shopping, qui si trovano i migliori negozi per poter acquistare ricordini e souvenir molto caratteristici. Conosciuta ed apprezzata come luogo di incontro culturale, europeo e nordafricano, Tarifa è una città ospitale attrezzata molto bene per la richiesta turistica, con buoni alberghi ed ottimi ristoranti e caffè. Nel centro si può visitare la Chiesa di San Matteo, costruita intorno la fine del XVI secolo, ed il castello di Guzman, esempio di architettura islamica di ispirazione romana, che è aperto alle visite. Prima di essere stata sotto il dominio arabo, Tarifa fu una colonia greca, poi un importante porto romano. Nella parte a nord della città ci sono i giardini di Miramar, che grazie alla loro posizione elevata offrono un panorama eccezionale della vicina Africa. Nei mercati della città il pesce si trova sempre freschissimo, soprattutto il tonno, pescato ancora secondo metodi tradizionali tramandati nei secoli dai pescatori. La cucina che propongono i ristoranti ed i locali a Tarifa è principalmente basata sul pesce che viene servito in fantasiose ricette. Molti sono i bar e locali dove poter gustare le famose tapas mentre si beve dell’ottimo vino andaluso. La vicinanza alle coste nordafricane ha permesso una sedimentazione culinaria che raccoglie anche specialità maghrebine molto saporite e speziate. Si raccomanda di assaggiare il gazpacho.

Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue