Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Roma: differenze tra le versioni

Da Wikitravel.
(In aereo)
(Treni suburbani)
Riga 237: Riga 237:
  
 
===Treni suburbani===
 
===Treni suburbani===
C'e una rete ferroviaria suburbana che collega Roma a molti dei centri esterni. I turisti in genere non la usano, tranne quando arrivano a Fiumicino, ma può essere utile se un giorno avete intenzione di andare a fare una gita fuori città.  
+
C'e una rete ferroviaria suburbana che collega Roma a molti dei centri esterni. I turisti in genere non la usano, tranne quando arrivano a Fiumicino, ma può essere utile se un giorno avete intenzione di andare a fare una gita fuori città.
 +
ATTENZIONE: su questi treni, specie se con destinazione Frascati ed Albano Laziale dovrete munirvi di acqua e soprattutto di molta pazienza perchè i treni suburbani romani sono la fonte di arrabbiature di tutti gli abitanti dell'hinterland perchè sono vecchi, senza aria condizionata e viaggiano con un MINIMO di 25' di ritardo
  
 
===In scooter===
 
===In scooter===

Versione delle 11:20, 28 lug 2013

Indice

Il Colosseo o Anfiteatro Flavio

Roma è la capitale italiana, capoluogo della provincia omonima e della regione Lazio. La sua storia, i suoi monumenti sono parte integrante della cultura occidentale. Il centro storico e' patrimonio dell'UNESCO si stima che il 16% dei beni culturali mondiali sia nella sola città di Roma. Roma è la Città Eterna, conosciuta ovunque e la meta turistica più visitata al mondo. La città de La Dolce Vita, dal film di Fellini, sede di importanti istituzioni culturali e governative e, caso unico al mondo, una città che al suo interno ospita un altro Stato, la Città del Vaticano, centro universale della Chiesa Cattolica e residenza del Papa.


Zone della città

mappa dei rioni di Roma

Le suddivisioni toponomastiche definite ufficialmente dal Comune di Roma si articolano in:

  • 32 Quartieri urbani (I Flaminio, II Parioli, III Pinciano, IV Salario, V Nomentano, VI Tiburtino, VII Prenestino-Labicano, VIII Tuscolano, IX Appio Latino, X Ostiense, XI Portuense, XII Gianicolense, XIII Aurelio, XIV Trionfale, XV Della Vittoria, XVI Monte Sacro, XVII Trieste, XVIII Tor di Quinto, XIX Prenestino-Centocelle, XX Ardeatino, XXI Petralata, XXII Collatino, XXIII Alessandrino, XXIV Don Bosco, XXV Appio Claudio, XXVI Appio Pignatelli, XXVII Primavalle, XXVIII Monte Sacro Alto, XXIX Ponte Mammolo, XXX San Basilio, XXXI Giulio Dalmata, XXXII Eur)
  • 3 Quartieri marini (XXXIII Lido di Ostia Ponente, XXXIV Lido di Ostia Levante, XXXV Lido di Castel Fusano)
  • 6 Suburbi (Tor di Quinto, Portuense, Gianicolense, Aurelio, Trionfale, Della Vittoria)
  • Zone dell'Agro Romano.

Centro Storico

Il centro è piuttosto piccolo rispetto al resto della città ed è costituito soprattutto dalla zona dentro le mura. Nella mappa e in seguito sono stati creati dei "distretti", ma solo per comodità e non sono aree realmente conosciute in tale maniera. Il vero centro storico, o comunque la parte più vecchia e ricca di cose da veder della città, è quella compresa tra Vecchia Roma, Centro moderno, Colosseo, Vaticano, Trastevere, Aventino e Testaccio. Può essere diviso in diverse zone:

Il centro di Roma

Centro moderno
La zona dove si trovano hotel e negozi e i ristoranti di Via Veneto. Qu ci sono anche il Quirinale,la Fontana di Trevi, Piazza Barberini, il Castro Pretorio.
Vecchia Roma
Il centro della Roma del Rinascimento, con piazze, cattedrali, il Pantheon, Piazza Navona, Campo de' Fiori e il Ghetto Ebraico.
Vaticano
La Città del Vaticano, con Piazza San Pietro, la Basilica, i Musei Vaticani, e i Giardini.
Colosseo
Cuore della Roma Antica, con il Colosseo, il Foro Romano, il Campidoglio e il Palatino e i musei.
Centro Nord
In questa zona si possono visitare Villa Borghese, Piazza di Spagna e Trinità dei Monti, e gli eleganti quartieri dei Parioli e Salario.
Trastevere
A sud del Vaticano, questo quartiere popolare è uno dei più autentici simboli di Roma. Sulla riva destra del Tevere, lungo i vicoli e le sue piazze hanno vissuto e tratto ispirazione grandi artisti come Giorgio De Chirico.
Aventino - Testaccio
Quartieri meno conosciuti dai turisti, ma molto interessanti. Qui si trovano anche ottimi ristoranti tipici a prezzi convenienti.
Esquilino - San Giovanni
A sud della Stazione Termini,qui si torvano il mercato coperto, Piazza Vittorio Emanuele e la cattedrale di San Giovanni in Laterano.
Nomentano
Municipio III, "dietro" la stazione ferroviaria, una zona molto conosciuta per i locali notturni attorno a San Lorenzo.






Da sapere

Il cosiddetto Cupolone, simbolo di Roma, amatissimo dai suoi abitanti.

Roma è attraversata dal fiume Tevere e ha una storia di oltre 2700 anni (secondo la leggenda venne fondata il 21 aprile 753 avanti Cristo). Nel corso dei millenni da semplice villaggio è diventata la capitale di uno dei più grandi imperi della storia, e la sua civiltà ha posto le basi della cultura e della società occidentale tanto che alcuni dei suoi aspetti vengono studiati ancora oggi. È stata al centro di importanti avvenimenti e la presenza del Vaticano la rende anche una delle città "sante" del Cristianesimo. Ha una popolazione di circa 2,8 milioni di abitanti, ma contando anche i centri limitrofi l'intera area metropolitana arriva ad avere circa 5 milioni di abitanti.

La città si trova sulle rive del fiume Tevere, tra gli Appennini e la costa del Mar Tirreno. La superficie del centro storico è caratterizzata dai Sette Colli: l'Aventino, il Campidoglio, il Celio, l'Esquilino, il Palatino, dove si trovava il nucleo originario della città e vicino al Foro Romano, il Quirinale e il Viminale. Su questi colli, posizionati a ridosso della riva sinistra del Tevere, si è sviluppata la Roma Antica e qui infatti si concentra la maggior parte dell'immenso patrimonio artistico e archeologico della città. A parte le due settimane di agosto di ferie quando molti negozi chiudono, Roma è una città sempre in movimento e costantemente presa d'assalto da migliaia di turisti provenienti da ogni angolo del mondo. Il caldo estivo fa sì che le aree più frequentate siano i parchi o le piazze dove la gente cerca un po' di refrigerio ai bordi delle magnifiche fontane costruite durante il periodo Barocco.

Storia

La storia di Roma dura almeno dal 21 aprile dell'anno 753 avanti Cristo. Secondo la leggenda infatti fu in quel giorno che Romolo fondò la città sul colle Palatino. La storia di Romolo e Remo è parte integrante di Roma. I due gemelli vennero abbandonati sul Tevere e in seguito soccorsi e allattati da una lupa. In seguito vennero raccolti da un pastore che li allevò come figli suoi. Romolo, dopo aver ucciso il fratello Remo, fondò la città divenendo il primo dei Sette Re di Roma. La realtà e gli scavi archeologici dicono invece che esistevano già insediamenti etruschi, sabini e latini lungo il Tevere e quindi Roma sia nata dall'unione di vari villaggi. Nei primi secoli della sua esistenza la città passò dalla monarchia alla Repubblica (509 a.C), riuscì a espandersi conquistando le regioni circostanti e di fatto unificando la penisola italiana prima di iniziare la conquista del Mediterraneo. Divenne infine un impero nell'anno 31 a.C e rimase unito fino alla morte di Teodosio I (nel 395 d.C.) che causo' la divisione in Impero d'Oriente (Bizantino) e Impero d'Occidente che sopravvisse fino alla definitiva caduta nel 476 d.C in seguito alle ripetute invasioni di popolazioni barbariche come Visigoti, Alani, Vandali e Svevi.

Roma a partire dall'inizio del quarto secolo e grazie all'Imperatore Costantino divenne anche il centro della religione cristiana. Dopo la caduta e per tutta la durata del Medioevo la città subì invasioni, carestie, pestilenze e un generale abbandono. Gran parte dei monumenti della Roma Imperiale andarono perduti o vennero demoliti per prenderne i materiali e costruire altri edifici, ma divenne allo stesso tempo meta di pellegrinaggi e il centro delle contese tra il Papato e il Sacro Romano Impero.

Con il Rinascimento le cose cambiarono e Roma iniziò ad essere trasformata. Vennero costruite nuove chiese sfarzose e imponenti tra cui la Basilica di San Pietro, e molti dei più grandi artisti dell'epoca lavorarono alle dipendenze dirette dei papi. Nel diciannovesimo secolo Roma fu di nuovo al centro di contese tra lo Stato Pontificio e il Regno d'Italia, tanto che la Chiesa cercò l'aiuto della Francia. Ma lo scoppio della guerra Franco-Prussiana nel 1870 spinse le truppe francesi ad abbandonare la penisola lasciando via libera all'esercito italiano per la definitiva conquista di Roma e la fine del processo di unificazione italiano.

Roma divenne capitale dell'Italia, attraversò la monarchia, la Prima Guerra Mondiale, l'ascesa e la fine della dittatura fascista in cui vennero costruite nuove grandi opere, la Seconda Guerra Mondiale fino alla proclamazione della Repubblica Italiana. Oggi è una metropoli moderna in cui si possono ammirare i resti dell'antichità, la parte medievale e barocca, e l'architettura moderna. Una città dove si tengono importanti manifestazioni culturali, sportive e molto altro ancora.

Come arrivare

Il Foro Romano, uno dei monumenti più celebri della città.

Centro politico ed economico, e soprattuto turistico, del paese, Roma è facilmente raggiungibile in diversi modi.

In aereo

Roma è servita da tre aeroporti: l' Aeroporto Intercontinentale Leonardo Da Vinci di Fiumicino, l' Aeroporto Internazionale Giovan Battista Pastine di Ciampino e l' Aeroporto dell'Urbe, recentemente diventato anche eliporto. L'aeroporto di Fiumicino è utilizzato dalla maggior parte delle compagnie, soprattutto quelle di bandiera, ed è ben collegato alla città grazie a treni (per la Stazione Termini) e autobus. Tuttavia, se doveste arrivare di notte potrebbe essere più difficile e dispendioso raggiungere il centro di Roma.

L'aeroporto di Ciampino invece serve sia i voli civili che (alcuni) voli militari. Se volate con compagnie low-cost è molto probabile che atterrerete qui. Questo aeroporto è più piccolo e se volete giungere a roma in treno potete arrivare con gli autobus della ditta ATRAL alla vicina stazione di ciampino e al capolinea della metro A "ANAGNINA". Se volate su Ciampino per venire a Roma sedetevi nella parte destra dell'aereo: prima dell'atterraggio riuscirete a scorgere diversi luoghi della città tra cui il fiume Tevere, Castel Sant'Angelo, San Pietro, lo Stadio Olimpico e il Colosseo. Poco prima di toccare terra vedrete anche una parte della Via Appia parallela alla pista.

In treno

Per quanto riguardo il viaggio in treno, Roma è servita da più di trenta stazioni ferroviarie, di cui le principali sono la Stazione Roma - Ostiense (collegata alla metro B), la Stazione Roma - Tiburtina (collegata alla metro B) e la Stazione Roma - Termini, perno centrale del sistema di trasporti pubblici locali; qui hanno capolinea diversi autobus, ed entrambe le linee hanno la propria fermata. La maggior parte dei treni a lunga percorrenza dal nord Italia e dal sud Italia ferma o passa per Roma. Trenitalia [1] offre i lservizio FrecciaRossa e Frecciargento, mentre da qualche mese è disponibile il servizio privato Italo [2] che collega Roma ad altre grandi città come Milano, Venezia, Bologna,Torino e Napoli.

In auto

La cosiddetta Autostrada del Sole (A1) permette agevolmente di giungere in città sia da Milano che da Napoli, ed da tutte le località che vi sono collegate. Da Civitavecchia parte l'autostrada Azzurra (A12), dall'Abruzzo la A24 e A25 (Strada dei Parchi) e naturalmente il Grande Raccordo Anulare, che racchiude la capitale. Innumerevoli sono inoltre le strade statali (a cominciare da quelle cosiddetta consolari) e di altro genere che portano in città: basti ricordare il celebre detto: "Tutte le strade portano a Roma".

In autobus

Ci sono diverse linee di autobus a Roma. Quelle più utilizzate dai turisti sono quelle che collegano gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino al centro della città.

da Fiumicino

La fermata dell'autobus è alla fine del Terminal 1 (arrivi nazionali) e potete comprare il biglietto nella tabaccheria dell'area bagagli del Terminal 1. Le linee sono:

  • Aeroporto-Termini-Tiburtina (€4.50)
da Fiumicino: 1:15, 2:15, 3:30, 5:00, 10:55, 12:00, 15:30
da Roma Tiburtina: 00.30, 1.15,2.30,03.45, 09.45,10.30,12.35,17.30

Il servizio notturno non è particolarmente buono, ci possono essere forti ritardi o l'autobus può non arrivare affatto.

  • Aeroporto-Roma Cornelia (metro A) (€2.80) (orari [3])
  • Aeroporto-Roma Magliana (metro B) (€1.60) (orari [4])
  • Aeroporto-Ostia Lido (€1) (orari [5])
  • Aeroporto-Fregene (€1) (orari [6])
  • Aeroporto-Fiumicino (città) (€0.77) (orari [7])

Il modo più economico per andare in città è prendere l'autobus COTRAL fino alla stazione della metro di EUR Magliana (sulla linea B) e poi prendere la metro per raggiungere il centro (€2.50 bus + €1 metro). Il cartello sull'autobus è "Fiumicino-Porto-Magliana".

da Ciampino

Da Ciampino potete prendere l'autobus fino alla stazione della metropolitana di Anagnina (sulla linea A, biglietto €1,20). Il biglietto della metropolitana per il centro di Roma poi costa €1,50. Questo stesso autobus ferma anche alla stazione ferroviaria di Ciampino da cui si può prendere il treno per Roma Termini (ci sono 3 treni ogni ora, costo del biglietto 1,50€). Ci sono autobus ogni ora o ogni 30 minuti e il viaggio dura circa 45 minuti.

Ci sono alcuni autobus diretti da Ciampino, tutti diretti alla Stazione Termini:

  • Sit bus shuttle €6 andata o 10€ andate a ritorno (circa 40 minuti e 25 corse al giorno).
  • Terravision. Questo servizio aeroporto-città è solo per le principali compagnie low-cost. ANdate 6€ andata e ritorno €12 se prenotato online. 40 minuti di viaggio, ogni 30 minuti). Al ritorno dalla Stazione Termini si consiglia di salire in autobus 3 ore prima del proprio volo.

Sui voli Ryanair e al banco all'aeroporto si può comprare il biglietto a 4€.

  • COTRAL costa €5 per l'andata (40 minuti circa), ma ha molti meno autobus rispetto a Terravision.

In nave

Roma non è molto distante dal mar Tirreno ed è possibile raggiungere facilmente il porto turistico di Fiumicino e il grande porto di Civitavecchia, collegato alla città da una bretella autostradale. A Civitavecchia attraccano i traghetti che collegano la penisola al porto di Olbia in Sardegna e alcune grandi navi che collegano l'Italia a città come Barcellona, Tunisi, Tolone e Porto Vecchio in Corsica.

Come spostarsi

Procuratevi una mappa del centro. Si trovano praticamente in tutti gli hotel e per girare la città non potrete farne a meno, specie se è la prima volta che venite.

Roma Pass

Se avete intenzione di passare almeno 3 giorni in città allora potreste acquistare un Roma Pass [8]. Costa €30 e vi dà diritto ad entrare gratis nei primi due musei o siti archeologici che visitate, pieno accesso ai mezzi pubblici, biglietti ridotti e sconti nei successivi musei e siti e anche per mostre, concerti, spettacoli di danza o teatro e altri servizi turistici.

Roma ComboPass® include sia il Roma Pass e i trasporti in bus e nave.

In macchina

In breve: non fatelo. Il traffico a Roma è caotico e trovare parcheggio può essere molto difficile (con il rischio poi di incappare in multe dato che il centro è ZTL. Molto meglio servirsi dei mezzi pubblici o affidarsi a un taxi purché sia regolare e non abusivo (vedere in seguito).

In taxi

Taxi abusivi

Fate molta attenzione ai taxi abusivi che si trovano negli aeroporti e fuori dalle stazioni ferroviarie. I taxi regolari sono bianchi, hanno il tassametro e la foto del tassista bene in vista. State attenti anche in aeroporto perché potrebbero indicarvi un taxi-limousine che costa almeno il doppio rispetto a uno normale. Il consiglio quindi è di usare i mezzi pubblici e ricorrere ai taxi solo in occasioni particolari o emergenze.

I Taxi sono il mezzo più costoso per spostarsi a Roma, ma a volte possono essere il mezzo più comodo con cui farlo. Si trovano in genere nelle piazzole di sosta riservata, nei pressi delle piazze e dei monumenti più importanti, più difficile fermarne uno per strada. Ancora una volta, fate molta attenzione ai taxi abusivi che non riportano l'identità del conducente, non hanno tassametro e non hanno le tariffe esposte come nei taxi regolari (che sono di colore bianco).

Si possono chiamare diverse compagnie di taxi ai numeri: 063570, 065551, 064994, 066645 and 0688177.

A piedi

Indicazioni su un muro vicino Piazza Navona

Una volta che si e' in centro a Roma la cosa migliore da fare e' muoversi a piedi e ammirare la bellezza della città coi suoi palazzi, le piazze e i vicoli.

Fate molta attenzione quando attraversate la strada, specie nelle aree più congestionate: il traffico romano e' davvero caotico e ci sono scooter e biciclette che si infilano ovunque con conseguente rischio per i pedoni.

Mezzi pubblici (ATAC)

I biglietti si comprano nelle tabaccherie o nelle edicole, ma nelle stazioni della metropolitana si trovano anche le biglietterie automatiche o quelle normali. I biglietti per i mezzi ATAC sono validi per autobus, metropolitana e tram. Ci sono diversi tipi di biglietto:

  • BIT da 100 minuti - €1.50
  • BIG biglietto giornaliero - €6 (Valido fino alla mezzanotte).
  • BTI turistico (valido 3 giorni) - €16.50
  • CIS (valido 7 giorni) - €24
  • Abbonamento Mensile - €35
  • Abbonamento Annuale - €250

Ci sono poi altri tipi di abbonamento riservati ai residenti o che prevedono sconti e agevolazioni per studenti o anziani, controllate il sito dell'ATAC per trovare ulteriori informazioni.

ATAC [9] gestisce il trasporto su autobus, metropolitana e tram. I controllori non si vedono spesso sui mezzi, ma aumentano nei periodi di maggiore afflusso turistico e durante l'estate. Le multe possono essere salate, fino a €140. Possono multarvi anche se salite o scendete dalla porta sbagliata (anche se questa e' una distinzione che in pochi seguono).

Autobus

Gli autobus a Roma sono affidabili ma molto affollati. Sono il mezzo migliore con cui spostarsi in città, si trovano mappe gratis del sistema di autobus un po' ovunque oppure si possono comprare alla Stazione Termini.

Le corse sono ogni 10 minuti circa, ma ovviamente sono soggette alle condizioni del traffico quindi ci possono essere forti ritardi e i qualche caso le corse vengono cancellate.

Alcune delle linee più utili:

  • 23 San Paolo - Ostiense - Piazza Risorgimento (Muse Vaticani)
  • 40 Stazione Termini - San Pietro
  • 64 Stazione Termini - Corso Vittorio Emanuele II - San Pietro
  • 75 Stazione Termini - Foro Romano - Colosseo
  • 81 Piazza Venezia - San Pietro - Piazza Risorgimento (Musei Vaticani)
  • 116 Via Veneto - Campo de' Fiori - Piazza Navona
  • 117 San Giovanni in Laterano - Colosseo - Piazza di Spagna - Piazza del Popolo
  • 119 Piazza Augusto Imperatore - Piazza della Rotonda (Pantheon), minibus
  • La linea 40, va da Termini a Castel Sant'Angelo attraversando il centro storico. Considerata una linea espressa, con meno fermate ma molto frequentata perché va in luoghi non serviti dalla metropolitana ed e' piuttosto veloce in confronto ad altre linee.
  • Anche la 64 va da Termini verso il Vaticano, ma attenzione perché spesso si trovano borseggiatori.
  • La 116 e 117 sono piccoli bus elettrici che attraversano il Centro Storico.
  • Gli autobus notturni sono utili da quando chiude la metropolitana alle 23:30 e dalle ultime corse di bus e tram (mezzanotte). Durante l'estate ci sono meno corse, ogni 10, 15, 30 e 35 minuti a seconda della linea. In ogni caso sono molto più puntuali rispetto al giorno grazie al traffico più scorrevole e questo fa in modo che gli autisti corrano più forte regalando un pizzico di adrenalina alla vista dei monumenti della città illuminati. Gli snodi principali per gli autobus notturni sono la Stazione Termini e Piazza Venezia.

Hop on / Hop off Bus

da qualche anno a Roma sono disponibili gli autobus hop-on/hop-off (Ho-Ho) già presenti in molte altre capitali europee. Si contano diverse compagnie che si servono di bus a due piani scoperti che fanno il giro della città. I biglietti durano un giorno e si possono comprare direttamente a bordo al costo di €18-20, ci sono anche auricolari per ascoltare una guida audio mentre ci si avvicina ai vari monumenti. Ci sono varie compagnie che seguono più o meno lo stesso itinerario ma alcune portano i turisti anche verso le catacombe e lungo la Via Appia.

Tram

mappa della metropolitana di Roma

Le linee dei tram costeggiano il centro storico ma fermano anche al Vaticano, al Colosseo e nella zona di Trastevere. Il numero 8 entra nel centro storico fino a Largo Argentina, non lontano dal Pantheon. Se dovete andare allo stadio prendete il bus 2 a nor ddi Piazza del Popolo. Il numero 19 collega il Vaticano a Villa Borghese.

Metropolitana

La metropolitana a Roma ha due linee, A (rossa) e B (blu. La rossa va a nord-ovest a sud-est attraverso il Vaticano, la blu va da sud-ovest a nord-est. Durante i giorni feriali l'ultima corsa e' alle 23:30, ma al venerdì e sabato l'ultimo treno della Linea B parte alle 1:30, la linea poi chiude alle 2:00 e riapre alle 5:00. La metropolitana e' il mezzo più in orario di Roma, ma e' anche uno di quelli più affollati specie nelle ore di punta. Consultate il sito [10]

Treni suburbani

C'e una rete ferroviaria suburbana che collega Roma a molti dei centri esterni. I turisti in genere non la usano, tranne quando arrivano a Fiumicino, ma può essere utile se un giorno avete intenzione di andare a fare una gita fuori città. ATTENZIONE: su questi treni, specie se con destinazione Frascati ed Albano Laziale dovrete munirvi di acqua e soprattutto di molta pazienza perchè i treni suburbani romani sono la fonte di arrabbiature di tutti gli abitanti dell'hinterland perchè sono vecchi, senza aria condizionata e viaggiano con un MINIMO di 25' di ritardo

In scooter

Si possono trovare moto e scooter a noleggio, e quest'ultimo e' un mezzo molto comodo per spostarsi in mezzo al traffico di Roma. Il costo di uno scooter va dai 30 ai 70 euro al giorno, a seconda della cilindrata e di chi noleggia. Per trovare scooter a noleggio potete provare:

  • Scoot A Long noleggio scooter, via Cavour 302, tel: 06 6780206
  • Centro Moto Coloseo, strada statale Quattro, 46, tel: 06 70451069
  • Eco Move Rent, Via Varese 48/50, tel: 06 44704518
  • Rent & Rent, v. Capo d'Africa 33, tel: 06 7002915

In bicicletta

Si possono prendere a noleggio biciclette di tutti i tipi, dai tandem a quelle da strada o mountain bike fino alle bici per bambini. E' un modo originale e affascinante per visitare la città, anche se l'impatto col traffico può essere traumatico. Per questo molte agenzie organizzano anche delle visite guidate (alcune costano €29 per 4 ore di tour) in per scoprire Roma pedalando. Ne vale la pena, e contribuirete a ridurre l'inquinamento in città.

La Via Appia come appare percorrendola in bicicletta

Un percorso davvero spettacolare e' quello lungo la Via Appia Antica, una delle più antiche e importanti strade della Roma Antica. Dopo oltre duemila anni si possono vedere ancora i ciottoli originali, il traffico non e' particolarmente pesante e quest oda la possibilità di poter fare chilometri attraverso antiche rovine e siti archeologici ammirando un paesaggio incredibile. p

Potete trovare bici in affitto:

  • Punto Informativo, Via Appia Antica 58/60. Da lunedi a sabato dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.00 alle 17.30 (16.30 in inverno); domenica e feste dalle 9.30 alle 17.30 orario continuato (16.30 in inverno). Prezzo: €3/ora e €10/giorno (info tel. 06 5126314)
  • Comitato per la Caffarella (Largo Tacchi Venturi). Domenica dalle 10 alle 18. Prezzo: €3/ora e €10/giorno (Info e prenotazioni, tel. 06 789279)
  • Catacombe di San Sebastiano. Tutti i giorni tranne la domenica; Prezzo: €3/ora e €10/giorno (Info tel. 06 7850350).
  • TopBike Rental & Tours. Via Quattro Cantoni 40 (tra la Stazione Termini e il Colosseo). Tutti i giorni dalle 9.30 alle 19 non-stop (info o prenotazioni tel. 06 4882893)
Bikesharing a Roma
  • Bici & Baci. Via del Viminale, 5 (Termini Station). Tel. 064828443
  • Collalti. Via del Pellegrino, 82 (Campo de’ Fiori). Tel.0668801084
  • Romarent. Vicolo dei Bovari, 7/a (Campo de’ Fiori). Tel.066896555
  • Bikeaway. Via Monte del Gallo, 25 A ( Stazione FS S. Pietro). Tel.0645495816
  • Bikesharing. l'ATAC gestisce il programma di bike sharing a Roma. Le biciclette, verdi, si trovano in diverso punti del centro e anche oltre. I biglietti costano €10, che includono €5 per l'iscrizione. In centro si possono avere tessere elettroniche alle biglietterie della metropolitana di Termini, Lepanto e Spagna. Il noleggio costa 1 euro all'ora. Fare domanda e' un po' complicato e bisogna dare i dettagli della carta di credito, ma ne vale la pena perché permette di muoversi per la città in modo veloce e senza problemi.

Segway

A Roma si possono prendere a noleggio anche i Segway. Veloci, convenienti ed eco-friendly e una novita abbastanza recente tra i mezzi con cui spostarsi. A Roma chi va in giro su un Segway e' considerato un pedone, quindi sono permessi solo sui marciapiedi e non sulla strada con gli altri veicoli. Il costo va da €25 ai €50 per un'ora, o tra i €70 e i €100 per un tour guidato di 2-4 Ore.

Ecco dove trovarli:

  • Rome on Segway, via Labicana 94, tel: 06 97602723, 39 3486121355
  • Rex-Tours and Rent, Via dei Balestrari 33, tel: 06 87690040
  • Ecogo Segway, Piazzale Ammiraglio Bergamini 10, tel: 39 3409345441

Da vedere

Il Vittoriano, costruito in onore di Vittorio Emanuele II, in Piazza Venezia
Piazza Navona.
Il Palazzo del Quirinale, residenza del Presidente della Repubblica

E’ molto difficile fare una selezione dei principali luoghi di interesse turistico. In ogni caso vi suggeriamo quelli che riteniamo possano trasmettervi le emozioni più forti durante il vostro soggiorno a Roma; il Colosseo ed il Foro Romano, il Vaticano e le altre Basiliche, Piazza di Spagna e la Fontana di Trevi sono alcuni esempi dei meravigliosi luoghi di attrazione a Roma. Di seguito un elenco delle attrazioni suddivise per categorie o periodo storico. In ogni caso nelle pagine dei singoli distretti sono indicate tutte le attrazioni divise per zona.

Antica Roma

Le rovine dell'Antica Roma sono solo una parte della città antica. Molti monumenti ed edifici sono andati perduti nel corso dei secoli a causa di incendi, guerre, invasioni o sono semplicemente stati demoliti per ricavarne materiali con cui costruire molti altri edifici del periodo rinascimentale e barocco. Nel sottosuolo probabilmente restano ancora molti altri tesori che forse un giorno verranno alla luce: gli scavi archeologici a Roma non si fermano mai. A volte e' merito di lavori ordinari se vengono alla luce importanti reperti: durante la costruzione della metropolitana infatti sono stati rinvenuti centinaia di reperti, e non e' raro che i lavori inizino per essere interrotti immediatamente in seguito al rinvenimento di edifici, mura e tanto altro. Di seguito una lista dei monumenti e delle aree più importanti e famose della Roma Antica. Altri monumenti si trovano invece nella pagine dei singoli distretti.

  • Foro Romano, [11]. Il cuore della Roma Repubblicana. Tra il Colosseo, il Campidoglio e il Palatino, qui si trovano alcuni dei monumenti più antichi della città. Qui si possono ammirare la Basilica Emilia, il Tempio di Giano, l'Arco di Settimio Severo e molti altri resti degli edifici in cui si svolgeva la vita della città.
  • Colosseo. Il monumento simbolo di Roma. L'Anfiteatro Flavio venne inaugurato nell'anno 80 d.C e rimase attivo fino al VI secolo. Ospitava circa 50.000 spettatori che venivano ad assistere ai combattimenti dei gladiatori e alle ricostruzioni di battaglie storiche.
  • Circo Massimo. Una delle strutture più imponenti della Roma Antica, oggi rimane poco ma le sue dimensioni danno una precisa idea di cosa potevano essere gli spettacoli e i giochi che si tenevano qui.
  • Pantheon, Piazza della Rotonda (centro storico), (), [12]. Il monumento a tutti gli dèi è anche uno di quelli che si è conservato meglio nel corso dei secoli. Riconvertito in chiesa cristiana (ancora utilizzata per delle funzioni), ospita le tombe dei reali d'Italia e di grandi artisti come Raffaello. La cupola è la più grande mai costruita, più grande persino di quella di San Pietro.
  • Piramide Cestia, (Porta San Paolo), [13]. La Piramide Cestia è una struttura miracolosamente sopravvissuta fino ai nostri tempi. Tomba di Caio Cestio Epulone, è inglobata nelle Mura Aureliane.
  • Terme di Caracalla, Viale delle Terme di Caracalla (centro storico), [14]. Andare alle terme era un momento sociale molto importante per i Romani. Le Terme di Caracalla sono solo uno dei tanti esempi di questo tipo di strutture che esistevano al tempo.
  • Largo di Torre Argentina. Questa è una delle zone più antiche della città, pare sia anche il luogo dove venne assassinato Giulio Cesare nel 44 a.C. Oggi è molto conosciuta per essere la "casa" della grande colonia di gatti di Roma.
  • Via Appia Antica. Una parte dell'antica strada romana, una delle più importantui arterie di comunicazione tra l'Urbe e il resto della penisola. Percorrendola in bicicletta potrete ammirare molti antichi monumenti.

Chiese

Roma è anche la capitale della Cristianità, non solo per la presenza della Città del Vaticano. Molte delle basiliche e delle chiese della città offrono la possibilità di ammirare capolavori artistici di bellezza e valore inestimabili. Le chiese possono essere divise per periodi, ma sono così tante che è impossibile elencarle tutte. Ricordate: anche la più piccola può contenere dei veri tesori, come per esempio la Chiesa dei Portoghesi e la Chiesa di Sant'Agostino in Via de' Pianellari.

  • Basilica di Santa Maria Maggiore, (in cima all'Esquilino), [15]. Una delle quattro basiliche papali di Roma. Al suo interno si trova la reliquia della "Sacra Culla"
  • San Pietro in Vincoli. La chiesa ospita la celebre statua del Mosè scolpita da Michelangelo.
  • San Giovanni in Laterano, [16]. Una delle quattro basiliche papali e un vero capolavoro dell'arte e dell'architettura religiosa. Al suo interno si trovano le tombe di diversi papi.
  • Santa Maria sopra Minerva, Piazza della Minerva (a pochi passi dal Pantheon), [17]. Questa chiesa sorge sui resti di un antico convento e sull'altare maggiore si trova anche il sepolcro di Santa Caterina da Siena
  • Santa Maria degli Angeli, [18]. La chiesa sorge sui resti delle Terme di Diocleziano ed è la chiesa dove si svolgono i funerali di Stato in Italia. Parte dell'antica struttura delle terme è ancora ben visibile, in particolare per quanto riguarda le immense colonne.
  • San Luigi dei francesi, Piazza di San Luigi (vicino Piazza Navona), [19]. La vecchia chiesa dei francesi di Roma, un autentico museo ricco di opere d'arte di maestri francesi ma anche del Caravaggio

I Sette Colli di Roma

Mappa dei Sette colli

I Sette colli di Roma oggi possono essere difficili da identificare, a causa degli edifici che soon stati costruti sulla sommità e tra le valli e che per questo nascondono l'aspetto originario dell'are.. Bisogna anche notare che ci sono più di sette colli, ma al tempo dell'Antica Roma alcuni erano al di fuori delle mura della città. I colli in origina erano occupati da piccoli insediamenti e le valli che li dividevano erano in realtà paludose come l'area dove oggi sorge il Foro Romano

Il Palatino si affaccia sul Circo Massimo e vi si accede dall'area del Colosseo. La leggenda dice che questo fu il colle occupato da Romolo mentre suo fratello Remo avrebbe occupato l'Aventino, dall'altra parte del Circo. Altri colli ben riconoscibili sono il Celio e il Capitolino che si affaccia sul Foro Romano e oggi ospita il Municipio di Roma. Nella parte nord del centro storico ci sono invece l'Esquilino, il Quirinale, simboleggiato dal Palazzo residenza del Presidente della Repubblica, e il Viminale. Questi però sono meno identificabili e di fatto sembrano un unico colle.

Le Mura Serviane fuori dalla Stazione Termini

La linea rossa sulla mappa indica il percorso delle Mura Serviane, costruite nel VI secolo a.C per ordine del re Servio Tullio, anche se i rilevamenti archeologici le datano al Quarto secolo. Alcune parti delle mura sono ancora visibili nei pressi della Stazione Termini e sull'Aventino. Con l'espansione della città furono necessarie nuove mura costruite sotto l'Imperatore Aureliano nel Terzo secolo d.C. Di queste rimangono diversi tratti in buone condizioni nella zona esterna al centro storico.

Tra gli altri colli non inclusi nei sette "storici" vanno ricordati quello sul Vaticano; il Gianicolo che si affaccia su Trastevere; il Pincio ai limiti del parco di Villa Borghese, e Monte Mario a nord.

Piazze e Fontane

Nel periodo rinascimentale e barocco sono state costruite molte delle piazze e delle fontane che hanno contribuito a creare il fascino immortale della Città Eterna.

  • Piazza Navona. Piazza Navona è uno dei simbol idella città. Sorge dove un tempo esisteva lo Stadio di Domiziano (alcune parti sono ancora visibili) che veniva allagato per la ricreazione di battaglie navali (da cui il nome). Oggi ospita 3 delle fontane più belle della città: la Fontana dei Quattro Fiumi, la Fontana del Moro e la Fontana del Nettuno, opere del Bernini e del Borromini. Affacciata sulla piazza si trova anche la chiesa di Sant'Agnese.
  • Piazza di Spagna. Altro simbolo di Roma. Dominata dalla bellissima scalinata che sale verso la chiesa di Trinità dei Monti, questa piazza è uno dei luoghi più frequentati dai turisti, anche per rinfrescarsi alla Fontana della Barcaccia ai piedi della scalinata. Qui si trovano l'ambasciata spagnola e la casa-museo del poeta inglese John Keats.
  • Fontana di Trevi, Piazza di Trevi. La Fontana di Trevi è uno dei punti imperdibili durante un viaggio a Roma. Un luogo incantevole anche per riposarsi nei bar e nelle gelaterie attorno alla piazza
  • Piazza Barberini, (tra il Quirinale e gli Horti Sallustiani). Questa è un piazza importante perché da qui parte la celebre Via Veneto. Al centro della piazza c'è la Fontana del Tritone, opera del Bernini
  • Piazza del Popolo, (alla fine di Via del Corso). È una delle piazze più famose e importanti della città, ai piedi del Pincio. Qui si trovano le "chiese gemelle", l'Obelisco Flaminio e la fontana della Dea Roma sulla terrazza del Pincio

Edifici e musei

Sono molti anche gli edifici civili e i musei che accolgono i milioni di turisti che ogni anno visitano Roma, dagli edifici della politica come il Palazzo del Quirinale, residenza del Presidente della Repubblica, a Palazzo Chigi e Montecitorio, sede del governo e della Camera dei Deputati, affacciati su Piazza Colonna, fino a Palazzo madama, sede del Senato. Ci sono poi alcuni edifici storici che sono stati trasformati per altro scopo. Il più famoso è senza dubbio Villa Borghese, sede dell'omonima Galleria e circondata da uno dei parchi più belli della città.

  • Villa e Galleria Borghese. Una delle aree più suggestive della città. Villa Borghese e il grande parco che la circonda ospitanmo la Galleria Borghese, la Galleria Nazionale d'Arte Moderna e il BioParco di Roma. Da visitare assolutamente.
  • Musei Capitolini, Piazza del Campidoglio, 1 00186 Roma, 06 0608, [20]. Il museo pubblico più antico del mondo. Qui sono esposti reperti archeologici che riguardano l'intera storia di Roma, ma anche reperti etruschi ed egizi. Si trovano in piazza del Campidoglio, sede del municipio di Roma, che è dominata dalla statua equestre dell'Imperatore Marco Aurelio.
  • Museo Nazionale Romano, [21]. Il museo ha tre sedi: una presso le Terme di Diocleziano, una presso Palazzo Altemps e l'altra a Palazzo Massimo, inoltre ce n'è un'altra presso la Crypta Balbi in Via delle Botteghe Oscure
  • Museo Nazionale Etrusco, piazzale di Villa Giulia (Villa Giulia), [22]. Una delle più esaustive collezioni di arte etrusca che si possono vedere al mondo.
  • Galleria nazionale d'Arte Moderna, via delle Belle Arti 131, [23]. La più grande collezione d'arte moderna e contemporanea d'Italia, vanta migliaia di quadri e altre opere.
  • MAXXI, via Guido Reni 4A, [24]. Il museo dell'arte contemporanea in realtà è anche uno spazio multidisciplinare destinato all'innovazione e alla ricerca e una delle più recenti attrazioni di Roma
  • Musei Vaticani, viale Vaticano 6, Città del Vaticano, [25]. Si trovano all'interno della Città del Vaticano e sono il risultato di secoli di collezioni papali. Nelle diverse aree si può ammirare di tutto, dall'arte antica a quella moderna, passando per la galleria degli arazzi, la galleria delle mappe e molto altro. Da qui si può proseguire verso i Giardini vaticani e verso i palazzi dove si trovano, tra le varie, la Cappella Sistina e le Stanze di Raffaello

Roma per i bambini

Girare per Roma con dei bambini al seguito può essere faticoso, specie se avete anche passeggini o cose del genere. Ai più piccoli non piace tanto camminare per ore ad ammirare monumenti, piazze e chiese, ma la città offre davvero tanto anche per catturare l'attenzione dei bambini.

  • Museo dei Bambini [26]. Via Flaminia 82. Vicino Piazza del Popolo. Un museo interamente dedicato ai bambini e alla scoperta della scienza. Chiuso il lunedì e quasi tutto agosto.
  • 3d-Rewind, Via Capo D'Africa 5 (dietro il Colosseo), [27]. 09:00-19:00. Fornisce una visione in 3D di come doveva essere l'area del Colosseo e del Foro Romano. €15 adulti e €8 bambini. .
  • Bioparco [28]. Lo Zoo di Roma, nel parco di Villa Borghese.
  • Time Elevator [29]. Via dei Santi Apostoli, 20 in una via laterale tra Piazza Venezia e la Fontana di Trevi. Tutti i giorni 10:30-19:30. Spettacoli sull'origine della vita e la storia di Roma, in più c'è la "Casa degli Orrori". I ragazzi lo adorano.
  • Museo delle Cere. 67 Piazza di Santi Apostoli, vicino Piazza Venezia.
  • Planetario nella zona dell'EUR. È un bellissimo museo sull'astronomia e vicino al Museo della Civiltà Romana. [30].
  • Vaticano: tra le cose che colpiscono di più i più giovani ci sono la Cappella Sistina e salire sulla Cupola di San Pietro (500 gradini, ma si può prendere l'ascensore per farne "solo" 323). Tenete però presente che girare per gli stretti corridoi dei palazzi è un'impresa ardua a causa della folla enorme sempre presente, se poi avete anche passeggini o cose simili diventa tutto ancora più difficile.
  • Zoomarine [31]. Delfini, leoni marini, uccelli esotici, piscine, il tutto nei pressi di Pomezia, a 20 km da Roma.

Cosa fare

Roma è una delle più importanti città del mondo e a parte il patrimonio artistico offre ai suoi visitatori, ma anche ai residenti, moltissime iniziative culturali e sportive e diversi spazi dove si tengono importanti manifestazioni. Se siete amanti della musica l' Auditorium Parco della Musica [32] nel nord della città è il luogo adatto per andare ad assistere a concerti sia di musica classica che di jazz o rock. Nella zona dell'EUR invece si trova il Palalottomatica, un altro luogo predisposto per concerti ma anche dove assistere alle partite della Lottomatica di Roma, la squadra di pallacanestro che milita in seria A1.

Se siete amanti dello sport allora non potete non andare nella zona del Foro Italico dove si torva lo Stadio Olimpico in cui giocano la A.S. Roma e la S.S. Lazio, le due squadre di calcio cittadine. Durante l'estate però l'Olimpico diventa anche una delle principali arene da concerti d'Italia ospitando le esibizioni di grandi nomi della musica internazionale.

In maggio poi si tengono gli Internazionali d'Italia, uno dei più importanti tornei di tennis su terra rossa.

Da diversi anni a Roma tra febbraio e marzo si tengono le partite della Nazionale Italiana di Rugby impegnata nel Torneo 6 Nazioni. Le partite si svolgono allo Stadio Olimpico generalmente al sabato o alla domenica e nello spirito di festa che anima questo sport assistere a questi eventi e' l'occasione per passare una giornata in allegria assieme ai tifosi stranieri che raggiungono in massa la città. Attenzione: le giornate finiscono inevitabilmente con colossali bevute nei pub del centro!

La cosa migliore da fare per entrare in pieno contatto con lo spirito della città è girare per i vicoli del centro storico, magari nella pittoresca e affascinante zona di Trastevere dove si trovano pub, ristoranti e locali tipici dove assaggiare i piatti tipici a ottimi prezzi.

Eventi

A Roma si tengono diversi appuntamenti fissi.

  • Festival dell'Estate Romana. Da fine giugno a settembre, concerti e molto altro in vari luoghi della città
  • Notte Bianca. Un evento che ha preso piede in molti altri centri italiani. Negozi, locali pubblici, musei e monumenti aperti fino a tarda notte con concerti ed eventi paralleli per godere appieno della magia di Roma.
  • Concerto del Primo Maggio. Il "Concertone" del primo maggio in Piazza San Giovanni è ormai un appuntamento fisso per tutti gli amanti della musica rock e non solo.
  • Opera Roma. La grande musica classica nella splendida cornice delle Term,e di Caracalla

Per avere un elenco completo di tutti gli eventi però è meglio tenere d'occhio i quotidiani o consultare i numerosi opuscoli gratuiti che si trovano nei locali, negli hotel e in moltissimi altri punti della città oppure consulta Romainunclick, [33].

Tours

  • Carrani Viaggi, 0039 064742501 (), [34]. Organizza Tours ed escursioni dal 1926 in tutte le lingue.
  • Visit-Rome.travel, (), [35]. visite guidate di roma a prezzi scontati
  • The Grand Tour, 0039 06296998 (), [36]. Visite Guidate a Monumenti e Musei di Roma sulle orme dei viaggiatori del Grand Tour
  • Giorgiomyguide audiotour of Rome, [37]. Noleggia audioguide per la visita individuale della città di Roma e creare da soli il proprio Tour. In 5 lingue diverse.

Shopping

tipico negozio in un mercato di Roma

Le zone più comuni per lo shopping sono il centro (Via del Corso e Via Condotti) e il quartiere Ottaviano (Via Cola di Rienzo) ma ormai i centri commerciali in periferia sono maggiormente frequentati per qualsiasi cosa (Es. Parco Leonardo zona Fiumicino, centro commerciale Roma EST zona tiburtina, La romanina , Ikea, etc.).

Roma come tutte le grandi capitali europee e mondiali ha una varietà impressionante di negozi, dalle boutique d'alta moda ai piccoli laboratori degli artigiani fino alle grandi catene. Via Condotti è la via dell'alta moda, tutte le più grandi firme del mondo hanno qui una boutique e non è raro vedersi aggirare per i negozi anche qualche celebrità. Questa strada e quelle vicine come Via Frattina, Via del Babuino, Via Borgognona e Piazza di Spagna sono l'equivalente della Fifth Avenue di New York o di Via Montenapoleone e del Quadrilatero della moda di Milano. Tra le boutique più note si possono citare nomi come Roberto Cavalli, Dolce & Gabbana, Versace, Prada e Givenchy, ma anche celebri marchi come Bulgari, Cartier, Tiffany's & Co se siete interessati ai gioielli o agli accessori.

Una caratteristica di Roma sono i mercati che si tengono nelle piazze: quello di Campo de' Fiori è sicuramente il più famoso e affollato ed è uno spettacolo anche solo camminare tra le bancarelle degli ambulanti per acquistare prodotti tipici, fiori e molto altro ancora. Molto noto anche quelli di Trastevere e dell'Esquilino. Imperdibile il mercato delle pulci di Porta Portese, nella zona di Trastevere che si tiene ogni domenica mattina.

Se avete voglia di passare una giornata in un centro commerciale, c'è Euroma2 con circa 230 negozi (soprattutto abbigliamento e accessori) e ristoranti, nella zona dell'EUR. Prendete la Metro B da Termini a EUR Palasport, attraversate la strada e prendete il bus gratuito (per 5-15 minuti) fino al centro commerciale.

Cinecittà Due si trova in via Tuscolana, metro A, stop Subaugusta. La fermata successiva è quella degli studi cinematografici di Cinecittà.

La Rinascente, il primo grande magazzino di Roma, aperto nel 1887, ha tantissimi negozi di ogni genere e firme come Abercrombie & Fitch o Hollister. C'è anche un negozio Abercrombie & Fitch Italia in Via Collatina.

Fate attenzione ai falsi che vengono venduti per strada: l'acquisto di merce contraffatta è illegale e le multe sono piuttosto salate, fino a €1000.

Se volete comprare souvenir o regali, i negozi dei musei sono il posto peggiore dove fare acquisti: basta camminare per le strade ed entrare nei tanti negozi dedicati dove si vendono le stesse cose a un prezzo decisamente più conveniente.

Outlet

  • Castel Romano, vicino Roma, lungo la Via Pontina, [38]. Molto grande, ha più di 100 negozi. Si arriva in macchina e dista circa 20 km.
  • Valmontone, [39]. Un po' più lontano di Castel Romano, si trova lungo l'autostrada in direzione Napoli a 50 Km da Roma. Valmontone stessa è una bella cittadina, a 30 minuti di treno.

Mangiare

Brevi elenchi di ristoranti si trovano nelle pagine dei distretti (sezione del Centro Storico all'inizio di questa pagina).

La cucina romana

La cucina tradizionale romana e' molto conosciuta e la zona di Trastevere e' quella in cui si trovano alcuni dei migliori ristoranti tipici e le osterie dove poter assaggiare i piatti tradizionali. A Roma c'e' una scelta molto ampia: cercate di evitare le trappole da turisti nelle zone piu' centrali e frequentate e provate ad avventurarvi in posti un po' fuori mano o magari chiedete consiglio nel posto dove alloggiate.

Alcuni dei piatti tipici sono:

  • Carciofi alla romana
  • Carciofi alla giudia
  • Puntarelle
  • Bucatini all'Amatriciana
  • Spaghetti alla Carbonara
  • Abbacchio "alla scottadito"
  • Scaloppine alla romana
  • Coda alla vaccinara
  • Trippa alla romana
  • Fiori di Zucca fritti

A seconda del luogo ci sono poi delle varianti e negli ultimi anni sono nati anche alcuni ristoranti che propongono una rivisitazione dei piatti tradizionale in maniera moderna e con influenze di altre cucine. In genere mangiare a Roma e' molto conveniente, sia che vogliate provate la cucina tradizionale o anche se optate per una pizza. Questo e' un aspetto molto gradito del mangiare a Roma ed e' una cosa che in altre città famose d'Italia a volte non si trova. Certo, non mancano le trappole da turisti, ma non e' raro mangiare un pranzo o una cena completi a 15-20 euro.

Durante l'estate poi e' quasi obbligatorio approfittare delle tante ottime gelaterie che si trovano in centro: in particolare vicino alla Fontana di Trevi ce ne sono diverse, e fare una sosta rinfrescandosi sul bordo della fontana sembra essere una delle attività preferite dai turisti specie nelle più torride giornate estive.

Non mancano ovviamente i ristoranti etnici dove provare piatti esotici, dai ristoranti cinesi e giapponesi fino alla cucina kosher e molto altro ancora.

Vita notturna

Potete trovare degli elenchi di locali e bar nelle singole pagine dei distretti nella parte del Centro storico all'inizio di questo articolo.

Campo de' fiori di notte, uno dei centri della vita notturna romana

Roma di notte acquista un fascino ancora maggiore rispetto al giorno. Passeggiare per il centro storico e ammirare i palazzi, i monumenti e le rovine dell'antichità illuminate è uno spettacolo per gli occhi.

Ma Roma è anche una città molto vivace e non mancano i locali e le occasioni per tirare tardi e divertirsi. L'offerta è praticamente illimitata: pub, bar, ristoranti, discoteche, club dove andare a ballare o ascoltare musica dal vivo (in città c'è una notevole scena jazz e blues) oppure teatri, cinema, e arene dove assistere ai concerti delle maggiori star internazionali.

Tra le zone più frequentate (e caotiche) in pieno centro c'è Campo de' Fiori, con i numerosi pub che si trovano lungo le vie vicine. È una zona molto affollata, così come lo sono Piazza di Spagna e la Fontana di Trevi che di notte acquista un fascino ancora più suggestivo.

Trastevere e Testaccio sono le zone che per certi versi si contendono la vera "romanicità": sono quartieri molto interessanti e ricchi di locali tra cui ottimi ristoranti a prezzi contenuti dove mangiare la tradizionale cucina romana.

Altri locali molto frequentati come i pub inglesi e irlandesi si trovano nelle zone di San Lorenzo, in Via Nazionale o anche nei pressi delle principali piazze o direttamente affacciati su di esse come succede in Piazza Navona o vicino Piazza Venezia.

Dove alloggiare

Potete trovare degli elenchi di hotel e altri alloggi nelle singole pagine dei distretti nella parte del Centro storico all'inizio di questo articolo.

Le possibilità di alloggio a Roma sono innumerevoli e per tutte le tasche. Sappiate che in genere le zone attorno a Piazza di Spagna, Via Veneto e Villa Borghese sono quelle dove si trovano soprattutto hotel di categoria superiore che offrono servizi davvero impeccabili ma a costi proibitivi.

Comunque anche in pieno centro e a pochi passi dai principali monumenti è facile trovare sistemazioni di qualità e con ottimi servizi a prezzi molto convenienti: gli ostelli sono numerosi e negli ultimi anni diversi vecchi alberghi si sono trasformati in eccellenti bed&breakfast, alcuni dei quali all'interno di palazzi dell'epoca barocca e rinascimentale.

Sicurezza personale

Roma è una città abbastanza sicura anche se le polemiche sulla sicurezza dei cittadini e dei turisti sono all'ordine del giorno. Tuttavia è sempre bene fare le normali raccomandazioni, ovvero usare il buon senso.

State attenti ai borseggiatori che si mescolano in mezzo ai turisti nelle aree di maggior afflusso come Piazza di Spagna e la scalinata di Trinità dei Monti. Fate attenzione anche in autobus e metropolitana e in generale in tutti i mezzi pubblici.

Particolare attenzione va fatta con i taxi: a Roma ci sono molti taxi abusivi che operano nella zona della Stazione Termini e in passato sono stati segnalati casi di aggressioni o minacce ai danni di ignari turisti. I taxi regolari soon bianchi, riportano tariffe, tassametro e codice identificativo con fotografia del conducente, più il numero di telefono della compagnia.

Fate molta attenzione quando ci sono le partite di calcio che coinvolgono Roma e Lazio perché gli scontri tra tifosi e forze dell'ordine (ma anche tra le stesse tifoserie avversarie) purtroppo sono molto frequenti (anche se si concentrano nelle zone antistanti lo Stadio Olimpico).

Borseggiatori

Dato che Roma è una delle mete preferite dai turisti di tutto il mondo non deve stupire il fatto che sia anche uno dei "terreni di caccia" preferiti da abili borseggiatori, tanto che la città è risultata seconda solo a Barcellona per i borseggi ai danni dei turisti. Le regole soon sempre le stesse, valide per ogni grande città: usate il buon senso. Quindi non portate oggetti di valore nelle tasche esterne di borse e zaini che dovete sempre tenere a portata di mano e non lasciare incustoditi. Il portafoglio mai nelle tasche interne, ma sempre in quelle frontali dei pantaloni, o in alternativa potreste usare una cintura-portafogli. Attenzione: a volte i borseggiatori agiscono in coppia a bordo di uno scooter (cercando di strappare le borse o di tagliarle), oppure a piedi con il vecchio trucco di uno che vi distrae e l'altro che fruga tra le tasche/borse/eccetera. In questo sono molto abili i gruppi di ragazzini zingari, spesso veri bambini di nemmeno 10 anni, se li vedete teneteli d'occhio. E se è il caso non fatevi problemi ad essere rudi nei modi, troverete sicuramente solidarietà da altri turisti e dagli abitanti che non sopportano che le aree turistiche vengano prese di mira da malintenzionati. le zone dove fare maggiormente attenzione sono la Stazione Termini, l'Esquilino, bus linea 64 (Termini - San Pietro) e la Fontana di Trevi. In metropolitana pare ci siano i borseggiatori più scaltri. fate attenzione anche alle stanze d'albergo e non lasciate lì gli oggetti di valore: meglio chiedere allo staffa della reception se hanno delle cassette di sicurezza o casseforti se queste non sono presenti nella vostra stanza.

Truffe ai danni di turisti

I turisti italiani in genere vengono risparmiati dalle varie truffe che possono avere luogo a Roma, ma è meglio dare una breve descrizione dei metodi più comuni utilizzati dai truffatori per spillare soldi agli ignari visitatori. Dai finiti poliziotti che chiedono il passaporto e poi soldi (solo la Guardia di Finanza può farlo), alle false guide turistiche, a Roma si trova, purtroppo di tutto: una delle truffe più comuni riguarda i taxi abusivi. I taxi regolarmente registrati devono avere codice identificativo, nome dell'autista e tariffe bene esposte. Fate molta attenzione perché gli abusivi sono ovunque, specie vicino alla Stazione Termini. Di recente sono stati segnalati degli individui che attorno a Piazza di Spagna, Piazza Navona e al Colosseo chiedono da dove venite e poi cercano di mettervi un braccialetto al braccio per poi domandare 20 euro. Se qualcuno ci prova allontanatevi mantenendo la calma e se la persona insiste non fatevi problemi a chiamare polizia, carabinieri o vigili e segnalare l'accaduto. Lo stesso vale per quei venditori ambulanti che cercano di rifilarvi qualcosa raccontandovi storie improbabili: sono tutte bugie e stanno solo cercando di rubarvi soldi in cambio di paccottiglia. Potreste essere anche fermati da gente che chiede indicazioni, sia a piedi che in macchina, che poi vi invita a prendere qualcosa da bere o vi racconta altre storie cercando di farvi salire a bordo: non ci cascate, anche questi sono solo truffatori che in qualche modo cercheranno di incastrarvi costringendovi a pagare da mangiare, bere, benzina eccetera.

Informazioni turistiche

Ci sono uffici del turismo sparsi in ogni angolo del centro, molto utili se avete bisogno di informazioni o anche solo per raccogliere le tante guide gratuite ai musei o alle mostre ed eventi (anche minori) che si tengono in città.

  • Tourist information [40], Via Parigi 5, tel.: 0636004399, aperto da lunedi a sabato dalle 8 alle 19.
  • Punto d'Informazione Turistica (PIT), aperto tutti i giorni dalle 9 alle 18
  • 060606: Call center 24 ore
  • Via del Corso, Largo Goldoni, tel.: 0668136061
  • Castel Sant'Angelo, Piazza Pia, tel.: 0668809707
  • Fori Imperiali, Piazza Tempio della Pace, tel.: 0669924307
  • Piazza Navona, Piazza delle Cinque Lune, tel.: 0668809240
  • Via Nazionale, Piazza delle Esposizioni, tel.: 0647824525
  • Trastevere, Piazza Sidney Sonnino, tel.: 0658333457
  • San Giovanni in Laterano, Piazza San Giovanni, tel.: 0677203535
  • Santa Maria Maggiore, Via dell'Olmata, tel.: 064740995
  • Termini (arrivi), Piazza dei Cinquecento, tel.: 0647825194
  • Termini, Galleria Gommata, Terminal 4, tel.: 0648906300
  • Fontana di Trevi, Via Marco Minghetti, tel.: 063782988

Postazioni Internet e Wi-Fi spots

  • Caffè Magnolia - Piazza Campo dei Fiori
  • Casa del Cinema -- All'ingresso di Villa Borghese
  • Hotel Felice, Via Tiburtina 31, 00185, Tel: +39 06.4453347 Fax: +39 06.4460290, [41]

Opportunità di studio

A Roma si trovano 3 università con diversi corsi di laurea: Università La Sapienza [42], Università Torvergata [43] e Università Roma Tre [44]

Informazioni utili

  • Polizia. In molti punti della città e specie nei pressi dei palazzi della politica e dei principali punti frequentati dai turisti, potete trovare pattuglie della polizia, carabinieri o vigil iurbani. Se avete bisogno di aiuto non dovete fare altro che rivolgervi ad essi.
  • Deposito Bagagli Termini. Potete lasciare il bagaglio in deposito alla Stazione Termini, ma preparatevi a lunghe code. Costa circa €4 a bagaglio (qualunque dimensione) per le prime 5 ore, €0.80 a bagagli oper ogni ora successiva.
  • Splashnet laundry, internet, Deposito bagagli, Via Varesi 33, 100 metri daTermini. €2 a bagaglio (e 15 minuti di internet inclusi).

Ambasciate

  • As-flag.png Australia, Via Antonio Bosio 5, +39 06 85 2721 (fax: +39 06 85 272 300), [45]. Mar-Ven 8:30-16.
  • Au-flag.png Austria, Via Pergolesi 3, 068440141 (fax: +39 06 85 43286), [46]. Mar-Ven 9-12.
  • Bu-flag.png Bulgaria, Via Pietro Polo Rubens 21, +39 06 322 46 40, +39 06 322 46 43 (, fax: +39 06 322 61 22), [48]. Mar-Ven 9-17.
  • Ch-flag.png Cina, Via Bruxelles 56, +39 (0)6 8413458 (fax: +39 (0)6 85352891), [49].
  • Ca-flag.png Canada, Via Zara 30, +39 06 44598 1 (fax: +39 06 44598 2905), [50].
  • Hr-flag.png Croazia, Via Luigi Bodio 74/76, +39 06 363 07650 (, fax: +39 06 3630 3405), [51]. Mar-Ven 09.30-12.30.
  • Da-flag.png Danimarca, Via dei Monti Parioli 50, +39 06 9774 831 (, fax: +39 06 9774 8399), [52]. Mar-Ven 8-17:30.
  • Eg-flag.png Egitto, Via Salaria 267, +39 06 8440-1976 (, fax: +39 06 855-4424), [54]. Mar-Ven 9:00 - 17:00.
  • En-flag.png Estonia, Ambasciata di Estonia, Viale Liegi 28 int. 5, +39 06 844 075 10 (, fax: +39 06 844 075 19), [55]. Mar-Ven 9-12.
  • Fi-flag.png Finlandia, Ambasciata di Finlandia, Via Lisbona 3, +39 06 852 231 (, fax: +39 06 854 0362), [56]. Mar-Ven 8-17:30.
  • Fr-flag.png Francia, Piazza Farnese 67, +39 066 86011, [57].
  • Gm-flag.png Germania, Ambasciata di Germania, Via San Martino della Battaglia 4, +39 06 49 213-1 (, fax: +39 06 445 26 72), [58].
  • Gr-flag.png Grecia, Ambasciata di Grecia, Via S. Mercadante 36, +39 06 853 7551 (, fax: +39 06 841 5927), [59].
  • Hu-flag.png Ungheria, Via Messina, 15 00198 Roma, +39 06 442 49938, 06 442 49939 (, fax: +39 06 442 49908), [60].
  • In-flag.png India, Via XX Settembre, 5, 00187 Rome (Italy), +39 06 4884642/3/4/5 (fax: +39 06 4819539).
  • Ie-flag.png Irlanda, Piazza di Campitelli 3, 00186 Rome, +39 06 6979 121 (fax: +39 06 6979 1231), [61]. Mar-Ven 10-12:30 / 15-16:30.
  • Lh-flag.png Lituania, Viale di Villa Grazioli 9, 00198 Rome, +39 06 855 90 52, +39 06 854 04 82 (fax: +39 06 855 90 53), [62]. Mar-Ven 07:00-17:00.
  • Mk-flag.png Macedonia, Via Bruxelles 73/75, 00198 Rome, +39 06 8419868, +39 06 84241109 (, fax: +39 06 84241131). Mar-Ven 9-17.
  • Mt-flag.png Malta, Lungotevere Marzio 12, +39 06 6879990.
  • My-flag.png Malesia, Via Nomentana, 297, +39 06 8415764 (, fax: +39 06 8555040). 09.00-16.00.
  • No-flag.png Norvegia, Via delle Terme Deciane 7, +39 06 571 7031 (, fax: ++39 06 571 70326), [64].
  • Flag of Serbia (state).png FlagOfMontenegro.png Serbia, Via dei Monti Parioli 20, +39 06 320 07 96, +39 06 320 08 90, +39 06 320 09 59, +39 06 320 08 05 (all night) (, fax: +39 06 320-08-68), [65]. telex 616-303
  • Pk-flag.png Pakistan, Via Della Camilluccia 682, 00135, +39 06 36 1775 (, fax: +39 06 36 301 936), [66]. Mar-Ven 9:30-16:20.
  • Ro-flag.png Romania, Via Nicolo Tartaglia, 36, +39 06 808 45 29, +39 06 807 88 07, +39 06 808 35 37 (, fax: +39 06 808 49 95), [68]. Mar-Ven 8.30 - 13.00; 14.00 - 17.30.
  • Ru-flag.png Russia, (Via Gaeta 5), 06/4941680, 06/4941681 (fax: 06/491031).


  • Sf-flag.png SudAfrica, Via Tanaro 14, +39 06 85 25 41, [69]. Mar-Ven 8-16:30.
  • Sp-flag.png Spagna, Palazzo Borghese, Largo Fontanella di Borghese 19, +39 06 684 04 011.
  • Tu-flag.png Turchia, 28, Via Palestro 00185, +39 06 445 941.
  • Uk-flag.png Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Via XX Settembre 80, +39 06 4220 0001, +39 06 4220 2603 after hours (fax: +39 06 4220 2347), [70]. Mar-Ven 9-17.
  • Us-flag.png Stati Uniti d'America, Via Vittorio Veneto 119/A, +39 06 4674 1 (fax: +39 06 4882 672, +39 0 4674 2356), [71]. 8:30-17:30.

Uscire

scorcio di Villa Adriana a Tivoli
Ostia Antica

Da Roma si può anche partire per andare a visitare le regioni vicine del Centro Italia.

  • In giornata si può raggiungere Pompei e visitare le rovine dell'antica città. Dal centro di Roma ci vogliono circa 3 ore.
  • I colli di Frascati e tutta la zona dei Castelli Romani. Frascati e l'area circostante sono anche conosciute per il vino bianco. Si tratta di una città tranquilla e pacifica, a soli 21 km dal centro di Roma, facilmente raggiungibile in autobus o in treno in circa mezz'ora. Qui vicino c'è anche Castel Gandolfo, la residenza estiva del Papa. Affacciata sul lago Albano, è una meta popolare tra i romani che la scelgono spesso per delle gite fuori città.
  • Andate a visitare le rovine di Ostia Antica, l'antico porto di Roma. Si arriva col treno che parte ogni 30 minuti dalla Stazione Piramide (Piramide Cestia). È un complesso davvero impressionante e in ottimo stato di conservazione, addirittura migliore di Pompei. Prezzo d'ingresso 8,50€
  • Andate a Tivoli a vedere Villa d'Este e le sue fontane. Ma soprattutto visitate Villa Adriana, la magnifica residenza dell'Imperatore Adriano. Si arriva in treno partendo dalla Stazione Tiburtina.
  • La spiaggia di Anzio e la zona di Monte Cassino sono invece legate alla memoria dell Seconda Guerra Mondiale.
  • A un'ora e mezza da Roma si trova la città medievale di Viterbo, famosa anche per le sue terme.
  • Sfruttando i treni Frecciarossa [72] e Italo [73],in partenza dalle varie stazioni romane, potete anche raggiungere Firenze.

Itinerari


Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue

Altri siti