Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Portogallo: differenze tra le versioni

Da Wikitravel.
(Come spostarsi)
(Da vedere)
Riga 162: Riga 162:
  
 
==Da vedere==
 
==Da vedere==
 +
Se vi piace visitare monumenti e ammirare splendidi panorami allora Lisbona, Sintra e Porto sono i posti che fanno per voi. Ma non lasciate perdere Viana do Castelo, Braga, Guimarães, Coimbra, Tomar, Aveiro, Amarante, Bragança, Chaves, Lamego, Viseu, Vila Real, Lagos, Silves, Évora e Angra perché anche queste località hanno molti luoghi da visitare di grande interesse. Sebbene in Portogallo la gran parte dei monumenti storici sia poco conosciuta dal punto di vista turistico, è facile trovare chiese romaniche vecchie di 900 anni ancora intatte. Anche i vecchi monasteri di Alcobaça o gli splendidi palazzi di Mafra (uno dei più grandi d’Europa) o Queluz non dovrebbero mancare nella vostra visita. Nella maggior parte di questi posti non farete nemmeno coda per entrare.
 +
 +
Le '''spiagge''' più famose sono nella spettacolare zona costiera di Algarve. L’acqua sulla costa meridionale è più calma e calda rispetto alla costa occidentale, che è direttamente affacciata sull’Oceano Atlantico e non beneficia della Corrente del Golfo. Per fare surf ci sono spiagge favolose lungo la costa occidentale vicino Lisbona e Peniche. Non dimenticate poi le spiagge semi-deserte della Costa Vicentina, nella regione di Alentejo. 
 +
 +
Per la '''vita notturna'''  Lisbona, Porto e Albufeira in Algarve sono i posti migliori dove potersi divertire.
 +
 +
Se volete passare le vacanze in '''campagna''', potreste visitare Viana do Castelo, Chaves, Miranda do Douro, la Valle di Douro, Lamego, Tomar, Leiria, Castelo Branco, Guarda, Portalegre, Évora, Elvas o anche Viseu.
 +
 +
E se volete scoprire la '''natura''', [[Madeira]] e l’arcipelago delle [[Azzorre]] sono i posti ideali, senza dimenticare la Riserva Naturale di Peneda-Gerês, la Valle di Douro e la Serra da Estrela.
  
  

Versione delle 14:54, 14 mag 2013

Panorama di Lisbona dalla collina del Castello
Localizzazione
noframe
Bandiera
noframe
In breve
Capitale Lisbona
Governo Repubblica parlamentare
Valuta Euro (EUR)
Superficie 92.391 km²
Abitanti 10.148.259 (2001)
Lingua ufficiale Portoghese
Religione Cattolica 94%, Protestante
Prefisso +351
Internet TLD .pt
Visitatori 11,707,000 (anno 2003)
11,617,000 (anno 2004)
Sito web Sito ufficiale del Turismo Portoghese


Il Portogallo è una nazione dell'Europa meridionale, che occupa insieme alla Spagna la penisola iberica situata all'estremità occidentale del continente. Geograficamente e culturalmente presenta caratteri peculiari che lo distinguono dalla vicina Spagna. Il paese ha una ricca cultura e storia e vanta bellissime città oltre a una campagna deliziosa. Il Portogallo rimane uno dei paesi più poveri del suo continente, anche se la sua integrazione nell'Unione Europea ha significato un progresso notevole e una prosperità maggiore e un incremento dei prezzi per i visitatori stranieri. Nonostante l'ascesa dei prezzi nel settore turistico, il paese è considerato a tutt'oggi come una delle migliori mete turistiche in Europa. Ciò è dovuto alla varietà dei suoi paesaggi, al patrimonio artistico delle sue città anche quelle minori, ai bei litorali dell'Algarve, al temperamento latino della popolazione. In un solo giorno si può passare dalle verdeggianti montagne del Nord coperte da vigneti e più in alto da grandi varietà di alberi di latifoglie alle steppose piane dell'Alentejo e, ancora più giù alle splendide spiagge dell'Algarve. Se vi piace questo condensato d'Europa in così piccolo spazio, allora il Portogallo fa al caso vostro.

Indice

Da sapere

Il Portogallo ha 900 anni e anche se si tratta di una piccola regione ha ricoperto un ruolo cruciale nella storia mondiale. Tutt’ora è il più vecchio Stato europeo ad avere gli stessi confini. Tra il Quattrocento e il Cinquecento ha avuto un ruolo primario in quello che è stato il periodo delle Grandi Scoperte. Stabilì una rotta navale per l’India e colonizzò parte dell’Africa (Angola, Mozambico, Capo Verde) del Sud America (Brasile), in Asia (Macao) e Oceania (Timor-Est) creando un vero impero. L lingua portoghese continua ad essere il punto di unione tra questi continenti.

Nel 1910 venne istituita la Repubblica e la fine della monarchia. La repubblica tuttavia era fragile e venne soppiantata da una dittatura militare durata per 40 anni che fece finire il paese in una sorta di stagnazione. Nel 1974 il Portogallo divenne una libera democrazia e nel 1986 entrò a far parte dell’Unione Europea avvicinandosi velocemente agli standard continentali.

Clima

Il Portogallo è uno dei paesi più caldi dell’Europa. Nella zona interna la temperatura media è di circa 15°C nel nord e 18°C nel sud. Madeira e le Azzorre hanno una differenza di temperatura più stretta dato il clima insulare, con la prima caratterizzata da basse precipitazioni mentre la seconda ha un clima più umido. Durante la primavera e l’estate il clima è soleggiato e le temperature sono molto alte specie a luglio e ad agosto, con le massime che vanno tra i 35°C e i 40°C all’interno, e 30°C e 35°C nel nord. L’autunno e l’inverno sono ventosi e umidi, ma le giornate di sole non sono rare. Le temperature raramente scendono sotto i 5°C vicino alla costa, con una media di 10°C ma possono scendere sotto lo zero nella parte interna. La neve è comune sulle montagne a nord, in particolare nella Serra da Estrela, ma si scioglie rapidamente appena finita la stagione. Il clima portoghese può essere classificato come “mediterraneo”, in particolare nella zona a sud dell’ Algarve e Alentejo, anche se tecnicamente affacciate sull’Oceano Atlantico.

Regioni

Regioni del Portogallo

Nord Portogallo
Regione storica considerata il luogo di nascita della nazione. Include la seconda città del paese, Porto.
Centro Nord Portogallo
Centro Sud Portogallo
La capitale, Lisbona, Estremadura e la parte superiore dell'Alentejo.
Sud Portogallo
Le spiagge e il sole dell' Algarve e la tranquilla area del sud Alentejo.
Azzorre
Madeira







Città

Altre mete turistiche

Come arrivare

Validità minima dei documenti di viaggio

  • I cittadini EU, EEA e di nazinalità Svizzera, così come i cittadini non-EU che sono esenti da visto (per esempio Neozelandesi e Australiani) devono solo esibire il passaporto che deve essere valido per tutta la durata del loro soggiorno in Portogallo.
  • Cittadini di altre nazionalità a cui è richiesto il visto (per esempio Sudafricani) devono esibire un passaporto che sia valido almeno 3 mesi oltre il periodo di permanenza.


In aereo

Mappa del Portogallo.

Oltre alla compagnia di bandiera TAP (Air Portugal), quasi tutte le maggiori compagnie aeree propongono voli a prezzo intero verso il Portogallo (British Airways, Air France, Lufthansa). Ad ogni modo ci sono delle tariffe convenienti proposte da compagnie low cost come Fly Monarch, RyanAir e Vueling, che hanno di recente cominciato a proporre voli verso Lisbona(Lisboa)[(LIS)] e Oporto Porto [(OPO)] a prezzi vantaggiosi. Il Portogallo dispone di tre aeroporti internazionali in terraferma: quello di Lisbona situato a nord della città, non lontano dal centro e facilmente raggiungibile con mezzi pubblici, Porto e Faro Faro/Algarve[(FAO)] a sud. Altri aeroporti internazionali sono nelle isole di Madeira/Funchal/Madeira[(FNC)] e delle Azzorre/Ponta Delgada/São Miguel[(PDL].

In treno

I treni da Lisbona raggiungono tutte le più importanti città come Porto, Braga, Aveiro, Coimbra, Evora, Faro. Lisbona è connessa a Madrid, Spagna; Porto a Vigo, Spagna; Vilar Formoso alla Spagna, alla Francia e al resto d’Europa. A sud non è possibile entrare in Portogallo dalla Spagna. Non ci sono connessioni per esempio da Siviglia a Faro. L’unico modo è utilizzare l’autobus. Il sud-est del Portogallo è connesso a tratte internazionali (linha do Leste e linha de Caceres) Per maggiori informazioni: CP [1], le ferrovie portoghesi.

In autobus

  • Spagna/Portogallo: ALSA [2] e Auto Res [3]
  • Porto/Portogallo: Porto Airport Taxi
  • Lisbona/Portogallo: Lisbon Airport Taxi
  • Da Madrid/Parigi: Aníbal [4]

In nave

Il paese è servito da diversi porti molto trafficati. Per la maggior parte sono navi commerciali, ma ci sono anche molte navi passeggeri (soprattutto crociere).

Come spostarsi

In treno

Viaggiare in treno in Portogallo è solitamente più veloce che con l’autobus, ma i servizi sono meno frequenti e più costosi. Le zone attorno a Lisbona e Porto sono ben servite da linee locali.

La rete ferroviaria principale è buona. I treni veloci Alfa-Pendular sono comodi e la prima classe è eccellente. Questi treni si fermano solo nelle città principali,Braga, Porto, Gaia, Aveiro, Coimbra, Lisbona e Faro, e spesso necessitano di prenotazione.

I treni intercity vi porteranno in altre località come Évora, Beja e Guarda.

In autobus

Sfortunatamente le linee ferroviarie sono limitate quindi potrete trovarvi in difficoltà per raggiungere zone meno battute. Rede Expresso Rede Expresso è una delle compagnie di autobus più importanti.

Lisbona e Porto hanno sistemi di metropolitana (sotterranea e di superficie) comodi e moderni.

Il traffico a Lisbona e Porto è parecchio congestionato e nelle ore di punta è praticamente bloccato lungo le principali vie d’accesso alla città. Viaggiare in macchina è il modo più conveniente e l’unico che c’è per raggiungere le zone attorno alle grandi città. Affittare una macchina non è troppo costoso, quello che costa è l’assicurazione (a meno che non abbiate preso un pacchetto completo dall’estero). Prestate attenzione ai consigli riguardo le qualità al volante di certa gente illustrate in seguito.

In generale il Portogallo non è un buon posto per fare autostop. Nelle strade meno trafficate potreste aspettare ore prima di trovare un passaggio. Parlate con la gente nelle stazioni di servizio o con gli autisti di camion. La gente tende ad essere sospettosa, ma se farete in modo di non sembrare un pericolo allora non dovreste avere problemi. Cercate di sembrare puliti e ordinati, il ’’genere hippy’’ non riscuote molto successo. E come in ogni altra parte del mondo, due uomini che fanno l’autostop difficilmente troveranno un passaggio.

In macchina

Le strade sono in buone condizioni ed è facile raggiungere le maggiori città sia con autostrade che con altre strade moderne e comode. Le grandi città sono servite da autostrade (la maggior parte a pagamento) tanto che si può attraversare il paese da Nord a Sud senza lasciare l’autostrada.

Tuttavia alcune strade secondarie sono in cattivo stato e possono essere pericolose se non si presta attenzione. Oltretutto lo stile di guida portoghese sembra folle e francamente terrificante per chi non lo conosce. Il paese ha in comune con altri paesi del sud Europa li guidatori indisciplinati, cosa che il governo sta cercando di combattere con un inasprimento delle sanzioni per quanto riguarda l’eccesso di velocità, la guida senza patente, la guida sotto l’effetto di alcool o droghe eccetera.

Le autostrade con i guidatori più spericolati sono i 50 km attorno a Lisbona e Porto, la A1 e la A” e l’Algarve.

Potete stare su un’autostrada a 2 corsie e non vedere altro traffico oltre alla macchina che state sorpassando oltre il limite di velocità e la macchina incollata dietro di voi che accende i fari per sorpassarvi. Altre tipiche esperienze portoghesi sono i sorpassi azzardati e i segnali che vi indicano quando è possibile sorpassare e quando no, spesso poco distanti l’uno dall'altro. Un’altra cosa sono le luci che impongono il rispetto dl limite in entrata dei centri abitati, con tanto di telecamera. Peccato però che non si controlli la velocità anche dentro i centri abitati.

Se non siete esperti del modo di guidare in Portogallo evitate le ore di punta e la zona tra Lisbona e Porto. Le altre città sono decisamente migliori ma hanno strade molto strette.

Autostrade a pagamento

Il Portogallo ha un sistema di pagamento dei pedaggi elettronico indicato da una V verde (Via Verde). Dato che molti stranieri non ce l’hanno bisogna pagare a un casellante, in contanti ma anche con carta di credito. Se per caso passate per la Via Verde avete 48 ore di tempo per recarvi in un ufficio apposito e pagare senza rischiare una multa. [5], tel. 707 500 900 (8:30-20:30),.

Guida in stato di ebbrezza

La guida in stato di ebbrezza e’ una questione controversa e ancora piuttosto comune. Il limite tollerato e’ 0.49 g/L nel sangue; oltre e’ illegale e si incorre in una multa fino a €1250 e sospensione della patente da uno a dodici mesi. Se risultate tra 0.8 e 1.2 g/L, la multa può arrivare a €2500 con sospensione della patente da due mesi a due anni. Oltre 1.2 g/L e’ reato penale punito fino a un anno di carcere e tre anni di divieto di guida.

Da vedere

Se vi piace visitare monumenti e ammirare splendidi panorami allora Lisbona, Sintra e Porto sono i posti che fanno per voi. Ma non lasciate perdere Viana do Castelo, Braga, Guimarães, Coimbra, Tomar, Aveiro, Amarante, Bragança, Chaves, Lamego, Viseu, Vila Real, Lagos, Silves, Évora e Angra perché anche queste località hanno molti luoghi da visitare di grande interesse. Sebbene in Portogallo la gran parte dei monumenti storici sia poco conosciuta dal punto di vista turistico, è facile trovare chiese romaniche vecchie di 900 anni ancora intatte. Anche i vecchi monasteri di Alcobaça o gli splendidi palazzi di Mafra (uno dei più grandi d’Europa) o Queluz non dovrebbero mancare nella vostra visita. Nella maggior parte di questi posti non farete nemmeno coda per entrare.

Le spiagge più famose sono nella spettacolare zona costiera di Algarve. L’acqua sulla costa meridionale è più calma e calda rispetto alla costa occidentale, che è direttamente affacciata sull’Oceano Atlantico e non beneficia della Corrente del Golfo. Per fare surf ci sono spiagge favolose lungo la costa occidentale vicino Lisbona e Peniche. Non dimenticate poi le spiagge semi-deserte della Costa Vicentina, nella regione di Alentejo.

Per la vita notturna Lisbona, Porto e Albufeira in Algarve sono i posti migliori dove potersi divertire.

Se volete passare le vacanze in campagna, potreste visitare Viana do Castelo, Chaves, Miranda do Douro, la Valle di Douro, Lamego, Tomar, Leiria, Castelo Branco, Guarda, Portalegre, Évora, Elvas o anche Viseu.

E se volete scoprire la natura, Madeira e l’arcipelago delle Azzorre sono i posti ideali, senza dimenticare la Riserva Naturale di Peneda-Gerês, la Valle di Douro e la Serra da Estrela.



Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue

Altri siti