Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Port of Spain: differenze tra le versioni

Da Wikitravel.
(Escursioni)
m (Bot: Aggiungo: wts:Category:Port of Spain)
(27 revisioni intermedie di 8 utenti non mostrate)
Riga 1: Riga 1:
 
{{quickbar Citta
 
{{quickbar Citta
| image=[[Image:Port of spain.jpg|noframe|250px|center|Port of Spain:Panorama dalle colline retrostanti]]
+
| image=[[Immagine:Port of spain.jpg|noframe|250px|center|Port of Spain:Panorama dalle colline retrostanti]]
 +
| piantina=[[image:Port-of-spain.jpg|noframe|250px|center|Port of Spain: Piantina schematica del centro]]
 
| status=Capitale nazionale
 
| status=Capitale nazionale
 
| nazione=[[Trinidad e Tobago]]
 
| nazione=[[Trinidad e Tobago]]
Riga 7: Riga 8:
 
| sito=[http://www.portofspain.com/ www.portofspain.com]
 
| sito=[http://www.portofspain.com/ www.portofspain.com]
 
}}
 
}}
'''Port of Spain''' è la capitale di [[Trinidad e Tobago]]. La città è famosa per il suo carnevale, secondo solo a quello di [[Rio de Janeiro|Rio]] per importanza ma preferito da molti perchè ritenuto più sicuro.  
+
'''Port of Spain''' è la capitale di [[Trinidad e Tobago]]. La città è famosa per il suo carnevale, secondo solo a quello di [[Rio de Janeiro|Rio]] per importanza ma preferito da molti perché ritenuto più sicuro.  
 
==Distretti==
 
==Distretti==
[[Image:Port-of-spain.jpg|thumb|275px|right|Port of Spain: Piantina schematica del centro]]
 
 
Port of Spain ha ormai inglobato i sobborghi di Woodbrook, St. Clair e Belmont. La città si estende sulle colline della Catena settentrionale e si affaccia sul golfo di Paria. Il suo aspetto più interessante è forse la varietà della sua popolazione, Creoli, indiani e Africani.
 
Port of Spain ha ormai inglobato i sobborghi di Woodbrook, St. Clair e Belmont. La città si estende sulle colline della Catena settentrionale e si affaccia sul golfo di Paria. Il suo aspetto più interessante è forse la varietà della sua popolazione, Creoli, indiani e Africani.
  
Riga 16: Riga 16:
 
:::'''''Ad Est del centro'''''
 
:::'''''Ad Est del centro'''''
  
*'''[[Laventille]]''' e '''[[Gonzales]]''' -- Due quartieri proletari ad est del fiume di St. Ann cui ci si riferisce comunemente come "Behind the Bridge" (''oltre il ponte o transpontina''). Non sono zone turistiche, anzi sono assolutamente da evitare ma sono ritenute il luogo di nascita delle steel bands. Laventille, con le sue case dal tetto di zinco abbarbicate sulla collina ha un po' l'aspetto della bidonville tipica delle città sud americane. A sud di questi due quartieri si estendono "Beetham Estate" e "Sea Lots", due zone altrettanto povere e depresse.
+
*'''[[Port of Spain/Laventille|Laventille]]''' e '''[[Port of Spain/Gonzales|Gonzales]]''' -- Due quartieri proletari ad est del fiume di St. Ann cui ci si riferisce comunemente come "Behind the Bridge" (''oltre il ponte o transpontina''). Non sono zone turistiche, anzi sono assolutamente da evitare ma sono ritenute il luogo di nascita delle steel bands. Laventille, con le sue case dal tetto di zinco abbarbicate sulla collina ha un po' l'aspetto della bidonville tipica delle città sud americane. A sud di questi due quartieri si estendono "Beetham Estate" e "Sea Lots", due zone altrettanto povere e depresse.
  
*'''[[Belmont]]''' -- Nella zona nord-est della città e alle falde delle colline di Laventille si trova il distretto di Belmont, per tradizione la zona abitata dai discendenti degli africani. Alcuni di loro, appartenenti alla classe benestante vi costruirono in passato grandi ville in quanto era loro vietato di abitare nei quartieri alti dei bianchi come St. Clair. Molte di queste ville sono oggi agibite a sedi di uffici e società finanziarie. A Belmont, caratterizzato da vie strette e tortuose, si trova l'hotel Hilton.
+
*'''[[Port of Spain/Belmont|Belmont]]''' -- Nella zona nord-est della città e alle falde delle colline di Laventille si trova il distretto di Belmont, per tradizione la zona abitata dai discendenti degli africani. Alcuni di loro, appartenenti alla classe benestante vi costruirono in passato grandi ville in quanto era loro vietato di abitare nei quartieri alti dei bianchi come St. Clair. Molte di queste ville sono oggi adibite a sedi di uffici e società finanziarie. A Belmont, caratterizzato da vie strette e tortuose, si trova l'hotel Hilton.
 
<Br />
 
<Br />
 
:::'''''Ad Ovest del centro'''''
 
:::'''''Ad Ovest del centro'''''
*'''[[Woodbrook]]''' -- Il distretto di Woodbrook ad ovest del centro sorge sul luogo dove un tempo sorgevano le piantagioni di canna da zucchero di proprietà della famiglia Siegert che la vendette nel 1911 al comune. Da allora si è sviluppata in un quartiere residenziale e dal finire del XX secolo si è molto commercializzata. In particolare lungo l'Ariapita Avenue si trovano molti locali di divertimento. Tragarete road è piena di negozi e vi si trova il Queen's Park Oval dove vi si allenano le squadre di cricket locali, uno sport in grande onore a Trinidad i cui campioni sono per lo più di origine indiana.
+
*'''[[Port of Spain/Woodbrook|Woodbrook]]''' -- Il distretto di Woodbrook ad ovest del centro sorge sul luogo dove un tempo sorgevano le piantagioni di canna da zucchero di proprietà della famiglia Siegert che nel 1911 furono acquisite dal comune. Da allora si è sviluppata in un quartiere residenziale e dal finire del XX secolo la zona si è molto commercializzata. In particolare lungo l'Ariapita Avenue si trovano molti locali di divertimento. Tragarete road è piena di negozi e vi si trova il Queen's Park Oval dove vi si allenano le squadre di cricket locali, uno sport in grande onore a Trinidad i cui campioni sono per lo più di origine indiana.
  
*'''[[St. Clair]]''' -- St Clair, esteso nella zona nord ovest della città tra il fiume Maraval e il Queen's Park Savannah, è da sempre il quartiere esclusivo di Port of Spain dove si trovano palazzi e ville che spesso fungono da sede a rappresentanze diplomatiche estere. Il suo centro è costituito dal parco di re Giorgio V. Ancora più ad ovest si trovano altri due quartieri esclusivi: quello di [[Ellerslie Park]] e di [[Federation Park]].
+
*'''[[Port of Spain/St. Clair|St. Clair]]''' -- St Clair, esteso nella zona nord ovest della città tra il fiume Maraval e il Queen's Park Savannah, è da sempre il quartiere esclusivo di Port of Spain dove si trovano palazzi e ville che spesso fungono da sede a rappresentanze diplomatiche estere. Il suo centro è costituito dal parco di re Giorgio V. Ancora più ad ovest si trovano altri due quartieri esclusivi: quello di [[Ellerslie Park]] e di [[Federation Park]].
  
*'''[[Saint James]]''' -- Ancora più ad ovest si trova il quartiere di Saint James, per tradizione abitato dai discendenti indiani arrivati a Trinidad nella 2^ metà del XIX secolo. Fu inglobato entro il municipio di Port of Spain nel 1938. Molte delle sue strade recano nomi di città indiane. L'arteria principale è la Western Main Road, prolungamento della Tragarete Road e come questa piena di locali notturni. Nel quartiere c'è una piccola altura la "Flagstaff Hill" dove si trova la residenza dell'ambasciatore [[USA]].
+
*'''[[Port of Spain/Saint James|Saint James]]''' -- Ancora più ad ovest si trova il quartiere di Saint James, per tradizione abitato dai discendenti indiani arrivati a Trinidad nella 2^ metà del XIX secolo. Fu inglobato entro il municipio di Port of Spain nel 1938. Molte delle sue strade recano nomi di città indiane. L'arteria principale è la Western Main Road, prolungamento della Tragarete Road e come questa piena di locali notturni. Nel quartiere c'è una piccola altura la "Flagstaff Hill" dove si trova la residenza dell'ambasciatore [[USA]].
  
 
<Br />
 
<Br />
 
:::'''''Oltre i confini municipali'''''
 
:::'''''Oltre i confini municipali'''''
*A Nord e a Nord ovest si trovano i sobborghi di '''[[Cascade]]''', '''[[St. Ann's]]''', '''[[Maraval]]''' e '''[[Diego Martin]]''' che pur, non rientrando entro i confini municipali di Port of Spain, sono in genere considerati parte integrante della città.
+
*A Nord e a Nord ovest si trovano i sobborghi di '''[[Port of Spain/Cascade|Cascade]]''', '''[[Port of Spain/St. Ann's|St. Ann's]]''', '''[[Port of Spain/Maraval|Maraval]]''' e '''[[Port of Spain/Diego Martin|Diego Martin]]''' che, pur non rientrando entro i confini municipali di Port of Spain, sono in genere considerati parte integrante della città.
 +
 
 +
*'''[[Port of Spain/West Moorings|West Moorings]]''' -- Questo moderno distretto residenziale si trova sul lungomare, lungo la Western Main Road che conduce al porto turistico di [[Chaguaramas]]. Insieme ai  quartieri di Regents Park, Bayshore e Columbus costituisce uno dei sobborghi più piacevoli di Port of Spain ma è privo di alberghi.
  
 
==Da sapere==
 
==Da sapere==
Riga 36: Riga 38:
  
 
===Storia===
 
===Storia===
Nel 1757 il governatore spagnolo Don Pedro de la Moneda trasferì la sua residenza a Port of Spain abbandonando San José de Oruña (oggi Saint Joseph) che era stata fino allora la capitale di Trinidad. Il trasferimento fu dettato dall'epidemia di vaiolo che aveva decimato la popolazione. Il posto scelto come nuova residenza era conosciuto come puerto de Los Hispanioles ed era presidiata da una piccola guarnigione<!--, , the old capital, about seven miles inland, had fallen into disrepair, and Governor transferred his seat to Port of Spain, which thus became Trinidad's de facto capital. The last Spanish Governor of Trinidad, Don José Maria Chacón, devoted much of his time to developing the new capital. He compelled the island's Cabildo (governing council) to move to Port of Spain, and he limited its powers to the municipality. The 1783 Cedula of Population, which encouraged the settlement of French Catholics in the island, led to a rapid increase in the town's population and its geographical extension westwards.
+
Nel 1757 il governatore spagnolo Don Pedro de la Moneda trasferì la sua residenza da San José de Oruña (oggi Saint Joseph) a quella che oggi è nota come Port of Spain. Il trasferimento fu dettato dalle ricorrenti epidemie di vaiolo che avevano decimato la popolazione di Saint Joseph. Il posto scelto come nuova residenza era allora conosciuto come Puerto de Los Hispanioles e vi era stanziata una piccola guarnigione. In era precolombiana vi si trovava un villaggio di pescatori amerindi noto con il nome di Cumucurapo. Sotto l'ultimo governatore spagnolo, Don José Maria Chacón, la popolazione si accrebbe grazie all'afflusso di coloni francesi e nel 1786 superò il traguardo dei 3000 abitanti. Chacón fu anche il promotore della deviazione e canalizzazione del fiume St. Ann che, nella stagione delle piogge, straripava regolarmente inondando la città.  
La prima capitale del paese fu San James
+
Fin dai primi anni del dominio britannico, iniziato nel 1797, si procedette alla bonifica delle paludi lungo la riva del mare riempendole di terra sottratta alla vicina collina di Laventille.  
Port of Spain was founded near the site of the Amerindian fishing village of Cumucurapo ("place of the silk cotton trees"), located in the area today known as Mucurapo, west of the city centre. The name Conquerabia is also recorded for an Amerindian settlement in this area; this may have been a separate village, another name for Cumucurapo, or the result of miscomprehension by early Spanish settlers, who established a port here: "Puerto de los Hispanioles", later "Puerto de España". In 1560, a Spanish garrison was posted near the foot of the Laventille Hills, which today form the city's eastern boundary.
+
Nel 1935 fu dragato il fondo marino nella zona del porto per consentire l'approdo anche a navi di grosso carenaggio.
 
+
The part of today's downtown Port of Spain closest to the sea was once an area of tidal mudflats covered by mangroves. The first Spanish buildings here, in the 16th and 17th centuries, were open mud-plastered ajoupas, interspersed between large silk cotton trees and other trees. The fort was a mud-walled enclosure with a shack inside, a flagpole, two or three cannon, and few Spanish soldiers. The Caribs were transient, travelling to the mainland (now Venezuela) and up the Orinoco River. The French naval commander Comte D'Estrées visited in 1680, and reported that there was no Port of Spain. But in 1690, Spanish governor Don Sebastien de Roteta reported in writing to the King of Spain: "Already six houses have been made and others have been started. There is already a church in this place, so that it was unnecessary to build a new."
+
 
+
In 1699, the alcalde of Trinidad reported to the King that the natives "were in the habit of showering scorn and abuse upon the Holy Faith and ridiculed with jests the efforts of the Holy Fathers".
+
 
+
 
+
 
+
From the small cluster of buildings at the foot of the Laventille Hills, eleven streets were laid out west to the area bounded by the St. Ann's River, thus establishing the grid pattern which has survived in downtown Port of Spain to the present day. Along the sea shore was the Plaza del Marina (Marine Square), a parade ground. By 1786, the town had a population of about 3,000.
+
 
+
Realising that the St. Ann's River, prone to flooding, was impeding the expansion of the town, Chacón had its course diverted in 1787 so that it ran to the east of the city, along the foot of the Laventille Hills. (During the rainy season the river still had a tendency to overflow its banks, flooding parts of the city; over the decades its channel would be widened and paved. During the dry season the water level drops to a trickle; hence its nickname, the East Dry River.) Port of Spain was now able to continue spreading northwards and westwards, encroaching on the surrounding sugar-cane plantations.
+
 
+
In 1797, Trinidad was invaded by a British force under General Sir Ralph Abercromby. The British landed west of Port of Spain, at what is still called Invaders Bay, and marched towards the town. Realising his military resources were inadequate to defend the colony and wishing to avoid unnecessary destruction, Governor Chacón capitulated and was able to negotiate generous terms with Abercromby. Port of Spain remained the capital; the new British colonial government renamed most of the streets after British royalty or military figures, but allowed Chacón Street (which followed the old course of the St. Ann's River) to retain its name, in tribute to the former governor.
+
 
+
In 1803 Port of Spain began growing southwards, with the reclamation of the foreshore mudflats, using fill from the Laventille Hills. This began with the area immediately east of the diverted St. Ann's River; the district is still called Sea Lots today. Gradually the landfill crept west and the area south of Plaza del Marina became solid land. Further major reclamation efforts took place in the 1840s, the 1870s, and in 1906. In 1935 the Deep Water Harbour Scheme dredged the offshore area along Port of Spain's western neighbourhoods, and the dredged material was used to fill in the area south of Woodbrook. Wrightson Road, linking downtown Port of Spain to its western suburbs, was constructed at the same time. These reclaimed lands were originally called Docksite, and were home to US forces during World War II; later a number of government buildings were constructed here.
+
 
+
Port of Spain continued to grow in size and importance during the 19th and early 20th centuries, peaking in size in the 1960s at about 100,000 people. Since then the population within the city limits has declined in size as the downtown area has become increasingly commercial and the suburbs in the valleys north, west, and north-east of the city have grown. Today Port of Spain is the western hub of a metropolitan area stretching from Carenage, five miles west of the city, to Arima, fifteen miles east; this East-West Corridor runs along the southern edge of Trinidad's Northern Range.
+
 
+
From 1958 to 1962, Port of Spain was the temporary capital of the short-lived West Indies Federation, though there were plans to build a new federal capital at Chaguaramas, on land occupied by the US military base established during World War II. Federation Park, a residential neighbourhood in western Port of Spain intended to house employees of the federal government, is a memorial to that time.
+
 
+
--->
+
  
 
==Come arrivare==
 
==Come arrivare==
Riga 68: Riga 50:
  
 
==Da vedere==
 
==Da vedere==
[[Image:Brian lara promena.jpg|thumb|275px|right|Port of Spain: Brian Lara Promenade (''Piazza Indipendenza'') e sullo sfondo la "Nicholas Tower", l'edificio più alto della città e di tutti i [[Caraibi]] (''89 metri d'altezza'')]]
+
[[Immagine:Brian lara promena.jpg|thumb|275px|right|Port of Spain: Brian Lara Promenade (''Piazza Indipendenza'') e sullo sfondo la "Nicholas Tower", l'edificio più alto della città e di tutti i [[Caraibi]] (''89 metri d'altezza'')]]
  
 
*'''Woodford Square''' --  Su questa centralissima piazza si affacciano il palazzo di giustizia, la "Red House", sede del Parlamento e la chiesa Anglicana dedicata alla Santa Trinità. Nel lato sud ovest della piazza si trova l'edificio della biblioteca nazionale.
 
*'''Woodford Square''' --  Su questa centralissima piazza si affacciano il palazzo di giustizia, la "Red House", sede del Parlamento e la chiesa Anglicana dedicata alla Santa Trinità. Nel lato sud ovest della piazza si trova l'edificio della biblioteca nazionale.
Riga 91: Riga 73:
 
==Folclore e manifestazioni==
 
==Folclore e manifestazioni==
 
La maggioranza degli abitanti di Port of Spain è costituita da discendenti di Africani, da Indiani (''sia di religione musulmana che induista'') e da Creoli. Molte sono le celebrazioni religiose e laiche festeggiate da ciascuna comunità ma su tutte predomina il "Carnevale", l'evento più atteso dell'anno che richiama turisti dai quattro angoli del mondo.
 
La maggioranza degli abitanti di Port of Spain è costituita da discendenti di Africani, da Indiani (''sia di religione musulmana che induista'') e da Creoli. Molte sono le celebrazioni religiose e laiche festeggiate da ciascuna comunità ma su tutte predomina il "Carnevale", l'evento più atteso dell'anno che richiama turisti dai quattro angoli del mondo.
 
*'''Carnevale'''
 
  
 
==Acquisti==
 
==Acquisti==
Riga 125: Riga 105:
 
* '''Squeeze''' -- Ariapita Avenue, Woodbrook.
 
* '''Squeeze''' -- Ariapita Avenue, Woodbrook.
 
   
 
   
* '''Trotters''' -- Maraval Road (''all'incrocio con Briar road'') - Newtown, St. Clair. Tel:  868 627 8768. Molto affollato tutti i giorni ma soprattutto nei week-ends. Un bar multilivello di stile inglese con un ristorante al piano superiore. Sono servite più di 25 qualità di birre.  
+
* '''Trotters''' -- Maraval Road (''all'incrocio con Briar road'') - Newtown, St. Clair. Tel:  868 627 8768. Molto affollato anche nei giorni lavorativi. Un bar multilivello di stile inglese con un ristorante al piano superiore. Sono servite più di 25 qualità di birre.  
 
<Br />
 
<Br />
 
<center>'''''Locali all'interno di alberghi'''''</center>
 
<center>'''''Locali all'interno di alberghi'''''</center>
Riga 138: Riga 118:
 
* '''Cricket Wicket''' -- Tragarete Road, St. Clair  
 
* '''Cricket Wicket''' -- Tragarete Road, St. Clair  
 
* '''Poleska''' -- Trinidad Country Club, Maraval  
 
* '''Poleska''' -- Trinidad Country Club, Maraval  
* '''Pier 1''' -- Western Main Road, Chaguaramas
+
* '''Martin’s, Woodford Street''' -- Newtown --->
* '''Martin’s, Woodford Street''' -- Newtown  
+
* '''MOBS2, Western Main Road''' -- Chaguaramas
+
* '''The Anchorage''' -- Point Gourde Road, Chaguaramas
+
* '''The Base''' -- Western Main Road, Chaguaramas
+
* '''The Bight''' -- Peake’s Marina, Western Main Road, Chaguaramas
+
* '''The Cove''' -- Western Main Road, Chaguaramas
+
* '''The Lighthouse''' -- CrewsInn, Chaguaramas
+
--->
+
 
<center>'''''Casinò'''''</center>  
 
<center>'''''Casinò'''''</center>  
  
Riga 175: Riga 147:
  
 
===Prezzi medi===
 
===Prezzi medi===
[[Image:Crown Plaza.jpg|thumb|250px|right|Port of Spain: Albergo Crown Plaza]]
+
[[Immagine:Crown Plaza.jpg|thumb|250px|right|Port of Spain: Albergo Crown Plaza]]
 
*'''Forty Winks Inn''' 24 Warner Street, Newtown. Tel: +1 868 622 0484 [mailto:howtostay@fortywinkstt.com]. [http://www.fortywinkstt.com/]
 
*'''Forty Winks Inn''' 24 Warner Street, Newtown. Tel: +1 868 622 0484 [mailto:howtostay@fortywinkstt.com]. [http://www.fortywinkstt.com/]
  
Riga 197: Riga 169:
 
==Uscire==
 
==Uscire==
 
===Escursioni===
 
===Escursioni===
*'''[[Chaguaramas]]''' -- Porto turistico e importante centro balneare ad ovest di Port of Spain, sulla Western Main road. Da lì con barca a noleggio si può andare alla scoperta delle isole di '''[[Monos]]''', '''[[Huevos]]''' e [[Chacachacare]] che formano una specie di ponte verso la terraferma (''[[Venezuela]]'')  
+
*'''[[Chaguaramas]]''' -- Importante porto turistico e centro balneare 17.4 km ad ovest di Port of Spain, sulla Western Main road. Da lì con barca a noleggio si può andare alla scoperta delle isole di '''[[Monos]]''', '''[[Huevos]]''' e '''[[Chacachacare]]''' che formano una specie di ponte verso la terraferma (''[[Venezuela]]'')  
  
 
*'''[[Costa settentrionale (Trinidad)|Le spiagge della Costa settentrionale]]''' -- Accessibili tramite la "North Coast Road" che si arrampica sui contrafforti dei monti passando per i sobborghi di Maraval, St Andrews e La Selva. Le spiagge più famose sono:
 
*'''[[Costa settentrionale (Trinidad)|Le spiagge della Costa settentrionale]]''' -- Accessibili tramite la "North Coast Road" che si arrampica sui contrafforti dei monti passando per i sobborghi di Maraval, St Andrews e La Selva. Le spiagge più famose sono:
**'''[[Maraval]]'''
+
**'''[[Maracas]]'''
 
**'''[[Las Cuevas]]'''
 
**'''[[Las Cuevas]]'''
 
**'''[[Blanchisseuse]]'''
 
**'''[[Blanchisseuse]]'''
  
*'''[[Mt. St. Benedict]]''' [http://holyshop.tripod.com/index.html] è un monastero cattolico situato nelle alture del Northern Range, vicino al villaggio di [[Arima]]. I visitatori sono accolti calorosamente. C'è una graziosa guest house, [http://www.paxguesthouse.com Pax Guest House], dove un the delizioso viene servito a tutti i visitatori ogni Domenica pomeriggio. (I pasti sono anche regolarmente messi a disposizione agli ospiti per tutta la notte.) Pane e dolci sono cotti dai monaci benedettini, perciò sono sempre freschi e squisiti. Il costo è minimo per il servizio del the.  L'intero complesso è molto tranquillo e anche grazie al fatto che è situato nelle alture, è straordinariamente fresco. (Potrebbe esserci bisogno di un maglione di lana la sera.) Per la forma fisica, ci sono le Stazioni Votive che iniziano alle pendici della montagna e terminano alla chiesa. Le Stazioni sono lungo una strada piuttosto irta e richiedono esercizio sia per il corpo che per la mente.  
+
*'''[[Mt. St. Benedict]]''' [http://holyshop.tripod.com/index.html] è un monastero cattolico situato nelle alture del Northern Range, vicino al villaggio di [[Arima]]. I visitatori sono accolti calorosamente. C'è una graziosa guest house, Pax Guest House [http://www.paxguesthouse.com], dove un the delizioso viene servito a tutti i visitatori ogni Domenica pomeriggio. (I pasti sono anche regolarmente messi a disposizione agli ospiti per tutta la notte.) Pane e dolci sono cotti dai monaci benedettini, perciò sono sempre freschi e squisiti. Il costo è minimo per il servizio del the.  L'intero complesso è molto tranquillo e anche grazie al fatto che è situato nelle alture, è straordinariamente fresco. (Potrebbe esserci bisogno di un maglione di lana la sera.) Per la forma fisica, ci sono le Stazioni Votive che iniziano alle pendici della montagna e terminano alla chiesa. Le Stazioni sono lungo una strada piuttosto irta e richiedono esercizio sia per il corpo che per la mente.  
  
 
<br clear="all"/>
 
<br clear="all"/>
Riga 210: Riga 182:
 
{{IsIn|Trinidad}}
 
{{IsIn|Trinidad}}
  
 +
{{geo|10.667222|-61.505278}}
 +
 +
 +
 +
 +
 +
[[de:Port-of-Spain]]
 
[[en:Port of Spain]]
 
[[en:Port of Spain]]
 +
[[wts:Category:Port of Spain]]
 +
  
 
[[WikiPedia:Port of Spain]]
 
[[WikiPedia:Port of Spain]]
  
 
[[Categoria:Trinidad e Tobago]]
 
[[Categoria:Trinidad e Tobago]]

Versione delle 05:32, 2 giu 2009

Port of Spain:Panorama dalle colline retrostanti
Cartina
Port of Spain: Piantina schematica del centro


In breve
Status Capitale nazionale
Nazione Trinidad e Tobago
Abitanti 49,0310 (2000)
Sito web www.portofspain.com

Port of Spain è la capitale di Trinidad e Tobago. La città è famosa per il suo carnevale, secondo solo a quello di Rio per importanza ma preferito da molti perché ritenuto più sicuro.

Indice

Distretti

Port of Spain ha ormai inglobato i sobborghi di Woodbrook, St. Clair e Belmont. La città si estende sulle colline della Catena settentrionale e si affaccia sul golfo di Paria. Il suo aspetto più interessante è forse la varietà della sua popolazione, Creoli, indiani e Africani.

  • Il centro -- Chiamato semplicemente "Town", fa perno sulle piazze "Woodford" e "Indipendenza" dove si affacciano i principali edifici cittadini. Frederick Street è il viale principale che inizia dalle piazze centrali e termina al "Queen's Park Savannah", il grande parco sulle colline che sovrasta la città.


Ad Est del centro
  • Laventille e Gonzales -- Due quartieri proletari ad est del fiume di St. Ann cui ci si riferisce comunemente come "Behind the Bridge" (oltre il ponte o transpontina). Non sono zone turistiche, anzi sono assolutamente da evitare ma sono ritenute il luogo di nascita delle steel bands. Laventille, con le sue case dal tetto di zinco abbarbicate sulla collina ha un po' l'aspetto della bidonville tipica delle città sud americane. A sud di questi due quartieri si estendono "Beetham Estate" e "Sea Lots", due zone altrettanto povere e depresse.
  • Belmont -- Nella zona nord-est della città e alle falde delle colline di Laventille si trova il distretto di Belmont, per tradizione la zona abitata dai discendenti degli africani. Alcuni di loro, appartenenti alla classe benestante vi costruirono in passato grandi ville in quanto era loro vietato di abitare nei quartieri alti dei bianchi come St. Clair. Molte di queste ville sono oggi adibite a sedi di uffici e società finanziarie. A Belmont, caratterizzato da vie strette e tortuose, si trova l'hotel Hilton.


Ad Ovest del centro
  • Woodbrook -- Il distretto di Woodbrook ad ovest del centro sorge sul luogo dove un tempo sorgevano le piantagioni di canna da zucchero di proprietà della famiglia Siegert che nel 1911 furono acquisite dal comune. Da allora si è sviluppata in un quartiere residenziale e dal finire del XX secolo la zona si è molto commercializzata. In particolare lungo l'Ariapita Avenue si trovano molti locali di divertimento. Tragarete road è piena di negozi e vi si trova il Queen's Park Oval dove vi si allenano le squadre di cricket locali, uno sport in grande onore a Trinidad i cui campioni sono per lo più di origine indiana.
  • St. Clair -- St Clair, esteso nella zona nord ovest della città tra il fiume Maraval e il Queen's Park Savannah, è da sempre il quartiere esclusivo di Port of Spain dove si trovano palazzi e ville che spesso fungono da sede a rappresentanze diplomatiche estere. Il suo centro è costituito dal parco di re Giorgio V. Ancora più ad ovest si trovano altri due quartieri esclusivi: quello di Ellerslie Park e di Federation Park.
  • Saint James -- Ancora più ad ovest si trova il quartiere di Saint James, per tradizione abitato dai discendenti indiani arrivati a Trinidad nella 2^ metà del XIX secolo. Fu inglobato entro il municipio di Port of Spain nel 1938. Molte delle sue strade recano nomi di città indiane. L'arteria principale è la Western Main Road, prolungamento della Tragarete Road e come questa piena di locali notturni. Nel quartiere c'è una piccola altura la "Flagstaff Hill" dove si trova la residenza dell'ambasciatore USA.


Oltre i confini municipali
  • A Nord e a Nord ovest si trovano i sobborghi di Cascade, St. Ann's, Maraval e Diego Martin che, pur non rientrando entro i confini municipali di Port of Spain, sono in genere considerati parte integrante della città.
  • West Moorings -- Questo moderno distretto residenziale si trova sul lungomare, lungo la Western Main Road che conduce al porto turistico di Chaguaramas. Insieme ai quartieri di Regents Park, Bayshore e Columbus costituisce uno dei sobborghi più piacevoli di Port of Spain ma è privo di alberghi.

Da sapere

Geografia

Storia

Nel 1757 il governatore spagnolo Don Pedro de la Moneda trasferì la sua residenza da San José de Oruña (oggi Saint Joseph) a quella che oggi è nota come Port of Spain. Il trasferimento fu dettato dalle ricorrenti epidemie di vaiolo che avevano decimato la popolazione di Saint Joseph. Il posto scelto come nuova residenza era allora conosciuto come Puerto de Los Hispanioles e vi era stanziata una piccola guarnigione. In era precolombiana vi si trovava un villaggio di pescatori amerindi noto con il nome di Cumucurapo. Sotto l'ultimo governatore spagnolo, Don José Maria Chacón, la popolazione si accrebbe grazie all'afflusso di coloni francesi e nel 1786 superò il traguardo dei 3000 abitanti. Chacón fu anche il promotore della deviazione e canalizzazione del fiume St. Ann che, nella stagione delle piogge, straripava regolarmente inondando la città. Fin dai primi anni del dominio britannico, iniziato nel 1797, si procedette alla bonifica delle paludi lungo la riva del mare riempendole di terra sottratta alla vicina collina di Laventille. Nel 1935 fu dragato il fondo marino nella zona del porto per consentire l'approdo anche a navi di grosso carenaggio.

Come arrivare

  • L'areoporto Internazionale di Piarco è situato a circa 25 km ad est del centro. Alcune delle compagnie che vi operano sono:
    • Carribean Airlines (ex Bwia) -- [1]. La compagnia nazionale di bandiera. Voli per Londra, Heathrow (LHR) Giamaica St. Maarten Juliana (SXM) etc.

Come spostarsi

Da vedere

Port of Spain: Brian Lara Promenade (Piazza Indipendenza) e sullo sfondo la "Nicholas Tower", l'edificio più alto della città e di tutti i Caraibi (89 metri d'altezza)
  • Woodford Square -- Su questa centralissima piazza si affacciano il palazzo di giustizia, la "Red House", sede del Parlamento e la chiesa Anglicana dedicata alla Santa Trinità. Nel lato sud ovest della piazza si trova l'edificio della biblioteca nazionale.
  • Indipendence Square -- Appena due isolati a sud di Woodford Square, si trova quest'altra piazza centrale dalla forma oblunga e in realtà più simile a un viale alberato. Parte della piazza costituisce un'isola pedonale, la "Brian Lara Promenade" dedicata al campione di cricket "Brian Charles Lara". Vi si trovano le "Twin Towers" che ospitano il Ministero delle finanze e gli uffici della banca centrale e la "Nicholas Tower", l'edificio più alto della città (89 metri). Sempre sulla piazza si trova la cattedrale cattolica dedicata all'Immacolata Concezione e inaugurata nel marzo del 1816.
  • Queen's Park (Savannah) -- Un vasto parco con molte specie di alberi esotici e laghetti. Sul lato ovest del parco, lungo la Maraval Road, sono allineati alcuni dei più interessanti edifici di Port of Spain, noti come i "Magnifici Sette" ed elencati di seguito:
    • Killarney -- Noto anche come "Stollmeyer Castle", dal nome della famiglia che lo abitò, è una riproduzione del castello di Balmoral in Scozia
    • White Hall -- Oggi sede del primo Ministro, un tempo magione di un ricco latifondista.
    • Palazzo arcivecovile (Archbishop's House) -- 27 Maraval Road. +1 868 622 6680. Sede dell'arcivescovo cattolico.
    • Ambar House (Roomor) -- Sfarzosa residenza privata.
    • Mille Fleurs -- Residenza privata del Dr. Henry Prada che rivestì la carica di sindaco di Port of Spain nel triennio 1914-1917.
    • Hayes Court -- Sede del vescovo anglicano di Trinidad
    • Queen's Royal College -- Edificio in stile rinascimentale tedesco, inaugurato nel 1904.
  • Giardino Botanico -- A Nord del parco Savannah e separato da questo dalla Circular Road, fu istituito nel 1820. All'interno del Giardino botanico si trova il palazzo presidenziale.
  • Emperor Valley Zoo -- Lo zoo di Port of Spain si trova a fianco dei giardini botanici. Vi sono ospitati tra l'altro molte specie di uccelli esotici. Aperto dalle 09:00 alle 18:00 eccetto i giorni di Natale e Carnevale

Attività ricreative

Folclore e manifestazioni

La maggioranza degli abitanti di Port of Spain è costituita da discendenti di Africani, da Indiani (sia di religione musulmana che induista) e da Creoli. Molte sono le celebrazioni religiose e laiche festeggiate da ciascuna comunità ma su tutte predomina il "Carnevale", l'evento più atteso dell'anno che richiama turisti dai quattro angoli del mondo.

Acquisti

I gioielli sono considerati di ottima fattura. Sono due le gioiellerie più famose di Port of Spain:

  • Y. De Lima & Company Ltd. -- 29 Frederick Street - Tel.: 868 623 5465.
  • Maraj Gold Limited -- Queen & Frederick Streets. Tel.: 868 623 0506

Dove mangiare

  • Tony Roma’s -- 51 Cipriani Boulevard. Fa parte della omonima catena internazionale di ristoranti [2]
  • Jenny’s on the Boulevard -- 6 Cipriani Boulevard. Tel: +1 868 625 1807 Ristorante in una ex casa privata del periodo coloniale. Il menu è a base di pietanze cinesi.
  • Rafters -- 6a Warner Street, Newtown. Tel +1 868 628 5108. [3] . Pietanze a base di pesce

Dove bere

Vita notturna

  • Zen -- 9 11 Keate Street. Tel 625 9936. Fax 623 2885. [4]. [5] Musica: Reggae, Alternative , Hip Hop, Soca.
  • 51 Degrees Lounge -- Cipriani Boulevard n° 51
  • The Pelican Inn -- 2-4 Coblentz Avenue, Cascade. Tel 868 624 7486
  • Mas Camp Pub -- Ariapita Avenue & French Street, Woodbrook. Tel. 868 627 4042. Musica dal vivo. A volte vi si esibiscono le migliori bande di Trinidad ma normalmente le serate sono animate da un Dj. Servizio di ristorante che serve pietanze locali.
  • More Vino -- 23 O'Connor St. (Ariapita Avenue) Woodbrook, Tel: 868 622 8466. Una vineria con un'enorme collezione di bottiglie.
  • Ruby Tuesday -- Hollywood Blvd. n° 1D Audrey Jeffers Highway.(Invaders Bay) Tel.: 868.624.0001. Fa parte dell'omonima catena internazionale di ristoranti.
  • Smokey and Bunty’s -- 97 Western Main Road (all'angolo con Dengue street), St James. Attira una clientela mista e di tutte le età. Aperto dalle 22:00 alle 03:00. (Festivi e prefestivi fino alle 00:70).
  • Squeeze -- Ariapita Avenue, Woodbrook.
  • Trotters -- Maraval Road (all'incrocio con Briar road) - Newtown, St. Clair. Tel: 868 627 8768. Molto affollato anche nei giorni lavorativi. Un bar multilivello di stile inglese con un ristorante al piano superiore. Sono servite più di 25 qualità di birre.


Locali all'interno di alberghi
  • Bois Cano Bistro and Bar -- All'interno dell'hotel Kapok, Maraval
  • Carnival Bar -- Hilton Trinidad, Lady Young Road, Port of Spain.
  • Club Coconuts -- Cascadia Hotel, Ariapita Road, St Ann’s
Casinò
  • Island Club Casino -- City of Grand Bazaar, Valsayn. Tel: 645 3333.
  • Ma Pau -- Ariapita Avenue incrocio con French Street , Woodbrook.

Dove alloggiare

Se si programma di visitare Port of Spain nel periodo di carnevale occorrerà prenotare per tempo (anche un anno prima). Nel caso non abbiate prenotato, il Tourist Board dell'areoporto si incaricherà di trovarvi una sistemazione presso una famiglia ma a un prezzo equivalente a quello praticato dagli alberghi anche se con minori comfort.

  • Alicia's House 7, Coblentz Gardens, St. Anns. Tel: +1 868 623-2802,624-8651. Fax +1 868 623-8560. [6] 25 stanze
  • Courtyard by Marriott


Economici

  • Melbourne Inn -- 7 Fench Street, Woodbrook. Tel: 868 623 4006. [7] Monolocali con o senza bagno/cucinotto. Prezzi da 30 a 55 $ US
  • Nemoy Guest House -- 22, Gallus Street, Woodbrook. Tel.: 868 623 4133 Fax: 868 625 8442 [8] [9]
  • Picton Court Apartments -- 109, Woodford Street. Tel/Fax: 868 637 9770. Cell.: 868 680 1468. [10]. [11]
  • DIslandsInn 7 Anderson Street, St. James. [12].[13]
  • Copper Kettle Hotel -- 66-88 Edward Street. Tel: 868 625 4381
  • La Calypso Guest House 46 French Street, Woodbrook. Tel: 868 622 4077. FAX: 868 628 6895.

Prezzi medi

Port of Spain: Albergo Crown Plaza
  • Forty Winks Inn 24 Warner Street, Newtown. Tel: +1 868 622 0484 [14]. [15]
  • L'Orchidée -- 3 Coblentz Gardens, St Anns. [16] [17] [18]
  • Cascadia Hotel -- 67 Ariapita Road, St. Anns. Telefoni: 868 623 4208. 868 623 4217. 868 623 3511. 868 623 4209. 868 624 0940. FAX: 868 627 8046. [19], [20]. Un po' Lontano dal centro.

Prezzi elevati

  • Crowne Plaza Hotel -- Nel centro della città. Tel. +1 868 6253366. Fax: +1 868 6254166 [21]
  • Ambassador Hotel -- 99a Long Circular Road St James. Tel: 868 628 9000. Fax: 868 628 7411 [22]
  • Hilton Trinidad & Conference Centre -- [23]
  • Normandie -- 10, Nook Avenue. Tel: 868 624-1181-4. [24] 53 stanze.
  • Golden Tulip Kapok Hotel --16-18 Cotton Hill, St. Clair. Tel.: +868 622 5765 Fax: 868 622 9677 [25]. [26]

Comunicazioni

Uscire

Escursioni

  • Chaguaramas -- Importante porto turistico e centro balneare 17.4 km ad ovest di Port of Spain, sulla Western Main road. Da lì con barca a noleggio si può andare alla scoperta delle isole di Monos, Huevos e Chacachacare che formano una specie di ponte verso la terraferma (Venezuela)
  • Mt. St. Benedict [27] è un monastero cattolico situato nelle alture del Northern Range, vicino al villaggio di Arima. I visitatori sono accolti calorosamente. C'è una graziosa guest house, Pax Guest House [28], dove un the delizioso viene servito a tutti i visitatori ogni Domenica pomeriggio. (I pasti sono anche regolarmente messi a disposizione agli ospiti per tutta la notte.) Pane e dolci sono cotti dai monaci benedettini, perciò sono sempre freschi e squisiti. Il costo è minimo per il servizio del the. L'intero complesso è molto tranquillo e anche grazie al fatto che è situato nelle alture, è straordinariamente fresco. (Potrebbe esserci bisogno di un maglione di lana la sera.) Per la forma fisica, ci sono le Stazioni Votive che iniziano alle pendici della montagna e terminano alla chiesa. Le Stazioni sono lungo una strada piuttosto irta e richiedono esercizio sia per il corpo che per la mente.





Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue

Altri siti