Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Monaco: differenze tra le versioni

Da Wikitravel.
Baviera : Monaco
m
Riga 127: Riga 127:
  
 
<br clear="all"/>
 
<br clear="all"/>
 
+
{{Star}}
 
{{IsIn|Baviera}}
 
{{IsIn|Baviera}}
  

Versione delle 13:33, 12 nov 2006

noframe
Stemma
noframe
In breve
Nazione Germania
Stato
noframe
Baviera (Lander)
Distretto
noframe
Alta Baviera (Kreise)
Abitanti 1.305.522 (2006)
Superficie 310,43 km²
Altitudine 530 m s.l.m.
Sito web Sito istituzionale


Monaco (in tedesco München) è la capitale della Baviera, il più esteso dei 16 "Länder" che compongono la Repubblica Federale Tedesca. La città è situata sulle rive del fiume Isar rimane ghiacciato nei mesi invernali. Monaco è facile da percorrere a piedi o in bicicletta, essendo completamente piatta con un'unica piccola altura.

Indice

Distretti cittadini

  • Il Centro (Marienplatz/Isartor/Karlsplatz/Odeonsplatz) -- In genere per "Centro di Monaco" si intende la parte racchiusa entro le antiche mura di cui rimangono tratti ancora visibili e il viale Altstadtring che forma un anello intorno al centro. Molto importanti sono i punti di Stachus, Isartor e Sendlingertor (tutti serviti da stazioni della metropolitana U-Bahn/S-Bahn).

Il centro di Monaco propriamente detto è costituito da Karlsplatz, chiamata anche "Stachus" dai suoi abitanti e dalla zona pedonale riservata alla shopping che conduce a Marienplatz, molto amata dai turisti. Nel Centro vengono normalmente incluse le aree adiacenti alle due piazze.

  • Schwabing/Maxvorstadt (Zona universitaria) Schwabing con il vicino quartiere di Maxvorstadt è una zona piacevole e alla moda appena oltre "Ludwig-Maximilian", la famosa università. Il distretto è servita dalle linee blu e arancione della metro con le fermate "Universität" e "Münchener Freiheit"). E' una zona di shopping molto costosa con innumerevoli bar e ristoranti etnici. Schwabing è sempre stata un posto molto ricercato e non è difficile immaginare il perchè se si da solo un'occhiata ai suoi viali con tre filari di alberi.

Da sapere

Se chiedete ad un tedesco in quale città del suo paese gli piacerebbe vivere, molto probabilmente la risposta sarà "Monaco". Tra le ragioni di questa preferenza sono da includere il carattere cordiale dei loro abitanti (la cultura della birra ne è una prova), l’atmosfera calda della città che ha conservato il carattere rococò e barocco del passato, i dintorni verdissimi e infine le facili comunicazioni con i paesi vicini: l'Austria e le sue Alpi, L'Italia e i suoi litorali sono facilmente raggiungibili in treno in autostrada o con voli economici di poche ore. Questi sono i pregi ma ci sono anche alcuni piccoli nei da considerare:

Monaco è una delle città più care della Germania.
I Bavaresi sono molto conservatori di mentalità, quasi dei reazionari (anche se tradizionalmente Monaco è retta da un consiglio comunale democratico sociale). Familiarizzare con loro può essere duro soprattutto se si adotta una moda appena un po’ stravagante: così indossare blue gins strappati può provocare disapprovazione che in genere si manifesta con un’alzata di sopracciglia.

Monaco è una città delle arti e delle scienze. Nel XVIII e XIX secolo tutti i sovrani avvicendatisi sul trono di Baviera si sono dati da fare per abbellire la città. Furono anche dei grandi mecenati, protettori di artisti famosi. Il richiamo culturale di Monaco non cessò con l'annessione della Baviera all'impero di Germania: Leo von Klenze, Franz von Lenbach, Wassily Kandinsky e gli altri artisti della scuola espressionista del Blaue Reiter operarono a Monaco. Gli scrittori Thomas Mann e leone Feuchtwanger vissero a Monaco finchè i Nazisti non ne decretarono l'espulsione a causa della loro arte considerata "degenerata". Questa tradizione di Monaco come centro della cultura continua anche ai nostri giorni: La città è sede di una famosa Università e di un'apprezzata scuola di cinematografia. Gli abitanti della città vorrebbero che il visitatore si ricordasse di tutto questo e non collegasse semplicemente all'Oktober fiest che suona alquanto riduttivo.

Come arrivare

In auto

L'itinerario E45 è quello comunemente seguito dagli Italiani diretti a Monaco. Si percorre l'autostrada del Brennero fino ai confini e si raggiunge quindi Innsbruck in Austria per poi proseguire fino a Monaco. Il consiglio è quello di lasciare la propria auto in un parcheggio e di servirsi dei mezzi pubblici particolarmente efficienti

In aereo

L' aeroporto internazionale di Monaco di Baviera [1] (Sigla IATA|MUC) è il secondo per importanza tra quelli tedeschi. Ha due terminali:

Il terminale 2 è utilizzato dalla Lufthansa e da compagnie associate [2].
Il più vecchio terminale 1 è utilizzato da tutte le altre linee.

L'aeroporto è situato a nord est di Monaco. L'enorme espansione del traffico aereo da e per Monaco richiede che i viaggiatori si presentino almeno due ore prima dell'imbarco. I tempi di attesa sono in genere lunghi e si formano code di una certa consistenza. L'aeroporto è collegato alla stazione centrale da treni della S-Bahn (linee S1 o S8). Una corsa semplice costa €8.80 e il tragitto si compie in 30-40 minuti.

In treno

La maggior parte delle città europee compresa Roma sono collegate a Monaco di Baviera da treni internazionali che partono in genere la sera. Hauptbahnhof [3] è la stazione principale di Monaco, situata nel centro della città appena due stazioni più in la della metro (S-Bahn) da Marienplatz. La stazione ferroviaria è dotata di parecchi servizi di accoglienza per il viaggiatore compresi uffici di informazione turistica e di prenotazione alberghiera. Gli alberghi meno cari si trovano in quest'area. Da Monaco è facile raggiungere qualsiasi altro centro della Germania con i treni della Deutsche Bahn Deutsche Bahn ed anche molte città di paesi limitrofi (Austria, Svizzera e Repubblica Ceca).

Come spostarsi

Autobus, Tram, U-Bahn (metropolitana) e S-Bahn (treni suburbani)

Per un turista il miglior modo per spostarsi in città è offerto da tram e autobus. La metropolitana è veloce ma, essendo sotterranea, non permette di vedere le attrazioni della città. Sobborghi e dintorni si visitano con i treni suburbani della S-Bahn , segnalati da “una S„ bianca su fondo verde.
Esistono biglietti giornalieri, settimanali e per gruppi. Le stazioni della metro (U-Bahn) sono segnalate da una lettera “U„ maiuscola di colore bianco su un fondo blu.
L'idea migliore, appena scesi dall'aereo è quella di comprare un biglietto giornaliero valido per l'intera rete (Gesamtnetz). Se si rimane a Monaco per più di tre giorni, allora può esser conveniente acquistare una carta settimanale.

In bicicletta

La bicicletta è un altro ottimo mezzo per visitare la città. I percorsi ciclabili ammontano a più di 200 km e poi non bisogna dimenticare che a Monaco non ci sono alture di rilievo. Le biciclette possono essere noleggiate presso "Call a Bike", un servizio gestito da "Deutsche Bahn", le ferrovie tedesche.

Da vedere

Chinesischer Turm
Il castello di Nymphenburg

Musei, Gallerie

  • Museo Egizio [4] - ingresso €4 (ridotto €3, ingresso libero per bambini. Gratis per tutti le domeniche
  • Galleria Lenbachhaus [5] - Opere di Kandinsky e altri esponenti dell'Espressionismo tedesco.
  • Campo di concentramento di Dachau La visita del campo di Dachau può essere un'esperienza da shock e non è consigliabile portarsi aprresso i bambini.
  • Deutsches Museum -- Situato ad Haidhausen è uno dei più grandi musei al mondo dedicato alla tecnica.
  • Pinakotheken [6] - La Pinacoteca di Monaco è divisa in tre sezioni:
La prima (Alte Pinakothek) raccoglie pitture a carattere religioso dal XV al XVIII secolo.
La seconda (Neue Pinakothek) è dedicata all'Impressionismo e all'Espressionismo.
La terza (der Moderne Pinakothek) raccoglie, come indica il nome, opere di correnti d'avanguardia del XX secolo.
  • Statua della Baviera, Theresienhöhe 16 (Linee Metro U4 o U5 per Theresienwiese), +49-89-290671, [7]. Una statua di 20 m d'altezza. Possibilità di salire fino alla testa della statua dove è stata allestita una piccola piattaforma panoramica. Prezzo: €3.00/€2.00

Le domeniche l'accesso a tutti i musei statali costa €1.00.

Torri panoramiche

  • Olympiaturm, La torre della TV ha un'altezza di 291 metri. A 182 metri c'è il ristorante e poco più su la piattaforma panoramica.

Piazze

Le piazze più importanti sono situate nel centro della città

Parchi

  • Englischer Garten [8] - is in Schwabing. L'entrata ai giardini inglesi è libera e sono un buon posto per il relax. La seconda birreria-giardino più grande di Monaco è situata qui. Si raggiunge con l'autobus 54 che fa capolinea alla torre cinese (Chinesischer Turm) ma ci sono fermate della metropolitana m locals.
  • BUGA05 [9]. The Bundesgartenschau 2005 is closed now. Not really sad, for €14 you did not see much. The area will be reconstructed and a park with a lake will remain. On a hot day take U2 to Messestadt West and don't forget your swimsuit!
  • Hirschgarten is in Neuhausen
  • Lo Zoo di Monaco è situato nella zona di Thalkirchen

Palazzi e Castelli

  • Schloss Schleißheim [12]. Poco fuori Monaco, raggiungibile con la linea S1 S-Bahn, scendendo alla fermata di Oberschleißheim

Attività ricreative

Festivals

L'Oktoberfest (in tedesco, anche: die Wiesn) è un festival popolare, della durata di tre settimane, che si tiene ogni anno a Monaco di Baviera (München), in Germania, a cavallo tra la fine di settembre e l'inizio di ottobre. È uno degli eventi più famosi ospitati nella città, nonché la più grande fiera del mondo, con qualcosa come 6 milioni di visitatori nel 2002. Altre città del mondo (ma non nella Germania) ospitano feste simili chiamate anch'esse Oktoberfest.

Presso l'area di Theresienwiese, che si estende per 42 ettari, viene allestito un grande luna park e vengono montati gli stand (Festhalle) dove vengono servite le 7 marche di birra storiche di Monaco di Baviera (Paulaner, Spaten, HB, Hacker, Pschorr, Augustiner, Löwenbräu). Gli stands più grandi sono 14, ognuno di essi è in grado di ospitare dalle 5.000 alle 10.000 persone; in ogni stand vi è un palco centrale sul quale si esibiscono gruppi musicali nei tradizionali schlager.

La festa inizia con la cerimonia di stappo della botte, trasmessa in diretta televisiva in Eurovisione e con la tradizionale processione L'evento si svolge nell'arco di 16 giorni in un'area chiamata "Theresienwiese", o più brevemente "die Wiesn" ("il prato", in dialetto bavarese), e si conclude la prima domenica di ottobre. Per l'occasione viene preparata una birra speciale, che è leggermente più scura e forte, sia come gusto che come contenuto alcolico. Solo i birrifici locali possono servire questa birra, nei cosiddetti Bierzelte (tendoni della birra), che contengono da 3.000 a 10.000 persone e che richiedono 2 mesi di tempo per essere allestiti.

I visitatori consumano anche grosse quantità di cibo, in gran parte composto da salsicce, hendl (pollo) e sauerkraut, oltre a prelibatezze tipiche della Baviera come il bue arro La prima Oktoberfest, si tenne a Monaco dall'12 al 17 ottobre del 1810. Si trattò di una corsa di cavalli in occasione del matrimonio del principe Ludwig I di Baviera e della principessa Teresa di Sachsen-Hildburghausen. A causa del suo successo, venne ripetuta annualmente, con l'aggiunta successiva di una fiera agricola, danze popolari, musica e giostre. Complessivamente, la celebrazione è stata cancellata in 24 anni, a causa di guerre, epidemie o altri problemi. Le corse di cavalli si tennero l'ultima volta nel 1960.

Il 26 settembre 1980, una bomba fatta esplodere vicino all'ingresso uccise 13 visitatori e ne ferì altri 200. L'ordigno era stato piazzato dal 21enne Gundolf Köhler, membro di una organizzazione neonazista, che perse la vita nello scoppio.

Date dei prossimi appuntamtenti: 2007: dal 22 settembre al 7 ottobre 2008: dal 20 settembre al 5 ottobre

Teatro, Opera e Musica

Tours


Questo è un'articolo completo e di alta qualità. Contiene foto e informazioni capillari. Se pensi che qualcosa debba essere cambiato, prego buttati e aiutalo!

Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue

Altri siti