Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Mon (stato)

Da Wikitravel.
Lo stato di Mon, evidenziato in giallo nella cartina amministrativa di Myanmar
L'ardita Pagoda di Kyaikhto costruita sulla sommità di un macigno roccioso

Lo stato di Mon costituisce una divisione amministrativa di Myanmar.

Regioni

Città

Altre destinazioni

  • Kyaiktiyo Pagoda o kyaik-isi-yo pagoda) - Un luogo di culto dove su un macigno in precario equilibrio è stata costruita un'ardita pagoda al cui interno è custodita una reliquia del Budda. Secondo i credenti, sarebbe appunto questa reliquia (una ciocca di capelli come al solito) che con il suo potere divino permetterebbe alla costruzione e al masso su cui posa di rimanere in equilibrio.
  • Thaton - antica capitale del regno dei Mon che fu un fiorente porto tra il VI e il X secolo d.C in relazioni commerciali con Sri Lanka e il sud dell'India.
  • Thanbyuzayat War Memorial - connected with the Bridge on the River Kwai.

Da sapere

Geografia

Lo stato di Mon confina ad est con lo stato di Kayin, a Nord e ad Ovest con la divisione di Bago e a Sud con la divisione di Tanintharyi. Per un breve tratto ad Est confina anche con la provincia di Kanchanaburi in Thailandia. A Ovest si affaccia sul mar delle Andamane con un litorale di 566 km al largo del quale stanno alcune isole.

La superficie dello stato è di 12,155 km² e si stima che la sua popolazione ammonti a 8,466,000 di abitanti appartenenti nella stragrande maggioranza all'etnia Mon. Vi sono comunque minoranze etniche soprattutto Kayin e Pa-O. Parecchi di questi gruppi sono isolati e non capiscono il Birmano. Il Buddismo è la religione più diffusa.

Economia

Mon State has a cultivated area of nearly 4.5 million acres (18,000 km²), mostly under rice. The major secondary crop is rubber. Orchards and rubber plantations are found in the mountainous areas. Coastal fishing and related industries such as production of dried fish, fish sauce and agar-agar are important enterprises. Other industries include paper, sugar, rubber tires. Forests cover approximately half of the area and timber production is one of the major contributors to the economy. Minerals extracted from the area include salt, antimony, and granite.

Natural resources such as forest products, and onshore and offshore mineral resources, are exploited only by top Myanmar military leaders and foreign companies. At the present time one of the biggest foreign investments into Myanmar is for the exploitation of natural gas reserves in Mon State.

Clima

Storia

I Mon sono un popolo di antico insediamento nell'odierna Myanmar. Probabilmente vi si stanziarono nel 1500 a.C. Secondo la tradizione essi fondarono lo stato di Suwarnabhumi menzionato negli editti dell'imperatore Ashoka. Nel III secolo fondarono un nuovo regno con capitale Thaton I Mon si convertirono al Buddismo Theravada nel VI secolo d.C. In seguito essi fondarono il regno di Dvaravati che prosperò intorno al 1.000 d.C., prima di essere saccheggiato dall'impero Khmer. Fu allora che i Mon fuggirono ad Ovest nell'odierna Myanmar, dove fondarono nuovi regni che però furono erosi da nuove migrazioni di popoli, i Birmani che provenivano dall'altopiano tibetano e i Thai scesi dallo Yunnan. Nel 1757 l'ultimo regno indipendente dei Mon cadde nelle mani dei Birmani

Gli Inglesi si impadronirono della Birmania meridionale nel 1824 al termine della I guerra anglo birmana. I Mon comatterono al loro fianco perché avevano ricevuto garanzie per una lora forma di autogoverno. Fu allora che molti dei Mon che erano emigrati in Thailandia tornarono di nuovo in Birmania sotto la tutela degli Inglesi. Questi però si guardarono bene dall'adempiere le promesse fatte anteguerra.

Nel 1947 i Mon intrapresero la lotta armata dopo che il 1° ministro birmano U Nu aveva opposto un secco rifiuto alle loro istanze per una forma di autonomia. I separatisti fondarono il "Fronte del Popolo Mon", organizzazione che fu assorbita nel 1962 nel NMSP (Nuovo Partito per lo Stato di Mon). Fin dal 1949, le zone montuose al confine con la Thailandia pervennero sotto il controllo dell'ala militare del partito il "Fronte di Liberazione Nazionale dei Mon" (MNLF). Il fronte ha combattuto, oltre alle forze governative, anche gli insurrezionisti Karen per il controllo dei posti di frontiera con la Thailandia che avrebbe permesso loro di autofinanziarsi esigendo una specie di dazio sulle merci in entrata e in uscita.

Nel 1974, la giunta militare al potere in Myanmar procedette alla creazione dello stato di Mon con territori sottratti alle divisioni di Thaninthayi e di Bago. Ciò nonostante la resistenza continuò fino al 1995 quando fra il regime e il Fronte si addivenne ad un armistizio. Nell'anno seguente fu fondata la Lega per l'Unità dei Mon. Le truppe della giunta militare hanno però violato ripetutamente i termini dell'accordo. Le organizzazione umanitarie hanno denunciato ripetutamente il regime di Yangon per violazioni dei diritti Umani nello stato di Mon incluso il lavoro forzato, la deportazione degli abitanti dei villaggi, la confisca delle terre e violenze sessuali perpetrate dai militari sulle donne etc.

Lingue parlate

Come arrivare

Come spostarsi

Da vedere

Itinerari

Attività ricreative

Cibi

Bevande

Sicurezza personale

Uscire



Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue