Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Merano

Da Wikitravel.
Panorama di Merano


In breve
Nome Merano. - Tedesco: Meran
Status comune
Tipologia Centro turistico e termale
Nazione Italia
Regione Trentino Alto-Adige
Provincia Bolzano
Abitanti 35.119 31-12-04
Altitudine 325 m s.l.m.
CAP 39012
Prefisso +39 0473
Sito web Azienda di Soggiorno di Merano

Merano (Tedesco: "Meran"), dopo Bolzano, è la seconda città più grande dell'Alto Adige. Nonostante questo secondo posto è comunque meta primaria per i turisti, che ne apprezzano sia la cultura che il paesaggio. Infatti, a Merano ci sono innumerevoli testimonianze di storia tra castelli, miniere ed antiche dimore. In più si trova anche un paesaggio ricco di giardino, passeggiate e parchi. Anche nell’architettura Merano esprime la propria tradizione, l’antico centro commerciale, i portici, i campanili gotici, i severi castelli, il Teatro Puccini, il “Kurhaus” edificio in stile liberty, sono momenti di curiosità, angoli densi di fascino. Anche la gastronomia a Merano ha mantenuto inalterati i propri sapori in un’accogliente cornice. Accanto ai piatti tipici della cucina tirolese si possono trovare le piú raffinate espressioni della cucina internazionale. Dagli alberghi prestigiosi alle strutture a gestione familiare, allo shopping, alla ristorazione, il senso dell'ospitalità di Merano è davvero unico.




Kurhaus Meran.jpg

Da sapere

Geografia

Merano (ca. 35.119 abitanti), perla dell’Alto Adige, stazione climatica e termale di fama mondiale, é situata a 324 metri sul livello del mare all’incrocio tra le valli Venosta, Passiria ed Adige. La particolare posizione geografica ne condiziona positivamente il clima, tipicamente mediterraneo come è evidenziato dalla presenza di numerosissime specie di piante di origine esotica.

Storia

Il nome di Merano, un tempo Mairania, fece la sua prima apparizione nell’857. Nel 13° secolo Merano non era che un piccolo borgo ai piedi di Monte San Benedetto che abbracciava l’odierno quartiere di Steinach. Nel Medioevo fu feudo dei Vescovi di Trento e piú tardi dei Conti di Tirolo. Sotto i Conti di Tirolo, nel 1317, Merano divenne capitale del Tirolo. Con l’ultima discendente dei Tirolo, Margareta Maultasch, Merano passó nel 1363 agli Asburgo e fu sotto questa casata che con il trasferimento del ruolo di capitale del Tirolo ad Innsbruck nel 15° secolo e del trasferimento della zecca meranese, dove veniva coniato il famoso Tirolino, ad Hall, vicino ad Innsbruck, cominció la sua decadenza. Come luogo di cura e stazione turistica inizió a svilupparsi a partire dalla seconda metà del secolo scorso, grazie agli effetti benefici del suo clima salubre, ed alle cure praticate dell’uva e del latte. Nel 1933 furono scoperte le sorgenti radioattive di San Vigilio e Quarazze (Fonte di San Martino) ed ebbe inizio la storia della Merano termale, le cui cure oggi si effettuano in un moderno stabilimento. Fra i tanti ospiti illustri si ricordano nel 1870 l’imperatrice d’Austria Elisabetta e nel 1920 Franz Kafka.

Come arrivare

Merano dista appena 30 km da Bolzano. La superstrada MeBo collega l'uscita dell'autostrada Brennero (Bolzano Sud) a Merano. I treni regionali da Merano a Bolzano circolano ogni 30 minuti, e da li c'è la possibilità di utilizzare la rete ferroviaria italiana. C'è anche un collegamento in direzione ovest con la strada statale della Val Venosta che attraversa Passo Resia.

In aereo

Gli aereoporti più vicini sono a Verona Villafranca e Airport Bolzano Dolomiti.

In treno

Tutti gli IC e EC si fermano nella stazione di Bolzano. Da lì si puo' prendere la coincidenza per Merano, che in ca. 40 minuti vi porta a destinazione.

In auto

Si puo' arrivare a Merano da Modena (A22), Milano (A4), Verona (A22) fino all'uscita di Bolzano Sud. Da lì prendere la superstrada MeBo che in ca. 20 minuti vi porta a Merano. Dalla superstrada si puo' uscire a Sinigo, Merano Sud, oppure a Foresta, Lagundo.

In autobus

Tra Bolzano e Merano ci sono collegamenti pressoché ogni ora.

[1]

Come spostarsi

Le linee degli autobus, sia quelle del centro che quelle dintorni, sono tutte collegate con la stazione. Anche in centro città c'è la possibilità di prendere tutte le linie disponibili.

Il Servizio Trasporto Integrato dell’Alto Adige consente di utilizzare la corriera, il treno e l'autobus urbano utilizzando un unico biglietto (carta valore disponibili da 5, 10 e 25 €). Particolarmente conveniente per gli ospiti è il biglietto settimanale al prezzo di 25 € per 30 corse e senza limite di percorrenza, che vale solo per le autocorriere.

Le carte-valore ed i biglietti sono disponibili presso le tabaccherie, le biglietterie e all'interno degli autobus per il trasporto extraurbano. Il biglietto settimanale si trova nelle biglietterie e presso gli uffici turistici.

Da vedere

  • Il nucleo medievale della città -- si estende intorno alla via dei Portici.
  • Il Castello Principesco -- fu fatto costruire dall'arciduca Sigismondo nel 1480. Al suo interno la stanza dell'imperatore conserva una stufa in maiolica del XV secolo.
  • Kurhaus -- edificio in stile liberty sulle rive del Passirio risalente al 1874. Ospita il Pavillon des Fleurs.
  • La statua in marmo bianco alla principessa Sissi [2] che amava soggiornare a Merano. La statua si trova al termine della passeggiata d'Estate.
  • Duomo -- dedicato a San Nicolò, è un edificio del XV secolo in stile gotico.
  • I giardini di Castel Trauttmansdorff -- questo orto botanico è annesso al Touriseum.
  • Teatro Puccini -- inaugurato nel 1900, non è solo teatro, ma anche biblioteca che conserva molti manoscritti in lingua tedesca.

Musei

  • Touriseum, Via San Valentino 51a, [3].
  • Museo della donna 'Evelyn Ortner', Portici 68, [4].
  • Museo Civico, Via Delle Corse 42/A, [5].


Attività ricreative

  • Terme di Merano - Piazza Terme, 9 - 39012 Merano/Alto Adige. Tel. +39 0473 252 000. [6]. L'edificio delle Terme sorge nel centro della città ed è contornato da giardini mediterranei. Il complesso conta più di 25 piscine. Un’oasi di relax e un luogo di benessere con tante spumeggianti attrazioni.
  • Ippodromo di Maia Inaugurato nel 1936, considerato il più bello d’Europa, qui si svolgono corse ad ostacoli ed in piano.
  • Strutture Sportive Piscine, stadio del ghiaccio, campi da tennis coperti e scoperti, una scuola di equitazione, un circolo ippico (sede di prestigiosi concorsi), una palestra di roccia per freeclimbing e svariate sono le possibilità di praticare ogni tipo di sport (pesca, nuoto, pattinaggio, parapendio, deltaplano, canoa, arrampicata, ippica, mountain bike, skateboard ecc.).
  • Canoa I Canoisti di tutto il mondo giudicano il Passirio, che attraversa Merano, uno dei torrenti montani di maggior fascino.
  • Passeggiata Lungo Passirio Qui si puo' godere il clima mite ed il flair mediterraneo di Merano
  • Passeggiata Tappeiner Questa passeggiata fu costruita nel 1893 dal Dr. Franz Tappeiner. Tra il 1908 ed il 1928 fu ampliata ed attualmente è lunga 4 chilometri.
  • Escursioni Negli intorni di Merano ci sono molte possibilità per chi ama fare camminate, vi sono innumerevoli mete di passeggiate, escursioni, giri turistici, salite in vetta, itinerari di cresta, ognuno può ideare piacevolmente la propria gita in montagna.
  • Bicicletta Per chi invece ama andare in bici ci sono strade apposta che portano, sia in Val Passiria che in Val Venosta.
  • Sciare Anche nei mesi invernali, vi è la possibilità di dedicarsi allo sport bianco, grazie ai vicini campi da sci di Merano 2000 ed ai vari centri sciistici dei dintorni, dove è possibile anche praticare lo sci estivo (Val Senales).

Attrazioni

  • A Merano il folclore è tradizione viva e trova espressione in moltissime manifestazioni tra cui la tradizionale Festa dell’Uva di ottobre e le Corse Rusticane dei cavalli avelignesi il lunedí di Pasqua.
  • Per l’Alto Adige la musica ha antiche radici ed offre da sempre agli appassionati iniziative di spicco quali il Festival Internazionale delle Settimane Musicali Meranesi e la stagione concertistica di “Musik Meran”.

Acquisti

  • I Portici sono l'ideale per tutti i tipi di acquisti, dai supermercati ai negozi di vestiti.

Dove mangiare

  • Ristorante Sissi - Andrea Fenoglio, Via G. Galilei 44, [7].
  • Ristorante Kallmünz, Piazza Rena 12, [8].


Vita notturna

  • Café Forum, Via Leonardo da Vinci 11.
  • Bar Rossini, Corso della libertà 19, [9].
  • Sketch Clublounge, Passeggiata lungo Passirio 40, [10].

Dove alloggiare

Weblinks

Azienda di Soggiorno Merano


Questo articolo è un outline ed ha bisogno di maggiori contenuti. Ha un template, ma non è abbastanza. Per favore, buttati e aiutalo!



Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue

Altri siti