Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Isole Vergini Americane: differenze tra le versioni

Da Wikitravel.
America del Nord : America Centrale : Caraibi : Isole Vergini Americane
(+ nl)
 
Riga 128: Riga 128:
 
[[fr:Îles Vierges américaines]]
 
[[fr:Îles Vierges américaines]]
 
[[ja:アメリカ領ヴァージン諸島]]
 
[[ja:アメリカ領ヴァージン諸島]]
 +
[[nl:Amerikaanse Maagdeneilanden]]
 
[[wts:Category:Virgin Islands]]
 
[[wts:Category:Virgin Islands]]
  

Versione attuale delle 11:05, 12 ott 2012

Foto del porto di Charlotte Amalie Nelle Isole Vergini Americane (USA).
Localizzazione
noframe
Bandiera
Vq-flag.png
In breve
Capitale Charlotte Amalie
Governo Territorio USA non incorporato
Valuta Dollaro americano (USD)
Superficie totale: 1,910 km2
acque: 1,564 km2
terra: 346 km2
Abitanti 109,666 (Statistica del luglio 2011)
Lingua ufficiale Inglese(ufficiale)74,7%, Spagnolo e Creolo Spagnolo 16,8%, Francese e Creolo Francese 6,6%, Altre 1,9%
Religione Battista 42%, Cattolica 34%, Episcopale 17%, altre 7%
Prefisso +1 (340)
Internet TLD .vi
Visitatori 544,000 (anno 2004)
2,400,000 (anno 2008)
Sito web Sito ufficiale del Turismo


Le Isole Vergini Americane sono un territorio insulare dei Caraibi appartenente agli Stati Uniti d'America. Stanno ad Est di Portorico, fra il mar dei Caraibi e l'oceano Atlantico settentrionale. Insieme alle Isole Vergini Britanniche, poco più a Nord, costituiscono un unico arcipelago, le isole Vergini. Sole, sabbia, mare e surf nei 188 Km di costa sono le risorse naturali di questo gruppo insulare dei Caraibi.

Isole[Modifica sezione]

Le isole maggiori sono 3:

Città[Modifica sezione]

Mappa delle isole Vergini

Altre destinazioni[Modifica sezione]

Capire[Modifica sezione]

Clima[Modifica sezione]

Il clima è subtropicale, temperato dai venti alisei di levante, con basse percentuali di umidità e con lievi variazioni stagionali della temperatura. Le temperature vanno dai 22 gradi di minima notturna invernale, ai 31 di massima estiva diurna. La stagione delle piogge va da maggio a novembre. Negli ultimi anni vi si abbattono uragani particolarmente violenti accompagnati da inondazioni e intramezzati da periodi di siccità più lunghi che in passato.

Terreno[Modifica sezione]

Prevalentemente collinare e montuoso con bassi dislivelli. Zona con occasionali terremoti.

Cima più alta: Crown Mountain 747 m

Ubicazione[Modifica sezione]

Le isole hanno un'importante collocazione nell'Anegada Passage - un canale di passaggio chiave per le imbarcazioni che si dirigono verso il Canale di Panama; Saint Thomas possiede uno dei migliori porti naturali con acque profonde nei Caraibi.

Storia[Modifica sezione]

Nel corso del XVII secolo, l'arcipelago fu diviso in due unità territoriali: una appartenente alla Gran Bretagna e l'altra alla Danimarca (noto con il nome di "Indie occidentali Danesi"). La canna da zucchero, prodotta grazie all'opera degli schiavi, spinse l'economia delle isole nel corso del XVIII secolo e all'inizio del XIX. Nel 1917, gli Stati Uniti acquistarono la porzione Danese, che era stata in condizioni di declino economico a partire dall'abolizione della schivitù nel 1848.

Feste nazionali: Transfer Day (giorno del passaggio dalla Danimarca agli USA), 27 Marzo (1917); Emancipation Day (anniversario dell'emancipazione degli schiavi), 3 Luglio (1848).

Elettricità[Modifica sezione]

La corrente va a 110V 60Hz, e viene erogata con prese lamellari come negli Stati Uniti. Per cui è necessario munirsi di adattatori di corrente se si ha intenzione di utlizzare propri elettrodomestici.

Come arrivare[Modifica sezione]

Passaporto[Modifica sezione]

Passaporto del tipo ottico-digitale, valido almeno sei mesi. Le isole sono considerate territorio USA, per cui una volta entrati negli USA si è considerati viaggiatori provenienti dall'interno (e lo stesso se dalle isole ci si reca poi negli USA).

In aereo[Modifica sezione]

Arrivando dagli Stati Uniti è probabile atterri a Charlotte Amalie, su St. Thomas per prendere un'imbarcazione o altri aerei più piccoli per raggiungere le altre isole. Se si arriva con un aereo grande, può essere interessante raggiungere l'isola prima di notte per vedere quanto la pista di atterraggio sia veramente vicina all'oceano.

Molti voli utilizzano la connessione attraverso Puerto Rico, ma i voli diretti dagli Stati Uniti sono di solito più economici e richiedono meno confusione e tempo di volo. In genere arrivano da Chicago o New York (con la compagnia American), Atlanta (con la compagnia Delta), come pure da Charlotte, Miami.

In nave[Modifica sezione]

Diversi traghetti navigano tra le tre disole, come tra le Isole Vergini Statunitensi e Britanniche. Alcuni traghetti, però su base stagionale, collegano le Isole Vergini USA con Puerto Rico.

Come spostarsi[Modifica sezione]

In Auto[Modifica sezione]

Nelle Isole Vergini Americane per guidare è necessario avere un permesso di guida locale, che viene fatto pagare quando si noleggia l'auto. La guida è a sinistra, come nelle Isole Vergini Inglesi e per noleggiare un auto (solo con carta di credito)l'età minima di 25 anni, anche se poi, pagando una sovrattassa, alcune compagnie permettono il noleggio ai minori di 25 anni. Attenzione però alle auto, che essendo importate dagli Stati Uniti, che non hanno il volante di guida invertito; in pratica ci si trova a guidare dal lato sbagliato. Le strade delle isole sono spesso strette e tortuose anche con pendenze abbastanza importanti, non sempre protette da muretti o guardarail. La cintura di sicurezza è obbligatoria e i bambini sino 5 anni devono viaggiare con il seggiolino. Le indicazioni stradali riguardo le località, anche importanti, sono molto scarse, talvolta inesistenti, per cui è indispensabile muoversi con una mappa.

Lingue parlate[Modifica sezione]

Acquisti[Modifica sezione]

Cibi[Modifica sezione]

Bevande[Modifica sezione]

Dove alloggiare[Modifica sezione]

www.message_c4trolb.com

Lavorare[Modifica sezione]

Sicurezza personale[Modifica sezione]

Prevenzione sanitaria[Modifica sezione]

Rispettare gli usi[Modifica sezione]

Comunicazioni[Modifica sezione]

Telefono[Modifica sezione]

Il prefisso per chiamare l'Italia è 01139 oppure; attenzione il prefisso 0039 non funziona. Dei nostri cellulari funzionano solo i "triband", che visti gli standard delle corrente elettrica, necessitano di un un caricabatterie a voltaggio universale con relativo adattatore lamellare. Non sempre ed ovunque è disponibile la linea o un gestore che abbia l'accordo di roaming con un gestore italiano, ma il servizio come sms funziona abbastanza bene.



Questa pagina non è ancora stata tradotta completamente dalla lingua inglese. Se puoi, terminala o riscrivila tu, eliminando il testo in lingua straniera quando hai finito. Non usare traduttori automatici! Per l'elenco completo delle altre pagine da tradurre dalla stessa lingua vedi la relativa categoria.
Nota: se non vedi il testo da tradurre potrebbe essere nascosto, fai clic su modifica per visualizzarlo.




Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue

Altri siti