Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Dodecaneso: differenze tra le versioni

Da Wikitravel.
(Altre isole)
Riga 4: Riga 4:
 
== Altre isole==
 
== Altre isole==
 
*'''[[Tilos]]''' è una piccola isola dove l'uomo si era già installato in epoca preistorica.
 
*'''[[Tilos]]''' è una piccola isola dove l'uomo si era già installato in epoca preistorica.
 +
 
*'''[[Symi]]''' è un'isoletta vicino [[Rodi]], incassata in un fiordo della costa [[Turchia|turca]]. Vi si organizzano escursioni di mezza giornata da Rodi.
 
*'''[[Symi]]''' è un'isoletta vicino [[Rodi]], incassata in un fiordo della costa [[Turchia|turca]]. Vi si organizzano escursioni di mezza giornata da Rodi.
 +
 
*'''[[Chalki]]''' è un isolotto al largo delle coste occidentali di Rodi, scarsamente popolata, (appena 330 persone) e poco visitata.
 
*'''[[Chalki]]''' è un isolotto al largo delle coste occidentali di Rodi, scarsamente popolata, (appena 330 persone) e poco visitata.
 +
 
*'''[[Kalymnos]]''' invece, è un'isola densamente popolata. I suoi abitanti sono abili pescatori di spugne.
 
*'''[[Kalymnos]]''' invece, è un'isola densamente popolata. I suoi abitanti sono abili pescatori di spugne.
 +
 
*'''[[Karpathos]]''' o anche [[Scarpanto]] in italiano
 
*'''[[Karpathos]]''' o anche [[Scarpanto]] in italiano
 +
 
*'''[[Nisyros]]''' non è che il cono di un vulcano ancora fumante che emerge dal mare a sud di [[Kos]];
 
*'''[[Nisyros]]''' non è che il cono di un vulcano ancora fumante che emerge dal mare a sud di [[Kos]];
 +
 +
*'''[[Leros]]'''
 +
 
*'''[[Patmos]]''' il cui nome è legato all'Apocalisse, il testo della rivelazione redatto da San Giovanni Evangelista, è stata inserita nel 1999 nella lista [http://www.unesco.org/whc/sites/942.htm  UNESCO] dei siti che costituiscono patrimonio mondiale dell'umanità.
 
*'''[[Patmos]]''' il cui nome è legato all'Apocalisse, il testo della rivelazione redatto da San Giovanni Evangelista, è stata inserita nel 1999 nella lista [http://www.unesco.org/whc/sites/942.htm  UNESCO] dei siti che costituiscono patrimonio mondiale dell'umanità.
 +
 
*'''[[Kassos]]''', poco più a sud di Karpathos è la più meridionale dell'arcipelago, non distante dalle coste orientali di [[Creta]]. E' un'isola rocciosa e brulla, disertata dai turisti per via dei forti venti che spazzano le sue coste.
 
*'''[[Kassos]]''', poco più a sud di Karpathos è la più meridionale dell'arcipelago, non distante dalle coste orientali di [[Creta]]. E' un'isola rocciosa e brulla, disertata dai turisti per via dei forti venti che spazzano le sue coste.
 +
 
*'''[[Astypalea]]''' invece, è la più occidentale dell'arcipelago. Pur appartendo amministrativamente a Rodi è, per storia e carattere, un'isola delle [[Cicladi]] come testimoniano le candide case del suo capoluogo dominate dall'imponente mole di un castello medievale.
 
*'''[[Astypalea]]''' invece, è la più occidentale dell'arcipelago. Pur appartendo amministrativamente a Rodi è, per storia e carattere, un'isola delle [[Cicladi]] come testimoniano le candide case del suo capoluogo dominate dall'imponente mole di un castello medievale.
 +
 
*'''[[Kastellorizo]]''' è l'isola più orientale dell'arcipelago. Poco più che un isolotto, divenne famosa grazie al film “Mediterraneo”, diretto da Gabriele Salvatores e girato proprio in questo remoto angolo del Mediterraneo.
 
*'''[[Kastellorizo]]''' è l'isola più orientale dell'arcipelago. Poco più che un isolotto, divenne famosa grazie al film “Mediterraneo”, diretto da Gabriele Salvatores e girato proprio in questo remoto angolo del Mediterraneo.
 +
 
*'''[[Lipsi]]''' e [[Arki]] sono due minuscole isole vicino Patmos.
 
*'''[[Lipsi]]''' e [[Arki]] sono due minuscole isole vicino Patmos.
  

Versione delle 04:02, 30 apr 2007


imbarcazione sulla spiaggia di Ahata a Karpathos

Il Dodecaneso, arcipelago greco dell' Egeo meridionale è un'importante meta turistica del Mediterraneo orientale. E' vicinissimo alle coste turche cui è collegato da alcuni traghetti. L'isola maggiore è Rodi. Questa, insieme a Kos, assorbe il grosso dei turisti diretti nella zona.
Seguono a una certa distanza Karpathos e Leros

Indice

Altre isole

  • Tilos è una piccola isola dove l'uomo si era già installato in epoca preistorica.
  • Symi è un'isoletta vicino Rodi, incassata in un fiordo della costa turca. Vi si organizzano escursioni di mezza giornata da Rodi.
  • Chalki è un isolotto al largo delle coste occidentali di Rodi, scarsamente popolata, (appena 330 persone) e poco visitata.
  • Kalymnos invece, è un'isola densamente popolata. I suoi abitanti sono abili pescatori di spugne.
  • Nisyros non è che il cono di un vulcano ancora fumante che emerge dal mare a sud di Kos;
  • Patmos il cui nome è legato all'Apocalisse, il testo della rivelazione redatto da San Giovanni Evangelista, è stata inserita nel 1999 nella lista UNESCO dei siti che costituiscono patrimonio mondiale dell'umanità.
  • Kassos, poco più a sud di Karpathos è la più meridionale dell'arcipelago, non distante dalle coste orientali di Creta. E' un'isola rocciosa e brulla, disertata dai turisti per via dei forti venti che spazzano le sue coste.
  • Astypalea invece, è la più occidentale dell'arcipelago. Pur appartendo amministrativamente a Rodi è, per storia e carattere, un'isola delle Cicladi come testimoniano le candide case del suo capoluogo dominate dall'imponente mole di un castello medievale.
  • Kastellorizo è l'isola più orientale dell'arcipelago. Poco più che un isolotto, divenne famosa grazie al film “Mediterraneo”, diretto da Gabriele Salvatores e girato proprio in questo remoto angolo del Mediterraneo.
  • Lipsi e Arki sono due minuscole isole vicino Patmos.

Città

  • La città di Rodi è l'unico centro abitato dell'arcipelago a meritare questo appellativo.
  • Portolago sulla costa occidentale di Leros costituisce un esempio particolare di urbanistica razionalista italiana

Capire il Dodecaneso

La Storia

Lindos fu il primo centro del Dodecaneso a svilupparsi in maniera significativa fin da epoca dorica. I suoi abitanti, avventurosi commercianti, si spinsero nel bacino occidentale del Mediterraneo dove fondarono le colonie di Gela e Partenope, l'odierna Napoli. Il suo declino iniziò nel V secolo a.C. quando la confederazione di 6 città che governava l'isola decise la fondazione ex novo di una nuova capitale, Rodi.
Rodi si accaparrò i traffici e le rotte mercantili che erano stati di Lindos e divenne assai prospera. Seppe mantenere la sua prosperità anche in epoca ellenistica e romana grazie alla sua abilità nel tessere e disfare alleanze con i suoi potenti vicini. Il suo declino cominciò nel VIII secolo d. C. quando, in seguito alla conquiste arabe, venne meno l'unità politica e linguistica del mediterraneo.

Rodi conobbe un nuovo periodo di splendore nel periodo postcrociato, quando nel 1309 fu assegnata con tutto il Dodecaneso, ai cavalieri di San Giovanni, un ordine che aveva svolto un ruolo assistenziale nella riconquista di Gerusalemme. Sotto il dominio dei Cavalieri Rodi si arricchì di splendidi movimenti. Nel XV secolo, minacciati sempre più da vicino dagli Ottomani, i Cavalieri eressero numerose fortificazioni in tutto l'arcipelago per prevenire l'invasione.
I loro tentativi furono vani e gli Ottomani si impadronirono del Dodecaneso nel 1522. Testimonianze del periodo ottomano sono visibili ancora oggi nel quartiere turco della città vecchia di Rodi.

Nel 1912 l'arcipelago fu occupato dall'Italia, nell'ambito delle operazioni belliche che il nostro paese aveva intrapreso contro l'impero ottomano con l'obiettivo, poi raggiunto, di sottrargli Tripolitania e Cirenaica.
Durante l'amministrazione italiana vennero intraprese grandi opere pubbliche. Si creò dal nulla una rete idrica e fognaria. Furono restaurati ovunque numerosi monumenti antichi. Furono eretti numerosi edifici moderni nella zona del porto di Rodi e di Kos che ancora oggi destano l'ammirazione dei visitatori. Fu costruita la base militare di Portolago nell'isola di Leros secondo criteri urbanistici d'avanguardia. Furono esplorati sistematicamente numerosi siti archeologici.
Con il trattato di Losanna del 1947 il Dodecaneso passò al regno di Grecia.

Arrivare

In aereo

Il maggiore areoporto dell'arcipelago è a Rodi. Segue, per importanza, quello di Kos. Anche le isole di Leros, Karpathos e Astypalea sono servite da areoporti. Kastellorizo ha una pista di atterraggio.
Prendere l'aereo, magari senza effettuare scali intermedi, è la maniera più comoda per viaggiare. Purtroppo il prezzo del biglietto aumenta di molto in alta stagione. Anche qui il segreto sta nel prenotare con molto anticipo. A seconda della propria località di residenza si potrà scegliere tra:

In nave

In alta stagione viaggiare in nave può costituire un'alternativa all'aereo solo per quanti hanno un budget limitato ma ci si stanca moltissimo e soprattutto si perde molto tempo per cui alla fine si è risparmiato poco. Passare la notte in piedi sul ponte affollato di uno dei traghetti che fanno la spola dai porti italiani a Patrasso (vedi Grecia) non è un'esperienza entusiasmente. Bisogna poi prendere l'autobus da Patrasso ad Atene e infine imbarcarsi al Pireo. Ecco comunque come accedere al Dodecaneso via mare:

  • Dal Pireo con vari traghetti. Il Pireo è super congestionato in alta stagione e a seconda degli scali intermedi le navi impiegano dalle 13 alle 20 ore e oltre per raggiungere Rodi. Gli orari poi sono spesso scomodi.


  • Da Marmaris in Turchia con l' aliscafo fino a Rodi. Tutti i giorni alle 09:00 tranne la domenica. Ci si impiega un'ora. Ulteriori informazioni le trovi sul sito diAnka travel, che è l'agente portuale a Rodi. No auto al seguito

Come spostarsi

In nave

La nave, mezzo sconsigliato in alta stagione sui lunghi tragitti in partenza dal Pireo, diventa il modo migliore per esplorare ogni angolo del'arcipelago.

  • Un ottimo, comodo, veloce modo per andare a spasso per il Dodecanneso è quello di usare gli aliscafi della compagnia DODEKANISOS EXPRESS. Biglietti e informazioni presso l'agenzia Roditis Shipping Agency Indirizzo: piazza Neoriou n* 6 sul porto di Rodi. Tel. 37101.
  • Se si vuole spendere di meno si può usare in alternativa uno dei traghetti da Rodi al Pireo che fanno scali intermedi. Le navi della Blue star, per esempio, partono ogni domenica alle 18:00 da Rodi e arrivano a Patmos alle 23:50 dopo aver fatto scalo a Coo e Leros. Il passaggio sul ponte da Rodi a Patmos costa circa 22 euro, la metà degli aliscafi veloci. I traghetti comunque sono sempre pieni zeppi in alta stagione
  • Karpathos e Kassos non sono servite da aliscafi. Si possono visitare solo con i traghetti della compagnia LANE ma attenzione agli orari di partenza, alcuni scomodi. Sono inoltre poco frequenti. Si parte da Rodi alle 17:00 del martedì e della domenica con il ferry VITSENTZOS KORNARO e si arriva a Karpathos alle 22:10. Le navi poi proseguono alla volta di Sitia, sulla costa orientale di Creta. Questi orari sono validi fino al 15/09/06. Biglietti e informazioni presso l'agenzia Kydon tours a Rodi

Da vedere

Cibi

Vedi la sezione relativa nell'articolo Grecia

Uscire

Se hai più tempo a disposizione o semplicemente ti sei stufato del Dodecaneso e vuoi vedere altre zone, allora prendi la nave e vai:



NAVE Compagnia/URL Giorni Partenza Ora Arrivo Valido fino Scali/ora arrivo
SAMOTHRAKI SAOS-ANES Mercoledì Rodi 17:45 - 11/09/2006 Rodi, Kos (22:30), Kalymnos (23:50), Samos (04:20), Chios (07:50), Lesbo (11:20), Lemno (17:50), Kavala (22:45)


  • A Creta, con i traghetti della LANE per i porti di Sitia o Aghios Nikolaos. I biglietti e le informazioni si ottengono presso l'agenzia Zorpidis a Rodi via Alexandrou Diakou 38, Tel.: +30 22410 20625 o +30 22410 30054. Gli orari sono scomodi


NAVE Giorni Partenza Ora Arrivo Valido fino Scali intermedi
IERAPETRA Giov Sab Rodi 04:30 14:30 31/08/2006 Rodi, Chalki, Diafani, Karpathos, Kassos, Sitia, Agios Nikolaos, Santorini, Milos, Pireo
VITSENTZOS KORNAROS Mart Dom Rodi 17:00 02:30 15/09/2006 Rodi, Chalki, Diafani, Karpathos, Kassos, Sitia


Questo articolo è utilizzabile. Ha informazioni su come recarvicisi e ha alcuni indirizzi completi di ristoranti e alberghi. Una persona avventurosa potrebbe utilizzare questa pagina, ma per favore buttati e aiutalo!

Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue

Altri siti