Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Discussione:Patrasso

Da Wikitravel.

Il carnevale di patrasso è una manifestazione che porta con sè tanti eventi della città del suo viaggio nel tempo, eventi che uno turista che viene e resta per due giorni non può cogliere. E' una manifestazione nella quale partecipano tutte le età. Il fatto dei prezzi degli alberghi che aumentano in questo periodo è una caratteristica di tanti posti e di sicuro non succede solo a Patrasso.A Roma per esempio uno, DURANTE LE MANIFESTAZIONI NELLA PIAZZA DI SAN PIETRO, PAGA UNA BOTTIGLIETTA DI ACQUA 3,00 €.... ALLA FINE SI PUò DIRE CHE PER QUELLO CHE RIGUARDA I SOLDI TUTTO IL MONDO e' PAESE. Per quello che riguarda come gli abitanti di Patrasso trattano i turisti è una questione di come anche i turisti si comportano durante la loro vacanza.Perchè quando turisti italiani aspettando l'autobus in stazione rubavano le bevande di una delle edicole (chiamiamola così)proprio perche il titolare era un vecchietto e non se ne era accorto, non è colpa del posto ma dell'assenza della civiltà che proprio lì CARATTERIZZA. E riferendoci ad un commento che è stato fatto per l'intolleranza sulla diversità delle persone tutto si basa come scritto prima dal comportammento delle persone. La Grecia non è casuale che viene definita la culla della civiltà e uno dei paesi più ospitali nel mondo. ( in quando riguarda la tolleranza sui gay la recente storia è la migliore didascalia quando durante gli anni dell' inquisizione in Italia gli omosessuali venivano bruciati vivi e poi cosparsa la terra con semi di finocchio - ecco perchè vengono anche denominati "finocchi" ). Ogni posto viene apprezzato per quello che è e rappresenta e non per come uno avrebbe desiderato che fosse. I Greci non solo sono tolleranti ma rispettano anche l' ignoranza, per comprensione e superiorità.

La città di Patrasso non è solo un lungomare che ti porta dal porto al ponte di Rio - Antirio. Per quello che ha da offrire ai turisti bisogna soltanto chiedere ai suoi abitanti che di sicuro non muoiono dalla noia. Se un turista italiano cerca solo posti dove si può solo ubriacare, allora sarebbe meglio se restasse a casa propria e uscire in compagnia della sua famiglia mangiando la pizza dal portabagagli della sua auto ( esperienza vissuta a Bari ). E quando un posto che esiste dal 4°secolo a.C. pieno di storia, tradizioni, resti archeologici, musei, università, che è stata capitale Europea della Cultura per il 2006, non viene apprezzata... è da tenere dei dubbi per il livello delle persone che la vengono a visitare. Perchè si sa ormai che posti come Corfù trasfomatasi in un posto turistico che soddisfa i turisti italiani al 1000% non vuol dire fare le vacanze in un posto all'estero ma dire che hanno preso il traghetto per andare in 6 ore da Bari a Bari perchè di quello si tratta. Ciò che la Grecia insegna tra l'altro sono due grandissimi valori: l'umiltà e la generosità... che fanno parte della sua lunghissima storia.


Risposta

  • Ti riferisci a fatti remoti. Io invece mi riferisco a un fatto del 1999 trasmesso dal canale MEGA che mi è rimasto in mente per la ferocia con cui la gente di Patrasso ha trattato il Trans. Mi ha fatto tanto orrore che ho pensato che Patrasso è un posto da cancellare dalla memoria. Una bella testimonianza di inciviltà.
  • Come si fa a non annoiarsi a Patrasso? Dimmelo, sono curioso!

Le asserzioni contenute in questo articolo riguardanti l'interesse turistico della città di Patrasso, le sue manifestazioni culturali e l'atteggiamento mentale dei suoi abitanti, evidentemente ritenute poco lusinghiere, sono contestate, nonostante la buona volontà di quanti l'hanno redatto di fornire informazioni oggettive evitando accuratamente di urtare la "permalosità" dei Greci o il loro noto e pericoloso "senso nazionalista". L'intento non è stato raggiunto e, come da copione, chi non è d'accordo mette in luce il comportamento incivile dei turisti italiani che vi si recano i quali, fra le molte loro cattive abitudini, mostrerebbero una certa propensione per forme di turismo emarginato ai limiti dell'accattonaggio e del brigantaggio. Evidentemente l'italiano che si reca a Patrasso è uno sprovveduto (altrimenti non viaggerebbe in nave) o un tipo con pochi spiccioli in tasca che si illude di risparmiare e quindi malvisto dai locali (Il Greco è molto più abile nel nascondere la propria "miseria" quando va all'estero e non ruba se non quando è sicuro al 100% di farla franca). L'invito fatto a noi italiani è quello di restarcene a casa nostra piuttosto che andare in vacanza a Patrasso, un consiglio sicuramente valido e prezioso anche se lui, il contestatore, intanto se ne sta a "casa nostra" e chissà perchè non nella sua "amata" Patrasso dove, come asserisce, non ci si annoia mai!

Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue