Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Bratislava: differenze tra le versioni

Da Wikitravel.
(Vita notturna)
(Dove mangiare)
Riga 175: Riga 175:
  
 
==Dove mangiare==
 
==Dove mangiare==
 +
 +
'''Slovak PUB'''
 +
Cibo tradizionale slovacco servito in un ambiente da trattoria cucina veramente ottima prezzi decisamente bassi in 2 si mangia con 10-15€(da provare!!!)
 +
 +
in Via Jozefskà (zona università) si trova una trattoria decisamente economica e dal buon servizio in 2 si mangia con 10€
 +
 
'''Bryndzové halusky''' (piccoli ravioli con formaggio di pecora), una forte zuppa d'aglio (magari non indicata durante un appuntamento) e vino bianco slovacco (a causa del suo clima fresco, i rossi slovacchi non possono competere con gli altri vini europei). Schnitzel, goulash ed altri cibi tipici dell'Europa Centrale. Le verdure fresche sono molto comuni, a causa dell'abbondanza di terre fertili.
 
'''Bryndzové halusky''' (piccoli ravioli con formaggio di pecora), una forte zuppa d'aglio (magari non indicata durante un appuntamento) e vino bianco slovacco (a causa del suo clima fresco, i rossi slovacchi non possono competere con gli altri vini europei). Schnitzel, goulash ed altri cibi tipici dell'Europa Centrale. Le verdure fresche sono molto comuni, a causa dell'abbondanza di terre fertili.
  

Versione delle 12:03, 22 mag 2011

Bratislava vista dal Danubio

Bratislava è la capitale della Slovacchia e ha 450 000 abitanti.

Indice

Da sapere

Bratislava, o Pozsony in ungherese e Pressburg in tedesco, un tempo capitale del Regno di Ungheria, è la capitale e la più grande città della Slovacchia. Ha una popolazione di quasi 450.000 abitanti ed è il centro amministrativo, economico e culturale del Paese.

Geografia

Bratislava è situata in riva al Danubio, vicino all'Ungheria e all'Austria. Ha un piacevole centro storico medievale, stradine strette, un castello posto sulla cima di una collina sul Danubio, e molte chiese storiche ed edifici degni di una visita. La città vecchia si sviluppa intorno a due piazze, Hlavne namestie (la piazza principale) e Hviezdoslavovo namestie (piazza Hviezdoslav, in nome di un famoso poeta slovacco). Di diverse forme architettoniche sono alcuni edifici dell'epoca comunista e che si trovano nelle parti più recenti della città; un esempio lampante è il quartiere di Petrzalka, il più grande complesso urbano dell'Europa Centrale, che si estende a perdita d'occhio oltre il fiume. Andando verso est si trovano svariati luoghi rurali da visitare. Fattorie, vigne, terreni agricoli e minuscoli villaggi sono situati a meno di 50 km a nord e ad est di Bratislava. Oggi Bratislava ed i suoi dintorni formano la seconda regione più prosperosa dell'Europa Centrale ed Orientale, con un GDP pro capite di circa 129,3% della media degli UE-25 (dopo Praga).

Storia

Dopo la caduta del Grande Impero di Moravia, la Slovacchia divenne parte del Regno di Ungheria a partire dal X secolo fino alla fine della Prima Guerra Mondiale, quando il Trattato di Trianon diede la Slovacchia alla Cecoslovacchia, un paese di cui gli slovacchi vanno fieri (per esempio, alcuni personaggi cecoslovacchi, come Alexander Dubcek e Gustàv Husàk, erano originariamente slovacchi).

Tra il 1939 e il 1944, la Slovacchia fu uno stato controllato dalla Germania, poi fu conquistata dall'URSS per creare una Cecoslovacchia filo-sovietica.

Bratislava fu la capitale (1536-1784), la città dell'incoronazione (1563-1830) e la sede della dieta (1536-1848) del Regno di Ungheria per molti anni. Dal 1960 è stata la capitale dello stato federale di Slovacchia, all'interno della Cecoslovacchia e, dal 1993, è la capitale dell'indipendente Slovacchia.

Anche se al giorno d'oggi la popolazione di Bratislava è composta principalmente da slovacchi, dal XIII alla fine del XIX secolo, il maggiore gruppo etnico della città era composto dai tedeschi, che rimasero numericamente maggiori fino alla Prima Guerra Mondiale (nel 1910, il 42% erano tedeschi, il 41% ungheresi ed il 15% slovacchi su una popolazione di 78.000 abitanti). Gli ungheresi formarono un altro importante gruppo etnico nella città nel XIX secolo, ma dopo la Prima Guerra Mondiale molti tedeschi ed ungheresi si trasferirono in Austria ed Ungheria rispettivamente, ed i tedeschi rimasti furono espulsi alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

Come arrivare

In aereo

All'Aeroporto di Bratislava che dista 9 km dal centro città, atterrano voli provenientei di Napoli, Roma, Bari e Bergamo/Milano. E' l'aeroporto più grande del Paese ed è la sede di Danube Wings, anche se RyanAir copre la grande maggioranza della capacità di volo (circa l'80% dei passeggeri). Altre compagnie sono Aeroflot (per Mosca), CSA (per Praga), Sun d'Or (per Tel Aviv, stagionale a voli low cost) e LOT (per Varsavia).

L'autobus numero 61 (o 61N di notte) collega l'aeroporto con la stazione ferroviaria di Bratislava (Hlavnà stanica) dalle 04.45 alle 23:45. E' possibile cambiare a Trnavské myto per raggiungere il centro della città; per giungere alla fermata dell'autobus, utilizzate il sottopassaggio e l'uscita denominata "Centrum"; prendete qualsiasi tram che non indichi la stazione ferroviaria come destinazione finale. A bordo degli autobus non si vendono biglietti, quindi bisogna procurarseli in anticipo. Si possono utilizzare le macchine automatiche (ce n'è una all'esterno dell'area partenze), ma queste accettano solo monete, non banconote. Si possono acquistare i biglietti negli uffici turistici e di cambio nell'area arrivi, ma queste agenzie hanno orari limitati. Attenzione: i negozi dell'aeroporto non sono molto propensi a scambiare eventuali banconote. In ogni caso, si possono cambiare banconote in monete "abusando" delle macchinette del caffè nell'edifico delle partenze. Inserire una banconota e premere "cancel", vi sarà restituito l'importo in monete.

Non molto lontano si trova anche l'Aeroporto Internazionale di Vienna con collegamenti anche con altre città italiane. Esso è situato a circa 40 km da Bratislava, presso la città di Schwechat in Austria. L'aeroporto è la sede della compagnia di bandiera Austrian e della low cost Fly Niki. Ecco un piccolo sommario delle opzioni di viaggio per Bratislava:

Blaguss(Bus). 10 autubus al giorno. 6-11€ andata e ritorno.

Postbus/Slovak lines (Bus). Partenze ogni ora circa. 7,70€ - 14,40 andata e ritorno.

Treno. Purtroppo i treni da Vienna a Bratislava non si fermano all'aeroporto di Vienna. E' possibile prendere il treno (S7 o RSB7) dall'aeroporto di Vienna e Wolfsthal, ai confini austriaci (45 minuti, il biglietto più economico è il 3 VOR-Zone per 5,40€) e cambiare sull'autobus regionale di Bratislava numero 901 che conduce al centro della città (1,50€, 0,75€ per gli under 26) in appena 15 minuti. Ma attenzione: le partenze e gli arrivi degli autobus non sono sincronizzati su quelli dei treni, quindi si corre il rischio di aspettare un paio d'ore in un piccolo villaggio a 5 km dal confine. Andare a piedi a Bratislava da qui richiede circa 1 ora, ma non è raccomandato in quanto si cammine su strade pericolose.

In treno

Il modo più semplice di raggiungere Bratislava in treno è da Vienna centrale (stazione Sudbahnhof o meno frequentemente Westbahnhof). I treni partono da Vienna ogni mezz'ora circa. Ci vogliono circa 50 minuti dalla stazione di Vienna a Bratislava-Petrzalka, situata nella zona residenziale a sud della città, e circa 70 minuti per Bratislava-Hlavnà stanica (la maggiore stazione ferroviaria), situata all'estremità nord del centro cittadino. Un biglietto giornaliero di andata e ritorno acquistato a Vienna costa 14€ per un adulto e 7€ per un bambino, e consente di utilizzare anche tutti i trasporti pubblici di Bratislava (febbraio 2010).

Ci sono anche molti collegamenti ferroviari con la Rep. Ceca (per esempio Praga) ed alcuni con Polonia, Ungheria ed anche Ucraina e Russia, che generalmente hanno il capolinea a Hlavnà stanica (la stazione principale). Molte linee di autobus e di tram iniziano da qui. Per arrivare alla città vecchia, si può prendere un autobus o un tram (il numero 13 è attualmente la migliore soluzione), o semplicemente camminare per circa 10 minuti.

La stazione Petrzalka non è in una posizione particolarmente favorevole per spostarsi in città, ma generalmente è meglio e più veloce scendere a questa stazione ed utilizzare i trasporti pubblici per arrivare in città. Prendere l'autobus 80 in direzione Kollàrovo nàmestie dall'esterno della stazione. Si può anche utilizzare il sottopassaggio dalla sala principale della stazione e prendere un autobus qualsiasi che partono dal lato opposto della strada quando si esce. Scendere dall'autobus alla prima fermata dopo aver attraversato il fiume per avere un accesso ottimale alla parte storica della città, o alla seconda fermata per iniziare il vostro itinerario dal Palazzo Presidenziale. Gli autobus 91 e 191 terminano proprio sotto il ponte Novy most e direttamente nel centro cittadino, sotto al Castello di Bratislava e la Cattedrale di San Martino.

Ci sono anche altre stazioni a Bratislava ma è raro che i viaggiatori internazionali debbano scendere lì.

Attenzione: il prezzo del biglietto del treno acquistato in Austria (OOB) è decisamente superiore al costo dello stesso biglietto in Slovacchia (ZSSK), a causa dei sussidi del governo slovacco.

In auto

Bratislava si trova al confine tra due Paesi ed ha un sistema viario relativamente valido. Si accede alla città tramite autostrade provenienti dalla Slovacchia del nord e da Polonia, Rep.Ceca, Ungheria e Austria. Di conseguenza, si può attraversare la città senza dover mai abbandonare l'autostrada. Come per Paesi come Austria e Rep.Ceca, è necessario avere un adesivo sul parabrezza per utilizzare le autostrade. Questi adesivi possono essere acquistati ad ogni stazione di servizio; si raccomanda di acquistarne uno al primo distributore dopo il confine.

Dopo essere entrati in città, un sistema informatizzato di parcheggi conduce l'autista al primo posto disponibile. Nel centro cittadino si possono utilizzare i garage sotterranei a pagamento oppure comprare una tessera di parcheggio dagli addetti in divisa gialla e provare a cercare un posto libero lungo le strade. Si raccomanda la prima soluzione durante i weekend, dato che trovare un parcheggio libero nelle vie può rivelarsi un vero atto snervante. Se si trova un posto lungo le strade, ed è un giorno feriale tra le 8 e le 16, può essere necessaria una tessera di parcheggio. Serve solo nel centro cittadino, altrimenti il parcheggio lungo le strade è libero. Le tessere costano €0,70 e sono valide per 60 minuti.

Può essere una buona idea quella di lasciare l'auto al parcheggio Aupark, che è anche utilizzato come sistema "Park and Walk" per i turisti (attenzione, la parte coperta del parcheggio, così come alcune parti scoperte, è chiusa dalle 23 alle 6, il resto del parcheggio è aperto 24 ore al giorno, tutti i giorni). Si può lasciare l'auto qui ed attraversare a piedi il parcheggio, attraversando il Danubio fino al centro cittadino (in circa 10 minuti), oppure prendere l'autobus. Non è consigliabile lasciare l'auto in strade residenziali periferiche, in quanto la targa straniera potrebbe attirare qualche malintenzionato.

Noleggiare un'auto può essere una buona opzione, in particolar modo se si intende visitare luoghi nei dintorni di Bratislva. Tutte le principali agenzie di noleggio hanno uno sportello all'aeroporto, ma molte ne hanno uno anche nel centro cittadino.

In autobus

Alcune linee di autobus collegano Bratislava con tutta la Slovacchia, numerose città ceche ed altre destinazioni europee, comprese Londra, Parigi e Budapest (quest'ultima con corse giornaliere). Il collegamento internazionale più frequente è però senza dubbio quello per Vienna Sudtirolerplatz, presso Sudbahnhof via Aeroporto di Vienna: Blaguss[1] vende biglietti, tramite autista, al prezzo di €6, con fermate nel centro di Bratislava (presso il ponte Novy Most) e all'aeroporto di Bratislava. Slovak Lines [2] ha linee che si fermano, tra l'altro, alla stazione dei bus e all'aeroporto di Bratislava, al costo di €7,70 ed i biglietti possono essere acquistati dall'autista oppure online [3]. Un viaggio da/verso Vienna dura circa 1 ora e mezzo.

La Stazione Centrale degli Autobus (Autobusovà stanica) è a Mlynské nivy, nella zona est della città. Ci si può spostare da/verso la stazione ferroviaria principale (Hlavnà stanica), utilizzando il trolleybus 210. Se ci si sposta da/verso il centro cittadino, si può prendere il trolleybus 205 o 202 (il capolinea è dietro al negozio Tesco in Kamenné namestie) o il 50, scendendo/salendo a Safàrikovo namestie (vicino agli argini del fiume Danubio).

Il capolinea degli autobus ha un deposito bagagli dove lasciare i vostri oggetti per circa €1 al giorno per oggetto. C'è anche un forno, un bar, un giornalaio ed alcuni negozi al piano superiore.

In nave

Linee navali turistiche operano regolarmente sul Danubio da primavera ad autunno su rotte da Vienna e Budapest. Si possono trovare orari ed informazioni qui [4].

Da giugno 2006 è possibile arrivare a Vienna utilizzando un traghetto ad alta velocità [5], anche se i prezzi sono maggiori rispetto alle altre forme di trasporto. Un biglietto di sola andata da Vienna a Bratislava costa circa €25-30 (mentre un treno costa meno di €15, andata e ritorno). Queste navi viaggiano a circa 60 km/h ed il viaggio dura circa 1 ora e 15 minuti da Vienna a Bratislava ed 1 ora e 30 da Bratislava a Vienna (quasi quanto il treno). A differenza dei treni però, che si fermano in stazioni lontane dal centro cittadino (circa 2-3 km), le fermate dei traghetti sono nel pieno centro sia di Vienna (Schwedenplatz) che di Bratislava (Novy Most).

Come spostarsi

In generale, Bratislava è una città in cui è comodo spostarsi a piedi. Il centro è molto piccolo e lo si può tranquillamente attraversare a piedi in qualche minuto. Esso è un'area pedonale, ma attenzione ai ciclisti e ad alcune auto che tendono a guidare piuttosto rapidamente tra la gente ed i caffè all'aperto. E' una buona idea per un viaggio giornaliero da Vienna. E' possibile girare l'intera città in un paio d'ore.


Trasporti pubblici

Se si desidera spostarsi al di fuori del centro, si consiglia di utilizzare i tram o i trolleybus, se si vuole spostarsi velocemente da un posto all'altro. Bratislava ha un sistema di trasporti pubblici piuttosto efficiente, anche se molte vetture sono abbastanza vecchie. Gli autobus tendono ad essere i mezzi di trasporto più lento. Le fermate non devono essere prenotate, a meno che non sia specificamente richiesto; le fermate a richiesta sono etichettate "zastàvka na znamenie" alla fermata dell'autobus e sul display elettronico nella maggior parte di autobus e tram. Le porte dell'autobus vengono aperte dall'autista; quelle di tram e trolleybus vengono di solito aperte dai passeggeri, tramite un pulsante verde o giallo nelle loro prossimità.

Un biglietto di corsa singola costa €0,50 (febbraio 2009). E' valido per 15 minuti e bisogna acquistarne un altro ogni volta che si cambia autobus. C'è anche un biglietto combinato per €0,70, valido per 60 minuti nei giorni feriali e 90 durante i weekend e le festività, che può essere usato per un numero illimitato di viaggi nel periodo di tempo previsto. Se ci si ferma per una vacanza, è consigliabile acquistare un mini abbonamento valido per 1, 2, 3 o 7 giorni al prezzo di €3,50, €6,50, €8 e €12 rispettivamente.

E' necessaria la convalida del biglietto tramite le macchinette poste vicino ad ogni porta, appena si sale sulla vettura.

Gli autisti di autobus e tram a Bratislava non vendono biglietti, quindi bisogna munirsene prima di entrare in vettura. Ci sono macchinette automatiche in molte fermate. Non si possono utilizzare banconote o carte di credito, il che può essere un problema quando si intende comprare un mini abbonamento. Se si è acquistato un biglietto di andata e ritorno da Vienna, esso vale anche come pass per tutti i mezzi pubblici e non serve la convalida.

Oltre alle macchinette automatica, i biglietti vengono venduti anche in molte edicole e nelle stazioni ferroviarie nelle postazioni di acquisto di biglietti (biglietteria 16 nella stazione ferroviaria principale). Si possono anche comprare i biglietti in ogni ufficio di informazioni turistiche.[6] Si può richiedere laBratislava City Card [7], che combina un biglietto da 1 a 3 giorni con vari sconti ed è disponibile agli uffici turistici.

Ci sono 3 principali nodi di trasporto in prossimità del centro cittadino, dove si può prendere l'autobus o il tram verso qualsiasi altro punto della città:

- Hodzovo nàmestie (Palazzo Presidenziale) per i collegamenti di autobus per le parti nord-est ed est - Postovà (nell'area pedonale presso Hodzovo nàmestie) per i tram - Novy Most (vicino alla Cattedrale di S.Martino e alle rive del Danubio) per tram ed autobus diretti a ovest e per i collegamenti di autobus per Petrzalka

Le principali linee di autobus, tram e trolley operano dalle 4:30 alle 23:30. Se si desidera viaggiare in autobus di notte, recarsi alla principale stazione ferroviaria, che è il punto di scambio principale delle linee notturne, o utilizzare le fermate presso il Palazzo Presidenziale (Hodzovo nàmestie). Tutte le linee notturne hanno tempi di partenza comuni dalla principale stazione ferroviaria alle 23:30 e poi ogni 60 minuti per ogni linea e direzione periferica fino alle 3:30. Alcune linee hanno una corsa extra verso la periferia a mezzanotte. Il biglietto notturno costa €1,40. Ricordate che di notte ogni fermata deve essere prenotata. Inoltre i mezzi di trasporto durante venerdì e sabato notte sono particolarmente affollati a causa dei giovani che tornano a casa dalle discoteche e dai club.

Si possono ottenere tutte le principali informazioni riguardo i trasporti pubblici a Bratislava, compresi orari, mappe ed un pianificatore online di viaggio su imhd.sk [8]. Anche se questo non è il sito della compagnia, contiene sempre informazioni ufficiali e dati aggiornati.

Se necessario, si può anche camminare verso la Stazione Petrzalka dalla città (circa 25 minuti). Le direzioni sono chiaramente indicate ora, ma ricordate che Petrzalka è un enorme agglomerato di cemento dell'Europa Centrale. Dirigersi verso il ponte presso la torre a forma di UFO (Novy most). Una vola raggiunto, si noterà un marciapiede lungo un suo lato, per i pedoni. Una volta raggiunta l'altra riva del Danubio, seguire la parte destra della carreggiata con una pavimentazione rossa. Questa conduce direttamente alla stazione. Altrimenti, si può attraversare il grande parco di Bratislava chiamato Sad Janka Kràla e visitare il centro commerciale Aupark al suo interno. Una volta usciti dall'altro lato dell'Aupark, girare a destra e seguire la strada per arrivare a quella lastricata di rosso menzionata in precedenza. Il tragitto è sicuro durante il giorno, potrebbe essere pericoloso di notte per chi appare un tipico turista occidentale.

Da vedere

Vista notturna del castello di Bratislava
Bratislava: Teatro Nazionale
  • Il Castello (Bratislavsky hrad) - fu abitato dai Celti, Romani e Slavi. Nel 1811 scoppiò un terribile incendio causato dall'imprudenza dei soldati di Napoleone. Il castello fu completamente distrutto e per 150 anni vi rimasero solo le macerie. La ricostruzione venne terminata nel 1968 e oggi il castello ospitale alcune collezioni del Museo Nazionale Slovacco. E' chiuso per restauri fino al 2011, ma si può godere di una bella vista dai bastioni, entrata libera.
  • Ponte nuovo (Novy most) - un ponte sul Danubio, presso un'alta torre contenente un ristorante chiamato UFO. C'è un punto panoramico sulla sua cima, aperto quotidianamente dalle 10 alle 23, che offre una bellissima vista sulla città vecchia e sulla recente parte residenziale di Petrzalka. L'entrata costa €6,50, o è gratis se si mangia al ristorante.
  • Slavìn - sulla cima della collina dietro al Castello, a dominare sull'intera città, è questo un monumento in memoria dei caduti sovietici nella battaglia di liberazione di Bratislava durante la Seconda Guerra Mondiale. E' il punto più alto della città, e quindi il punto migliore per il panorama. Slavìn è in realtà un cimitero, ed è quindi piuttosto tranquillo anche se suggestivo. Durante le notti calde è un posto molto romantico, che consente di sedersi all'ombra del monumento ad osservare il traffico sottostante. Per giungervi, prendere il trolleybus 203 da Hodzovo nàm. (di fronte a Palazzo Grassalkovich) in direzione Bùdkovà e scendere dopo 9 minuti all'ultima fermata, poi camminare per 500 m lungo Starà vinàrska e poi Pazickeho. Slavìn è vicino ad un quartiere di ambasciate.
  • Palazzo Grassalkovich (Grassalkovickov palàc) o Palazzo Presidenziale (Prezidentsky palàc) - un palazzo estivo in Rococò/tardo Barocco con un giardino francese, usato come sede del Presidente slovacco. In uno dei vicoli del giardino si trova una fila di alberi piantati da personaggi famosi come Juan Carlos I (Re di Spagna). Di fronte al Palazzo si vede la Guardia Nazionale Slovacca.
  • Duomo di San Martino (Dòm sv. Martina) - E' la più grande ed una delle più vecchie chiese di Bratislava, situata al di sotto del Castello. La Cattedrale gotica, in precedenza la Chiesa delle incoronazioni di svariati Re ungheresi, fu costruita a partire dal 1204, riconsacrata nel 1445, e ristrutturata nel 1861-80. Sulla torre troneggia una copia della corona del re ungherese S. Stefano. La corona pesa 300 Kg e ricorda le 19 incoronazioni celebrate nel Duomo tra il 1563 e il 1830. Nel 1835 Ludwig van Beethoven diresse la prima della Missa sollemnis op. 123. Aperta ai visitatori tutti i giorni dalle 9:00 alle 11:30 e dalle 13:00 alle 17:00, tranne il sabato e la domenica. Entrata €2 (novembre 2009).
  • Porta di San Michele - l'unica delle quattro porte d'ingresso alla città medievale munite di torri che si è conservata. All'interno della torre sono esposte le armi antiche e si può salire in cima per ammirare il panorama del centro storico.
  • Chiesa di Santa Clara (Kostol sv. Klàry) - una chiesa storica in via Klariskà, nel centro storico; attualmente è utilizzata come sala per concerti.
  • Fontana Roland (Rolandova fontàna) - costruita dal tagliapietre Andreas Luttringer e commissionata dal Re ungherese Massimiliano nel 1527, fu la prima fontana di Bratislava.
  • Palazzo del Primate (Primaciàlny palàc) - attualmente la sede del Sindaco di Bratislava
  • Vecchio Municipio (Starà radnica) - di fianco al Palazzo del Primate, in piazza Primaciàlne 3 (il Vecchio Municipio ed il suo museo sono purtroppo chiusi per restauri fino al 2010).
  • Chiesa di Santa Elisabetta (Kostol svatej Alzbety), chiamata in gergo la Chiesa Blu (Modry kostolìk) - una bellissima chiesa Jugendstil terminata nel 1913, assolutamente da vedere. Si trova in via Bezrucova.
  • Accademia Istropolitana è la più antica università storica dell'area, ora occupata dallo stato della Slovacchia, fondata nel XIII secolo.
  • Resti del Castello Devin
  • Torre Michalská - museo di armi e di fortificazione municipale. Via Michalská 22
  • Museo di orologi via Zidovska 1
  • Museo nazionale slovacco Vajanskeho nabrezie 2 [9]
  • Museo archeologico via Zizkova 12
  • Museo della cultura Ebrea via Zidovska 17
  • Teatro Nazionale

Cosa vedere a Bratislava

Attività ricreative

Fate una camminata per il centro cittadino. Bratislava ha uno dei più piccoli centri storici, ma il fascino è più concentrato. Le strade sono state completamente restaurate negli ultimi dieci anni, riportandovi vitalità. Da allora una moltitudine di bar, caffè e ristoranti di ogni tipo hanno aperto, insieme a qualche negozio di souvenir e di abbigliamento alla moda. Durante le giornate calde quasi ogni bar ha una parte con tavolini all'esterno, pieni di vita e che conferiscono alla città il suo unico sapore.

Per quanto riguarda la cultura, il Castello di Bratislava è in generale una visita obbligata, ma è chiuso per restauri fino al 2011 e anche se il panorama dai bastioni è bello, si può visitare il memorial Slavin per avere una vista assolutamente spettacolare sulla città. E' un punto calmo e romantico, ma attenzione, può esserci molto vento in cima. Così come il Castello, il Museo della Città situato nel Vecchio Municipio è chiuso per restauri fino al 2010. Questo impedisce ai visitatori di accedere alle ripide scalinate della torre dell'orologio o di vedere le storiche segrete della città, una mostra un po' attempata ma ancora impressionante nel 2008.

In estate, è possibile anche visitare lo Zoo di Bratislava [10], che offre una interessante passeggiata tra i recinti degli animali, comprese le tigri bianche. Le attrezzature dello zoo vengono a poco a poco aggiornate per attirare più turisti, mentre è una destinazione tipica per famiglie nel weekend. Si può anche andare al Giardino Botanico dell'Università Comenius (Botanickà 3, autobus 1, 4, 5, 9 o 12 e fermata Botanickà zàhrada) per una tranquilla e pacifica passeggiata in un'area verde.

Per un tranquillo pomeriggio nel parco, andate a Sad Janka Kràl'a (sulla riva destra del Danubio e di fianco al centro commerciale Aupark), uno dei più antichi parchi dell'Europa centrale, rilassatevi su una delle rive del fiume o andate a Horsky Park (Parco della Foresta) a nord del memorial Slavin per una passeggiata su sentieri nella foresta. Ci sono un piccolo bar ed un pub qui, quest'ultimo frequentato in maggior parte da studenti provenienti dal vicino campus. Per un'esperienza più vivace, prendere l'autobus 203/213 per Koliba e andare a piedi a Kamzik (circa 30 minuti in salita sulla collina) o provare le nuove attrezzature di Partizànska lùka e Snezienka, entrambi dotati di ampie postazioni per pic-nic e grigliate. L'area è lunga diversi chilometri e vi si accede a piedi dal capolinea dell'autobus 212 (Vojenska nemocnica) o tramite l'autobus per Patronka e utilizzando il numero 43 che fa sù e giù per la collina ogni 15-30 minuti (a seconda del periodo del giorno, dell'anno e del tempo). Solo le vetture autorizzate possono entrare nell'area, ma c'è un parcheggio all'entrata, vicino alla fermata dell'autobus. I prati di Snezienka e la cima della collina Kamzik sono collegati con una seggiovia, funzionante da giovedì a domenica e durante le vacanze, ed il prezzo di un biglietto è di circa €3 (gennaio 2009).

In dicembre, non può mancare una fermata tra le fragranze dei Mercatini di Natale di fronte al Vecchio Municipio. Il mercato (in confronto a quello di Vienna e di Praga) è più piccolo, ma ha un'atmosfera molto più amichevole, quasi familiare, e sembra molto più tradizionale e meno commercializzato di altri nell'area. Gli abitanti di Bratislava adorano incontrarsi qui per un drink ed un boccone; si consiglia il "varene vino" (vino caldo).

Cultura

Bratislava è la sede della famosa Orchestra Filarmonica Slovacca [11] quindi se vi piace la musica classica, potreste andare ad un concerto nell'edifico storico Reduta. Per altre attività culturali, il Teatro Nazionale Slovacco [12] offre un'ampia selezione di balletti, opera e spettacoli teatrali. Anche se molte attività sono state spostate nel distretto in costruzione sulle rive del fiume, alcune performance si tengono ancora nello storico edificio teatrale, con un feeling unico ma anche con un prezzo superiore. L'edificio del vecchio teatro si trova proprio nel centro cittadino, in Hviezdoslavovo namestie. Il nuovo teatro è accessibile con l'autobus 88 dalla stazione dei bus in Mlynske nivy (scendere a Landererova) o con l'autobus 50, 70 e 78 (la fermata è Wustenrot). Nessuna di queste fermate è direttamente al teatro, quindi bisogna aggiungere 5-10 minuti a piedi dalla fermata al teatro. Non si può mancare il palazzo, dato che è tipicamente comunista con inserti di marmo bianco. L'entrata è di fronte al Danubio, quindi bisogna fare il giro dell'edificio per accedervi.

Per gli amanti dei musei, Bratislava è la città giusta, con grandi e piccoli musei in giro per la città (ecco una lista [13]). Quelli raccomandati sono:

  • Museo di scienze naturali, Vajanského nàbrezie 2, [14] - reminescenza di epoca comunista, le mostre di scienze naturali hanno un'interessante collezione di artefatti e si sta lentamente trasformando in una mostra sull'età moderna
  • Museo Nazionale ai piedi della collina del Castello, Zizkova 14, [15]
  • Castello di Bratislava e Museo della Storia cittadina nel Vecchio Municipio, [16] - includono i musei di storia e musica, oltre alle segrete della città e la mostra della giustizia medievale. Chiusi per restauro fino al 2010 e 2011 rispettivamente.
  • Gerulata Gerulatska ul. [17] - questo è un antico accampamento romano, con in mostra svariati reperti archeologici. Se siete appassionati di storia romana, potete anche considerare una visita al vicino Carnuntum [18], dotato di un grande sito archeologico e situato a pochi minuti di auto da Bratislava
  • Museo dei Trasporti, Sancovà 1/a, [19] - con un esposizione di veicoli storici, situato nella prima stazione ferroviaria della città, molto vicino all'attuale Stazione Principale
  • Museo del Commercio, Linzbothova 16 [20] - questo museo ha alcuni interessanti reperti di campagne pubblicitarie ed altri artefatti.

Per un assaggio di arti visuali, visitate la Galleria Nazionale [21] sulle rive tra Stary most e Novy most, con mostre permanenti di opere di arte medievale slovacche ed europee, anche se le mostre temporanee tendono ad essere di gran lunga più interessanti. La Galleria della Città di Bratislava [22] è una scelta altrettanto buona per vedere esempi di belle arti storiche, pitture e sculture accompagnate da mostre temporanee. Se preferite l'arte moderna, visitate il Museo d'Arte Danubiana [23] nella zona sud di Bratislava, ma troppo lontano per raggiungerlo a piedi, con scarsissimi collegamenti di trasporti, e preferibilmente raggiungibile con il taxi.

Ogni anno nel weekend intorno al 24 Aprile, Bratislava celebra un festival intitolato "Bratislava per tutti", con la possibilità per locali e turisti di visitare la maggior parte delle attrazioni della città gratis o con un biglietto scontato, compresi molti musei e gallerie. In maggio, i musei e le gallerie della città mantengono le loro porte aperte ai turisti fino a tarda notte, una manifestazione chiamata "Notte dei Musei e delle Gallerie".

Apprendere

Lo slovacco è la lingua ufficiale della Slovacchia ed è il linguaggio principale utilizzato a Bratislava. E' simile al ceco e le due lingue sono comprensibili a vicenda fino ad un certo livello, facendo erroneamente pensare al turista che siano l'una il dialetto dell'altra. Cechi e slovacchi sono stati storicamente in grado di capirsi senza l'utilizzo di un traduttore, anche se i giovani di entrambe le nazioni sono oggi meno esposti all'altra lingua e quindi la loro comprensione può non essere perfetta. Anche il russo è compreso abbastanza bene dalle generazioni più anziane, ma a pochi slovacchi piace che si parli loro in questa lingua. Sarebbe meglio provare a parlare inglese con i giovani, ma anche in generale. In ogni caso, imparare alcune parole slovacche (anche solo alcune frasi) vi renderà sicuramente ben accetti dai locali. Provate "Dobry den", letteralmente "buon giorno", che è il saluto generale. Per chiedere qualcosa, usate "Prosim si...", o per dire per favore, semplicemente "Prosim". Grazie è "Dakujem", o "Diki" in breve.

Opportunità di lavoro

La Slovacchia è un paese membro dell'Unione Europea, quindi un cittadino UE può vivere e lavorare qui senza restrizioni.

Acquisti

I turisti in cerca di oggetti duty-free devono sapere che è meglio fare acquisti prima di tornare in aeroporto, dato che lì le merci costano quasi il doppio del normale.

  • Fate acquisti nei nuovi centri commerciali in espansione - Aupark [24], Polus City Centre [25], Avion [26], Shopping Palace [27], o Eurovea [28].

Dove mangiare

Slovak PUB Cibo tradizionale slovacco servito in un ambiente da trattoria cucina veramente ottima prezzi decisamente bassi in 2 si mangia con 10-15€(da provare!!!)

in Via Jozefskà (zona università) si trova una trattoria decisamente economica e dal buon servizio in 2 si mangia con 10€

Bryndzové halusky (piccoli ravioli con formaggio di pecora), una forte zuppa d'aglio (magari non indicata durante un appuntamento) e vino bianco slovacco (a causa del suo clima fresco, i rossi slovacchi non possono competere con gli altri vini europei). Schnitzel, goulash ed altri cibi tipici dell'Europa Centrale. Le verdure fresche sono molto comuni, a causa dell'abbondanza di terre fertili.

Bere

Vita notturna

Discoteca Circus Barok in riva al Danubio,discoteca Sparx,discoteca Laverna vicino al centro,discoteca Charlie's in centro vicino al centro commerciale Tesko e un'altra disco che non mi ricordo come si chiama ma comunque è all'interno del centro commerciale Aupark. Per gli amanti di musica più alternativa(reggae,ska,punk,drum N bass,ecc.) vi è sia il SubClub, sotto il castello a pochi metri dal centro storico, che il Rondel.

Dove alloggiare

Economici

Appartamento Le Rondini

Appartamenti nel centro di Bratislava [29]

Prezzi medi

Prezzi elevati

Comunicazioni

Da consultare: Frasario slovacco

Poste

Telefoni

Internet

Sicurezza personale

Uscire

Escursioni

Terme di Piestany a 85 km da Bratislava.

Itinerari

  • Castello di Devin [30] a 13 km dalla città ed è uno dei più antichi castelli slovacchi.
  • Castello di Cerveny Kamen a 35 km da Bratislava.
  • Modra è un piccolo paesino a 30 km dalla città ed è noto per la produzione di vino e l'elaborazione artigianale di brocche in ceramica.



Album fotografico




Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue

Altri siti