Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Beyoğlu: differenze tra le versioni

Da Wikitravel.
Istanbul : Beyoğlu
(Quartieri)
(Monumenti)
Riga 18: Riga 18:
 
==Da vedere==
 
==Da vedere==
 
===Monumenti===
 
===Monumenti===
*'''Torre di Galata''' -- Questa torre a pianta circolare, uno dei simboli di Istanbul, fu eretta dai Genovesi intorno alla metà del XIV secolo. Un piano superiore è occupati da un ristorante. Dall'alto della torre, raggiungibile in ascensore, si gode uno dei più straordinari panorami di Istanbul
+
*'''Torre di Galata''' -- Questa torre cilindrica sormontata da un tetto a cono è uno dei simboli di Istanbul. Fu eretta dai Genovesi intorno alla metà del XIV secolo. Un piano superiore è occupato da un ristorante. Dall'alto della torre, raggiungibile in ascensore, si gode uno dei più straordinari panorami di Istanbul
 
::Sulle rive del Bosforo
 
::Sulle rive del Bosforo
 
*'''Palazzo di Dolmabahçe''' (''Dolmabahçe Sarayı'') -- Questo palazzo fu ultimato nel 1856 e servì da lussuosa residenza degli ultimi sultani ottomani. Il 10 novembre 1938, vi morì Mustafa Kemal Ataturk, fondatore della moderna repubblica di Turchia. Il palazzo è oggi un museo aperto al pubblico dalle 9:00 alle 15:00 tutti i giorni eccetto il lunedì e il giovedì.
 
*'''Palazzo di Dolmabahçe''' (''Dolmabahçe Sarayı'') -- Questo palazzo fu ultimato nel 1856 e servì da lussuosa residenza degli ultimi sultani ottomani. Il 10 novembre 1938, vi morì Mustafa Kemal Ataturk, fondatore della moderna repubblica di Turchia. Il palazzo è oggi un museo aperto al pubblico dalle 9:00 alle 15:00 tutti i giorni eccetto il lunedì e il giovedì.

Versione delle 02:17, 17 gen 2007

Beyoğlu [1] è un distretto della città di Istanbul, nella zona europea su una collina scoscesa che domina la riva sinistra del Corno d'Oro.


Indice

Quartieri

  • Taksim -- ovvero la Cisterna è il quartiere attorno all'omonima piazza, cuore del distretto di Beyoğlu
  • Galatasaray -- Il quartiere in alto, intorno la torre di Galata

Da sapere

Fin da epoca bizantina Beyoğlu è stato il quartiere dei residenti stranieri. Vi si installarono per primi i Genovesi su concessione dell'imperatore bizantino che intese così ricompensarli per aver contribuito a scacciare i Veneziani dalla città. Nel periodo ottomano vi si stabilirono numerose comunità di Ebrei banditi dalla Spagna e Armeni. In seguito i paesi europei vi fondarono gli edifici destinati ad accogliere i propri rappresentanti diplomatici presso la Sublime Porta (Il consolato italiano si trova qui).

Oggi Beyoğlu è il fulcro della vita notturna di Istanbul e vi si trovano innumerevoli alberghi di lusso.

Come orientarsi

Come arrivare

Come spostarsi

Da vedere

Monumenti

  • Torre di Galata -- Questa torre cilindrica sormontata da un tetto a cono è uno dei simboli di Istanbul. Fu eretta dai Genovesi intorno alla metà del XIV secolo. Un piano superiore è occupato da un ristorante. Dall'alto della torre, raggiungibile in ascensore, si gode uno dei più straordinari panorami di Istanbul
Sulle rive del Bosforo
  • Palazzo di Dolmabahçe (Dolmabahçe Sarayı) -- Questo palazzo fu ultimato nel 1856 e servì da lussuosa residenza degli ultimi sultani ottomani. Il 10 novembre 1938, vi morì Mustafa Kemal Ataturk, fondatore della moderna repubblica di Turchia. Il palazzo è oggi un museo aperto al pubblico dalle 9:00 alle 15:00 tutti i giorni eccetto il lunedì e il giovedì.
  • Moschea di Dolmabahçe -- ultimata nello stesso periodo dell'omonimo palazzo

Musei

  • Museo delle Belle Arti -- sul Bosforo ospitato nel Padiglione del Principe a fianco del palazzo di Dolmabahçe. Vi sono raccolte opere di artisti turchi del XIX secolo (tele per lo più) influenzati da correnti pittoriche europee.

Parchi e giardini

Attività ricreative

Opportunità di studio

Acquisti

Dove mangiare

Nei dintorni del mercato del pesce e anche al suo interno si trovano innumerevoli ristorantini per tutti i palati. Di seguito è riportata una piccola selezione

  • Divan Lokantasi -- Cumhuriyet Cad. 2 (Hotel Divan) vicino la piazza Taksim. Tel. +90 212 231 4100. Autentica cucina turca. Prenotazione obbligatoria
  • Degustasyon Lokantasi -- All'interno del Mercato del pesce (Balik pazari) +90 212 292 0667
  • Boncuk -- Nevizade Sok. n° 19 Galatasaray - In una strada a fianco del mercato del pesce +90 212 243 1219
Fast Foods
  • Mc Donald -- sulla piazza Taksim
Cucina greca

La comunità greca di Istanbul è ridotta al lumicino ma la cucina greca di Costantinopoli è di antica tradizione. Sul tema è stato prodotto un film nel 2005 proiettato nelle sale italiane con il titolo "Un pizzico di zenzero" (Titolo inglese "A Touch of spice", titolo originale "Politiki Kouzina")

  • Imroz - Nevizade Sokak n° 24 - Balik Pazari - Galatasaray
  • Ristorante Galata - Orhan Apaydin Sokak n° 11 - Tünel, tel.: +90 212 293 1139. Vicino il palazzo di Pera e la chiesa Santa Maria in Draperis
  • Refik - Sofyali Sokak n° 10 - Tünel. Tel.: +90 212 243 2834

Bere

  • Vareli Saraphanesi -- Oteller Sok. n° 7/9 -- +90 212 292 5516. Vicino al Palazzo di Pera non distante dal consolato italiano. Una vineria che si sforza di ricreare atmosfere bizantine. I vini, di produzione turca, sono serviti con meze per lo più a base di formaggi. La degustazione è accompagnata da musica dal vivo

Vita Notturna

  • Babylon -- Sehbender Sok. 3. Una sala per concerti dal vivo dove si sono esibite soprattutto artisti stranieri del jazz (Alcuni noti ma la maggior parte di minor profilo). Sempre molto affollata per cui è meglio prenotare per evitare lunghe file. Tel: +90 212 292 7368.

Locali Gay

  • Hans -- Tarlabasi Cad. 248/1. Tel: +90 212 235 8745
  • Besinci Kat -- Soganci Sok. 7, nel quartier di Cihangir. Tel: +90 212 252 7361 [2]. Un locale con splendide viste sul Bosforo dove è anche possibile mangiare. Al pian terreno si trova un altro locale gay il "Bahçe" (Giardino). Tel.: +90 212 243 2879

Dove alloggiare

Comunicazioni

Poste

Telefoni

Postazioni Internet e Wi-Fi


Quest'articolo è uno stub e ha bisogno del tuo aiuto. Esso contiene minime informazioni. Per favore buttati e aiutalo!


Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue