Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Berlino

Da Wikitravel.



noframe
Stemma
noframe
In breve
Status Capitale federale
Nazione Germania
Abitanti 3.510.000
Superficie 891,82 km²
Altitudine 34 m (min), 115 m (max) s.l.m.
Sito web Sito istituzionale
"Rotesrathaus" - Il palazzo municipale di Berlino

Berlino [1] (in tedesco Berlin) è la capitale della Germania e con i suoi circa 3,5 milioni di abitanti è anche la città più grande della Germania. Berlino sorge sulle rive della Sprea nel nord-est della Germania. È situata nella regione geografica del Brandeburgo, ma costituisce un Land a sé.

Distretti

Berlino è suddivisa in 12 distretti, ognuno dei quali comprende vari quartieri:

La maggior parte di questi quartieri è stata così definita dalla riforma delle aree urbane del 2001. Prima la città era divisa in circoscrizioni più piccole, così come le si trova ancora in molte guide turistiche: Charlottenburg, Friedrichshain, Hellersdorf, Hohenschönhausen, Köpenick, Kreuzberg, Lichtenberg, Marzahn, Mitte, Neukölln, Pankow, Prenzlauer Berg, Reinickendorf, Schöneberg, Spandau, Steglitz, Tempelhof, Tiergarten, Treptow, Wedding, Weißensee, Wilmersdorf e Zehlendorf.

Per i turisti sono interessanti soprattutto i quartieri centrali Charlottenburg-Wilmersdorf, Friedrichshain-Kreuzberg e Mitte come anche Berlino/Prenzlauer Berg nella parte est della città, perché in questi si trovano le attrazioni principali e una concentrazione particolare di negozi o locali.

Per chi ha tempo vale la pena spingersi in certi quartieri più periferici, che sono in certi casi molto più antichi del centro, in quanto erano originariamente cittadine o villaggi che sono stati inglobati nella città solo agli inizi del ´900. Fra questi vale la pena citare Spandau e Köpenick.

Arrivare

Aereo

Berlino dispone di due aeroporti internazionali: Tegel (TXL) e Schönefeld (SXF), fra i quali Tegel è il più piccolo ma più importante (Flughafengesellschaft). Da Schönefeld partono molti voli low-cost (Ryanair, EasyJet e Germanwings) e i voli charter.

A partire dal 2006 sono cominciati a Schönefeld i lavori per il grande aeroporto intercontinentale di Berlino che aprirà i battenti prevedibilmente a Marzo 2013. Il nuovo aeroporto sostituirà l'altro, che sarà chiuso.

Tutti gli aeroporti sono ottimamente collegati col trasporto pubblico a prezzi molto popolari. Si raggiunge il centro città con soli 3 €

Aeroporto Tegel

Con l'autobus "JetExpressBus TXL" (direzione Berlino centro-est) o con il bus "X9 Tegel" (direzione Berlino centro-ovest) si raggiunge il centro cittadino in 20-30 minuti, a seconda del traffico, percorrendo le vie principali del centro, in cui si trovano gli hotel e le attrazioni. I bus "normali" 109 e 128 collegano invece l'aeroporto di Tegel con la rete della metropolitana. Se si prende il 128 si può scendere a Kurt-Schumacher-Platz e prendere la U6 in direzione Alt-Mariendorf per raggiungere la zona est di Berlino. Il 109 viaggia verso il "vecchio" centro di Berlino-Ovest.

Aeroporto Schönefeld

Ci si può spostare con treni, treni metropolitani (S-bahn) o autobus. Per raggiungere la stazione dell'aeroporto si può andare a piedi per 5 minuti o prendere lo Shuttlebus. I treni regionali portano in centro più velocemente ma ce ne sono di meno e si fermano solo in certe stazioni (controllare prima della partenza). La soluzione più semplice è prendere il treno metropolitano (S-Bahn) S9 se si è diretti nella zona est (50 minuti di tragitto) o il treno metropolitano S45 se si vuole raggiungere la zona centrale ovest.

Prendendo l'autobus "JetExpressBus X7" si arriva alla fermata metro Rudow e si può prendere la metropolitana U7 che porta fino a Kreuzberg.

Treno

Berlino è ben collegata dalle ferrovie pubbliche Deutschen Bahn AG, nel 2006 è stata completata la "stazione centrale" della città, in tedesco Berliner Hauptbahnhof, (abbreviazione "Berlin Hbf"), punto di arrivo e partenza di molti collegamenti nazionali e internazionali. Fino al 2006 la circolazione ferroviaria a Berlino era molto frammentata. Per i residenti nella zona ovest della città, la stazione ferroviaria principale era considerata Berlin Zoologischer Garten, la famosa "Bahnhof Zoo" che fino al 1989 ha collegato Berlino-Ovest alla Repubblica Federale di Germania. Per i berlinesi dell´est la "stazione" era Berlin-Ostbahnhof. Entrambe sono rimaste comunque stazioni molto importanti, si trovano in zona centrale e sono ottimamente collegate ai mezzi di trasporto cittadini. Altre stazioni importanti, soprattutto per il trasporto ferroviario regionale e interregionale sono Berlin Südkreuz, Berlin Gesundbrunnen e la stazione di Potsdamer Platz.

Bus

Diverse compagnie private offrono collegamenti bus da e verso berlino. Di solito questi bus partono e arrivano alla stazione centrale degli Omnibus al Funkturm. Le compagnie principali sono BerlinLinienBus e Gulliver's Busreisen.

Auto

Battello

Berlino ha molti laghi e corsi d´acqua; è possibile fare diversi percorsi sulle vie d´acqua [2]. Gli itinerari più belli sono quelli che partono dal Wannsee e arrivano al Tegeler See o passano sul Müggelsee.

Mobilità

Metropolitana U3: Heidelberger Platz
Tourist-Buslinie 100

Berlino dispone di una grande rete di bus e trasporto di superficie che si adatta benissimo alle visite della città. Il 12. dicembre 2004 sono state introdotte le cosiddette "Metro-Linien", nel caso si tratti di autobus si parla di "MetroBus" e nel caso si tratti di tram si parla di ("MetroTram"). Queste hanno una frequenza di passaggio di al massimo 10 minuti e nonostante il nome "Metro-..." non hanno nulla a che fare con la metropolitana.

Da non perdere per chi va a Berlino per la prima volta è un giro con gli autobus BVG 100 o 200, che viaggiano da Alexanderplatz fino a Zoologischen Garten percorrendo le vie cittadine in cui si trovano le attrazioni principali. Ci sono numerose linee di bus notturne e linee di tram notturni che durante i giorni feriali fra la una di notte e le cinque del mattino passano al massimo ogni mezz´ora. Nel finesettimana le linee delle metropolitane S-Bahn e U-Bahn viaggiano giorno e notte senza sosta. Per il trasporto notturno non sono necessari biglietti speciali. Bastano quelli normali.

La rete dei bus e delle metropolitane è divisa in 3 zone tariffarie A (i quartieri centrali), B (il resto del territorio comunale) e C (i sobborghi fino a 15 km dal centro). Naturalmente si possono comprare biglietti e abbonamenti che valgono solo in due o più zone, per esempio AB, BC o ABC, ma non ci sono biglietti e abbonamenti solo per la zona A. Chi vuole spostarsi nei luoghi intorno a Berlino, come Potsdam o Königs Wusterhausen, Oranienburg oppure il campo di concentramento di Sachsenhausen Konzentrationslager Sachsenhausen) può comprare biglietti e abbonamenti che valgono nelle zone ABC o aggiungere un supplemento se si ha già l´abbonamento per le zone AB. In questo caso il biglietto supplemento vale due ore dalla convalida alle macchinette.

Prima di comprare i biglietti è meglio decidere all´arrivo cosa si vuole fare a Berlino. Chi fa un viaggio di 3 giorni e ha intenzione di vedere molti musei può comprare la "Welcome Card" che vale 72 ore e vale per un adulto + massimo 3 bambini al seguito. Con questa si viaggia sui mezzi pubblici e si ottiene fino al 50% di sconto in molti musei. A chi non interessa visitare molti musei o esposizioni è consigliabile invece prendere gli abbonamenti giornalieri (in tedesco "Tageskarten"). Per chi sta a Berlino 5-7 giorni è conveniente prendere l´abbonamento settimanale (in tedesco "Wochenkarte").

Da vedere

C´è solo l´imbarazzo della scelta su cosa vedere a Berlino, benché i monumenti e le attrazioni principali si trovino nei due vecchi centri di Berlino Est e Berlino Ovest e nella zona che li separava un tempo, la cosiddetta "terra di nessuno" in cui passava il Muro di Berlino e dove ora sorge Potsdamer Platz. I luoghi che non si deve mancare di vedere a Berlino sono la Porta di Brandeburgo, il Reichstag, il Monumento all´Olocausto, il Rotes Rathaus (il comune su Alexanderplatz), Alexanderplatz e la torre della televisione, detta in tedesco Fernsehturm, la Kaiser-Wilhelm-Gedächtniskirche e i castelli di Charlottenburg e Bellevue. Oltre a questi, nelle zone periferiche ci sono la zona vecchia di Altstadt Spandau, il castello di Schloss Köpenick o i "Gärten der Welt", i "giardini del mondo" nel parco di Marzahn.

Il Berliner Dom
Konzerthaus Gendarmenmarkt

Panoramica

  • Centro Est:
    • Museumsinsel, l´isola dei musei fra i quali ci sono il Pergamonmuseum, il Bodemuseum e il Berliner Dom, il duomo di Berlino.
    • La via Unter den Linden, in cui si trova la Humboldt-Universität, la cattedrale cattolica di Santa Edwige, la Bebelplatz sui cui avvenne il rogo dei libri nel 1933, la Neue Wache, il Palast der Republik, sede del governo della Repubblica Democratica Tedesca.
    • La piazza del Gendarmenmarkt (in cui si trovano le splendide chiese gemelle dette Deutscher Dom e Französischer Dom, e il teatro al centro della piazza.
    • Friedrichstrasse con il Friedrichstadt-Palast - Il più grande spettacolo di Berlino.
  • Centro Ovest:
    • Zona del Kurfürstendamm e del giardino zoologico Zoologischen Garten, nella quale si trova la Gedächtniskirche
    • La zona di Charlottenburg-Wilmersdorf: Castello di Charlottenburg, visitabile all´interno. Al piano terreno si veda la pinacoteca che raccoglie i capolavori del romanticismo tedesco; il museo Bröhan, Il museo della preistoria, la Raccolta Bergruen,
Sony-Center in Potsdamer Platz
  • "Nuova Berlino" e Potsdamer Platz:
    • Palazzo del cinema e Museo del cinema
    • Nuova Nationalgalerie, Gemäldegalerie (pinacoteca), Kunstbibliothek, Kupferstichkabinett ("Gabinetto delle stampe e delle incisioni"), Kunstgewerbemuseum ("Museo della decorazione e del design"), Museo degli strumenti musicali, Filarmonica di Berlino, il Museo della tecnica
    • Museo delle Comunicazioni ("Museum für Kommunikation - Postmuseum")
    • Quartiere governativo con l´edificio del Reichstag e la Cancelleria
    • Hamburger Bahnhof con il "Museum für Gegenwart" ("Museo del presente") e la Flick-Collection
  • Kreuzberg
  • Quartieri non centrali

Far spese

A Berlino gli orari di apertura dei negozi sono regolati per legge e normalmente i negozi sono aperti dal lunedì al sabato fino alle ore 20. I supermercati spesso aprono alle 8 o alle 9 del mattino, gli altri negozi alle ore 10. Alcuni negozi hanno orari speciali, come ad esempio il mega-store libreria Kulturkaufhaus Dussmann sulla Friedrichstraße che resta aperto fino alle 22. Nei quartieri ad est esistono i cosiddetti "Spätverkaufsstellen", letteralmente "luoghi di tarda vendita" che vendono cibo e beni di prima necessità anche dopo l´orario di chiusura ufficiale, ma spesso con piccoli incrementi di prezzo.

I grandi magazzini più importanti di Berlino sono il Kaufhaus des Westens, (letteralmente "Grande magazzino dell´ovest") il leggendario KaDeWe, tempio del consumo di lusso e simbolo dello sfarzo della vecchia Berlino Ovest. Anche il Lafayette e la Galeria Kaufhof (che si trova sull´Alexanderplatz) sono molto grandi e noti. Ci si possono trovare anche souvenir, squisitezze, vini e cibi pronti.

Nel "Kaufhaus des Westens (KaDeWE)", che si trova proprio a Wittenbergplatz si trovano merci di ogni tipo, dall´abbigliamento al cibo, soprattutto prodotti di lusso e di alta gamma. C´è una zona "promozioni" nel KaDeWe, proprio nel cortile centrale coperto a vetro; qui si trovano merci a prezzi un po´ più popolari. Da vedere il dipartimento dove si vendono i cibi ("Feinkostabteilung") e il ristorante, agli ultimi piani del grande magazzino. Da qui, se ci si siede a bere il caffè, a mangiare un dolce o a bere un bicchiere di Champagne e filetto di salmone, si gode una visuale bellissima sul traffico di persone e auto sulla Tauentzienstraße e Wittenbergplatz.

A Berlino i grandi magazzini hanno sempre meno importanza per quanto riguarda le vendite, infatti gli si preferiscono i grandi centri commerciali. Nella zona est di Berlino i più importanti sono il Ring-Center alla stazione della S-Bahn sulla Frankfurter Allee e le Schönhauser Allee-Arkaden che si trovano alla stazione U-Bahn/S-Bahn sulla Schönhauser Allee; nella zona ovest di Berlino c´è il Gesundbrunnen-Center alla stazione S-Bahn Gesundbrunnen e a Berlino centro (quartiere Mitte) le Arkaden di Potsdamer Platz.

  • boxoffberlin (a/k/a bob), Zimmerstrasse 11 (U Kochstr.) [3]

Mangiare

Mangiare a Berlino ha costi notevolmente inferiori a qualsiasi altra città tedesca e dell´Europa occidentale. Si trova di tutto, dai ristoranti italiani a quelli cinesi a quelli indiani. Ad ogni angolo di strada si trovano i localini turchi che vendono il Döner Kebap e le bibite. Il Döner Kebap, incredibile a credersi, è un piatto tipico berlinese, perché è stato inventato dagli immigrati turchi negli anni ´70 proprio a Berlino! Durante il giorno in ogni angolo di strada si trovano venditori di salsicce tedesche. La specialità di Berlino è la "Currywurst", la salsiccia al curry, ma si possono provare anche le varianti "Bratwurst" e la "Bockwurst". La "Wiener" è una salsiccia molto stretta e lunga, simile ai wurstel che si trovano in Italia. Viene servita appena sbollentata in acqua e offerta dentro un panino di pochi centimetri di diametro. A Berlino le salsicce sono sempre grandi e il pane piccolissimo, è normale! Per chi ama il pesce ed è di fretta, si può provare la catena di fast-food Nordsee, che vende solo prodotti a base di pesce. Alcuni panini sono molto buoni. Di solito a Berlino i ristoranti si pagano in contanti, specialmente quelli che costano poco. Se il ristorante è molto piccolo chiedete prima se si può pagare con la carta di credito. Non rischierete una brutta figura al momento di pagare il conto. I prezzi includono già le tasse. Di solito si lascia il 5 percento di mancia al cameriere, se è stato gentile e disponibile. La mancia non è un obbligo, ma la lasciano praticamente tutti.

Dove alloggiare

Appartamenti

Nice Hotel Hotel economico nel centro di Berlino.

Agenzia di intermediazione privata di appartamenti e camere , Per il vostro soggiorno a Berlino affittiamo alloggi privati economici, un'interessante alternativa rispetto a pensioni ed alberghi [4]

City Guesthouse Pension Berlin , Questa pensione occupa una posizione meravigliosa nel distretto elegante, alla moda e a suo modo alternativo di Prenzlauer Berg, vicino a Alexanderplatz e a Friedrichstraße; numerose attrazioni di Berlino si possono raggiungere facilmente grazie ai mezzi pubblici nelle vicinanze.

City Holiday Apartments Berlin , Dotati di un parcheggio e della connessione internet wireless gratuiti, questi nuovi appartamenti sono situati nel vivace quartiere Pankow di Berlino e vantano un ambiente tranquillo e verdeggiante, a pochi minuti di distanza in metropolitana o in tram da Alexanderplatz.


  • Appartamenti Berlino (Appartamenti Berlino), Togostrasse 5, +4930700173048 (), [5]. Offre appartamenti completamente attrezzati nei migliori luoghi di Berlin. Ideale per famiglie e gruppi di amici.
  • Sistemazione in famiglia (Unterkunft in Berlin), Immanuelkirchstr. 34, Berlino D-10405 (Tram M2: a Knaackstr da Alexanderplatz), +49 30 48496466 (), [7]. Necessario pre-prenotazione, minimo due notti. camera singola €35, camera doppia €44, camera tripla €51.


  • ariviGo Dircksenstrasse 45, Berlin 10178, +49 30 24 04 77 170 (), [8]. check-in: 14:00 ; check-out: 10:00. Appartamenti vacanze vicino a Alexanderplatz e la Porta di Brandeburgo nel centro di Berlino.

Ostelli

  • Pegasus Hostel Berlin , Autentica atmosfera berlinese nell’ ostello Pegasus di Berlino. Un’oasi verde nel cortile, architettura berlinese con storia, belle camere, posizione centrale.[9]
  • U inn Berlin Hostel, 10247 Berlin, Finow Strasse 26 (U Samaritastrasse), +49 30 33024410 (, fax: +49 30 69088011), [10]. checkin: 15:00; checkout: 11:00. l tuo ostello a Berlino. Vi invitiamo a passare un po' di giorni in pieno relax all'ostello "U inn Berlin". Circondato da caffè, bar, locali, discoteche e negozi, -13€.

Comunicare

I berlinesi parlano tedesco e a volte il dialetto berlinese che comunque è abbastanza vicino al tedesco standard. A Berlino vi sarà rivolta la parola solo in tedesco, a meno che non abbiate l´apparenza di essere turisti: in Germania e soprattutto nella capitale tedesca ci sono milioni di stranieri residenti, che parlano tedesco, quindi agli occhi dei berlinesi sembrerete berlinesi anche voi. Nonostante vivano a Berlino immigrati che parlano decine di lingue diverse, l´unica lingua straniera veramente diffusa è l´inglese. Specialmente i giovani non avranno problemi a darvi informazioni e indicazioni in inglese. Naturalmente, come in ogni grande città, i residenti non vedono troppo di buon occhio i turisti, quindi spesso è meglio fornirsi di una buona guida turistica che mettersi a chiedere indicazioni stradali ai passanti. Gli annunci nelle stazioni sono in tedesco ma a volte anche in inglese. Gli annunci veramente importanti sono fatti solo in tedesco (ad esempio quelli che indicano problemi o interruzioni momentanee del servizio e danno i relativi consigli su percorsi alternativi). Se non parlate tedesco e vedete dipingersi espressioni non proprio felici sui visi degli altri viaggiatori, armatevi di pazienza e cercate di chiedere cosa è stato annunciato. Sarete aiutati. Nei negozi dei quartieri Kreuzberg e Neukölln è molto diffuso il turco, ma si viene capiti facilmente se si parla in tedesco. Nei quartieri ad est come Marzahn-Hellersdorf e Lichtenberg a volte si trovano negozi dove si parla comunemente il russo. Se non parlate tedesco, rilassatevi! Anche se Berlino è una metropoli e c´è molto turismo, i berlinesi di solito sono persone gentili e accetteranno di aiutarvi, anche se non parlate la lingua. Provate a parlare inglese, o francese, e se non ci riuscite parlate in italiano, gesticolate, mostrategli dei nomi scritti sulla vostra guida turistica, e vi indicheranno come arrivare nei luoghi.
Da consultare: Frasario tedesco

Particolarità del berlinese

I berlinesi usano comunemente alcune parole che derivano dal dialetto e si trovano raramente su vocabolari e dizionari:

  • Le più importanti riguardano i cibi:
    • La Schrippe è un panino, in tedesco standard "Brötchen".
    • Pfannkuchen: nonostante il nome indichi letteralmente un "dolce in padella", non si tratta di una crepe ma di un bombolone ripieno alla crema o alla marmellata. In tedesco standard i Pfannkuchen sono chiamati "Berliner Ballen", "Berliner" o "Krapfen".

Dolci simili alle crepes francesi a Berlino si chiamano "Eierkuchen", lett. "Dolce d´uovo".

    • Molle: un termine un po´ antiquato per indicare la birra, in tedesco standard "Bier".

A Berlino, come del resto in tutto il nord Germania, il "sabato" spesso non è chiamato "Samstag" come in tedesco standard, ma "Sonnabend". Una "casetta col giardino" per un berlinese dell´est è una "Datsche", letteralmente una "dacia", mentre la stessa casetta sarà chiamata "Laube" da un berlinese dell´ovest.

Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue

Altri siti