Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Bali: differenze tra le versioni

Da Wikitravel.
Indonesia : Bali
(Lingue parlate)
(Come arrivare)
Riga 183: Riga 183:
  
 
==Come arrivare==
 
==Come arrivare==
dall italia con singapore airlines via singapore ..o malaysiann airlines via kuala lumpur..oppure thai via bangkok oppure cathay via hong kong ...insomma di modi ce ne sono molti...
+
 
 +
===In aereo===
 +
 
 +
 
 +
La maggior parte dei turisti arriva al '''Ngurah Rai International Airport''' ({{IATA|DPS}}) [http://www.baliairport.com/], conosciuto anche come Denpasar International Airport.  Nonostante il nome l’aeroporto si trova in realtà a Tuban tra [[Kuta]] e [[Jimbaran]], a circa 30 minuti da [[Denpasar]].
 +
 
 +
Ngurah Rai è il terzo aeroporto più trafficato dell’Indonesia (dopo [[Jakarta]] e [[Surabaya]]) ed è ben collegato all’[[Australia]], [[South-East Asia]], e al resto dell’Indonesia.
 +
 
 +
====Voli domestici====
 +
 
 +
Ci sono diverse linee ‘’’low cost’’’' -  [[Discount airlines in Asia#Southeast Asia|low cost or budget carriers]]. Non è facile coglierle perché alcune compagnie possono utilizzarne i veicoli ma non identificarsi come tali. Wings Air è una low cost di Lion Air, Citilink di Garuda Airlines. Alcune sono linee regionali, ''REG'' o feeder.
 +
 
 +
* '''Batavia Air''' ''LCC'' [http://www.batavia-air.co.id/] da Balikpapan, Ende, Jakarta, Kupang, Labuanbajo, Maumere, Surabaya, Waingapu
 +
* '''Citilink''' ''LCC'' [http://www.citilink.co.id/] <small> (''gestita da Garuda Airlines'')</small> da Jakarta
 +
* '''Garuda Indonesia''' [http://www.garuda-indonesia.com/] da Jakarta, Mataram, Surabaya, Ujung Pandang (Makassar), Yogyakarta
 +
* '''Indonesia Air Asia''' ''LCC'' [http://www.airasia.com/] da Bandung, Jakarta, Yogyakarta
 +
* '''IAT''' (Indonesia Air Transport) [http://www.iat.co.id] da Mataram, Labuan Bajo
 +
* '''Lion Air''' ''LCC'' [http://www2.lionair.co.id/] da  Jakarta, Jogyakarta (Yogyakarta), Menado, Ujung Pandang (Makassar), Surabaya
 +
* '''Merpati Nusantara Airlines''' ''LCC''  [http://www.merpati.co.id/] da Bandung, Bima, Ende. Jakarta, Kupang, Lauanbajo, Mataram, Maumere, Surabaya, Tambolaka, Waingapu
 +
* '''Pelita Air Service''' ''Charter'' [http://www.pelita-air.com/]
 +
* '''Sky Aviation''' ''REG'' [[http://www.sky-aviation.co.id]] da Banywangi, Labuan Bajo, Mataram
 +
* '''Sriwijaya Air''' ''LCC'' [http://www.sriwijayaair-online.com/] da Jakarta
 +
* '''Travira Air''' ''Charter'' [http://www.travira-air.com/] da Benete/Sumbawa
 +
* '''Trigana''' ''REG'' [http://www.trigana-air.com] da Mataram
 +
* '''Trans Nusa''' ''REG'' [http://www.transnusa.co.id/] da Bima, Ende, Kupang, Labuanbajo, Mataram, Ruteng, Sumbawa, Tambolaka
 +
* '''Wings Air''' ''REG'' ''LCC'' [http://www2.lionair.co.id/] <small>(''code share Lion AIr'')</small> Bima, Kupang, Labuhanbajo, Mataram, Maumere, Semarang, Surabaya, Malang, Tambolaka
 +
 
 +
====Voli internazionali====
 +
Ci sono diverse compagnie internazionali che utilizzano questo aeroporto, alcune delle quali low cost  [[Discount airlines in Asia#Southeast Asia|low cost or budget carriers]]
 +
 
 +
<!--* '''Aeroflot''' [http://www.aeroflot.ru/cms/en ] <small>(''code share Garuda Airlines'')</small> da Moscow-Sheremetyevo-->
 +
* '''AirAsia''' ''LCC'' [http://www.airasia.com/] from Kuala Lumpur <small>(''gestita da (AK) AirAsia Malaysia and (QZ) Indonesia AIrAsia'')</small>, Singapore, Perth, Darwin <small>(''gestita da (QZ) Indonesia AIrAsia'')</small>, Bangkok <small>(''operated by (FD) Thai AIrAsia'')</small>
 +
* '''Cathay Pacific''' [http://www.cathaypacific.com/]da Hong Kong
 +
* '''Cebu Pacific Air''' ''LCC'' [http://www.cebupacificair.com/] da Manila
 +
* '''China Airlines''' [http://www.china-airlines.com/] <small>(''code share Garuda Airlines'')</small> from Taipei
 +
* '''Eva Air''' [http://www.evaair.com/] da Taipei-Taoyuan
 +
* '''Garuda Indonesia''' [http://www.garuda-indonesia.com/], da Hong Kong, Kuala Lumpur, Melbourne, Nagoya-Centair, Osaka-Kansai, Perth, Seoul-Incheon
 +
* '''Hong Kong Express Airways''' [http://www.hkairlines.com/eng] da Hong Kong
 +
* '''Jetstar''' ''LCC'' [http://www.jetstar.com.au] da Australia-Brisbane, Darwin, Melbourne, Perth, Sydney, New Zealand
 +
* '''Jetstar Asia''' ''LCC'' [http://www.jetstarasia.com/] <small>(''code share Qantas Airlines, operated by Valuair'')</small> da Singapore
 +
* '''KLM''' [http://www.klm.com/] da Amsterdam (<small>''via Singapore può essere fatta da Singapore Airlines o Garuda nella tratta SIN-DPS</small>, Amsterdam via Kuala Lumpur <small>(''via Kuala Lumpur può essere fatta da  Malaysian Airlines sulla tratta KUL-DPS'')</small>
 +
* '''Korean Airlines''' [http://www.koreanair.com/] <small>(''code share Garuda Airlines'')</small> da Seoul (Incheon)
 +
* '''Malaysia Airlines''' [http://www.malaysiaairlines.com/] <small>(''code share Garuda Airlines, KLM'')</small> da Kuala Lumpur
 +
* '''Merpati Nusantara Airlines''' ''LCC''  [http://www.merpati.co.id/] da Dili
 +
* '''Philippine Airlines''' [http://www.philippineairlines.com/] da Manila
 +
* '''Qantas Airlines''' [http://www.qantas.com.au/] <small>(''operated by Jetstar, Jetstar Asia and Valuair'')</small> da Singapore, Australia, New Zealand
 +
* '''Qatar Airways''' [http://www.qatarairways.com/]  da Doha and Singapore
 +
* '''Shanghai Airlines''' [http://ww1.shanghai-air.com/salnewweb-en/index.aspx] da Shanghai
 +
* '''Singapore Airlines''' [http://www.singaporeair.com/] da Singapore
 +
* '''SkyWest''' [http://www.skywest.com/] da Port Hedland Australia
 +
* '''Strategic Airlines''' [http://www.flystrategic.com.au/] da Australia-Brisbane, Perth, Port Hedland, Townsville
 +
* '''Thai AirAsia''' [http://www.airasia.com/th/en/] da Bangkok-Suvarnabhumi International
 +
* '''Thai Airways International''' [http://www.thaiair.com/] da Bangkok-Suvarnabhumi
 +
* '''Transaero''' [http://transaero.ru/en] da Moscow-Domodedovo
 +
* '''Valuair''' ''LCC'' [http://www.jetstar.com/vf/en/index.aspx] <small>(''operated by Jetstar Asia'')</small> da Singapore
 +
* '''Uni Air''' [http://www.uniair.com.tw] <small>(''charter flights'')</small> da Kaohsiung
 +
* '''Virgin Australia''' ''LCC'' [http://www.virginaustralia.com/] <small>(operated by Pacific Blue)</small> da Australia- Adelaide, Brisbane, Melbourne, Perth, Sydney
 +
 
 +
====Procedure agli arrivi internazionali====
 +
 
 +
Tutti i passaporti devono avere una validità di almeno 6 mesi dall’entrata in Indonesia e avere almeno 2 pagine vuote per i timbri.
 +
 
 +
Ci sono tre modi per entrare in Indonesia:
 +
* '''Visto all’arrivo'''.  Si paga all’arrivo, ottenete un visto sul passaporto e fatelo timbrare. La soluzione scelta dalla maggior parte dei visitatori.
 +
* '''Visto in anticipo'''.  Ottenere un visto da un’ambasciata indonesiana prima dell’arrivo.
 +
* '''Visa con esenzione'''. Mostrate il passaporto e fatelo timbrare. Fine. Viene fatto soprattutto per chi viene da altri stati [[ASEAN]].
 +
 
 +
''Per altri dettagli sui visti guardate '''[[Indonesia#Come arrivare|Indonesia]]'''''
 +
 
 +
Chi arriva a Bali in aereo da una località esterna all’Indonesia passerà la dogana e il controllo immigrazione all’aeroporto Ngurah Rai International Airport e potrà richiedere il visto all’arrivo. Dal gennaio 2010 l’unico visto all’arrivo disponibile costa US$25.00 per 30 giorni. Questo può poi essere prolungato negli uffici dell’immigrazione solo una volta per altri 30 giorni. Si richiede l’esatto costo in dollari, anche se possono essere accettate altre valute come le rupie. Le carte di credito sono accettate a Bali (ma non contate sul fatto che funzionino).  
 +
 
 +
In seguito al passaggio del visto si procede al ritiro bagagli che vengono poi passati in dogana per controlli anche con i raggi X.
 +
 
 +
Visti d’ingresso turistici possono essere rilasciato anche dalle ambasciate indonesiane prima dell’arrivo. Controllate presso l’ambasciata del vostro paese prima della partenza.
 +
 
 +
Cittadini con passaporti di  [[Brunei]], [[Cile]], [[Ecuador]], [[Hong Kong]] SAR (Special Administrative Region), [[Macau]] SAR (Special Administrative Region), [[Malaysia]], [[Marocco]], [[Perù]], [[Filippine]], [[Singapore]], [[Thailandia]], [[Vietnam]] possono ottenere il visto con esenzione e possono restare per 30 giorni in Indonesia. Questo tipo di visto non può essere esteso o cambiato con altri. [http://www.deplu.go.id/Pages/ServiceDisplay.aspx?IDP=7&IDP2=22&Name=ConsularService&l=en]
 +
 
 +
====Aeroporto====
 +
 
 +
L’aeroporto non sarà niente di speciale ma è funzionale e ha il solito complemento di ristoranti carissimi, duty-free e altri servizi. Si trovano bancomat che accettano carte Cirrus e Plus per i prelievi e si trovano nelle aree arrivi e partenze assieme ai banchi di cambiavalute inclusi alcuni gestiti da banche indonesiane come BNI, BCA e Mandir.
 +
 
 +
I protocolli di sicurezza per bagagli e passeggeri sono simili agli altri grandi aeroporti della regione. Ci sono limiti al trasporto di merci particolari, come i liquidi, simili a quelle in vigore in Europa e negli Stati Uniti d'America. Aspettatevi comunque una perquisizione del bagaglio a mano.  Al momento della partenza si passa attraverso tre diversi controlli di sicurezza, a volte uno supplementare al gate d’imbarco, quindi siate pazienti.
  
 
==Come spostarsi==
 
==Come spostarsi==

Versione delle 16:52, 23 apr 2013


Bali, l’Isola degli dèi, con il suo variegato paesaggio di colline e montagne, coste frastagliate e spiagge sabbiose, terreni di origine vulcanica che fanno da contorno a una cultura unica, colorata e ricca di spiritualità, è un vero paradiso terrestre. Conosciuta in tutto il mondo per le possibilità di fare surf e immersioni, con divrse attrazioni culturali e archeologiche e svariate possibilità di alloggio, Bali è una delle mete turistiche più importanti a livello mondiale e ha qualcosa da offrire a tutti i viaggiatori, dagli escursionisti in sacco a pelo al turista più ricco.

Indice

Regioni

Mappa di Bali

South Bali (Kuta, Penisola di Bukit, Canggu, Denpasar, Jimbaran, Legian, Nusa Dua, Sanur, Seminyak, Tanah Lot)
La parte più visitata dell’isola, con Kuta Beach e Seminyak.
Central Bali (Ubud, Bedugul, Tabanan)
Il centro culturale di Bali e le montagne.
West Bali (Negara, Gilimanuk, Medewi Beach, Pemuteran, West Bali National Park)
Traghetti per Giava e il West Bali National Park.
North Bali (Lovina, Singaraja)
Spiagge di sabbia nera molto tranquille e la vecchia capitale.
East Bali (Amed, Besakih, Candidasa, Kintamani, Klungkung, Mount Agung, Padang Bai, Tirta Gangga)
Villaggi costieri, un vulcano attivo e lo spettacolare Mount Agung.
Southeastern Islands (Nusa Lembongan, Nusa Penida, Nusa Ceningan)
Isolette poco distanti a sud-est, famose per le immersioni subacquee.







Città

  • Denpasar — città vivace e il centro amministrativo, ma non una destinazione turistica. hub of the island
  • Candidasa — una tranquilla città costiera, verso, Bali Aga e la costa orientale
  • Kuta — la capitale del surf e l’area più sviluppata di Bali, centro dello shopping e della vita notturna
  • Jimbaran —resorts sul mare, una spiaggia ben protetta e ristoranti di pesce a sud di Kuta
  • Legian — tra Kuta e Seminyak; è anche il nome della strada principale di Kuta
  • Lovina — splendide spiagge di sabbia vulcanica nera e barriere coralline
  • Padang Bai — Un villaggio di pescatori, belle spiagge, perfette per immersioni e snorkelling e per mangiare pesce.
  • Sanur — resorts e spiagge frequentate da anziani
  • Seminyak — più tranquilla, resort e ville eleganti sul mare a nord di Legian, con ristoranti alla moda e bar e discoteche
  • Ubud — centro dell’arte e della danza ai piedi delle colline, con molti musei, foresta e negozi di arte e artigianato

Altre destinazioni

  • Amed — una zona di pacifici villaggi di pescatori, con splendide spiagge di sabbia nera vulcanica e barriere coralline che le rendono ideali per le immersioni.
  • Bedugul — laghi tra le montagne, un campo da golf, giardini e il famoso tempio Ulun Danu Bratan
  • Bukit Peninsula — la zona più a sud di Bali, mecca del surf, grandi spiagge e il tempio Uluwatu arroccato sulla scogliera
  • Kintamani — il vulcano attivo Mount Batur, fantastici scenari di montagna, clima fresco e frutteti
  • Mount Agung —la montagna più alta di Bali e il “tempio madre“ di Besakih
  • Nusa Dua — un enclave di resort di lusso e una lunga spiaggia dorata
  • Nusa Lembongan — bel posto per immersioni, snorkelling, surf e per rilassarsi
  • Nusa Penida — un luogo selvaggio e quanto più fuori dal sentiero battuto che possiate trovare a Bali
  • West Bali National Park — trekking, bird watching e immersioni nell’unica vera area protetta di Bali

Da sapere

Bali è una delle oltre 17,000 isole nell’arcipelago dell’Indonesia e si trova a soli 2 km dall’estremità orientale dell’isola di Giava e a ovest di Lombok. L’isola ha circa 4 milioni di abitanti, misura 144 chilometri da est a ovest e 80 chilometri da nord a sud.

Il termine "paradiso" è molto usato a Bali e non senza motivo. La combinazione di un popolo amichevole e ospitale, una straordinaria cultura infusa di spiritualità e le spettacolari spiagge meta di surfisti e appassionati di immersioni subacquee hanno reso Bali la più importante meta turistica dell’Indonesia, senza rivali. L’80% di chi viene in Indonesia visita solo ed esclusivamente Bali.

La fama però ha anche un altro lato: come molti posti della parte meridionale dell’isola, la un tempo paradisiaca Kuta è degenerata in un concentrato di cemento, bagarini e truffatori che si guadagnano da vivere cercando di spennare i turisti. L’isola ha avuto una non voluta notorietà anche per gli attentati terroristici del 2002 e 2005, ma è comunque riuscita a mantenere la propria magia. È una destinazione che ha qualcosa da offrire a tutti e anche se ha un volume di visite davvero enorme resta tranquilla e pacifica. Se volete fare un’esperienza più tradizionale e vicina ai costumi locali evitate la costa meridionale.

Tenete presente che Bali è visitata soprattutto tra agosto e settembre e nel periodo di Natale-Capodanno. Gli australiani la visitano durante le vacanze scolastiche all’inizio di aprile, alla fine di giugno e alla fine di settembre, mentre i turisti che vengono dalle altre parti dell’Indonesia la visitano durante i periodi delle feste nazionali. Al di fuori di questi picchi stagionali Bali è sorprendentemente tranquilla e si possono trovare buoni affari per quanto riguarda gli alloggi.

Storia

Tramonto al tempio Tanah Lot, risalente al XV secolo.

I primi abitanti arrivarono a Bali intorno all’anno 100 a.C, ma la cultura locale ha le sue origini in quella della vicina Giava, con alcune influenze del passato animista balinese. Il controllo dell’IMpero giavanese di Majapahit sull’isola divenne totale nel XIV secolo, quando Gajah Mada, primo ministro del re di Giava, sconfisse il re di Bali a Bedulu.

L’influenza del controllo imperiale sulla cultura locale si fece sentire nell’architettura, nella danza, nella pittura, scultura e nel teatro di marionette “wayang”, tutti aspetti ancora oggi evidenti. I pochi che non adottarono la cultura giavanese sono chiamati Bali Aga ("original Balinese") e vivono ancora nei villaggi isolati di Tenganan vicino Candidasa e Trunyan nella remota sponda orientale del Lago Batur a Kintamani.

Con la crescita dell’Islam nell’arcipelago indonesiano, l’impero Majapahit cadde e Bali divenne indipendente all’inizio del sedicesimo secolo. L’aristocrazia giavanese trovò rifugio a Bali portando con sé un influsso ancora più forte di arte, letteratura e religione.

Divisa tra diversi rajas che combattevano per respingere gli invasori dell’allora islamica Giava a ovest, e nel tentativo di conquistare Lombok a est, la parte settentrionale di Bali venne alla fine conquistata dai coloni Olandesi dopo sanguinose guerre tra il 1846 e il 1849. La Bali meridionale non venne conquistata fino al 1906, mentre la regione orientale si arrese solo nel 1908. Sia nel 1906 che nel 1908, molti Balinesi scelsero la morte alla disgrazia e combatterono in massa fino alla fine, spesso affrontando direttamente i cannoni e la linea di fuoco degli Olandesi. Questo modo suicida di combattere è conosciuto come puputan. La vittoria fu dolceamara perché le immagini del puputan macchiarono pesantemente gli Olandesi nella comunità internazionale. Forse, nel tentativo di rimediare, gli Olandesi non fecero entrare Bali in quel sistema di coltivazioni presente a Giava, ma cercarono di promuovere la cultura locale attraverso una politica di "Balinizzazione di Bali".

Bali divenne parte della Repubblica di Indonesia nel 1945. Nel 1965, dopo un fallito colpo di stato sospettato di essere promosso dal Partito Comunista, violenze promosse dallo stato, anti-comuniste, scoppiarono in tutta l’Indonesia. Si dice che a Bali i fiumi divennero rossi per il sangue delle persone uccise perché sospettate di essere comuniste. Il totale delle vittime è attoron alle 80000 persone, circa il 5% della popolazione di Bali dell’epoca.

La storia moderna di Bali è iniziata negli anni Settanta, quando intrepidi hippy e surfisti scoprirono le sue spiagge e le onde e il “turismo” divenne presto una delle principali fonti di guadagno. Nonostante lo shock per gli attentati del 2002 e 2005, la magia dell’isola continua ad attirare folle di persone e la cultura di Bali resta sempre spettacolare.

Geografia

bali e' chiamata l'ombelico del mondo

Clima

fa caldo tutto l' anno. il periodo migliore va dalla meta' di maggio a meta' ottobre: il clima e' caldo ascitto . durante il resto dell'anno e' piu' umido e si possono incontrare piogge tropicali.

Cultura

Ubiquitous canang sari offerings

A differenza delle altre isole dell’Indonesia musulmana, Bali è un è una sacca di religione e cultura Hindu. Ogni aspetto della vita dei balinesi è permeato dalla religione, ma il più visibile è senz’altro quello delle offerte (canang sari, o sesajen) che si può trovare nelle case, sul posto di lavoro, nei ristoranti, nei negozi di souvenir o al check-in dell’aeroporto. Questi vassoi di foglie sono preparati ogni giorno e contengono diversi doni come fiori, riso, biscotti, sale e addirittura sigarette e caffè! Sono preparati con bastoncini d’incenso e spruzzati con l’acqua benedetta on meno di tre volte al giorno, prima di ogni pasto. Non preoccupatevi se ne calpestate uno perché sono piazzati per terra per questo preciso scopo e vengono spazzati via comunque. (fate solo attenzione a non calpestarli di proposito perché, come credono i balinesi, vi porterà sfortuna!)

L’induismo di Bali si è separato dalla corrente principale oltre 500 anni fa ed è abbastanza diverso da quello dell’India. La divinità principale è Sanghyang Widi Wasa (Acintya), il "dio-del-tutto-in-uno" del quale altri dèi come Vishnu (Wisnu) e Shiva (Civa) sono semplici manifestazioni, e invece di essere mostrato direttamente viene rappresentato come un trono vuoto avvolto nel poleng il caratteristico motivo a scacchi bianchi e neri e protetto dall’ombrello cerimoniale tedung.

An empty throne of Sanghyang Widi Wasa, with poleng cloth and tedung umbrella, Ubud

I balinesi sono maestri scultori, i templi e i giardini sono adornati con statue di divinità come Dewi Sri, la dea del riso e della fertilità, o di guardiani e demoni protettori come Rakasa, armato con una mazza. Oggigiorno però, interi villaggi come Batubulan hanno colto il potenziale del turismo e scolpiscono qualsiasi cosa, dai buddha a coppie attorcigliate in posizioni assurde per il mercato estero.

La danza e la musica sono altre importanti attrazioni per i visitatori. Cme nella vicina Giava le orchestre gamelane i teatrini wayang kulit dominano. Le danze tradizionali sono di grande impatto visivo e intense, le più famose sono:

  • Barong o "danza del leone" — danza rituale che descrive la lotta tra bene e male con danzatori che portano spaventose maschere da leone. Questa danza viene spesso praticata per i turisti e la storia è abbastanza semplice da seguire, e spettacoli del genere si trovano spesso.
  • Calonarang — una danza spettacolare, la storia del combattere la magia nera ed esorcizzare gli spiriti maligni al seguito della strega-regina Rangda. La storia ha diverse varianti ed è raro che due calonarang siano uguali. Assistere a una vera esibizione del Calonarang è davvero un’esperienza magica.
  • Kecak o "danza della scimmia" — questa in realtà è stata inventata negli anni Trenta del Novecento dal tedesco Walter SPies per un film, ma è uno spettacolo a sé. Ci sono fino a 250 ballerini in cerchi concentrici che cantano "kecak kecak", mentre un altro attore al centro pratica un’altra danza spirituale. Una versione molto popolare di questo ballo si tiene ogni giorno al tempio Uluwatu nella penisola di Bukit.
  • Legong Keraton — forse la più famosa e praticata della danze balinesi. Effettuata da ragazze giovani, è una danza che richiama la Giava del dodicesimo secolo. Provate a cercare un’autentica Legong Keraton di lunga durata. Quella più breve che spesso si vede nei ristoranti o negli alberghi per turisti è una versione più breve e ha solo degli estratti dell’originale.

Festivals

Il Giorno del Silenzio Assoluto

Nyepi è un giorno molto speciale per gli abitanti di Bali, il giorno in cui devono prendere in giro gli spiriti maligni facendo finta che non ci sia nessuno a Bali, per questo il bisogno di silenzio. Se si riesce a raggiungerlo, allora si dice che gli spiriti maligni guarderanno altrove per cercare le loro vittime e abbandoneranno Bali per un altro anno. La gente di Bali è molto religiosa e la vita è piena di rituali, e Nyepi è uno dei giorni più importanti del calendario. La polizia e le forze di sicurezza sono attente che tutti si adeguino a questa regola.

Nyepi serve anche a ricordare ai balinesi l’importanza della tolleranza e della comprensione nella vita di tutti i giorni. Infatti l’Induismo a Bali è unico perché si è fuso con la religione animistica originale diventando un tutt'uno, un vero segno di tolleranza e accettazione.


Processione Ogoh-Ogoh alla vigilia di Nyepi

Si stimano oltre 20000 templi (pura) sull’isola, ciascuno dei quali organizza delle ricorrenze (odalan) almeno due volte all’anno. Con molti altri giorni in cui si offrono buoni auspici si può dire che ci sono sempre delle ricorrenze.

Le feste più grandi dell’isola sono determinate da due calendari locali. Il calendario wuku o Pawukon di 210 giorni è del tutto fuori sincrono rispetto al calendario occidentale, e per questo si sposta di parecchio nel corso dell’anno. Invece il calendario lunare saka (caka) segue abbastanza l’anno occidentale.

  • Funerali (pitra yadnya) sono un’altra occasione di pompa e cerimonie, quando i morti (di solito diversi per volta) sono cremati secondo rituali molto colorati chiamatingaben.
  • Galungan è una festa di 10 giorni che si tiene ogni 210 giorni circa celebra la morte del tiranno Mayadenawa. Gli dei e gli antenati visitano la terra e sono salutati con pali di bambù coperti di doni chiamati penjor messi lungo le strade. L’ultimo giorno è conosciuto come Kuningan.
  • Nyepi, o il Nuovo Anno Hindu, conosciuto anche come il giorno del silenzio si tiene in marzo o aprile. Se siete a Bali nei giorni precedenti al Nyepi vedrete dei giganti colorati chiamati ogoh ogoh creati da ogni banjar. Alla vigilia del Nyepi, gli ogoh ogoh sfilano lungo le strade, uno spettacolo imperdibile. Ci sono però anche buone ragioni per evitare il Nyepi, ma per chi è in visita c’è la possibilità di fare un’esperienza unica nel suo genere partecipando a questo importante evento. Nel giorno di Nyepi tutto, assolutamente tutto nell’isola è chiuso dalle 6 del mattino fino alle 6 del mattino seguente. I turisti sono confinati negli hotel, e viene chiesto loro di di essere il più tranquilli e silenziosi per tutto il giorno. Quando fa buio le luci sono tenute al minimo. A nessuno è permesso andare in spiaggia o nelle strade, le uniche eccezioni sono per casi di estrema urgenza ed emergenza. L’aeroporto è chiuso tutto il giorno, il che vuol dire che il traffico aereo su Bali è interrotto per 24 ore. Lo stesso vale per i porti dove attraccano i traghetti. Poiché la data precisa di Nyepi cambia ogni anno, e non viene decisa fino alla fine dell’anno precedente, le compagnie aeree accetteranno voli in quel giorno se prenotate con anticipo, ma una volta che viene decisa la data le compagnie cambieranno la prenotazione. Questo può voler dire che dovrete cambiare il vostro itinerario a seconda della data del Nyepi.

Tutte le feste nazionali dell’ Indonesia si tengono anche a Bali, anche se il Ramadan è un evento molto più piccolo rispetto al resto del paese che è islamico.

Da leggere

Grazie alla sua cultura unica, Bali inevitabilmente è diventata soggetto di grande attenzione da parte di molti antropologi. A un livello molto più informale sono stati scritti molti libri da visitatori e artisti in particolare, molti dei quali hanno poi fatto di Bali la propria casa. Quella che segue è una piccola lista di libri la cui lettura può essere molto utile a chi si appresta a visitare l’isola.

  • Secrets of Bali, Fresh Light on the Morning of the World (Orchid Press, 2010), Jonathan Copeland eNi Wayan Murni. La guid apiù aggiornata e completa di Bali.
  • Island of Bali (Periplus Classics Series), Miguel Covarrubias (autore), Adrian Vickers (editore).
  • A Short History of Bali: Indonesia's Hindu Realm (A Short History of Asia series), Robert Pringle. La storia di Bali da prima dell’età del Bronzo fino ai giorni nostri, con un’attenta analisi dell’importanza di Bali sulla moderna Indonesia.
  • Bali Raw: An Expose of the Underbelly of Bali, Indonesia (Monsoon Books), Malcolm Scott. Un australiano che ha vissuto a Bali per un decennio racconta il lato oscuro dell’isola: la violenza dei nightclub, la prostituzione, AIDS e la violenza indotta da alcool e droga.
  • A Little Bit One O'clock: Living with a Balinese Family (Ersania Books), William Ingram. Il racconto di un americano che ha vissuto con una famiglia di Bali negli anni Novanta.
  • The House of Our Ancestors (KITLV press), Thomas Reuter.
  • A House in Bali (Tuttle), Colin McPhee.

Clima

Risaie, Ubud

La temperatura durante il giorno è piacevole e va dai 20 ai 33⁰ C tutto l’anno. Da dicembre a marzo il monsone occidentale può portare piogge abbondanti e alta umidità, ma le giornate sono spesso soleggiate con le piogge che in genere iniziano nel tardo pomeriggio o a sera e durano poco. Da giugno a settembre l’umidità è bassa e alla sera la temperatura può essere anche un po’ fredda. In questo periodo dell’anno nelle zone basse costiere le piogge sono quasi del tutto assenti.

Anche quando piove in quasi tutto il territorio di Bali potete godervi il sole e giornate secche nella penisola di Bukit che riceve molta meno pioggia di ogni altra parte dell’isola. Dall’altra parte, nella zona centrale e sulle montagne di Bali non siate sorpresi di trovare nuvole e piogge in qualsiasi periodo dell’anno.

A quote più alte come per esempio a Bedugul o Kintamani, può esserci un po’ di freddo e per questo fareste meglio ad avere con voi una felpa o una giacca per quando tramonta il sole.

Fuso orario

Bali è 7 ore in avanti rispetto all’Italia.

Elettricità

L’elettricità è fornita a 220V 50Hz. Prese standard europeo CEE-7/7 "Schukostecker" o "Schuko" o la compatibile CEE-7/16 "Europlug".

Lingue parlate

A Bali l'inglese è parlato praticamente da tutti, ed è frequente che qualcuno si avventuri a parlare anche l'italiano. La lingua ufficiale è comunque l'indonesiano e il balinese. Esistono poi molti dialetti locali parlati dalle varie comunità all'interno dell'isola.

Come arrivare

In aereo

La maggior parte dei turisti arriva al Ngurah Rai International Airport (Template:IATA) [1], conosciuto anche come Denpasar International Airport. Nonostante il nome l’aeroporto si trova in realtà a Tuban tra Kuta e Jimbaran, a circa 30 minuti da Denpasar.

Ngurah Rai è il terzo aeroporto più trafficato dell’Indonesia (dopo Jakarta e Surabaya) ed è ben collegato all’Australia, South-East Asia, e al resto dell’Indonesia.

Voli domestici

Ci sono diverse linee ‘’’low cost’’’' - low cost or budget carriers. Non è facile coglierle perché alcune compagnie possono utilizzarne i veicoli ma non identificarsi come tali. Wings Air è una low cost di Lion Air, Citilink di Garuda Airlines. Alcune sono linee regionali, REG o feeder.

  • Batavia Air LCC [2] da Balikpapan, Ende, Jakarta, Kupang, Labuanbajo, Maumere, Surabaya, Waingapu
  • Citilink LCC [3] (gestita da Garuda Airlines) da Jakarta
  • Garuda Indonesia [4] da Jakarta, Mataram, Surabaya, Ujung Pandang (Makassar), Yogyakarta
  • Indonesia Air Asia LCC [5] da Bandung, Jakarta, Yogyakarta
  • IAT (Indonesia Air Transport) [6] da Mataram, Labuan Bajo
  • Lion Air LCC [7] da Jakarta, Jogyakarta (Yogyakarta), Menado, Ujung Pandang (Makassar), Surabaya
  • Merpati Nusantara Airlines LCC [8] da Bandung, Bima, Ende. Jakarta, Kupang, Lauanbajo, Mataram, Maumere, Surabaya, Tambolaka, Waingapu
  • Pelita Air Service Charter [9]
  • Sky Aviation REG [[10]] da Banywangi, Labuan Bajo, Mataram
  • Sriwijaya Air LCC [11] da Jakarta
  • Travira Air Charter [12] da Benete/Sumbawa
  • Trigana REG [13] da Mataram
  • Trans Nusa REG [14] da Bima, Ende, Kupang, Labuanbajo, Mataram, Ruteng, Sumbawa, Tambolaka
  • Wings Air REG LCC [15] (code share Lion AIr) Bima, Kupang, Labuhanbajo, Mataram, Maumere, Semarang, Surabaya, Malang, Tambolaka

Voli internazionali

Ci sono diverse compagnie internazionali che utilizzano questo aeroporto, alcune delle quali low cost low cost or budget carriers

  • AirAsia LCC [16] from Kuala Lumpur (gestita da (AK) AirAsia Malaysia and (QZ) Indonesia AIrAsia), Singapore, Perth, Darwin (gestita da (QZ) Indonesia AIrAsia), Bangkok (operated by (FD) Thai AIrAsia)
  • Cathay Pacific [17]da Hong Kong
  • Cebu Pacific Air LCC [18] da Manila
  • China Airlines [19] (code share Garuda Airlines) from Taipei
  • Eva Air [20] da Taipei-Taoyuan
  • Garuda Indonesia [21], da Hong Kong, Kuala Lumpur, Melbourne, Nagoya-Centair, Osaka-Kansai, Perth, Seoul-Incheon
  • Hong Kong Express Airways [22] da Hong Kong
  • Jetstar LCC [23] da Australia-Brisbane, Darwin, Melbourne, Perth, Sydney, New Zealand
  • Jetstar Asia LCC [24] (code share Qantas Airlines, operated by Valuair) da Singapore
  • KLM [25] da Amsterdam (via Singapore può essere fatta da Singapore Airlines o Garuda nella tratta SIN-DPS, Amsterdam via Kuala Lumpur (via Kuala Lumpur può essere fatta da Malaysian Airlines sulla tratta KUL-DPS)
  • Korean Airlines [26] (code share Garuda Airlines) da Seoul (Incheon)
  • Malaysia Airlines [27] (code share Garuda Airlines, KLM) da Kuala Lumpur
  • Merpati Nusantara Airlines LCC [28] da Dili
  • Philippine Airlines [29] da Manila
  • Qantas Airlines [30] (operated by Jetstar, Jetstar Asia and Valuair) da Singapore, Australia, New Zealand
  • Qatar Airways [31] da Doha and Singapore
  • Shanghai Airlines [32] da Shanghai
  • Singapore Airlines [33] da Singapore
  • SkyWest [34] da Port Hedland Australia
  • Strategic Airlines [35] da Australia-Brisbane, Perth, Port Hedland, Townsville
  • Thai AirAsia [36] da Bangkok-Suvarnabhumi International
  • Thai Airways International [37] da Bangkok-Suvarnabhumi
  • Transaero [38] da Moscow-Domodedovo
  • Valuair LCC [39] (operated by Jetstar Asia) da Singapore
  • Uni Air [40] (charter flights) da Kaohsiung
  • Virgin Australia LCC [41] (operated by Pacific Blue) da Australia- Adelaide, Brisbane, Melbourne, Perth, Sydney

Procedure agli arrivi internazionali

Tutti i passaporti devono avere una validità di almeno 6 mesi dall’entrata in Indonesia e avere almeno 2 pagine vuote per i timbri.

Ci sono tre modi per entrare in Indonesia:

  • Visto all’arrivo. Si paga all’arrivo, ottenete un visto sul passaporto e fatelo timbrare. La soluzione scelta dalla maggior parte dei visitatori.
  • Visto in anticipo. Ottenere un visto da un’ambasciata indonesiana prima dell’arrivo.
  • Visa con esenzione. Mostrate il passaporto e fatelo timbrare. Fine. Viene fatto soprattutto per chi viene da altri stati ASEAN.

Per altri dettagli sui visti guardate Indonesia

Chi arriva a Bali in aereo da una località esterna all’Indonesia passerà la dogana e il controllo immigrazione all’aeroporto Ngurah Rai International Airport e potrà richiedere il visto all’arrivo. Dal gennaio 2010 l’unico visto all’arrivo disponibile costa US$25.00 per 30 giorni. Questo può poi essere prolungato negli uffici dell’immigrazione solo una volta per altri 30 giorni. Si richiede l’esatto costo in dollari, anche se possono essere accettate altre valute come le rupie. Le carte di credito sono accettate a Bali (ma non contate sul fatto che funzionino).

In seguito al passaggio del visto si procede al ritiro bagagli che vengono poi passati in dogana per controlli anche con i raggi X.

Visti d’ingresso turistici possono essere rilasciato anche dalle ambasciate indonesiane prima dell’arrivo. Controllate presso l’ambasciata del vostro paese prima della partenza.

Cittadini con passaporti di Brunei, Cile, Ecuador, Hong Kong SAR (Special Administrative Region), Macau SAR (Special Administrative Region), Malaysia, Marocco, Perù, Filippine, Singapore, Thailandia, Vietnam possono ottenere il visto con esenzione e possono restare per 30 giorni in Indonesia. Questo tipo di visto non può essere esteso o cambiato con altri. [42]

Aeroporto

L’aeroporto non sarà niente di speciale ma è funzionale e ha il solito complemento di ristoranti carissimi, duty-free e altri servizi. Si trovano bancomat che accettano carte Cirrus e Plus per i prelievi e si trovano nelle aree arrivi e partenze assieme ai banchi di cambiavalute inclusi alcuni gestiti da banche indonesiane come BNI, BCA e Mandir.

I protocolli di sicurezza per bagagli e passeggeri sono simili agli altri grandi aeroporti della regione. Ci sono limiti al trasporto di merci particolari, come i liquidi, simili a quelle in vigore in Europa e negli Stati Uniti d'America. Aspettatevi comunque una perquisizione del bagaglio a mano. Al momento della partenza si passa attraverso tre diversi controlli di sicurezza, a volte uno supplementare al gate d’imbarco, quindi siate pazienti.

Come spostarsi

Da vedere

Itinerari

sicuramente il tempio di tanah lot al tramonto..besakih e il paesino di Ubud con la strada che si interseca tra jungla e coltivazioni a terrazza di riso...

  • [Mango Tree Villa[http://www.mangotreevila.com, ville con piscina deluxe tropicale sulla spiaggia di Jimbaran, Jalan Permelisan Agung, Gang Menega Jati, Jimbaran, villamangotree@gmail.com, checkin: 13:00 hrs, checkout: 12:00 hrs

Folclore e manifestazioni

Cibi

Bevande

Sicurezza personale

Uscire

beeh c'e l imbarazzo della scelta!! per i giovanla zona di puppies lane frequenatisima dai surfisti autraliani tra kuta e legian...ritrovi chic :ristorante kory e macaroni a kuta ...i tramonti spettacolari della spiaggia di jumbaram...hard rock cafe per i piu' classici...pub e disco all aperto sparse



Quest'articolo è uno stub e ha bisogno del tuo aiuto. Esso contiene minime informazioni. Per favore buttati e aiutalo!


Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue

Altri siti