Tailanda

De la Wikitravel
Asia de Sud-est : Tailanda
Salt la: navigare, căutare

Tailanda este o ţară în Asia de sud-est.

Destinaţii[modificare]

Immagine:DhevarajkulchonTempleBangkok flip666.jpg|noframe|250px]] | PositionMap=TH | latitude=13.75 | longitude=100.516667 | place name=Bangkok | width=250 | status=Capitale nazionale | nazione=Thailandia | regione=Pianure centrali | abitanti=6,355,144 anno 2000 | prefisso=+66 2 | sito=Sito ufficiale }}

Bangkok è la capitale della Thailandia.

Da sapere[modificare]

Appena 14 gradi più a nord dell'equatore, Bangkok è una metropoli dal clima tipicamente tropicale ed anche una delle città asiatiche di più facile accesso per i turisti occidentali. Le prime cose che impressionano il visitatore sono il caldo ed il traffico, sia veicolare che pedonale. Il caldo è accompagnato da un inquinamento elevato ed è anche avvertibile da subito l'enorme divario tra classi agiate e povere nonostante il sorriso che aleggia indistintamente sulla bocca dei Tailandesi. Bangkok è una città sorprendentemente sicura, nonostante le notizie allarmanti della stampa estera ed anche meno disorganizzata di quanto possa sembrare al primo impatto. La città è anche uno scrigno di gemme nascoste che aspetta di essere scoperto.

  • Khao Sarn Road é la strada degli Hippies e dei giovani. Si possono trovare biglietti di concerti e alberghi a prezzi ridotti (5 o 6 dollari a notte, scarafaggi spesso inclusi). La via è piena di Agenzie di viaggi che organizzano escursioni al mercato galleggiante (floating market o Dumnoen Saduak), ayuttaya ecc ecc.

L'alto tasso di umidità, accompagnato da temperature elevate, favoriscono la crescita di piante tropicali ed è possibile trovare orchidee esotiche e frutti deliziosi dovunque.

La cucina Thai è particolare, giustamente famosa, varia ed abbordabile. Bangkok è una delle prime destinazioni turistiche in Asia. Monaci che indossano il saffron, abbaglianti insegne al neon, la graziosa architettura thai, piatti piccanti, mercati colorati, ingorghi ed il clima tropicale sono elementi positivi e negativi che si mescolano con una certa armonia ed è difficile andarsene delusi da questa città.

Storia[modificare]

Bangkok (originariamente Bang Makok) era un piccolo villaggio ai bordi del fiume Chao Phraya, fino a che una nuova capitale fu fondata sulla costa occidentale (ad oggi Thonburi) dopo il crollo del Ayutthaya. Nel 1782, Re Rama I costruì un palazzo sulla riva orientale (ora Rattanakosin) e cambiò il nome della città in Krung Thep, com'è conosciuta adesso ai tailandesi -- la Citta degli Angeli (e molto altro: il nome intero appare come quello più lungo per un luogo nel libro dei Guinness; più o meno la pronuncia assomiglia a : "Krung thep mahanakhon amorn ratanakosin mahintharayutthaya mahadilok pop noparatratchathani burirom udomratchanivetmahasathan amornpiman avatarnsathit sakkathattiyavisnukarmprasit" -- "La città degli angeli , la grande città, la residenza del Budda di Smeraldo, l'innoppugnabile città (di Ayutthaya) del dio Indra, la grande capitale del mondo dotata di nove gemme, la città felice, con un enorme Palazzo Reale che assomiglia al paradiso terrestre dove regna il dio incarnato, una città data da Idra e costruita da Vishnukarn"). Il villaggio orginale ha cessato di esistere molto tempo fa.

Distretti[modificare]

thumb|307px|right|Distretti di Bangkok Bangkok è una città che ha conosciuto una notevole espansione. La divisione ufficiale della città comprende 50 khet (distretti) ma a fini turistici una suddivisione esemplificata come quella riportata di seguito risulta notevolmente più vantaggiosa:

  1. Sukhumvit – Intorno a questa arteria che cambia nome più volte (Ploenchit e Rama I) si estende il distretto commerciale pieno di alberghi e lussuosi negozi. All'incrocio con la via Skytrain si trova l'affollata piazza Siam, fulcro dello shopping elegante.
  2. Silom – A sud di viale Sukhumvit, troviamo i viali Silom e Sathorn che attraversano il distretto finanziario di Bangkok. Un distretto "serio" di giorno ma di notte cambia completamente volto trasformandosi in una zona di divertimenti sfrenati. La maggior parte dei locali notturni è concentrata nel "famigerato" quartiere di Patpong
  3. Rattanakosin – Tra le rive del fiume e il viale Sukhumvit giace la vecchia Bangkok con un'alta densità abitativa. I principali templi buddisti sono situati in Rattanakosin. Yaowarat è il nome con cui si indica la Chinatown di Bangkok. Khao San e il quartiere Chao Phraya River sono situati in questa zona del lungofiume. La zona settentrionale del distretto comprendente il quartiere di Banglamphu è considerata la mecca dei viaggiatori con il sacco a pelo tanti sono gli alberghetti economici che vi si concentrano.
  4. Thonburi – Un quartiere tranquillo sulla sponda del fiume Chao Phraya attraversato da molti canali e con qualche attrazione meno nota.
  5. Phahonyothin – Questo distretto attraversato dai viali Phahonyothin e Viphavadi Rangsit accoglie il mercato domenicale di Chatuchak. L'areoporto Don Muang è in questa zona.
  6. Ratchadaphisek – Questo distretto a nord del centro è situato lungo la strada Ratchadaphisek Road un tratto della quale prende il nome di Asoke. Il viale incrocia le vie Phetchaburi e Lat Phrao. La zona di Ratchadaphisek è in pieno sviluppo da quando è stata raggiunta dalla nuova linea della metropolitana.


Come arrivare[modificare]

In aereo[modificare]

Bangkok è dotata di due areoporti. Ci vogliono circa 30 - 40 minuti di auto per la tratta aeroporto "nuovo" centro città.


Variante

Acțiuni

Docents

În alte limbi

alte site-uri