Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Wikitravel:Be fair

Da Wikitravel.

Questa pagina non è ancora stata tradotta completamente dalla lingua inglese. Se puoi, terminala o riscrivila tu, eliminando il testo in lingua straniera quando hai finito. Non usare traduttori automatici! Per l'elenco completo delle altre pagine da tradurre dalla stessa lingua vedi la relativa categoria.
Nota: se non vedi il testo da tradurre potrebbe essere nascosto, fai clic su modifica per visualizzarlo.



Wikitravel cerca di essere equa negli articoli.

Essere equi non necessariamente significa essere carino. Abbiamo la missione di creare, tra l'altro, una guida viaggi completa ed affidabile, ed una guida viaggi che non fornisce informazioni qualitative sulle cose che descrive non è ne affidabile ne completa.

E' necessario parlare in maniera schietta, se un ristorante è affollato, rumoroso ed esoso, dobbiamo dirlo. Se un hotel ha le cimici, odora di urina o è inagibile, dobbiamo dirlo. Se una località turistica è brutta, noiosa o non merita una visita, dobbiamo dirlo.

Se un altro utente non è d'accordo, la descrizione dovrebbe essere corretta fino a quando entrambe le parti concordano sul fatto che la descrizione sia equa. Se la pizza di un ristorante sono buone ed il servizio è veloce un giorno, e non cotta nonostante un ora di attesa la volta successiva, allora una descrizione equa potrebbe essere che "il servizio può essere lento e la qualità soffrire durante l'orario di punta".

Tuttavia l'essere "equi" non significa scrivere in modo piatto e blando. I Wikitravellers devono sentirsi liberi, non obbligati a usare descrizioni vivaci e concrete che possano fornire un'immagine chiara e concisa del soggetto in questione. "Ristorante greco vicino alla piazza" non dice nulla. "Ristorante greco squallido ma passabile, con camerieri scorbutici, porzioni abbondanti e stereo gracchiante" invece fornisce molte più informazioni. Non tenete un tono dimesso quando scrivete in Wikitravel, siate solo onesti.

L'idea dell'essere "equi" e' questa: in Wikitravel non c'e' un programma. Non promuoviamo una religione, o una filosofia politica, tematiche ambientali, teorie femministe, lingue internazionali, elettrodomestici, tour operator o nessun'altra idea, attività commerciale o causa. No vogliamo tenere fuori alberghi o punire ristoranti perche' non accettano carte di credito. Vogliamo lasciare i sentimenti personali riguardo destinazioni fuori da qui, e vogliamo condividere conoscenza e impressioni con gli altri Wikitravellers.

Our agenda on Wikitravel is to achieve our goal: to make a really, really, really good travel guide that's useful and readable for travellers worldwide. We want to share our knowledge, and have it used. We put the needs of the traveller first. With this goal in mind, it's clear that leaving extraneous non-travel ideologies behind is in our best interest. We want to make a travel guide, not a religious tract that scares readers away before they get through the first sentence.

Punto di vista neutrale[Modifica sezione]

Contributors who are used to Wikipedia should remember that our rule to be fair is different from the Wikipedia neutral point of view. In particular, we encourage lively, descriptive writing, and if there is a conflict between, say, the perspective of travellers and the perspective of a business owner, the traveller comes first.

Political disputes[Modifica sezione]

Alas, when politics get involved, it's difficult to stay "fair" to both sides at once. The best way out is to stick to the bare minimum of facts necessary, presented as neutrally as possible, while keeping a firm focus on the traveller's interests. For example, a visitor to the West Bank would need to know that the area has been under Israeli occupation since 1967 (a fact) and that it's mostly under the control of the Palestinian Authority (a fact). However, as Wikitravel is not an encyclopedia, we do not need to devote pages and pages to what terms were used by which UN Security Council resolution, what the current positions are on settlements and refugees, and above all whose fault the whole damn mess is. (Substitute the conflict of your choice.) Whoever actually controls a territory, we simply acknowlege the fact that they do control it, regardless of whether we might think they should.

See also[Modifica sezione]

Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue