Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Viterbo

Da Wikitravel.
Il Palazzo Papale di Viterbo

Viterbo è il capoluogo della provincia omonima, nonché antica sede vescovile.

Da sapere[Modifica sezione]

Viterbo è situata tra 2 vulcani spenti, i Monti Volsini. Il Lago di Bolsena, il lago vulcanico più grande d'Europa si trova a 15 km dalla città mentre il Lago di Vico è a 10 km.

Storia[Modifica sezione]

Viterbo ha origini etrusche. Tra il 1100 e il 1300 fu una delle città più importanti d'Europa. Durante il XIII secolo controllava circa 50 castelli, e per diversi decenni fu anche luogo di rifugio dei papi in fuga da Roma. Fu anche teatro di una delle battaglie tra i potenziali invasori di Roma e le armate papali. In seguito, quando il papato si spostò prima a Orvieto e in seguito ad Avignone, la città di Viterbo perse progressivamente importanza. Venne poi colpita dalla pestilenza che ne decimò la popolazione e da un devastante terremoto nel 1349. Nella prima metà del '900 venne danneggiata dagli interventi di urbanizzazione voluti dal regime fascista e in seguito dai bombardamenti degli alleati durante la Seconda Guerra Mondiale. Oggi la sua popolazione è praticamente uguale a quella del XIII secolo, circa 60.000 persone.

Come arrivare[Modifica sezione]

Veduta dell'antico quartiere di S. Pellegrino a Viterbo

In Treno[Modifica sezione]

Da Roma Ostiense dopo 50 minuti si arriva a Viterbo. Da Attigliano ci vogliono 30 minuti.

In auto[Modifica sezione]

Da Roma: Uscita dal G.R.A. per la S.S. 2/b Cassia bis che immette sulla S.S.2 Cassia (circa 85km. superstrada a doppia corsia fino a Monterosi, poi 2 scelte: si prosegue sulla Cassia passando da Capranica o si devia a destra passando da Ronciglione e percorrendo la Strada Cimina) Dalle località a nord di Viterbo sulla costa Tirrenica si usa la S.S.1 Aurelia fino a Montalto o l'A12 a Tarquinia e si procede verso Viterbo attraversando rispettivamente Tuscania o Monteromano e Vetralla. Dall' autostrada del sole, uscita Orte si prosegue per la superstrada in direzione Viterbo (circa 28 km.)da Firenze uscita Attigliano e proseguire in direzione Bomarzo, Viterbo( 23 Km )

Come spostarsi[Modifica sezione]

Il centro storico è abbastanza piccolo da poter essere tranquillamente girato a piedi.

Se dovete percorrere maggiori distanze allora è meglio servirsi degli autobus o girare in macchina.

Da vedere[Modifica sezione]

Il municipio in Piazza Plebiscito.
La cattedrale di San Lorenzo
  • San Lorenzo. La cattedrale risale al XII secolo, ma la facciata è del XVI secolo e la torre del XIV. C'è la tomba di Papa Giovanni XXI. Papa Alessandro IV fu sepolto lì, ma la sua tomba è stata inspiegabilmente distrutta durante lavori di ristrutturazione nel XVI secolo. Secondo la leggenda la cattedrale è stata costruita sul sito del tempio etrusco di Ercole.
  • Palazzo dei Papi. Questo è stato in passato la residenza del vescovo, ma è stato ampliato per i papi. E 'stata la sede papale tra il 1257 e il 1281 e ha ospitato sei papi. E 'stato il sito del primo Conclave papale quando la popolazione locale, stanca dei cardinali che impiegavano troppo tempo per eleggere un papa, li rinchiuse tutti a chiave finché giunsero a una decisione. La pratica continua anche oggi quando i cardinali si chiudono dentro la Cappella Sistina in Vaticano per eleggere il nuovo papa.
  • Chiesa di San Francesco. Costruita nel XIII secolo in stile romanico-gotico, la chiesa fu completamente distrutta dai bombardamenti nel 1944. Fu ricostruita nel 1953. Vi è il superbo mausoleo di papa Adriano V, morto a Viterbo nel 1276 e il mausoleo di Papa Clemente IV , morto a Viterbo nel 1268. Ci sono i resti anche della tomba del cosiddetto "papa di un giorno", il cardinale Vicedomino Vicedomini, che sarebbe diventato Gregorio XI se non fosse morto la notte dopo la sua elezione nel 1276.
  • Palazzo dei Priori. Risale al 1263. All'interno vi è una corte giardino con arcate del 1682 con un elegante fontana barocca e una bella vista. Ci sono alcuni interessanti affreschi.
  • Chiesa di S. Maria Nuova. Questa è una delle più antiche chiese di Viterbo, costruita nel 1080 sui resti di un tempio. Esternamente, sulla sinistra, vi è un pulpito su una colonna, da dove predicava San Tommaso d'Aquino. La chiesa ha una vasta gamma di affreschi di scuola viterbese e dipinti tra il XIV e il XVI secolo. Nell'abside della navata sinistra vi è un prezioso trittico del 1180 dipinto su cuoio con l'effige di Cristo.
  • Rocca Albornoz. Piazza della Rocca, 21/b. Quasi distrutta dai bombardamenti del 1944. Ci volle oltre un secolo per costruirla e completarla nel 1462. La Rocca Albornoz ospita il Museo Nazionale Etrusco aperto dalle 8:30 alle 19:30 tranne il lunedì. € 6,00;
  • Villa Lante. a Bagnaia, a 3km dalla città. Giardino del XVI secolo considerato tra i più belli d'Italia, creato secondo lo stile manierista dell'architetto Vignola.
  • Piazza Del Plebiscito

Cosa fare[Modifica sezione]

Le terme di Viterbo sono una rinomata meta turistica del centro Italia. Fonti molto conosciute, come la fonte San Valentino, sgorgando formano percorsi termali dalle proprietà rigeneranti e benefiche. La zona termale di Viterbo è una meta turistica fin dal Medioevo, tempo in cui i commercianti che transitavano per la via Francigena, sostando casualmente, scoprirono le meraviglie naturali e gastronomiche tipiche locali. Benché siano passati molti secoli, molte delle meraviglie di allora, non solo sono ancor più ambite e apprezzate, ma hanno dato vita ad un circuito turistico di alto spessore. L'area ad ovest di Viterbo, in cui nascono le fonti termali del Bullicame, ha visto erigersi e crescere importanti strutture ricettive che giorno dopo giorno incrementano non solo i propri servizi, ma favoriscono lo sviluppo delle reali ricchezze del territorio: prodotti culinari unici e genuini.

Shopping[Modifica sezione]

Dove mangiare[Modifica sezione]

  • Ristorante Tre Re Viterbo, Via Macel Gattesco, 0761 304619. Cucina viterbese  edit
  • Taverna Etrusca, Via Annio, 10, 0761 226694. Pizzeria creativa e cucina casereccia  edit
  • Antica Taverna, Via S. Agostino, 12, 0761 305502.  edit
  • Osteria del Vecchio Orologio, Via Orologio Vecchio, 25, 335 337 754. Cucina viterbese rivisitata, pizza e vini del Lazio  edit
  • Ristorante La Pentolaccia, Via delle Fabbriche, 20-22, 377 977 9169.  edit

Dove alloggiare[Modifica sezione]

Economici[Modifica sezione]

  • Tuscia hotel, Viterbo, via Cairoli 41, Tel. +39 0761 344400, Fax +39 0761 345976, e-mail: info@tusciahotel.com, [2]. Situato nel centro storico di Viterbo, questo accogliente hotel si trova in posizione ideale, nei pressi dei principali monumenti e musei e dei ristoranti tipici della città. Dispone di 39 camere tutte con bagno, telefono diretto, TV satellitare. N. 25 camere dotate di aria condizionata e SKY TV. Ampi spazi comuni climatizzati per il soggiorno e la lettura, biblioteca d'arte, sala TV, american bar, internet point gratuito, sala riunione e garage privato. Roof garden dove potrete godere di una splendida vista sul centro storico.

Prezzi medi[Modifica sezione]

  • Salus Hotel Viterbo [3] Strada Tuscanese, 26 Viterbo 01100. Hotel a Viterbo, categoria 4 stelle, situato in un parco naturale di Viterbo, dispone di oltre 50 suites, ristorante, Spa, sale meeting e congressi, zona piscine termali.
  • Hotel Costiera [4] Strada San Salvatore Viterbo 01100. Hotel Costiera è un Hotel 4 stelle a Viterbo.
  • Best Western Hotel Viterbo, Via San Camillo De Lellis, 6, Tel. +39 0761.270100, Fax: +39 0761.275717. [5] Il Best Western Hotel Viterbo si sviluppa su 6 piani e dispone di 54 camere, dispone di Wi-Fi, Satellite TV, aria condizionata, mini bar e cassaforte. Le camere sono spaziose. L' Hotel è aperto dal 2006 e rispetta gli standard qualitativi Best Western.
  • Mini Palace Hotel, Via Santa Maria della Grotticella 2/b, Tel. +39.0761.309742, Fax +39.0761.344715. [6]. Il Mini Palace Hotel si trova a 200 metri dal centro storico di Viterbo e di fronte alla prestigiosa Università degli studi della Tuscia.
  • Agriturismo Pulicaro, loc Pulicaro n27 , Torre Alfina, Acquapendente, +390763716757 mob. +393299512 432 - 418 (), [1]. Ospitalità, colori e tradizione nel cuore dell'Alfina, altopiano ancora intatto della Tuscia incastonato tra Umbria, Lazio e Toscana.  edit

Prezzi elevati[Modifica sezione]

Sicurezza personale[Modifica sezione]

Non si segnalano particolari problemi. Valgono sempre la vecchia regola del buonsenso: evitate di girare da soli in zone buie e poco frequentate, non lasciate oggetti di valore in vista all'interno dell'automobile.

Fuori città[Modifica sezione]

Viterbo è attraversata dalla Via Francigena, l'itinerario medioevale che da Canterbury (in Inghilterra) conduceva a Roma. Inoltre Viterbo è anche in ottima posizione per andare alla scoperta del territorio circostante e visitare Tarquinia, Orvieto, la zona di Bomarzo e Sutri.



WikiPedia:Viterbo

Dmoz:Europa/Italia/Lazio/Provincia_di_Viterbo/Località/Viterbo/