Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Queens

Da Wikitravel.
The Unisphere, nella zona di Flushing

Il Queens [1] è un distretto di New York che attraversa in larghezza la zona di Long Island e ospita i due più importanti aeroporti di New York City, il LaGuardia (LGA) e il John F. Kennedy International (JFK). Ospita anche la più vasta diversità etnica di ogni regione del mondo, divisa in tante piccole enclave. Per esempio la zona di Jackson Heights ospita una grande comunità di origine indiana, seguita dalla zona colombiana e poi da quella messicana. Ognuna di queste offre tantissimi negozi tipici, ristoranti e bar e festività che sono solo leggermente modificate per far fronte al rigido clima invernale newyorchese.

Da sapere[Modifica sezione]

Il centro geografico di New York City si trova proprio nel Queens, e il distretto è anche sede dell’area di Flushing Meadows-Corona Park, il sito delle fiere mondiali del 1939 e del 1964. L’area attorno al parco oggi ospita ancora un interessante museo e alcune opere artistiche e architettoniche risalenti a quegli eventi (inclusa la Unisphere, una sfera in acciaio del peso di 300 tonnellate e che rappresenta il mondo: è la più grande esistente del suo genere ed è apparsa anche nel film "Men In Black"). La parte nord della vecchia area fieristica ospita Citi Field, casa della squadra di baseball professionistica dei New York Mets, e lo USTA Billie Jean King National Tennis Center, sede del torneo di tennis U.S. Open, uno dei 4 tornei del “Grande Slam”; spingendosi ancora più a nord si può passeggiare lungo la la baia di Long Island, laLong Island Sound. Il parco ospita anche un museo della scienza, uno zoo, pedalò ed è luogo dove si tengono molti altri eventi di grande richiamo e interesse.

Informazioni turistiche[Modifica sezione]

  • Discover Queens Visitor's Center, 90-15 Queens Blvd (dentro il Queens Center, Subway: M/R fino a Woodhaven Blvd), +1 718 592-2082 (), [2]. Lu-Ven 10-18, Sab Dom 11-19.  edit

Quartieri[Modifica sezione]

Il Queens ha diversi quartieri, molti dei quali diversi l’uno dall’altro per la presenza di varie comunità etniche.

Queens' districts

Long Island City
Tradizionalmente industriale, Long Island City sta diventando un quartiere artistico. Astoria è famosa per la comunità greca, ma ci sono anche asiatici, latinoamericani ed europei. Ad Astoria si trovano tanti ristoranti alla moda e Steinway Street è il centro dello shopping.
Jackson Heights
Una vasta area abitata da gruppi dell’Asia sud-orientale, con tanti ristoranti indiani a cui si affiancano alimentari e altri negozi, incluso un cinema che proietta i film di Bollywood, ha il suo centro tra la 74th St. eRoosevelt Avenue. Il resto del quartiere è una vasta comunità latina, rappresentata da cileni, messicani, argentini. Altre comunità si trovano in zone come Woodside, famosa per i ristoranti Thai e i mercati filippini, ed Elmhurst, dove si trova praticamente ogni nazionalità dell’Asia sud-orientale, assieme a cinesi, coreani e tutti gli altri già citati.
Flushing-Northeast
Al termine della linea 7 c’è una grossa comunità cinese, ma ci sono anche importanti gruppi di coreani e indiani.
Forest Park
Un grande parco al centro del Queens.
Jamaica
Importante snodo per i mezzi di trasporto, grossa comunità afro-americana, King Manor Museum, e tanti spazi culturali incentrati sull’arte afroamericana.
The Rockaways
Celebre resort estivo fin dagli anni 30 dell’Ottocento, The Rockaways sono diventati un insieme di quartieri eleganti, poveri e della classe media.







Come arrivare e come spostarsi[Modifica sezione]

A parte i ponti Whitestone e Throgs Neck, tutti i ponti possono essere percorsi a piedi o in bicicletta. Siate comunque preparati a lunghe camminate perché il Queens è davvero molto grande e non è esattamente disegnato per essere girato a piedi tanto che una mappa è sempre necessaria. Purtroppo la maggior parte dei turisti che vede il Queens lo fa in autobus da e per gli aeroporti LaGuardia e JFK, un peccato perché il Queens merita una visita. Può essere fatta anche con un autista esperto, molti altri potrebbero trovare difficile orientarsi lungo le strade del distretto. Tuttavia una buona parte del Queens si può vedere anche con la metropolitana. I treni della linea 7 sono una vera esperienza culturale perché corrono per la maggior parte del loro percorso in superficie dando così la possibilità di ammirare gran parte della zona. Un tour del Queens poi non può non includere il fatto di mangiare in almeno 3 diversi ristoranti etnici delle varie enclave.

Altre linee della metropolitana utili per andare e per spostarsi nel Queens sono la A, E, F, G, J, M, N, Q, R, e Z. La Long Island Rail Road (LIRR) ha diverse fermate nel Queens: la linea principale passa per la zona centrale mentre la linea Port Washington corre lungo la costa nord (inclusa una fermata a Flushing).

Ci sono anche autobus espressi nella parte orientale del Queens e nei Rockaways, di solito nelle aree non coperte dalle linee della metropolitana. Le arterie di comunicazione principali per gli autobus espressi (quelle più vicine a Manhattan) sono Queens Boulevard e Woodhaven Boulevard.

Gli autobus locali che vanno fino a Midtown Manhattan sono il Q32, Q60, e Q101. Il M60 va fino ad Upper Manhattan dal LaGuardia Airport.

Il Q48 è il bus ideale per andare nella zona est del Queens dal LaGuardia Airport, vi lascia alla stazione di Flushing-Main Street. Altri autobus dal LaGuardia Airport sono il Q33 e il Q47 fino alla stazione della metopolitana di Jackson Heights-Roosevelt Avenue, e ilQ72 fino alle stazioni di Rego Park e Junction Boulevard.

Il Q10 e il Q3 partono dal JFK Airport. Il Q10 va fino a Lefferts Boulevard e raggiunge le stazioni della metropolitana dove passano le linee A, J/Z e E/F. Il Q3 va nella parte est del Queens entra nella zona di Nothern Jamaica fino alla stazione della 179th Street sulla linea F.

Per sapere come raggiungere a piedi o in bicicletta il Queens, potete anche consultare Transportation Alternatives.


Da vedere[Modifica sezione]

Il Queens è un distretto che ha nella diversità e varietà il proprio fascino. Mentre la zona ovest che è più vicina a Manhattan è tipicamente urbana, gran parte dell’area est è invece a carattere suburbano. Come in ogni distretto, man mano che ci si avvicina a Manhattan diventa sempre più difficile trovare delle case singole. I quartieri più urbanizzati si trovano a nord-ovest: ’’’Astoria’’’ e Long Island City (LIC), con quest’ultima che ospita anche i principali grattacieli del Queens, incluso l’”altro” Citibank building, che si trova direttamente dall’altra parte dell’East River rispetto al grattacielo ben più famoso che si trova a Manhattan. Alto 50 piani, l’edificio è il risultato del tentativo di Citibank di creare un nuovo distretto degli affari direttamente a Long Island City, ed è il più alto edificio dello Stato di New York al di fuori di Manhattan.

  • P.S.1 Contemporary Art Center, 22-25 Jackson Avenue, Long Island City, +1 718 784-2084, [3]. Gio-Mar 12-18. Appoggiato dal Museum of Modern Art, questo nuovo ed economico museo di arte contemporanea si trova all’interno di una vecchia scuola pubblica e la conversione ha lasciato molte delle caratteristiche della scuola come le grandi aule (perfette per le installazioni) e i bagni che sono un vero salto nel passato. Il P.S.1 è qualche isolato a sud della Citibank tower su Jackson Avenue, ha anche un bar e posti a sedere all’esterno.  edit
  • Steinway & Sons Pianos, 1 Steinway Place, Long Island City, +1 718 721-2600, [4]. I pianoforti più famosi al mondo. In primavera e autunno offrono anche visite guidate gratuite per vedere gl iartigiani al lavoro. Meglio chiamare con un mese d’anticipo e prenotare, altrimenti meglio adattarsi al tour virtuale tramite il sito web..  edit

A Long Island City si trovano tanti altri musei, tra cui l’ Isamu Noguchi Sculpture Museum[5] nel vecchio studio di Noguchi, il Museum of African Art, Sculpture Center [6], e il Museum of the Moving Image in cui si trovano spazi interattivi sulla storia dei videogiochi. Nell’area ci sono anche spazi gratuiti come il Socrates Sculpture Park che si affaccia sull’East River (di fianco a Price Costco sul Vernon Boulevard.), e il Fisher Landau Center[7] che ospita una collezione privata di arte contemporanea.


(Un consiglio generale per quanto riguarda i musei di New York City: se lavorate per grosse compagnie come IBM, GE, o Citigroup, controllate se la vostra compagnia è socia --vale per tutti i musei.)

In Jackson Avenue, dall’altra parte della strada rispetto al PS.1 c’è un luogo altrettanto affascinante: 5 Points[8] una delle poche zone di New York City in cui i graffiti sono legali. L’intero edificio è decorato (anche all’interno, se riuscite a trovare un modo per entrare). 5 Ptz è l’anima underground di New York al suo massimo, sebbene gli artisti debbano richiedere un permesso a un tizio sconosciuto che si cela dietro un indirizzo e-mail pubblicizzato sul posto (il che forse garantisce gli elevati standard delle opere degli artisti). Alcuni taggers hanno rovinato il posto con le loro stupide scritte; comunque sia l’arte qui risulta migliore e più nuova rispetto a tante opere in mostra al PS.1. Assicuratevi di camminare attorno a tutto l’edificio. Appena sotto la linea 7 del treno che corre sul lato nord di 5 Ptz troverete un ampio spazio adibito a carico e scarico dei camion: qui si trovano gli esempi di arte migliore. Una scala antincendio va fino al tetto e ovviamente anche qui ogni parte a portata di mano è decorata. Se siete appassionati del genere non scordatevi la macchina fotografica.

A Flushing Meadows Corona Park (sulla linea 7, fermata Shea Stadium) c’è il Queens Museum[9] che offre la possibilità di ammirare arti visive, assistere ad eventi culturali, ammirare i memorabilia delle Fiere Mondiali e anche un’accurata ricostruzione in scala di tutta la città. Davvero molto accurata, tranne per il fatto che devono ancora rimuovere il World Trade Center.

Appena fuori da Northern Blvd tra Astoria e Long Island City, all’incrocio tra la 35th Avenue e la 36th street, troverete il Museum of the Moving Image[10], incentrato sul cinema e la televisione, inclusi anche videogiochi e che ospita svariate mostre temporanee. I Kaufman-Astoria Studios (dove è stata girata Sesame Street, tra le altre) è in parte; c’è anche un nuovo cinema enorme e un diner/bar aperto 24 ore su 24 (sevono caraffe di birra) che si chiama Cup. Prendete le linee R/V/G o N/W.

Cosa fare[Modifica sezione]

Citi Field, lo stadio dove giocano i New York Mets
  • Andate ad assistere a una partita di baseball dei New York Mets al Citi Field di Flushing.
  • Andate ad assistere alle partite del torneo di tennis dello U.S. Open allo USTA Billie Jean King National Tennis Center che si trova a Flushing. Questo torneo è uno dei 4 dello “Slam” assieme all’Australian Open di Melbourne, il Roland Garros di Parigi e il torneo di Wimbledon che si tiene a Londra.
  • Potete anche andare in spiaggia senza lasciare il Queens, come dicevano i Ramones "we can hitch a ride to Rockaway Beach." Rockaway Beach in realtà è una bella striscia di sabbia pulita si di una piccola penisola collegata tramite un ponte (si può percorrere in bici) e tramite metropolitana (linea A) al resto del Queens (si raggiunge anche via strada dalla Nassau County, Long Island, e in ponte da Brooklyn). A parte il sempre visibile Empire State Building, e gli aerei del vicino aeroporto John F. Kennedy, è probabilmente il luogo più bucolico di New York City. La spiaggia più pulita di Rockaway si trova a Jacob Riis Park, parte del Gateway National Recreation Area. Ricordate che il topless è permesso in tutte le spiagge di New York anche se sono poche le donne che lo fanno. Attenzione: Jacob Riis è una spiaggia federale e pertanto è sottoposta e leggi diverse dal resto di Rockaways.

Visitate i mercati agricoli di

  • New York Hall of Science Farmers' Market 111th St and 48th Ave off Corona Ave [11]. mercoledì, 10-15, da giugno a novembre.
  • Queens Botanical Garden Farmers' Market al Queens Botanical Garden vicino College Point Blvd. e Blossom St, Flushing [12]. Venerdì, 8:30-16, da giugno a novembre.
  • Jamaica Farmers' Market 160th St. fuori Jamaica Ave [13]. Venerdì e sabato, 8:30-16, da giugno a novembre.

Shopping[Modifica sezione]

  • A Jackson Heights ci sono tanti negozi dove acquistare dei sari, in particolare sulla 74esima St. a nord della fermata della metropolitana.
  • A Flushing ci sono tanti supermercati cinesi e altri negozi dove acquistare prodotti di varia provenienza.
  • Abbigliamento a prezzi stracciati lungo Steinway ad Astoria (linea R) e lungo Jamaica Avenue a Jamaica (linea E).

Dove mangiare[Modifica sezione]

L’atteggiamento quasi snob che a volte si trova a Manhattan difficilmente arriva fino al Queens, cosa che lo rende ancora più piacevole per chi ci abita. Ci sono comunque alcuni bar di pregio nel distretto, ma sono i ristoranti il vero fiore all’occhiello e per una semplice ragione: se la cucina e il modo di mangiare a Manhattan sono considerati da “yuppie”, i ristoranti del Queens sono invece indirizzati a una clientela realmente autentica, che anima le diverse comunità etniche e quinidi la cucina qui è molto più autentica e genuina. Un altro modo per descriverla è: venite qui se vi piace la cucina piccante. Se volete provare davvero le specialità di Hong Kong--o di Tibet, Indonesia, Colombia, Peru, India, Argentina, o qualsiasi altro posto, nel Queens la troverete.

Ecco di seguito alcune delle zone più interessanti:

  • Flushing per la cucina taiwanese, cinese e coreana (Fay Da in Main St., tra gli altri, offre un buon Dim Sum). Al capolinea della linea 7 a Flushing penserete di essere finiti a Hong Kong. Se invece passate lungo Northern Blvd vedrete una lunga fila di ristoranti coreani in direzione della Nassau County.
  • Woodside vicino 61st St è dove si trova quello che viene riconosciuto ocme il miglior ristorante thai di New York, Sripraphai, 6413 39th Av. vicino Roosevelt Av. e 65 St, (718) 899-9599. A Woodside il ristorante filippino Ihawan, 40-98 70th St near Roosevelt Av., (718) 205-1480. Molto frequentato da filippini e non, è molto famoso per il maiale alla griglia. Piuttosto affollato nei weekend.
  • Jackson Heights vicino la 74th per i ristoranti indiani e afghani. Provate Jackson Diner a sulla 74th a pochi passi da Roosevelt Ave. (le linee E ed F fermano qui oltre alla linea 7).
  • Jackson Heights vicino alla 82nd e 90th Sts. per i ristoranti Colombiani, Peruviani, Ecuadoriani e Messicani. Pollos A La Brasa Mario ha diverse sedi sparse nel Queens e due qui (una tra 83rd e 37th Ave; un altro vicino alla 81st street su Roosevelt).
  • Elmhurst offre ottimi ristoranti cinesi, vietnamiti, malesi, thai e indonesiani. Provate Pho Bang se vi piace la cucina vietnamita (ci sono tante altre sedi nel Queens, una anche a Flushing su Kissena Blvd). Penang (Malese), ha sedi in tante altre città americane.
  • Nella zona di Middle Village/Ridgewood/Maspeth (vicino al capolinea linea M) troverete Rosa's Pizza (uno tra Fresh Pond Rd. e Metropolitan Ave.; l’altro è lungo Metropolitan Ave. alla fine di Middle Village). Tra le migliori pizze del Queens, ha anche altre sedi.
  • Si mangia molto bene nella zona di Forest Hills, dove si trova anche Nick's Pizza a Austin St. AL piano terra dell'hotel sulla piazza della stazione LIRR c'è Bartini's, un piccolo lounge-bar famoso per le centinaia di martini che può offrire. Treni E/F o espressi fino a 71st-Continental Av.
  • Astoria cucina greca e ceca, ma anche alcuni dei locali e dei diner più alla moda del Queens (vicini agli studi televisivi). Kabab Cafe al 25-12 Steinway St è ottimo per la cucina egiziana. Mombar Egyptian Restaurant invece è un'istituzione di Astoria. Ricordate l'indirizzo 25-22 Steinway St dato che non c'è insegna. Vicino ad Astoria Boulevard c'è Sabry's, uno dei migliori ristoranti di pesce della zona a prezzi che sono una frazione rispetto a quelli di Manhattan. Bohemian Hall and Beer Garden è un classico beer-garden e centro culturale ceco che durante l'estate è molto affollato. Servono da mangiare fino a mezzanotte e si tengono diversi eventi.Tokyo 1 al 3105 24th Avenue (vicino alla 31st street) è un ristorante giapponese dove mangiare buon sushi a prezzi contenuti. Los Amigos è un ristorante messicano appena fuori la fermata di Ditmars Avenue sulla linea N. È sulla 31st Street. Ottima cucina e drink.
  • Se volete solo mangiare un hamburger allora andate da Jackson Hole Diner su Astoria Blvd tra Jackson Heights e Astoria. È un vero diner (un tempo Airport Diner come in "GoodFellas") trasformato in Jackson Hole (un'altra delle catene solo newyorchesi).
  • Altri bei posti si trovano a Hunters Point, a sud-ovest di Long Island City.
  • Lungo Cross Bay Blvd a Howard Beach c'è Captain Mike's, uno yacht convertito che vende granchi, gamberi e birra: mangiate al bar oppure utilizzate il servizio take-away; solo estivo.
  • Corona dove si trova una grossa comunità italiana e ispanica e il "Lemon Ice King of Corona", molto frequentato dai tifosi dei Mets prima e dopo le partite.

Bere[Modifica sezione]

Se vi piace il tè con sago e tapioca ci sono tanti posti da visitare a pochi passi dalla stazione di Flushing - Main St (linea 7). Uno dei migliori è all’angolo di Main St. e 39th Av.

Il Bohemian Hall (conosciuto semplicemente come "The Beer Garden"). Caraffe di birre ceche e tavoli da picnic in legno e all’aperto, in mezzo a centinaia di persone. 29-19 24th Avenue, appena a ovest della 31st Street. N/W fino ad Astoria Blvd. [14]

Woodside è la zona frequentata e abitata dagli irlandesi, troverete pub e tanti happy hour a prezzi contenuti. Provate i panini da Donovan's.

Dove alloggiare[Modifica sezione]

Ci sono tanti hotel nella zona di Flushing che servono il LaGuardia Airport, incluso uno Sheraton. Ce ne sono tanti altri nella zona dell'aeroporto Kennedy a Jamaica, ma questa è una zona generalmente poco indicata per i turisti, a meno che non abbiano bisogno di di essere vicini all'aeroporto. Alcuni degli hotel a Jamaica sono indicati come "3 stelle", ma sono tenuti male. Altri hotel si trovano a Kew Gardens, Forest Hills, Elmhurst, Long Island City, e in altri quartieri.

  • New York LaGuardia Airport Marriott Hotel, 102-05 Ditmars Blvd, East Elmhurst, +1 718 565-8900, [15]. checkin: 16; checkout: mezzogiorno. Centro fitness, piscina, spazio conferenze e servizio navetta da e per l'aeroporto LaGuardia.  edit
  • Ravel Hotel, 8-08 Queens Plaza S, Long Island City, [16]. Hotel di lusso che offre 63 diversi alloggi con vista su Manhattan, balcone privato e bagno tipo spa.  edit
  • Verve Hotel, 40-03 29th St, +1 718 786-4545, [17].  edit
  • Courtyard Marriott LaGuardia Airport, [18].  edit
  • Marco LaGuardia Hotel, 137-07 Northern Blvd, +1 718 445-3300, [19]. Hotel 4 stelle, ottimo servizio.  edit

Contatti[Modifica sezione]

A differenza del resto di New York, nel Queens gli indirizzi includono il quartiere invece che tutto il distretto (per esempio, Flushing, NY; Woodside, NY).

Sicurezza personale[Modifica sezione]

Il Queens nel complesso è il secondo distretto più sicuro di New York City subito dopo Staten Island. Tuttavia anche al suo interno ci sono alcune aree meno sicure. Il link seguente è una mappa non ufficiale dove sono riportate le aree più sensibili: [20]