Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Paros/Naousa

Da Wikitravel.

Naousa è un centro sulla costa settentrionale dell'isola greca di Paros, nell'arcipelago delle Cicladi.

Spiagge[Modifica sezione]

  • Kolymbìthres (Κολυμπήθρες in greco) -- Un arenile in posizione isolata inframezzato da scogliere erose che formano delle conche cui affluisce l'acqua del mare donde il nome (Kolympithres in greco significa "piscine").
  • Ampelàs (Αμπελάς in greco) Pochi km ad est di Naoussa è la spiaggia dell'omonimo, piccolo villaggio di pescatori
  • Santa maria (Σάντα Μαρία in greco) -- Nome di un litorale a 2 km da Naoussa raggiungibile anche tramite autobus di linea.
  • Monastiri (Μοναστήρι in greco) -- Situata sul lato occidentale del golfo di Naousa, questa spiaggia molto bella è molto frequentata soprattutto da giovani anche gay.
  • Làyeri (Λάγγερη in greco) -- Si trova a 1,5 km da Naoussa ed è raggiungibile da Naousa in barca o anche con mezzo a noleggio. Per la sua posizione isolata è frequentata da nudisti e da gay.

Da sapere[Modifica sezione]

Naousa è un piccolo porto in una baia riparata che si apre nel tratto di costa settentrionale dell'isola di Paros. Nonostante lo sviluppo del turismo, il piccolo centro continua a vivere di pesca, come dimostrano i numerosi caicchi all'ormeggio nella sua baia. Il molo è il centro della vita turistica di Naousa e i vecchi magazzini ove un tempo i pescatori riponevano i loro attrezzi sono stati trasformati in locali notturni e bar dove si possono gustare deliziosi "mezedes" (spuntini) a base di pesce e accompagnati dall'immancabile ouzo.

Al di la della banchina si estende una rete di vicoli su cui si affacciano bianche case.

Sulla collina Koukounaria sono state rinvenute tracce di un abitato minoico che dimostra l'antichità dell'insediamento mentre in località Plastira è stato portato alla luce un cimitero del periodo protocicladico con le caratteristiche statuine. Sull'isolotto di Ikonomos è stato rinvenuto un abitato fortificato del secolo VIII a.C. In epoca bizantina fu presa dai pirati che ne fecero un loro covo. Nel 1770 vi si insediarono ufficiali russi.

Come arrivare[Modifica sezione]

Come spostarsi[Modifica sezione]

Da vedere[Modifica sezione]

A Naoussa e nei suoi dintorni si trovano 6 piccoli monasteri di cui il più rilevante è è quello detto di Longovarda

A sud di Naousa in località Protoria c'è una chiesetta in rovina da cui sono stati asportati i mosaici per portarli al piccolo museo locale, ospitato nella chiesa di Aghiou Atanasio del XVII secolo

Attività ricreative[Modifica sezione]

Folclore e manifestazioni[Modifica sezione]

  • Ogni estate, la prima domenica di luglio vi si svolge la festa del vino e del pesce.
  • Il 23 Agosto ricorre la notte dei Corsari in cui viene rappresentata la presa di Naousa da parte dei pirati dell'Egeo.

A Naousa hanno sede due scuole di ballo popolare che organizzano spettacoli nel periodo estivo e hanno partecipato anche a gare vincendo qualche coppa.

Acquisti[Modifica sezione]

Dove mangiare[Modifica sezione]

Dove bere[Modifica sezione]

Vita notturna[Modifica sezione]

Dove alloggiare[Modifica sezione]

  • Naoussa Camping -- Tel.: +30 22840 51595, 51565. Fax: +30 22840 52727. E-mail: kaganisDimitris@Hotmail.com. [1] Mini market, servizio navetta

Economici[Modifica sezione]

Prezzi medi[Modifica sezione]

Prezzi elevati[Modifica sezione]

  • Astir of Paros -- 84401 Kolumbithres. Tel.: +30 22840 51976-84. Fax: +30 22840 51985. [2]. Albergo di lusso aperto da aprile a ottobre

Comunicazioni[Modifica sezione]

Sicurezza personale[Modifica sezione]

Uscire[Modifica sezione]

Escursioni[Modifica sezione]


Quest'articolo è uno stub e ha bisogno del tuo aiuto. Esso contiene minime informazioni. Per favore buttati e aiutalo!


Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue