Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Paestum

Da Wikitravel.
Visione aerea da mongolfiera dei templi di Era e Poseidone

Paestum è il nome di un'antica città della Magna Grecia fondata col nome di Posidonia. È riconosciuta dall'UNESCO come patrimonio dell'umanità dal 1988. È uno dei principali parchi archeologici d'Italia ed Europa. Oggi fa parte del comune di Capaccio-Paestum.

Come arrivare[Modifica sezione]

In treno[Modifica sezione]

In macchina[Modifica sezione]

Come spostarsi[Modifica sezione]

A piedi: dalla stazione dei treni all'area archeologica ci vogliono circa 20 minuti. Dalla zona archeologica alla spiaggia circa 30 minuti.

Da sapere[Modifica sezione]

Storia[Modifica sezione]

Impianto urbano[Modifica sezione]

Cosa vedere[Modifica sezione]

Parte delle mura di Paestum

Le aree sacre[Modifica sezione]

Il tempio di Athena
  • Il Tempio di Athena - Tempio dedicato alla dea Athena.
  • Basilica (Tempio di Hera) - Il più antico dei tre templi dorici, risale al VI secolo a.C.
  • Tempio di Nettuno - Si trova vicino alla “Basilica”, risale al V secolo a.C.

Le aree pubbliche[Modifica sezione]

L'anfiteatro
  • Agora
  • Sacello Ipogeico (Heroon)
  • Ekklesiasterion
  • Il Foro
  • Il Comitium, Curia e Carcer (o Aerarium)
  • Curia (Basilica)
  • Tempio della Pace
  • Santuario con natatio (piscina)
  • Anfiteatro
  • Le aree abitative

Musei[Modifica sezione]

  • Museo Archeologico, Via Magna Grecia, 919 - 84063 Paestum (Sa) Capaccio (SA), 0828 811023 (), [1]. Il museo è uno dei più importanti dell'Italia meridionale e si trova all'interno della città antica. È organizzato in tre sezioni con lo scopo di narrare la storia di Paestum e del territorio attraverso i reperti.  edit