Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Ortisei

Da Wikitravel.

Ortisei (in tedesco: St. Ulrich, in ladino: Urtijëi) è un comune nella provincia di Bolzano.

Da sapere[Modifica sezione]

Geografia[Modifica sezione]

Un'affascinante mescolanza tra la baraonda multicolore dei villeggianti e le tradizioni custodite dagli abitanti rendono Ortisei (1.236 m) un'ambita meta turistica per tutti gli ospiti. Cultura alpina e tipiche specialità culinarie abbinate a shopping e passeggiate completano l'ottima offerta di questa "cittadina alpina". Collegamenti diretti tra le zone sciistiche del Seceda, Alpe di Siusi, Rasciesa e con il carosello del “Sella Ronda”. Nei dintorni di Ortisei sono situate tre piccole località: (1.481m, 5 km da Ortisei e raggiungibile dalla strada per Castelrotto), una piccola macchia di terra unica al mondo, immersa in un paesaggio da sogno, (1.433 m) il piccolo ed idillico villaggio montano in zona soleggiata sopra Ortisei con meravigliosa vista sul Sassolungo, e all’inizio della valle (1 km da Ortisei).

Storia[Modifica sezione]

Il Museo della Val Gardena nel centro di Ortisei, vanta un’importante sezione dedicata all’affascinante geologia delle Dolomiti e alla preistoria gardenese, nonchè pregievoli collezioni di sculture antiche e di giocattoli.

Di singolare valore il crocifisso monumentale del Sëurasas, la Tela quaresimale del Seicento proveniente dall’antica chiesa di San Giacomo oltre ai dipinti di noti artisti locali tra cui Josef Moroder Lusenberg.

L’interessante mostra multimediale "Bierjun 1490. Una Passione nascosta" presenta la piccola stanza da letto del maso di Bierjun con i rarissimi disegni a sanguigna d'epoca medievale.

Per orari d'apertura, prezzi d'ingresso e date di particolari esposizioni invitiamo a voler consultare il sito ufficiale del "Museum Gherdëina". www.museumgherdeina.it

Come arrivare[Modifica sezione]

Una meta facile da raggiungere La Val Gardena si trova in Alto Adige, nel cuore delle Dolomiti.

Distanze: Bolzano 40 km Verona 190 km Milano 300 km Roma 700 km Venezia 250 km

In aereo[Modifica sezione]

La Val Gardena raggiungibile via "low cost"! Chi atterra a Bergamo, Verona o Innsbruck potrà prenotare un trasferimento low cost per la Val Gardena. www.flytovalgardena.com

In aereo: Gli aeroporti più vicini sono Bolzano, Innsbruck, Verona, Monaco, Bergamo e Milano. Aeroporti e voli in coincidenza con arrivo all'aeroporto di:

Transfer dagli aereoporti per la Val Gardena: http://www.valgardena.it/it/transfer/page367.html

In treno[Modifica sezione]

La Val Gardena è collegata con il resto dell’Italia e anche con il Nord Europa da ottimi treni InterCity ed EuroCity. Tutti fermano a Bolzano o a Bressanone. Da Bolzano e da Bressanone, durante la giornata, partono diversi autobus per la Val Gardena. Alcuni alberghi provvedono direttamente al trasferimento dalla e per la stazione.


Il nostro consiglio: Utilizzando i treni a lunga percorrenza (EC, IC, ES) consigliamo di scendere alla stazione di Bolzano e da Bolzano utilizzare un treno regionale fino a Ponte Gardena. Con i treni regionali provenienti da Bologna/Verona si arriva a Ponte Gardena senza cambio treno. Dalla stazione ferroviaria di Ponte Gardena, durante giorni feriali, c'è in coincidenza con i treni regionali ogni 30 minuti una corsa autobus per la Val Gardena. Sia sui treni regionali che sulle linee autobus sono valide le carte valori del sistema integrato di trasporto. Le carte valori di taglio 5,00, 10,00 o 25,00 Euro possono essere acquistati presso le stazioni ferroviarie o negli autobus.

www.trenitalia.com

In auto[Modifica sezione]

Il sistema viario della Val Gardena è direttamente collegato con l’autostrada del Brennero (A22). Da Sud si passa per Verona – Trento – Bolzano e si arriva a Chiusa; e da Nord si percorre il tragitto Innsbruck – Brennero – Chiusa. Qui è indicata l’uscita "Chiusa – Val Gardena". Seguendo la segnaletica stradale, in una ventina di minuti si raggiunge Ortisei, più avanti trovate S. Cristina e poi Selva Gardena. La fine della valle e i passi dolomitici distano solo pochi minuti d’auto. In Val Gardena si può soggiornare tranquillamente anche senza utilizzare l’auto. Infatti, non solo funziona un ottimo servizio di trasporto pubblico, ma da ogni località partono vari mezzi di risalita che portano direttamente in quota. Molti ospiti rinunciano all’auto per raggiungere la Val Gardena in treno, in aereo o in autobus.

In autobus[Modifica sezione]

Trasporti pubblici Naturalmente è possibile raggiungere la Val Gardena in pullman. Le fermate degli autobsu si trovano direttamente davanti alle varie stazioni ferroviarie di Bolzano, Chiusa, Bressanone e Ponte Gardena.

Orari su www.sii.bz.it

In nave[Modifica sezione]

Come spostarsi[Modifica sezione]

Da vedere[Modifica sezione]

Castello: Le leggende delle Dolomiti di K. F. Wolff hanno portato gli archeologi sulle tracce del Castello medievale di Stetteneck. Nell’estate del 2000 sono state riportate alla luce sul colle Pincan (Val d’Anna) ad Ortisei, ai piedi del Balest, diversi tratti di muratura di un castello trecentesco. Il castello è nominato una sola volta in un documento del 1324 e della sua storia si sa ben poco. Adelheid, figlia del cavalier Gebhard di Stetteneck, probabilmente era l’ultima padrona del castello. Ulteriori scavi e diversi studi portano alla luce nuove informazioni, che dovrebbero aiutare a ricostruire la storia del castello. Tra i ritrovamenti più importanti va accennata una porta romana.

Monumenti:

Il monumento "Purger" vicino alla Piazza della Chiesa è stato fatto in onore di Johann Baptist Purger (1805-1872). Il Sindaco Purger ha contribuito notevolmente alla costruzione della strada da Ponte Gardena ad Ortisei, aperta al traffico nel 1856.

Il monumento “Luis Trenker” sull’omonima passeggiata (vicino alla locomotiva) ricorda forse il valligiano più famoso, il multitalento “Bera Luis”, attore regista ed architetto, che attraverso i suoi film ha fatto conoscere a tutto il mondo la bellezza e la particolarità della sua patria nelle Dolomiti.

Altre cose da vedere:

I vecchi mulini di Bulla sono stati costruiti nei secoli 18-19 e servivano per macinare il grano che veniva coltivato nei dintorni di Bulla. Mentre i mulini Droch e Zaramin sono in parte decaduti, nel 1999 il Mulino Rumanon è stato restaurato ed ha ripreso a funzionare. Durante una visita guidata ai mulini si possono apprendere ulteriori informazioni a sfondo storico riguardo a questo vecchio mestiere artigianale, testimone di un'antica cultura e modo di vivere. L’Associazione Turistica Ortisei Vi informa sulle visite guidate.

Attività ricreative[Modifica sezione]

Opportunità di studio[Modifica sezione]

Opportunità di lavoro[Modifica sezione]

Borsa lavoro : https://cert.provinz.bz.it/borsalavoro/start.jsp?language=I

Acquisti[Modifica sezione]

Economici[Modifica sezione]

Prezzi medi[Modifica sezione]

  • Antica Osteria Traube (dal 1779). In zona pedonale. Storico locale diretto dalla Famiglia Prinoth e in cucina lo chef Norbert Dejaco. La cucina e tradizionale con tocco mediterraneo, leggera e creativa. Specialità di tradizione è lo stinco di maiale.

Telefono +39 0471 77 44 95 / Fax +39 0471 789301 email: info@hartmann-hotels.com - www.hartmann-hotels.com. Lunedì riposo.

Prezzi elevati[Modifica sezione]

Bere[Modifica sezione]

Vita notturna[Modifica sezione]

Dove alloggiare[Modifica sezione]

Tutti gli alloggi di Ortisei (e della Val Gardena) sono consultabili sul sito ufficiale della Val Gardena www.valgardena.it Tel 0471 777 777 Fax 0471 792235 E-mail: info@valgardena.it

Economici[Modifica sezione]

Prezzi medi[Modifica sezione]

  • Hotel Luna Mondschein, Via Purger 81 - 39046 Ortisei (BZ) Italia, +39 0471 796 214 (, fax: +39 0471 796 697), [2]. a 300 m. dalla zona pedonale di Ortisei con centro benessere, sauna, bagno turco e piscina coperta.  edit


  • Chalet Hotel Hartmann, solo 10 stanze e 3 suite. Centro di benessere, centro beauty, cucina gourmet. Prezzi a partire da Euro 75,00 per persona al giorno mezza pensione inclusa.

Telefono +39 0471 77 44 44 / Fax +39 0471 77 44 77

Prezzi elevati[Modifica sezione]

Hotel Adler Dolomiti SPA & Sport Resort***** Tel.+39 0471 775000" *[3]fax.+39 0471 775555

Family Spa Grand Hotel Cavallino Bianco *[4]Grand Hotel per famiglie nelle dolomiti italiane, ad Ortisei, in Val Gardena. I-39046 Ortisei Val Gardena GPS: E 11° 40' 15 N 46° 34' 28, Tel. 0471 783333; Fax. 0471 797517. Camere per famiglie con bambini, possibilità di scelta tra diverse metrature, tutte camere confortevoli, arredate, conj i migliori comfort. Prezzi: da circa 100 euro procapite in camera "Classic" a circa 400 euro pro-capite su Grand-Family King Suite.

  • Hotel Hell, Via Promenade 3, +39 0471 796785 (fax: +39 0471 798196), [5].  edit

Comunicazioni[Modifica sezione]

Poste[Modifica sezione]

L'ufficio postale delle Poste Italiane è situato in centro in via Rezia.

Telefoni[Modifica sezione]

Internet[Modifica sezione]

Internet points:

Associazione Turistica di Ortisei Ortisei - 39046 - Str. Rezia 1 Tel 0471 777 600

Scuola di Sci & Snowboard Ortisei Ortisei - Str. Rezia 75/a e Promenade 1 Tel 0471 796153

Sicurezza personale[Modifica sezione]

Uscire[Modifica sezione]

Escursioni[Modifica sezione]

GARDENA 2000 Giro della Val Gardena sopra i 2000 m di quota

Punto di partenza, direzione, suddivisione in tappe: possono essere scelti a seconda delle esigenze individuali e sono modificabili a piacimento in base a condizione fisica e capacità.

Caratteristche: sono richiesti buona condizione fisica e sicurezza di passo, è anche indispensabile non soffrire di vertigini soprattutto per la traversata del Sella!

Posto di ristoro: i pernottamenti ai rifugi vanno necessariamente prenotati

Carte: l'itinerario circolare "Gardena 2000" è contrassegnato da una "G" maiuscola nella carta Tabacco, foglio: Val Gardena-Alpe di Siusi, 1:25.000 Carta Kompass: n. 616

1° giorno Ortisei, 1236 m (seggiovia) Rasciesa, 2103 m - Rif. Brogles (segn. 35), ore 1,30 (itinerario n.7) - Forcella Pana (segn. 6), ore 1.30 (itinerario n. 22) - Malga Troier (posto di ristoro) - Rif. Firenze in Cisles, 2307 m (segn. 1), 1 ora.

2° giorno Rif. Firenze in Cisles, 2307 m, - Rif. Puez, 2475 m (itinerario normale: segn. 2), ore 3.30 (itinerario n. 48) - Gardenaccia/altopiano del Puez - passo di Crespeina, 2528 m, e Passo Cir, 2469 m - Passo Gardena, 2137 m, (segn. 2 e segn. 2 in triangolo rosso) ore 2.30-3. Pernottamento: Albergo Frara, Hotel Cir

3° giorno Passo Gardena - Val Setùs - Rif. F. Cavazza al Pisciadù, 2587 m, (segn. 666), ore 1.30 (itinerario n. 17) - Rif Boè (segn. 666, risp. segn. 2 in triangolo rosso, Alta Via delle Dolomiti), ore 2-2.30 (itinerario n.17).

4° giorno Rif. Boè - si ripercuote all'indietro il sentiero del giorno precedente e lungo l'erosa dorsale dell'Antersass si giunge al cartello isolato, dove si dirama a sud-ovest il sentiero 647. Si scende per la Val Lasties e all'uscita della stessa si prende a destra , ora con segn. 656, salendo verso ovest ad un tornante della strada del Passo Sella. A piedi (2,8 km) si raggiunge l'altezza del passo e si varca quest'ultimo scendendo al Rif. Passo Sella, 2180 m, ore 3 dal Rif. Boè. Da lì a piedi in ore 1.30 (segn. 525) o con la cabinovia fino al Rif. Toni Demetz, 2681 m, (possibilità di pernottamento) e in un' altra ora si arriva al Rif. Vicenza al Sassolungo, 2253 m. Variante dal Passo Sella: pernottamento al Rif. Valentini (raggiungibile su carrozzabile, 15 min.).

5° giorno a) Rif. Vicenza al Sassolungo - Rif. Sasso Piatto, 2297 m, (segn. 525, poi 527), ore 2 - per la prosecuzione vedasi sotto b). b) Rif. Valentini - Albergo Salei - Forcella del Rodella, 2308 m, -sentiero Federico Augusto (segn. 594/4) - Rif. Sasso Piatto, ore 1.30 - 2 - Rif. Alpe di Tires, 2441 m (segn. 4), ore 2 -2.30 - Rif. Bolzano al Monte Pez, 2457 m (segn. 4), ore 2 (vedasi itinerario n. 6 in senso inverso).

6° giorno Rif. Bolzano al Monte Pez - Sentiero dei turisti (segn. 1) - Malga Saltner - Alpe di Siusi, 1 ora. Traverstata dell'Alpe di Siusi in direzione nord-orientale (presso il ponte sul torrente Cepei, poco dopo la malga Saltner abbandoniamo la segnavia 5 prendendo sulla destra la segnavia "S" fino alla Malga ristorante Laurin. Si prosegue passando per gli alberghi Panorama, Ritsch, Icaro e l'Hotel Sole fino alla cabinovia per Ortisei.) ore 2 - 2.30 ca. Ritorno a valle a piedi: a 200 passi verso ovest dall'albergo Risch si dirama a nord la carrozzabile per l'albergo Sole e da questa biforca subito sulla sinistra la strada per Bulla, che scende al paesino di Bulla passando per l'albergo Mote Piz. All'ingresso dell'abitato, presso l'hotel Mesavia, si prende la strada per Roncadizza (paesino alle porte di Ortisei). Dall'Albergo Ritsch ore 1.30 ca.


___________________________________________________________________________________________________________________

A S. Pietro di Laion, 1210m, per il “Sentiero della Posta”Sulle tracce dei postini di un tempo

Punto di partenza: Ortisei, 1236m Tempo di marcia: ore 2.30-3 Quota massima: Albergo Pedruc’, Caratteristiche: tranquillo sentiero attraverso il bosco, che presenta però alcuni punti un po’accidentati (attraversamento di frane rocciose) e alcuni tratti scoscesi scarsamente assicurati, sopra la zona artigianale di Pontives, dove è bene non perdere di vista i bambini! Posto di ristoro: Albergo Pedruc’, Albergo Überbacher a S.Pietro. Segnaletica: segnalato chiaramente con una “P”. Carta: Kompass n. 59 Dalla piazza della chiesa ci dirigiamo verso ovest percorrendo la via Sneton e la via Mureda fino all’Hotel Grien (20 min.). Poco prima di raggiungere l’hotel, lasciamo la strada e ci addentriamo nel bosco passando davanti all’antico maso Pradatsch (anno 1772) e al maso Dumat. Al primo bivio prendiamo a sinistra. Dopo 10 min., nei pressi di un rialzo roccioso nel bosco, ci imbattiamo nel secondo sentiero di accesso, che proviene dalla via Nevel. Presso questa sporgenza rocciosa si varca il confine comunale (Ortisei-Laion) nonché quello linguistico (ladino-tedesco). D’ora in avanti se percorriamo il sentiero (il quale attraversa fra l’altro un’antichissima frana di dimensioni colossali) facendo ben attenzione alle tabelle e ai segnavia presso gli incroci, sarà impossibile sbagliare strada. Dopo ca. ore 1.30 di cammino raggiungiamo l’Albergo Pedruc’ (Pedrutscher Hof), 1262m e procediamo sulla strada asfaltata, ma con scarso traffico, fino a S. Pietro (1ora). Ritorno: a) ritorno come all’andata; b) si torna ad Ortisei con l’autocorriera Bressanone-Laion-S.Pietro (Alb. Überbacher); c) dall’Alb Überbacher so scende sulla carrozzabile per pochi minuti fino ad un ponticello, poi si sale subito a sinistra fino alla falegnameria. Lì al bivio so va dritti fino al maso Rabanser e so continua sempre verso est, percorrendo diversi valloncelli boscosi, si passa accanto al maso Plankl e so arriva quindi alla fermata a richiesta dell’autocorriera, all’incrocio davanti all’Hotel Pontives, all’imbocco della stretta omonima (1109 m; ore 1.15).

Itinerari[Modifica sezione]


Quest'articolo è uno stub e ha bisogno del tuo aiuto. Esso contiene minime informazioni. Per favore buttati e aiutalo!



Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue

Altri siti