Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Istria

Da Wikitravel.
Mappa della penisola istriana

Istria (in croato Istra) [1] è il nome di una regione della Croazia circondata dal Mare Adriatico. Una piccola parte della penisola istriana è locata in Slovenia e in Italia.

Città[Modifica sezione]

Le più grandi città istriane in Slovenia:

Le maggiori città istriane facenti parte della Croazia:

Altre destinazioni[Modifica sezione]

Croazia:

Da sapere[Modifica sezione]

Geografia[Modifica sezione]

La cima più alta è il monte Maggiore (1.396 m).

Clima[Modifica sezione]

In Istria prevale il clima mediterraneo.

Storia[Modifica sezione]

Lingue parlate[Modifica sezione]

La lingua ufficiale è il croato (nella parte croata) e lo sloveno (nella parte slovena); in entrambe le regioni, la lingua italiana non solo è ancora parlata ma è anche co-ufficiale per via della presenza della minoranza italiana. I cartelli stradali sono generalmente bilingui (italiano/sloveno o croato), almeno nelle aree costiere; molte cittadine, come ad esempio Pola, hanno toponimi in entrambe le lingue.

Da consultare: Frasario croato e Frasario sloveno

Come arrivare[Modifica sezione]

in nave[Modifica sezione]

In auto[Modifica sezione]

Percorrere l'autostrada A4 fino a Trieste, passare il confine con la Slovenia e poi scegliere uno dei tre confini con la Croazia: Plovania-Sicciole, Castelvenere-Dragogna oppure Posane-San Quirico. In Istria è stata da poco costruita la superstrada "Y" che collega il centro-sud della penisola.

In autobus[Modifica sezione]

Collegamenti frequenti con pulman di linea da Trieste.

In aereo[Modifica sezione]

La penisola istriana è servita dall'aeroporto di Pola [2].

Come spostarsi[Modifica sezione]

Da vedere[Modifica sezione]

Itinerari[Modifica sezione]

  • Isole di Brioni, parco nazionale composto da 14 isole (736 ettari).
  • Grotta di Baredine

Alloggi[Modifica sezione]

Cibi[Modifica sezione]

Il simbolo della cucina istriana è il tartufo. Le varietà sono due: il tartufo nero (quello più comune) che si raccoglie da maggio a novembre, e quello bianco (di qualità superiore) che si dissotterra da ottobre a dicembre. Oltre al tartufo l'Istria è nota anche per il prosciutto crudo, il formaggio di pecora e la carne. Il pesce è una specialità delle città sulla costa e non dell'entroterra istriano.

Bevande[Modifica sezione]

I due vini più diffusi sono il bianco Malvasia e i rossi "Terrano" e "Refosco".

Sicurezza personale[Modifica sezione]

Uscire[Modifica sezione]


Questo articolo è un outline ed ha bisogno di maggiori contenuti. Ha un template, ma non è abbastanza. Per favore, buttati e aiutalo!