Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Iran

Da Wikitravel.
Piazza Emam ad Isfahan con la moschea omonima
Localizzazione
noframe
Bandiera
Ir-flag.png
In breve
Capitale Teheran
Governo Repubblica Islamica
Valuta Rial Iraniano (IRR)
Superficie 1.648.000 km2
Abitanti 66,622,704 (stima del luglio 2002)
Lingua ufficiale Persiano e suoi dialetti: 58%, Turco e dialetti derivati: 26%, Curdo 8%, Luri 2%, Baluchi 1%, Arabo 4%,
Religione Musulmana (Sciti) 86%, Sunniti 13%, Zoroastriana, Giudaica, Cristiana e Baha'i 1%
Elettricità 220V/50Hz
Presa Tipo europeo
Prefisso +98
Internet TLD .ir
Visitatori 1,546,000 (2003)
1,659,000 (2004)
Sito web Ente del turismo iraniano

Iran è il nome di un paese del Medio Oriente, confinante a nord con Armenia, Azerbaijan e Turkmenistan, ad est con Afghanistan e Pakistan, ad ovest con Iraq e Turchia. Il paese si affaccia a Nord sul Mar Caspio e a sud sul golfo Persico.

La dizione ufficiale del paese è "Repubblica Islamica dell'Iran"

Regioni[Modifica sezione]

  • L'Iran occidentale è costituito dai Monti dello Zagros, che separano l'altopiano iranico dalla pianura mesopotamica. Questa catena montuosa ha un andamento Nord ovest - Sud est sfumando poi nei Monti di Fars che corrono parallelamente al golfo persico. È costituito dalle seguenti province:
    • Kurdistan -- Provincia ai confini con l'Iraq
    • Ilam -- Una provincia a sud della precedente
    • Lorestan -- Una provincia sulla catena montuosa dello Zagros
    • Kermanshah -- Regione occidentale abitata in prevalenza da kurdi
    • Khuzestan -- La provincia sul golfo persico dove è molto sviluppata l'industria petrolifera
    • Zanjan
    • Hamadan
    • Markazi
  • L'Iran centrale è occupato da steppe aride che al centro si tramutano in deserti (Khevir). È diviso nelle seguenti province:
    • Fars -- Culla della Persia storica. Oltre ai siti archeologici di Persepolis e Nasq-e-Rostam ospita anche l'importante città di Shiraz
    • Teheran
    • Semnan
    • Esfahan
    • Yazd
    • Kerman


Città[Modifica sezione]

Mappa dell'Iran.
  • Teheran -- La capitale del paese
  • Tabriz -- La principale città dell'Iran occidentale
  • Shiraz -- Città dei poeti, sinonimo di vino, amore e archeologia
  • Ahvaz
  • Esfahan-- La "Firenze dell'Asia" città capolavoro dei Safavidi che un proverbio persiano definisce "la metà del mondo"
  • Qom -- la città santa. Sede del clero sciita.
  • Hamadan-- L'antica Ecbatana, oggi una grande città industriale di scarso interesse turistico
  • Bam -- Un tempo la più grande città di fango al mondo. Dopo il terremoto è iniziata una lenta opera di ricostruzione
  • Mashhad -- Ai confini con l'Afghanistan. Seconda città dell'Iran ospita il mausoleo dell'Imama Reza proibito ai non musulmani.
  • Yazd -- Centro geografico del paese. Splendida città di fango stretta tra i deserti di Luth e Kavir, famosa per le "torri del vento" e per gli splendidi siti zoroastriani


Altre destinazioni[Modifica sezione]

  • Babol -- Una città dell'Iran settentrionale in provincia di Mazandaran, non lontana dalle coste del mar Caspio.
  • Kazeron -- Nella provincia di Fars.
  • Isola Kish -- Un'isola "free trade" nel golfo Persico con numerosi centri commerciali e grandi alberghi tra cui spicca il "Dariush Grand Hotel" [1], tra i primi 10 di tutto il Medio Oriente. L'isola di Kish è un paradiso del consumatore.
  • Masjed Soleiman -- Una città nella provincia di Khuzestan nel nord-est del paese, ricca di pozzi di petrolio e una diga altissima "Karun 3".
  • Nishabour -- Una città ricca di storia in provincia di Khorasan e non distante da Mashad.
  • Nowshahr -- Un porto sul Mar Caspio e una località di villeggiatura molto apprezzata dai locali per via del suo clima umido e dei suoi verdi paesaggi.
  • Isola Qeshm -- is Iran's largest and the Persian Gulf's largest island. Qeshm island is famous for its wide range of ecotourist attractions such as the Hara marine forests. According to environmentalists, about 1.5% of the world birds and 25% of Iran's native birds annually migrate to Hara forests which is the first national geo park.
  • Susa o Shush - Situata 200 km più a nord di Ahvaz, è la più antica città del paese. Tra le sue molte attrazioni lo Zigurat di Chughazanbil, l'Apadana, il tempio del profeta Daniele e il palazzo di Artaserse II.

Da sapere[Modifica sezione]

È importante tenere sempre a mente che l'Iran è una repubblica islamica. Sono vietate: le bevande alcooliche, le droghe, i rapporti sessuali prematrimoniali e omosessuali. Un viaggiatore tedesco è stato condannato a morte per aver avuto rapporti sessuali con una donna iraniana nubile. Per le viaggiatrici di sesso femminile vige l'obbligo di coprire il capo, tuttavia non si tratta di portare il burka, un fazzoletto che faccia uscire un po' di capelli saraà più che sufficiente. Evitate di parlare troppo apertamente di politica e, vale anche per gli uomini, cercate di vestire in modo sobrio. Alle donne è vietato: cantare, ballare o suonare davanti ad un pubblico che non sia di sole donne, andare in bicicletta (anche se per le non iraniane la polizia spesso chiude un occhio) ed entrare nelle sale da tè (ma non in tutte le città). Le città più "rilassate" e "indulgenti" del paese sono Teheran, Tabriz, Isfahan e Shiraz. Quelle più conservatrici sono Qom e Mashad dove si dovrà cercare di mantenere un comportamento il più sobrio possibile

Geografia[Modifica sezione]

L`Iran è un altopiano in larga parte non coltivabile.

Clima[Modifica sezione]

Clima Il clima dell'Iran è arido, sia perché si trova all'interno della zona arida mediorientale, sia perché l'umidità proveniente dal Golfo Persico è bloccata dalle montagne dello Zagros. L'influsso del Mar Caspio è limitato al versante settentrionale dell'Elburz, che resta verde anche d'estate a differenza del resto del Paese. La presenza di imponenti catene montuose, tuttavia, consente all'Iran di godere di una splendida primavera. Le piogge sono concentrate nei mesi invernali. Le temperature sono determinate dalla continentalità e dall'altitudine media elevata del Paese; si hanno così inverni freddi con temperature poco superiori allo zero, ed estati torride (30-35 °C) con notevole escursione termica giornaliera

Storia[Modifica sezione]

la storia

Cultura[Modifica sezione]

Festività[Modifica sezione]

Oltre alle festività musulmane classiche come il Ramadam, in Iran si ricordano il compleanno e la morte dei 12 Imam sciiti dei quali l'ultimo (imam zaman) si considera ancora vivo ed ogni anno si festeggia una sua attesa riapparizion; poi c'è il capodanno persiano, concomitante con il primo giorno di primavera e le festività persiane, come il No Ruz che cade il giorno dell'equinozio di primavera.

Come arrivare[Modifica sezione]

Requisiti d'ingresso[Modifica sezione]

E' necessario il passaporto che deve avere una validità non inferiore ai 6 mesi al momento dell'ingresso nel paese. Il visto anche è necessario e deve essere richiesto con notevole anticipo presso gli uffici consolari dell'Iran in Italia:

  • Roma, via Nomentana 363. Tel: +39 068 632 8485 +39 068 632 8486, fax: +39 068 621 5287
  • Milano, piazza Diaz 6. Tel: +39 028 052 615 +39 028 055 852. Fax: +39 027 200 1189
  • Il modulo per la richiesta del visto può essere scaricato dal sito web del consolato iraniano di Milano, reperibile all'indirizzo www.iranconsulate.net (in lingua italiana)

Dal 2006 i cittadini italiani che si recano in Iran per scopi turistici e per un soggiorno massimo di due settimane potranno ottenere il visto direttamente al loro arrivo agli areoporti Imam Khomeini o Mehrabad di Teheran e anche in quelli di Mashhad, Shiraz, Tabriz e Isfahan. Il costo del visto è di 60 € circa in ambasciata (50$ direttamente in Iran). Nel caso si opti per quest'ultima soluzione, non sarà più possibile ottenere una proroga del proprio soggiorno.

Le valige non vengono più ispezionate minuziosamente come una volta alla ricerca di materiale "piccante" ma se vi beccano potreste andare incontro a qualche piccolo guaio. Poiché il concetto del comune senso del pudore in Iran è molto più rigido del nostro, fareste meglio a lasciare a casa le normali riviste italiane che spesso presentano in copertina o nelle pagine interne foto di donne in abiti "succinti". Ancora si ricorda che l'importazione di bevande alcoliche è proibita.

In aereo[Modifica sezione]

Alitalia, Lufthansa, Iran Air operano voli da aeroporti italiani

Areoporti internazionali sono a Teheran, Mashhad, Abadan. Altri sono nell'isola di Abu Musa, Bandar Abbas, Isfahan, Qazvin, Qom, Rafsanjan, Shiraz, Urmia, Yazd.

In treno[Modifica sezione]

Esiste un treno settimanale diretto da Istanbul a Teheran e viceversa che attraversa il lago di Van. Esiste un treno settimanale da e per Damasco ma il treno siriano lascia un po' a desiderare.

In autobus[Modifica sezione]

Dalla Turchia e` possibile arrivare da Van, Erzurum o Dogubayazit alle citta` iraniane di Orumye e Tabriz. Visto al confine. Dall`Afghanistan e` possibile prendere un bus a Herat fino alla citta` iraniana di Mashad o almeno e` possibile cambiare al confine. Per la Siria esistono bus diretti che collegano ogni settimana Teheran con Damasco e Aleppo. Importante è procurarsi il visto siriano in anticipo in Italia o all'ambasciata siriana di Teheran. Per le capitali caucasica esistono collegamenti settimanali con Teheran e Tabriz, i visti si ottengono al confine. E' possibile raggiungere il Pakistan da Teheran ma probabilmente la migliore soluzione è un bus da Zahedan alla citta pakistana di Quetta.

In auto[Modifica sezione]

Le strade iraniane sono generalmente in buono stato. La benzina costa circa 6 eurocent per litro ma la rete di distribuzione lascia un po' a desiderare. Cercate di non restare a secco. Esistono due posti di confine con la Turchia, due con il Turkmenistan, uno con Azerbaijan, Armenia, Pakistan e Afghanistan. Esistono più posti di confine con l'Irak ma non è detto che siano aperti agli stranieri.

In nave[Modifica sezione]

Esistono collegamenti regolari tra Dubai e l'isola di Kish.

Come spostarsi[Modifica sezione]

In aereo[Modifica sezione]

L'aereo rappresenta il mezzo più veloce e più comodo per spostarsi in Iran. I prezzi poi per i voli domestici sono incredibilmente vantaggiosi: In media per un volo Tehran-Tabriz o Tehran-Shiraz si spendono circa 20 euro

Una lista di compagnie aeree che operano in Iran è fornita di seguito:

  • Iran Air - [2] La compagnia di bandiera
  • Iranair Tours - [3] Una low cost sussidiaria della compagnia di bandiera e con base all'aeroporto internazionale di Mashhad (MHD). Effettua numerosi voli interni ma cura anche alcuni voli charter da/per l'Europa settentrionale. Nonostante abbia cominciato ad operare dal 1990 ha subito una rapida espansione. Le prenotazioni possono essere effettuate tramite Iran Air system.
  • Aria Tour
  • Bon Air (Bonyad Airlines)
  • Eram Air
  • Iranian Air Transport - [6] Una compagnia cargo che opera anche voli charter per passeggeri.
  • Kish Air' - [7]
  • Mahan Air
  • Qeshm Air (Faraz Qehsm Airlines)
  • Payam Air
  • Persian Parvaz
  • Saha Airlines
  • Safiran Airlines
  • Simorgh Airlines
  • Taban Airlines
  • Tara Airlines
  • Zagros Air Line
  • SAHA Air Lines
  • Aram Airline
  • Arvand Airlines
  • Atlas Air
  • Chabahar Airline

In treno[Modifica sezione]

Il treno non è in genere un mezzo da prendere in considerazione per la lentezza dei convogli. Le ferrovie sono gestite dalla compagnia delle ferrovie della Repubblica Islamica [8] e dalla sua consociata "RAJA" [9].

In autobus[Modifica sezione]

Gli autobus extraurbani costituiscono un mezzo preferibile al treno per spostarsi in Iran. Una delle compagnie più grandi è "Seir-o-Safar" Visto il bassissimo prezzo del carburante l`autobu e` un mezzo molto economico. Esistono due categorie di autobus: Mercedes o Volvo. Un viaggio su un nouvo e lussuoso Volvo costa circa un terzo in piu` del Mercedes ma ne vale comunque la pena.

In auto[Modifica sezione]

In Iran non sono presenti le grandi compagnie di noleggio europee.

In nave[Modifica sezione]

Lingue parlate[Modifica sezione]

Molte sono le lingue che si parlano in Iran. La lingua nazionale e` il Farsi o Persiano parlato da circa il 52% della popolazione. Altre lingue sono l`Azero, lingua di ceppo turco parlata nel nord, il Kurdo nel nord-est (tra Kermansha e Sanandaj), l`Arabo nella regione dello Shat-al-Arab. Un piccolo numero di persone parla la lingua Lor, il Baluchi e il Turkmeno. L`alfabeto e` quello arabo.

Attività ricreative[Modifica sezione]

Moneta[Modifica sezione]

Rial o Toman. Un euro vale circa 14.381 rial (12/12/2011). In Iran non funziona il sistema internazionale dei bancomat (atm) ne` i travel cheque quindi dovete portare contanti a sufficienza. Non c`e` altra soluzione.

Costo della vita[Modifica sezione]

L`Iran e` con la Siria il paese piu` economico del Medio Oriente. Un pasto economico costa intorno ai 30000 rial, per una camera doppia in albergo di categoria economica circa 100000 rial, per un pacchetto di sigarette d`importazione circa 10000 rial e per 1000 km in autobus o treno circa 30000 rial. (se potete aggiornate)

Cibi[Modifica sezione]

La cucina iraniana è gustosa ma, per apprezzarla al meglio bisognerebbe assaggiare i piatti preparati in casa, più che al ristorante. Tra gli ingredienti principali della variegata tradizione culinaria dell'Iran troneggia il riso allo zafferano (berenj) con una salsa fatta cuocere a lungo e a fuoco molto basso, il Khoresht. Il riso è spesso mescolato a verdure, anche fave. Quando il riso è accompagnato dalla salsa khoresht o da varie carni grigliate allora prende il nome di "chélo", come il chélo-kabab (riso con spiedini) o chelo morghe (riso con pollo) o ancora chelo khoresht-e-bademjoun (riso con salsa khoresht e melanzane). Il riso mescolato con altri ingredienti si chiama "polo", spesso preceduto dal nome dell'ingrediente che lo compongono. Così âlbâloo-polo è il riso con visciole, bâghâli-polo è il riso con le fave, sabzi-polo è riso con erbe tritate (prezzemolo, coriandolo e trigonella). Il gusto è essenzialmente agro dolce o acido e mai speziato.

Il piatto nazionale reperibile in qualsiasi ristorante è il chelo-kabab fatto di spiedini di carne a pezzetti (koubidé) anche marinata (barg) con grandi quantità di riso cotto al vapore e con l'aggiunta di zafferano. Spesso è accompagnato da pomodori grigliati con aglio crudo e yogurt (mâst).

  • "Kookoo" --Una specie di frittata molto spessa con patate o legumi e di cui esistono molte varietà.
  • "Koufteh" polpette a base di carne e riso
  • "Âsh" -- Zuppe a base di legumi secchi e pezzetti di carni.

Tipologia di ristoranti[Modifica sezione]

Bevande[Modifica sezione]

Sono disponibili tutte le bevande analcooliche. L'alcool è vietato.

Alloggi[Modifica sezione]

Educazione[Modifica sezione]

Opportunità di lavoro[Modifica sezione]

Sicurezza personale[Modifica sezione]

Nonostante la cattiva pubblicità fatta dai media occidentali l'Iran è , se se ne rispettano le leggi, un paese decisamente sicuro. Il livello di criminalità è basso, l'unico problema è rappresentato dalla maniera di guidare iraniana che molti europei definirebbero "criminale".

Prevenzioni Sanitarie[Modifica sezione]

Rispettare gli usi[Modifica sezione]

Comunicazioni[Modifica sezione]

Poste[Modifica sezione]

Telefoni[Modifica sezione]

I telefoni per le chiamate internazionali sono locati negli appositi uffici presenti in tutte le città. Cinque minuti di conversazione con l'Italia costano circa un euro.

Internet[Modifica sezione]

Internet point sono presenti in tutte le maggiori città



Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue

Altri siti