Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Gran Canaria

Da Wikitravel.

Gran Canaria [1] è terza, per estensione, tra le Isole Canarie e prima per popolazione. È considerata un continente in miniatura per la varietà dei suoi paesaggi

Città[Modifica sezione]

  • Las Palmas de Gran Canaria, nel Nord-est dell'isola è una delle più grandi città di Spagna e uno dei più grandi porti europei.
  • Maspalomas nel sud è la zona turistica per eccellenza.
  • Puerto Rico nel sud-ovest dell'isola. Meta preferita durante il periodo invernale da pensionati Europei prevalentemente Norvegesi, Finlandesi e Svedesi. Il clima in questa zona dell'isola è più caldo, le montagne alle spalle lo proteggono dai venti. Le spiagge (Playa de Amadores, Playa de Puerto Rico, Puerto de Mogan, Anfi del Mar) sono le più frequentate della zona perché il mare degrada dolcemente, non ci sono onde ed è possibile fare il bagno anche d'inverno. Ideale per anziani e famiglie con bambini o per gli amanti degli sport acquatici.

Da sapere[Modifica sezione]

Geografia[Modifica sezione]

È l'isola centrale dell'arcipelago e il suo centro più importante, Las Palmas, è anche capitale autonomica della comunità delle Canarie. Di origine vulcanica come le sue vicine, ha forma quasi circolare, con un diametro di circa 50 chilometri. La cima più elevata è il Picco de las Nieves, di 1950 metri. La varietà del clima e dei paesaggi le hanno valso il soprannome di "Continente in Miniatura". Il nord dell'isola è più piovoso e più freddo rispetto al sud, dove soggiorna la maggior parte dei circa due milioni di turisti che ogni anno passano qui le loro vacanze. Grazie a questa ricchezza, nel 2005 più del 45% del territorio canario è stato dichiarato Riserva della Biosfera dall'Unesco. Il tratto meridionale della sua costa è pieno di infrastrutture turistiche. L'isola era abitata già intorno al 3000 A.C dalla popolazione autoctona dei Guaches, la cui presenza è oggi testimoniata dalle pitture rupestri della Cueva Pintada a Gáldar e dal giacimento di Cenobio de Valerón, a Santa María de Guía. La maggior parte dei monumenti di interesse presenti appartiene però al periodo successivo alla conquista Spagnola (XV secolo). Esempi di questa tradizione sono rintracciabili nella Catedral de Santa Ana che si trova a Las Palmas de Gran Canaria, la Iglesia de San Juan Bautista ad Arucas, e la Basílica di Nuestra Señora del Pino, patrona delle Isole Canarie, che si trova a Teror. La capitale, Las Palmas de Gran Canaria, offre una vita urbana movimentata e diversi siti di interesse culturale. La città ospita un museo dedicato a Cristoforo Colombo e, nell'antico quartiere della Vegueta, il Museo Canario. Nel cuore del centro urbano si trova la spiaggia di Las Canteras. Molto conosciuto il Carnevale locale, che attira ogni anno migliaia di turisti in maschera ed è particolarmente sentito dai residenti. Nella costa sud si trovano le maggiori località turistiche e le spiaggie più frequentate, come Playa del Inglés e Maspalomas, con le sue famose dune dorate di sabbia sahariana. Proseguendo verso ovest vale la pena visitare Puerto Rico, Puerto de Mogán (un villaggio pittoresco chiamato "la piccola Venezia" per i suoi canali), e Arguineguín un villaggio di pescatori che ogni martedì ospita il mercato più grande dell'isola. Da segnalare anche Palmitos Park, un parco naturalistico interessante per passare una giornata con la famiglia in mezzo alla natura; e, nel tratto più a est, Pozo Izquierdo, una delle località più famose al mondo per la pratica del windsurf e del kite.

Clima[Modifica sezione]

Le temperature in Gran Canaria restano per tutto l'anno sulla media dei 23 -25 gradi, più alte nel sud-ovest dell'isola, ed in genere non scendono mai sotto i 18 gradi nemmeno in inverno quando nel nord Italia di solito il termometro va sotto lo zero. Forse non sai che le isole Canarie sono state battezzate come il luogo con il miglior clima del mondo. L’aria salubre, il poco inquinamento, l’assenza di sbalzi termici ha un effetto positivo sulla salute soprattutto sui dolori articolari e sui disturbi respiratori.

Lingue parlate[Modifica sezione]

Castigliano. Nelle zone turistiche; Inglese e Tedesco.

Come arrivare[Modifica sezione]

In aereo[Modifica sezione]

Volo diretto Ryanair da Pisa, Bologna e Bergamo-Orio al Serio. Voli Span Air, Vueling con scalo a Barcellona o Madrid. Con Iberia da Napoli e Roma con scalo a Madrid o Barcellona. Tariffe a partire da 200 € tasse escluse

In nave[Modifica sezione]

Da Siviglia o dal Portogallo (Portimao, Madeira) con naviera Armas. Da Cadiz traghetto con Trasmeditteranea Acciona.

Come spostarsi[Modifica sezione]

Il modo migliore per spostarsi e visitare l'isola è in auto. Per pagare meno si può prenotare il mezzo in un autonoleggio on-line e ritirarla comodamente all'aeroporto una volta atterrati. In questo caso i prezzi sono intorno ai 100€ a settimana per un'utilitaria. La benzina costa circa 1€ al litro. Sull'isola è presente un'autostrada completamente gratuita (che collega Las Palmas al sud passando per l'aeroporto), il resto delle strade, soprattutto nell'entroterra, sono strade "di montagna".

Esiste un servizio di "guagua" (è il termine canario con cui si indicano pullman ed autobus) che collega il nord al sud dell'isola in maniera piuttosto frequente. La stazione principale dei guagua è San Telmo nel centro di Las Palmas. Nella stazione si può comprare un "bono" di 10 viaggi (per i tragitti cittadini con la guagua gialla) e la "tarjeta insular" di 15 euro con cui si può viaggiare per la città e per tutta l'isola con uno sconto sul prezzo del biglietto. Per raggiungere le zone turistiche del sud dell’isola devi prendere l’Autobus 66 o 91 o 90.

Il taxi è una opzione comoda e non costosa, sopratutto per gruppi o famiglie di 6-8 persone. È possibile prenotare in anticipo il servizio. Le tariffe sono disponibili sul sito di Gran Canaria Airport Transfers.

Sull'isola non esiste ferrovia ma dai principali porti turistici si può prendere il traghetto e visitare le città via mare.

Dove dormire[Modifica sezione]

Ci sono tante proposte per ogni esigenza: Hotel, aparthotel e appartamenti turistici in residence.

Da vedere[Modifica sezione]

Itinerari[Modifica sezione]

Attività ricreative[Modifica sezione]

Folclore e manifestazioni[Modifica sezione]

Le isole Canarie sono famose per il loro Carnevale
Esso ha durata molto lunga ed avviene in periodi diversi nei diversi comuni della città
Il Carnevale più grande e colorito si tiene a Las Palmas de Gran Canaria nel barrio di Alcaranaveras nel mese di febbraio, terminato questo inizia il "carnevale del sud" a Maspalomas.

Las Palmas ospita ogni anno nel mese di novembre l'evento canario del WOMAD (World Of Music Art and Dance), festival creato da Peter Gabriel nel 1982.

Mangiare[Modifica sezione]

Sul lungomare di Playa del Ingles ci sono numerosi ristoranti con prezzi modici soprattutto a pranzo dove anche con poco più di 10 euro a testa si può provare la paella e sangria. Un tipico caffè delle isole Canarie ottima alternativa all'espresso è il "LECHE-LECHE" una sorta di caffè macchiato servito in bicchiere di vetro ma con il fondo di latte condensato che crea un mix di sapori. Nei paesi meno turistici come Telde, Las Palmas ecc.. nei vari bar potrete trovare tapas a basso prezzo e la birra "tropical" tipica di gran canaria anche a poco più di un euro a bottiglia.

Sicurezza personale[Modifica sezione]

Spesso capita che alcuni turisti lascino i propri zaini ed oggetti personali sulla spiaggia mentre fanno un tuffo in acqua anche velocemente,questa è una grande opportunità per i borseggiatori,anche quelli improvvisati a causa di consistenti perdite di denaro al casinò che ,tenendo d'occhio il malcapitato turista sanno già come muoversi per sottrarre in maniera fugace zaini e borse lasciando il malcapitato completamente privo anche dei propri indumenti "a volte addirittura del costume nella spiaggia nudista". Ad ogni modo c'è un serrato controllo della Polizia soprattutto nel fine settimana e nei giorni festivi in cui le spiagge sono piene per l'afflusso degli abitanti del Nord dell'isola che si spostano al Sud per una gita.
Numero del Pronto Intervento: Polizia, Pompieri e Ambulanze, 112. Il Servizio è operativo 24 ore su 24 ed è disponibile in 5 lingue tra cui l’italiano.

Uscire[Modifica sezione]


Quest'articolo è uno stub e ha bisogno del tuo aiuto. Esso contiene minime informazioni. Per favore buttati e aiutalo!