Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Gaeta

Da Wikitravel.
Italia : Lazio : Latina : Gaeta
Gaeta: Panorama del castello
Stemma
noframe
In breve
Nazione Italia
Regione Lazio
Provincia Latina
Abitanti 22.517 (16-05-2006)
CAP 04024
Prefisso +39 0771
Comuni contigui Formia, Itri,Sperlonga
Nome abitanti Gaetani
Festa patronale 2 giugno Santi Erasmo e Marciano
Sito web Sito istituzionale
Gaeta vista dall'aereo

Gaeta è un comune di 22.517 abitanti, posizionato sul livello del mare nella parte bassa della provincia di Latina, sede Arcivescovile, sede del Parco Regionale Riviera di Ulisse, dista circa 120 Km da Roma e 80 Km da Napoli.

Da sapere[Modifica sezione]

Geografia[Modifica sezione]

Storia[Modifica sezione]

La storia di Gaeta è avvolta nel mito e nella leggenda. Qui infatti, secondo Virgilio, Enea trova riposo, si rifocilla e vi seppellisce la nutrice Cajeta. anche Ulisse ormeggiò le sue navi in questo mare e vi si rifornì d'acqua, per poi continuare il suo viaggio a Terracina, per seppellirvi l'amico Elpènore, e al Circeo, per vivere anni d'amore e d'oblìo con la Maga Circe. La storia di Gaeta è legata al turismo da circa duemila anni, meta estiva della nobiltà Romana. Dopo la caduta di Roma seguirono le invasioni dei popoli barbari e le scorrerie dei Saraceni che distrussero e depredarono, tutte le terre circostanti ad eccezione del "castrum" di Gaeta il quale, chiuso tra le sue mura, si salvò, crebbe di importanza e fu punto di riferimento per tutta l'area. L'epoca medievale non è stata meno ricca di vicende: le terre che vanno da Fondi al Garigliano ricadono sotto l'influenza del ducato di Gaeta, del Regno di Napoli, dei ducati di Fondi e Traetto.

Panorama del castello di Gaeta
La repubblica marinara di Gaeta assurse a grande importanza: battè moneta, lasciò leggi scritte, commerciò a lungo, subì numerosi assedi.

L'agglomerato urbano divenne una piccola roccaforte e fu dotatia di turriti, castelli e mura di difesa. Sorsero numerose chiese, splendide o modeste. E in quest'area, tra Formia e Gaeta, si compì il tragico episodio che concluse la conquista del sud d'Italia: tra il novembre 1860 e l'11 febbraio 1861, Gaeta, divenuta ultima capitale del morente regno di Napoli, e presente re Francesco II con la regina Sofia di Baviera, fu assediata dai piemontesi.

Come arrivare[Modifica sezione]

In aereo[Modifica sezione]

Aeroporti

Aeroporto di Roma-Fiumicino. Ogni ora circa parte un collegamento ferroviario con la stazione centrale di Roma-Termini. Da qui, con cadenza oraria, si raggiungono le stazioni di Fondi, Formia e Minturno.

Aeroporto di Roma-Ciampino. È collegato con autobus alla stazione Anagnina da dove, con la linea metropolitana di Roma, si raggiunge la stazione centrale di Roma-Termini.

Aeroporto di Napoli-Capodichino. Una linea di autobus collega l'aeroporto alla stazione ferroviaria centrale di Piazza Garibaldi. Da qui, con cadenza oraria, partono treni con fermata alla stazione di Formia.

In treno[Modifica sezione]

Le principali stazioni ferroviarie di Roma e Napoli sono collegate regolarmente (un treno ogni mezz'ora) con l'area del Golfo tramite lo scalo di Formia. Alcuni treni diretti da Milano-Bologna-Firenze o da Trieste-Venezia evitano il cambio a Roma. Per informazione sugli orari visita il sito www.trenitalia.it oppure chiama al numero verde Trenitalia 892021. Dallo scalo di Formia si raggiunge Gaeta mediante gli autobus di linea o i taxi.

In auto[Modifica sezione]

Autostrada del Sole all'uscita di Cassino, superstrada che porta a Formia, da qui proseguire verso Gaeta. Provenendo dal Nord è anche possibile uscire a Roma Sud dall'Autostrada del Sole A1, percorrere il Gran Raccordo Anulare in direzione Sud-Napoli e poi la Strada Statale n. 148 Pontina. Superata la cittadina balneare di Terracina si può scegliere la Litoranea S.S. 213 Flacca per raggiungere Gaeta, o la S.S. n. 7 Appia per inoltrarsi nell'entroterra e raggiungere Itri. Dopo Itri, l'Appia raggiunge Formia e poi proseguire in direzione Gaeta. Provenendo da Sud è anche possibile percorrere la S.S. Domiziana da Napoli.

In autobus[Modifica sezione]

Il comune di Gaeta è collegato con gli autobus del Consorzio regionale COTRAL.

Orari giorni feriali Formia-Gaeta

4.35, 5.05, 5.35, 6.05, 6.15, 6.45, 7.00, 7.10, 7.15, 7.30, 7.45, 8.00, 8.15, 8.30, 9.00, 9.20, 9.35, 10.00, 10.35, 11.00, 11.30, 12.00, 12.30, 12.45, 13.00, 13.15, 13.30, 13.50, 14.15, 14.35, 14.55, 15.20, 15.40, 16.10, 16.40, 17.00, 17.20, 17.40, 18.00, 18.20, 18.40, 19.00, 19.35, 20.05, 20.25, 21.05, 21.35, 22.15.

Orari giorni festivi Formia-Gaeta

6.00, 6.40E, 7.25, 8.10E, 8.30i, 8.40 est, 9.10 est, 9.30, 10.00 est, 10.40, 11.45, 12.30, 13.00, 13.50, 14.30, 15.15, 15. 50, 16.30, 17.05, 17.45, 19.00, 19.30, 21.05, 22.10.

In nave[Modifica sezione]

Come spostarsi[Modifica sezione]

  • Autobus urbani La città di Gaeta si è dotata di 4 linee di autobus urbani che percorrono tutta la città. La frequenza di ogni passaggio è di 30'.
  • Auto privata La circolazione cittadina è difficoltosa durante i fine settimana estivi, il resto dell'anno c'è più tranquillità. Le sere d'estate inoltre l'accesso nella parte medievale della città in automobile è proibito. Qui infatti sono concentrate innumerevoli attività commerciali notturne, e si istituisce un area pedonale su tutta la città vecchia. Inoltre ci sono pochi parcheggi, e nelle zone molto trafficate sono tutti a pagamento.
  • Moto e scooter Potrebbe essere una buona soluzione, ma attenzione nel parcheggiare bene lo scooter e ad indossare sempre il casco.
  • Bicicletta Muoversi in bici è un'ottima soluzione anche se c'è da segnalare l'assenza di piste ciclabili.
  • A piedi È la soluzione migliore. Gaeta si può percorrere a piedi da un estremo all'altro in meno di 1h00, inoltre è fortemente consigliato addentrarsi negli antichi vicoli del Castello, nella parte medievale, e nei vicoli di via indipendenza, nel borgo nuovo.

Da vedere[Modifica sezione]

Dove mangiare[Modifica sezione]

Economici[Modifica sezione]

Prezzi medi[Modifica sezione]

Prezzi elevati[Modifica sezione]

Bere[Modifica sezione]

Vita notturna[Modifica sezione]

Dove alloggiare[Modifica sezione]

Hotel Gaeta[Modifica sezione]

  • Gajeta Hotel Residence -- Lungomare G. Caboto, 624 - web: www.gajeta.com - email: gajeta@gajeta.com - tel. 0771 45081 - cell. 347 5418860

Antico palazzo signorile che si affaccia su uno dei golfi più suggestivi delle coste italiane (La Riviera d'Ulisse) all'ingresso dell'antica città di Gaeta. Costituito da eleganti e prestigiose camere e suites con criteri ispirati alla massima qualità e comfort, gode di un'incantevole vista panoramica ed offre i servizi di una moderna struttura, bar, ristorante, terrazza e solarium, lavanderia, aria condizionata, TV satellitare, WiFi Internet e, per la formula residence, l'uso dell'angolo cottura. L'albergo è situato in una posizione strategica che permette di accedere rapidamente a tutte le risorse naturali e storiche locali. La sua felice ubicazione all'ingresso del centro storico di Gaeta permette infatti di assaporare il fascino del suggestivo borgo medioevale pur restando a portata di piede dalla spiaggia e dalle meravigliose falesie del parco naturale di Monte Orlando (Montagna Spaccata).


Bed and Breakfast Gaeta[Modifica sezione]

  • MilleQuattrocento bed and breakfast -- Via Aragonese 10. www.millequattrocento.it - 1400beb@gmail.com tel. 0771463974 cellulare 389.5184601. Nel cuore della città medievale, a due passi dal castello e dal parco regionale, si trova il bed and breakfast MilleQuattrocento. Il palazzo, costruito nel secolo XV, offre ai suoi ospiti un incantevole panorama sulle splendide acque del golfo di Gaeta. Dispone di camere, spaziose e panoramiche, tutte con il bagno privato.
  • B&B Il Vecchio e il Mare -- Calata San Giovanni n.17 [1] +393277533731

Nel cuore di Gaeta Medievale, ai piedi del castello angioino aragonese, sorge il Bed and Breakfast “il Vecchio e il Mare”: un bellissimo appartamento all’interno di un palazzetto in stile mediterraneo, 3 camere da letto, tutte con bagno privato. Tutte le stanze sono coperte da segnale WiFi, dotate di bagno privato e, fiore all’occhiello della nostra struttura, godono di una meravigliosa vista sul Golfo di Gaeta.

  • Il Quartuccio bed & breakfast Gaeta Via Indipendenza 244/246 www.ilquartuccio.it +39 338 6567 351

Il Quartuccio è situato nel centro della città, tra i caratteristici vicoletti del Borgo storico di Porto Salvo, a pochi passi dal lungomare del bellissimo Golfo di Gaeta. Ubicato in un edificio storico completamente restaurato, Il Quartuccio Bed and Breakfast Gaeta è una struttura elegante ed accogliente che offre ai propri ospiti camere con servizi privati, aria condizionata, wifi, minibar, asciugacapelli, cassetta di sicurezza, scrivania e TV.

Il bed and breakfast Sulmare di Gaeta è una villa situata nel centro storico medievale della città. La location unica dona agli ospiti un panorama unico proprio sul mare. Le camere, spaziose e panoramiche, sono tutte dotate di aria condizionata e servizi privati. La camera "i fiori sulmare" è inoltre dotata di un terrazzo privato. Cellulare: +39 329.6003550 - e-mail: info@sulmaredigaeta.it

Comunicazioni[Modifica sezione]

Poste[Modifica sezione]

Telefoni[Modifica sezione]

Internet[Modifica sezione]

Sicurezza personale[Modifica sezione]

Uscire[Modifica sezione]

Escursioni[Modifica sezione]

Itinerari[Modifica sezione]


Quest'articolo è uno stub e ha bisogno del tuo aiuto. Esso contiene minime informazioni. Per favore buttati e aiutalo!



Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue

Altri siti