Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Figi

Da Wikitravel.
noframe
Localizzazione
noframe
Bandiera
Flag of Fiji.svg
In breve
Capitale Suva
Governo Repubblica presidenziale
Valuta Dollaro delle Fiji (FJD)
Superficie 18,270 km 2
Abitanti 856,346 (luglio 2002)
Lingua ufficiale Inglese (ufficiale), Figiano, Hindustani
Religione Cristiana 52% (Metodista 37%, Cattolica 9%), Induista 38%, Musulmana 8%
Elettricità 240C/50Hz
Presa Spina elettrica di tipo australiano
Prefisso +679
Internet TLD .fj
Visitatori 431,000 (anno 2003)
500,000 (anno 2004)
Sito web sito ufficiale dell'ufficio turistico delle Figi [8]
Mappa delle isole Figi

Le Figi (In inglese Fiji Islands) costituiscono uno stato insulare della Melanesia situato nell'oceano Pacifico meridionale. L'arcipelago è costituito da circa 332 isole di cui solo 110 sono abitate.

Le Figi sono a cavallo del 180° meridiano il che significa che il loro fuso orario è di ben 12 ore avanti rispetto a quello di Greenwich. Appena ad Est dell'arcipelago passa la linea del cambiamento di data.

Capire le Figi[Modifica sezione]

Le isole Figi sono costituite da montagne di origine vulcanica e calde acque tropicali. Le splendide barriere coralline oggi attirano turisti da ogni parte del mondo ma fino al XIX secolo sono state l'incubo di molti navigatori. Come risultato i figiani hanno conservato la loro terra e spesso gran parte dell'atteggiamento di condivisione non volta al commercio tipico delle persone che vivono in grandi famiglie allargate con accesso diretto alle risorse naturali. Il contatto con gli europei e il dominio britannico segnato dalla conversione al Cristianesimo hanno fatto cessare le terribili guerre tribali e il cannibalismo e hanno determinato l'arrivo di migliaia di lavoratori a contratto di origine indiana che oggi rappresentano quasi la metà della popolazione. Oggi le Figi sono isole con foreste tropicali, piantagioni di cocco, spiagge incantevoli e colline. Non esistono problemi come malattie gravi o episodi di terrorismo che invece possono colpire altri luoghi paradisiaci del mondo.

Recenti questioni politiche interne avevano portato a una riduzione dell'afflusso di turisti. L'industria turistica però ha risposto abbassando i prezzi e aumentando la promozione dei resort che si trovano lontani dalla capitale Suva e dalla scena politica.

Clima[Modifica sezione]

Clima tropicale marino, ci sono solo lievi cambiamenti stagionali. Da Novembre a Gennaio possono esserci tempeste tropicali (cicloni).

Geografia[Modifica sezione]

Ci sono montagne di origine vulcanica. L'interno delle isole più grandi è coperto dalla natura selvaggia, attraversato da strade e sentieri e con un buon numero di villaggi. Autobus o altri mezzi di trasporto con coperture in tela attraversano le montagne di Vanua Levu diverse volte al giorno e le montagne di Viti Levu diverse volte alla settimana. Alcuni dei percorsi sono davvero spettacolari e permettono di ammirare da vicino la bellezza del paesaggio interno delle isole.

Storia[Modifica sezione]

Le Figi sono diventate indipendenti nel 1970 dopo quasi un secolo passato come colonia britannica. Ci sono stati due colpi di stato, uno nel 1987, causato dalla preoccupazione per un governo considerato dominato dalla comunità indiana (discendente dei lavoratori portati sulle isole dai Britannici nell'Ottocento). La costituzione del 1990 che ha fissato il il controllo delle isole dei nativi melanesiani ha portato a una forte emigrazione della comunità indiana che ha causato grossi problemi economici. La nuova costituzione varata nel 1997 è stata più equilibrata. Le libere elezioni del 1999 hanno dato come risultato un governo guidato da un Indo-Figiano, ma un altro colpo di stato guidato dai civili nel maggio del 2000 ha dato il via a un più lungo periodo di guai politici. Le successive elezioni parlamentari dell'agosto 2001 hanno dato alle Figi un parlamento e un governo eletti democraticamente.

Lingue parlate[Modifica sezione]

L'Inglese si parla a Nandi e Suva e nelle principali zone turistiche. Nelle zone meno battute dal turismo è parlato con qualche difficoltà. L'Inglese è insegnato a scuola ma tra gli adulti e i bambini è molto più diffuso il Figiano o l'indostano che indica diversi dialetti parlati tra il nord dell'India e il Pakistan.

Regioni[Modifica sezione]

Città[Modifica sezione]

Porti[Modifica sezione]


Come arrivare[Modifica sezione]

In aereo[Modifica sezione]

L'aeroporto internazionale di Nadi è il più importante dell'arcipelago. Anche l'aeroporto di Suva ospita voli commerciali. L'unico volo diretto dagli USA è da Los Angeles. Ci sono poi voli dall'Australia, Nuova Zelanda, Hong Kong, Singapore.

In nave[Modifica sezione]

In nave si arriva dall'Australia.

Come spostarsi[Modifica sezione]

Nelle Figi ci sono diversi mezzi di trasporto quali autobus e taxi, le tariffe sono abbastanza basse.

Nonostante il traffico non sia poi così elevato, quasi tutti i mezzi sono diesel e in alcuni punti l'inquinamento è notevole. Il limite di velocità è di 80 km/h, quasi sempre rispettato tranne nei villaggi, dove però a causa delle frequenti buche molti sono costretti a rallentare. Viaggiare in macchina può essere pericoloso e molti lo sconsigliano ai turisti. Se decidete di prendere un mezzo vostro allora fate molta attenzione, indossate sempre le cinture di sicurezza ed evitate di viaggiare di notte specialmente fuori dalle aree urbane.

I traghetti tra le isole sono abbastanza economici e quelli più grandi (che trasportano automobili e camion) abbastanza sicuri anche se possono essere sovraffollati quando iniziano e finiscono le scuole. Non cercate di portare l'auto su un'altra isola a meno che non siate proprietari o abbiate permessi speciali. La maggior parte delle compagnie di noleggio proibiscono questa pratica.

Le biciclette sono sempre più diffuse sia tra gli autoctoni che tra i turisti. Per molti aspetti le Figi sono l'ideale per spostarsi in bici anche se il traffico motorizzato può essere pericoloso sulle strade più trafficate e non ci sono molti alloggi lungo le strade secondarie.

Da vedere[Modifica sezione]

Panorama di Yasawa, una delle più piccole isole dell'arcipelago
  • Pacific Island Air - Scenic Helicopter & Seaplane Flights, Denarau & Nadi Airport ((+679) 6725644), (), [1]. Voli panoramici in elicottero o idrovolante e molto altro ancora.  edit
  • Garden of the Sleeping Giant, Nadi, Fiji, [2]. Monday to Saturdays – 9 am to 5 pm.. Il giardino si trova in parte alla casa che fu dell'attore Raymond Burr. 20 ettari ricchi di fiori, piante esotiche e frutteti tipici delle isole. $10 (USD).  edit
  • Fiji Museum, PO Box 2023 Govt. Bldgs, Suva, Fiji Islands, (679) 331 5944/ (679) 331 5043, [3]. Il museo è il luogo ideale per scoprire la storia e la cultura delle Figi con oggetti vecchi anche di 3700 anni. Si trova all'interno dell'orto botanico di Suva.  edit
  • Sigatoka Jet Boat Safari, Sigatoka, Fiji. Escursioni sul fiume Sigatoka e visita a veri villaggi.  edit
  • Heli-Tours Fiji - Scenic Helicopter Flights, Denarau, Nadi (eliporto prima di Denarau Bridge), (+679) 992 4940 (), [4]. Escursioni in elicottero sopra Denarau, la Sleeping Giant Mountain Range e le isole Mamanuca.Ammirate anche spiagge e cascate  edit

Cosa fare[Modifica sezione]

  • Whitewater rafting, Rivers Fiji, P.O. Box 307 Pacific Harbour, Fiji Islands, 800-446-2411, [5]. rafting e kayak in mare  edit
  • The Pearl, Queens Road, Pacific Harbour, Pacific Coast, Fiji Islands, 679-773-0022, [6]. Il Pearl Fiji Championship Golf Course and Country Club si trova a Pacific Harbour ed è circondato dalla foresta tropicale. Più di 60 bunkers, specchi d'acqua e il percorso tortuoso lo rendono un campo da golf davvero impegnativo.  edit
  • Tandem Skydive Fiji, Nadi, 11 Zahoor Rd Martintar, Fiji (Opposite to JetPoint at Martintar), +679 672 8166, [7]. 7 Days. Skydive Fiji vi permette di effettuare lanci sopra le isole. Prima c'è un volo panoramico di 15-25 minuti poi un minuto di caduta libera seguito da 6-8 minuti di planata col paracadute. From F$495.  edit

Mangiare[Modifica sezione]

Cibi[Modifica sezione]

Di solito si mangia in piccoli bar e ristoranti. La cucina è spesso molto buona e quello che trovate nel piatto è spesso molto più invitante delle foto nel menu. C'è una notevole varietà di stili, dalla cucina tipica figiana alla cucina di origine indiana, ma non mancano influenze cinesi, coreane o anche giapponesi. Molto diffuso il fish and chips.

Le specialità locali sono la frutta tropicale (che potete compare nei mercati in città), paulsami (foglie di taro cotte e marinate nel succo di limone latte di cocco, spesso con carne o pesce e un po' di cipolla o aglio), kokoda (pesce o frutti di mare marinati in limone e latte di cocco), e qualsiasi cosa cucinata nel forno a terra chiamato "lovo". Vutu è una varietà locale di noce che cresce sull'isola di Beqa ma che si trova poi anche a Suva e altre città tra Gennaio e Febbraio.

Bevande[Modifica sezione]

Molto popolare è la Yaqona (Yang-go-na), conosciuta anche come "kava" e a volte chiamata "grog" dalla gente del luogo. È fatta con le radici della pianta di peperoncino (piper methysticum). Come risultato intorpidisce labbra e lingua (di solito per 5-10 minuti) e rilassa i muscoli. È leggermente inebriante e divenne popolare alla fine del cannibalismo come mezzo per risolvere i conflitti e facilitare i negoziati tra i diversi villaggi.

Dove alloggiare[Modifica sezione]

Gli alloggi più semplici e piccoli hanno "tariffe locali" e possono fare notevoli sconti se prenotate di persona (o qualcuno del luogo lo fa per voi) e potete dare un vero indirizzo della zona e un numero di telefono. Se "dovete" stare nella zona di Suva Raffles Tradewinds è bello e tranquillo e vicino passano gli autobus che portano in centro. Ci sono poi i vari resort sparsi nelle isole e nei pressi delle spiagge, alcuni sono dei 5 stelle davvero spettacolari.

Sicurezza personale[Modifica sezione]

Le Fiji sono un posto relativamente sicuro. Il tasso di crimini è basso e la maggior parte si svolge a Suva e Nandi. La cultura delle Fiji incoraggia la condivisione e a volte le piccole cose come le scarpe possono essere "prese in prestito". Spesso parlando con il capo del villaggio si può ottenere che le cose siano restituite.

L'omosessualità è ancora un crimine. Sebbene affermino di accogliere i viaggiatori gay, c'è stato un caso recente in cui un viaggiatore è stato imprigionato per oltre 2 anni per aver avuto rapporti omosessuali.

Prevenzioni sanitarie[Modifica sezione]

Le Figi sono abbastanza al sicuro dalle malattie tropicali. Evitate quelle trasmesse da zanzare, come la febbre dengue o addirittura l'elefantiasi, coèrendovi ebene o utilizzando repellenti quando siete all'aperto all'alba e al tramonto. L'acqua di solito è buona, se non siete sicuri è sempre meglio filtrarla o bollirla. L'acqua del rubinetto nelle zone urbane di solito è buona, se ci sono problemi ci sono avvisi pubblici su radio e televisioni oltre a manifesti. Il cibo raramente è intossicato, a volte succede che dei pesci della barriera corallina accumulino tossine prodotte da delle alghe. I malori in genere durano poche ore, sono rari.

Sono diffusi gli annegamenti e gli incidenti stradali (che coinvolgono anche pedoni e animali). Il pronto soccorso di base funziona bene nelle zone urbane. Le cliniche e gli ospedali pubblici vi faranno aspettare a lungo. Per problemi più gravi spesso è richiesto il trasferimento in Australia o Nuova Zelanda. Fuori dalle zone urbane è difficile trovare assistenza medica.

Rispettare gli usi locali[Modifica sezione]

Come in molte isole del Pacifico, alle Figi c'è una stretta morale cristiana derivata dall'essere stati una colonia britannica. Non sorprendetevi se trovate tutto chiuso al domenica. Vestitevi in modo consono. Sebbene siano delle isole tropicali, l'abbigliamento da spiaggia va bene in spiaggia, prendete spunto dalla gente del luogo per capire cosa è appropriato e cosa no. Quando si visitano i villaggi assicuratevi di coprire le spalle e pantaloncini che coprano le ginocchia.