Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Compagnie aeree low cost asiatiche

Da Wikitravel.

Questo articolo fa parte della sezione: Tematiche turistiche.

Le compagnie aeree asiatiche offrono in genere tariffe più basse e servizi migliori che non i loro concorrenti europei e americani. Appena adesso queste compagnie hanno cominciato a cavalcare l'onda dei voli a basso prezzo inaugurati negli Usa e poi in Europa. È in corso un accordo nel Sud est asiatico, promosso dall' ASEAN Associazione delle Nazioni dell'Asia Sud-Orientale per la liberalizzazione del traffico aereo in quell'area (progetto open skies) ma bisognerà aspettare ancora molto tempo perché questa liberalizzazione avvenga nel resto di questo immenso continente.

Il business dei voli a basso prezzo nell'area asiatica costituirà sicuramente un boom negli anni a venire ma già da oggi ci sono dei buoni affari da non lasciarsi sfuggire.

Tutte le tariffe listate di seguito si intendono solo andata (eccetto dove indicato diversamente). Includono tasse e spese varie oltre ad essere largamente disponibili. I voli però possono subire variazioni senza preavviso da parte delle compagnie.

Cina[Modifica sezione]

Il primo vettore cinese low cost ha cominciato i suoi voli nel luglio 2005 e molti altri sembrano seguire la strada delle LCC. Già da adesso si può volare da Singapore a Chengdu, Macau, Taipei e Xiamen.

Hong Kong Express[Modifica sezione]

Hong Kong Express vola da Hong Kong a Guangzhou e Hangzhou, con molte altre destinazioni in progetto.

Spring Airlines[Modifica sezione]

Spring Airlines (春秋航空) compagnia con sede a Shanghai vola da qui a Yantai. Spring Airlines è una compagnia low-cost della Cina continentale in rapida espansione.

Oasis Airlines[Modifica sezione]

Oasis è un nuovo vettore che collega Hong Kong con varie città europee. Oasis ha iniziato i suoi voli con offerte promozionali a meno di £75 nell'ottobre del 2006

China United[Modifica sezione]

China United propone voli dall'areoporto Nanyuan di Beijing (南苑机场, NAY) a varie città del nord della Cina. i dettagli sono reperibili nell'articolo Beijing di Wikitravel inglese.

India[Modifica sezione]

Il settore dei cieli indiani è in via di rapida liberalizzazione. Quattro vettori domestici low-cost hanno iniziato ad operare e molti altri si profilano all'orizzonte. Oltre a questi una compagnia di Singapore, Jetstar Asia vola da quella città a Bangalore in concorrenza con Tiger Airways che sembra seguirnee l'esempio.

Air Deccan[Modifica sezione]

Air Deccan ha una rete di voli domestici in India. Le tariffe iniziano da INR 500 (US$11.50). Per potersi aggiudicare queste tariffe super vantaggiose, occorre però prenotare con largo anticipo.

Air India Express[Modifica sezione]

Air India Express è la costola low cost della compagnia di bandiera indiana. Allo stato attuale il vettore opera voli nell'area del Medio Oriente con destinazioni Dubai, Abu Dhabi, Muscat e Salalah.

Go Air[Modifica sezione]

Go Air è una LCC con base a Bombay e voli per altre città indiane.

Kingfisher Airlines[Modifica sezione]

Kingfisher Airlines, di proprietà di Vijay Mallya, magnate della birra e dei liquori ha promesso varie forme di divertimento per tutti i suoi passeggeri. Attualmente Kingfisher vola da Bangalore a Delhi e Mumbai.

Spice Jet[Modifica sezione]

Spice Jet ha iniziato a operare nel maggio 2005. La compagnia promette una trariffa piccante al giorno per meno di 99 INR.

Giappone[Modifica sezione]

Le LCC giapponesi hanno segnato recentemente un'ascesa prodigiosa.

Air Do[Modifica sezione]

Il primo vettore giapponese low-cost Hokkaido International Airlines vola da Tokyo a Sapporo, Asahikawa e Hakodate. È atata assorbita dall'ANA nel 2000 ma continua ad operare sotto questo nome.

Skymark Airlines[Modifica sezione]

Skymark Airlines vola da Tokyo a Fukuoka, Kagoshima, Tokushima, Kobe e Osaka (Kansai International Airport).

Skynet Asia Airways[Modifica sezione]

Skynet Asia Airways vola da Tokyo a Miyazaki, Kumamoto e Nagasaki.

StarFlyer[Modifica sezione]

StarFlyer volerà a breve tra Tokyo e Kitakyushu (vicino a Fukuoka).

Corea[Modifica sezione]

Il compassato panorama dei cieli della Corea del Sud fu smosso nel 2005 quando cominciarono a operare le prime LCC. (Inutile dire che il settore dell'aviazione civile nella Corea del Sud rimane virtualmente non esistente.)

Hansung Airlines[Modifica sezione]

Hansung Airlines vola da Cheongju a Seoul e Jeju. Un incidente (senza feriti) ha costretto la compagnia a una sosta di qualche mese durata fino al marzo 2006.

Jeju Air[Modifica sezione]

Jeju Air sta programmando voli dall'isola di Jeju ad altre parti del paese. I voli dovrebbero iniziare entro il 2006.

Medio Oriente[Modifica sezione]

Air Arabia, la più grande LCC del Medio Oriente ha la sua base nella città di Sharjah negli Emirati Arabi Uniti. Un servizio di autolinee connette Sharjah con Dubai al prezzo di US$2.50. La Air Arabia opera una vasta gamma di voli con destinazioni nel Medio Oriente, cheap flights l'Africa orientale e il subcontinente indiano. La flotta è fatta di aerei moderni. Le tariffe praticate assai appetitose, vanno da 119 UAE dirhams (circa US$32) su alcuni tragitti.

La compagnia ha appena annunciato che opererà voli quotidiani per Mumbai in India dalla metà di marzo 2005.

Atlas Blue[Modifica sezione]

Atlas Blue vola da Marrakech ed Agadir in Marocco verso alcune destinazioni europee (per lo più in Francia).

Gulf Traveller[Modifica sezione]

Gulf Traveller è la componente Low Cost della Gulf Air, con base in Abu Dhabi (UAE) e Muscat (Oman).

Menajet[Modifica sezione]

Menajet ha una rete di voli limitata con partenza da Beirut, Libano.

Asia del Sud est[Modifica sezione]

Il sud est asiatico ha la rete di voli low cost più sviluppata di tutto il continente ed è caratterizzata da una feroce concorrenza tra compagnie. Dal giugno 2006 tutti i paesi del Sud est asiatico possono essere raggiunti con un volo low cost eccetto che per Timor Est e Laos.

Adam Air[Modifica sezione]

Adam Air opera voli domestici in Indonesia ed opera anche su alcune rotte internazionali come Jakarta-Singapore e Penang-Medan.

Air Asia[Modifica sezione]

Air Asia[Modifica sezione]

La compagnia aerea malesiana Air Asia dapprima piccolina è oggi cresciuta fino a diventare uno dei più importanti vettori dell'area. All'origine compagnia di stato presto pesantemente indebitata, fu acquistata per una cifra simbolica dalla compagnia Tune Air Sdn Bhd di proprietà di Tony Fernandes, ex dirigente di Time Warner. Air Asia opera secondo il classico modello — open seating, prenotazione tramite Internet/telefono e nessun pasto servito a bordo.

La compagnia ha basi in Kuala Lumpur, Johor Bahru (vicino Singapore), Bangkok e Jakarta, opera voli in Malaysia, Thailandia e Indonesia oltre che a Macau e Xiamen in Cina, Phnom Penh e Siem Reap in Cambogia, Hanoi in Vietnam, Manila nelle Filippine, Brunei e Singapore. La compagnia ha ora occhi puntati su Laos, India e Sri Lanka per una eventuale futura espansione.

Asian Spirit[Modifica sezione]

Asian Spirit opera voli domestici nelle Filippine.

Citilink[Modifica sezione]

Garuda Citilink ha una rete di voli domestici in Indonesia. Le tariffe partono da 125,000 Rupie Indonesiane ($15). Attenzione: questa sussidiaria di Garuda Airline non accetta al momento pagamenti con carta di credito online o tramite il suo call center. I pagamenti possono essere effettuati solo presso il suo ufficio a Giakarta o attraverso un limitato numero di ATM.

Cebu Pacific Air[Modifica sezione]

Cebu Pacific opera voli domestici nelle Filippine più un volo internazionale Manila - Hong Kong.

Jetstar Asia/Valuair[Modifica sezione]

Jetstar Asia è una LCC alle cui spalle sta la Quantas. Al monto vola da Singapore a Bangkok, Calcutta, Hong Kong, Manila, Phnom Penh, Phuket, Siem Reap, Taipei e Yangon. Recentemente ha aggiunto un volo per Bangalore, I suoi ambiziosi piani d'espansione prevedono collegamenti con Hanoi e Mumbai. Valuair è un marchio sussidiario di Jetstar's che vola a Jakarta, Surabaya e Denpasar (Bali).

Lion Air[Modifica sezione]

Lion Air vola da Jakarta a Ho Chi Minh City, Kuala Lumpur, Penang e Singapore.

Nok Air[Modifica sezione]

Nok Air è un'emanazione LCC della Thai Airlines che opera voli domestici all'interno della Thailandia con ambizioni di espandersi oltre i confini patrii

Orient Thai[Modifica sezione]

Orient Thai usa anche il marchio One-Two-GO. Effettua voli domestici in Thailandia e copre altresì rotte internazionali per Guangzhou, Hong Kong e Seoul con partenza sia da Bangkok che da Phuket.

Nota: Lo stato di servizio della compagnia è notoriamente povero perfino per gli standards di una LCC e la sua flotta è costituita da apparecchi vecchi, in particolare 747.

Phuket Airlines[Modifica sezione]

Phuket Airlines' progettava voli internazionali da Londra e da Amsterdam ma ha passato qualche problema di sicurezza per via della sua flotta notoriamente obsoleta. Alla fine del 2005, Phuket Air ha rinunciato a molte rotte ed oggi vola solo da Bangkok e Ranong in Thailandia verso Rangoon capitale di Burma. Una lunga fila di areoplani della compagnia è parcheggiata all'areoporto di Bangkok

South East Asian Airlines[Modifica sezione]

Nonostante il suo nome d'effetto, South East Asian Airlines (nota anche come "SEAir") limita i suoi voli all'interno delle Filippine con aerei a turboeliche

Tiger Airways[Modifica sezione]

Tiger Airways è una LCC con base a Singapore messa su da Singapore Airlines e dalle persone che hanno dato avvio a Ryanair. Al momento vola da Singapore verso l'Australia (Darwin), Cina (Guangzhou, Haikou, Macau, Shenzhen), Indonesia (Padang), Philippines (Manila), Thailand (Bangkok, Chiang Mai, Hat Yai, Krabi, Phuket), Vietnam (Danang, Hanoi, Ho Chi Minh).

Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue