Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Citera

Da Wikitravel.
Peloponneso : Citera
Il porto di Diakofti


In breve
Nome Citera o Cerigo
Nome
ufficiale
Κύθηρα
Tipologia Isola mediterranea
Nazione Grecia
Regione Attica
Prefettura Pireo
Abitanti 3,354
Superficie 279.59 km²
CAP 801 00
Prefisso +30 27360
Sito web Sito istituzionale


Citera o Cerigo è un'isola greca situata tra il Peloponneso e Creta. Secondo la leggenda vi nacque Venere.

Da sapere[Modifica sezione]

Dal punto di vista geografico l'isola fa parte del Peloponneso ma amministrativamente è sottomessa alla prefettura del Pireo, nonostante la lontananza dal porto di Atene.

Da un punto di vista storico poi è considerata parte delle Isole Ionie. Fece parte infatti dei possedimenti veneziani dello Ionio fino alla caduta della Serenissima nel 1797. In seguito al trattato di Campoformio subì la dominazione dei Francesi per poi costituire insieme alle isole Ionie un piccolo regno indipendente "Gli Stati Uniti delle Isole Ionie" sotto protettorato britannico. Nel 1862 i britannici decisero di consegnare il piccolo stato alla Grecia. L'Unione delle isole Ionie con il Regno di Grecia venne realizzata due anni più tardi.


L'isola è semi-disabitata con appena 3354 abitanti censiti nel 2001. In passato la sua popolazione è emigrata in massa negli Stati Uniti, in Australia e, negli anni seguenti il 2° conflitto mondiale, in Germania. D'estate però si rianima alquanto triplicando i suoi abitanti. Si calcola che nella sola Australia siano 60.000 i discendenti degli antichi emigrati.


L'isola è soggetta a frequenti terremoti. I più intensi sono stati registrati nel 1903, nel 2004 (5 Novembre) e nel 2006 (8 gennaio). Quest'ultimo che ha avuto il suo epicentro ad appena 20 km dalla costa orientale di Citera e a una profondità di 70 km ed è stato avvertito anche nell'Italia meridionale oltre che in Egitto.


Citera è meta di un turismo a carattere familiare senza nessuna pretesa e con una vita notturna nulla o quasi. In alta stagione le sue spiagge principali sono abbastanza affollate

Centri abitati[Modifica sezione]

  • Diakofti -- lo scalo principale di Citera raffigurato nella foto in alto.
  • Chora -- Il capoluogo, nella parte meridionale abbarbicato su una collina che domina la baia di Kapsali ben attrezzata dal punto di vista turistico
  • Agia Pelaghia è un piccolo scalo per i traghetti provenienti da Vatika (Neapolis) nel Peloponneso. La sua spiaggia
  • Potamos -- Un borgo rurale dell'interno.

Spiagge[Modifica sezione]

  • Le spiagge più frequentate (e più belle) si trovano tutte sul versante orientale:
    • Platia Ammos -- isolata all'estremo nord raggiungibile per strada da Agia Pelagia
    • Le grotte di Fourni
    • Avlemonas e Paleopolis -- entrambe facilmente raggiungibili da Diakofti
    • Komponada
    • Firi ammos
    • Chalcos -- all'estremo sud è una spiaggia di grossi ciottoli
  • Le spiagge del versante occidentale si visitano meglio in barca essendo per lo più di accesso difficile via terra ma non ne vale la pena se non per:
    • Melidoni -- Una spiaggia in una bella baia riparata ad est di Chora

Come arrivare[Modifica sezione]

In aereo[Modifica sezione]

Citera è dotata di areoporto che è stato riammodernato alla fine del XIX secolo con fondi in gran parte privati. L'Olympic airlines gestisce i voli da e per Atene. L'areoporto è situato tra Diakofti e il villaggio di Friligiannika a circa 8 km dal capoluogo.

In nave[Modifica sezione]

A Diakofti approdono i traghetti provenienti da Gythion, Antikythira, Pireo, Creta e Neapolis - Vatika nel vicino Peloponneso.

Come spostarsi[Modifica sezione]

Da vedere[Modifica sezione]

Attività ricreative[Modifica sezione]

Acquisti[Modifica sezione]

Dove mangiare[Modifica sezione]

Dove bere[Modifica sezione]

Dove alloggiare[Modifica sezione]

Il Camping è a Kapsali

Uscire[Modifica sezione]

Escursioni[Modifica sezione]

Alla vicina isola di Elafonisso con belle spiagge


Questo articolo è un outline ed ha bisogno di maggiori contenuti. Ha un template, ma non è abbastanza. Per favore, buttati e aiutalo!


Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue