Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Castellabate

Da Wikitravel.
Questo articolo è utilizzabile. Ha informazioni su come recarvicisi e ha alcuni indirizzi completi di ristoranti e alberghi. Una persona avventurosa potrebbe utilizzare questa pagina, ma per favore buttati e aiutalo!
noframe

Castellabate [1] è un comune di 7.952 abitanti nella provincia di Salerno.

Da sapere[Modifica sezione]

Il nome di Castrum Abbatis - Castello dell’Abate - è legato alla costruzione del castello, iniziata dall’abate Costabile Gentilcore nel 1123.

La Storia • 1123, il 10 ottobre inizia la costruzione del castello su iniziativa di Costabile Gentilcore, quarto abate della Badia di Cava dei Tirreni; il borgo si sviluppa intorno ad esso. In precedenza queste terre avevano visto la presenza di longobardi e normanni, nonché quella dei monaci basiliani profughi dell’oriente. I longobardi, devoti di San Michele Arcangelo dopo la conversione al cristianesimo, diedero nome al colle su cui poi sarebbe sorto il castello. Sotto i normanni, furono i monaci benedettini di Cava dei Tirreni a bonificare le terre, tanto da meritarsi il privilegio di costruire una fortezza per difendere la popolazione dai saraceni, che partivano dall’attuale Agropoli, dove si erano insediati, per le loro scorribande. • 1138, il Beato Simeone, quinto abate della Badia di Cava dei Tirreni, completata la fortezza dopo la morte, nel 1124, di Costabile Gentilcore, e costruito il porto per sviluppare i commerci, dona ai sudditi un diploma di privilegi larghissimi: concede loro le case e le terre e riduce le tasse. Grazie al castello che diventa sicuro rifugio per gli abitanti della zona e allo sviluppo dei traffici e dei commerci, Castellabate diventa nel tempo la più ricca baronia del Cilento. • 1835, l’antico palazzo baronale è venduto a un privato: termina così, dopo settecento anni, la presenza dei benedettini al castello. • 1848, zona di attività carbonara, dal Cilento e anche da Castellabate partono i moti risorgimentali del 1848.

Come arrivare[Modifica sezione]

In aereo[Modifica sezione]

L'aeroporto più vicino è quello di Napoli areoporto internazionale di Napoli aperto al traffico tutto l'anno e con voli da e per tutte le destinazioni.

In autobus[Modifica sezione]

Castellabate è accessibile tramite un servizio regolare di autolinee CSTP [2]

In auto[Modifica sezione]

Salerno - Reggio Calabria Uscita Battipaglia e proseguire per la S.S., Paestum - Agropoli uscita Agropoli Sud seguire direzione S. Maria

In treno[Modifica sezione]

FF.SS.: Linea Roma - Formia - Reggio Calabria, con arrivo stazione di Agropoli-Castellabate (Km.12)

Da vedere[Modifica sezione]

Il nome di Castellabate è legato alla fondazione del suo Castello avvenuta nel 1123 grazie a S. Costabile Gentilcore, Abate di Cava dei Tirreni, cittadina da cui dipendeva. Il borgo medioevale è stato conservato e restaurato, mantenendo intatto lo schema urbanistico originario fatto di viuzze , piccoli orti e case comunicanti. Da visitare anche la Basilica Romanica che risale alla prima metà del sec. XII con il suo bel campanile, il "Palazzo Iaquinto" e l' Antiquarium comunale. Andando verso la costa, orlata di scogliere e spiagge estese, arriviamo a Santa Maria, San Marco e Lago, centri turistici molto rinomati, alla Baia di Ogliastro Marina e all'isola di Licosa.

Informazioni[Modifica sezione]

Trasporti[Modifica sezione]

Aeroporti[Modifica sezione]

Il più vicino è quello di Napoli - Capodichino

Servizi ferroviari[Modifica sezione]

La stazione ferroviaria più vicina è quella di Agropoli-Castellabate (15 min automobile)

Dove alloggiare[Modifica sezione]

Prezzo Medio[Modifica sezione]

Lusso[Modifica sezione]

Mangiare[Modifica sezione]

Prezzi economici[Modifica sezione]

Prezzo Medio[Modifica sezione]

Lusso[Modifica sezione]

Bere[Modifica sezione]

Acquisti[Modifica sezione]

Corso Senatore Matarazzo presenta una notevole varietà di negozi, dalle maggiori firme italiane ed internazionali, alle produzioni locali: tipici prodotti del luoghi (oltre alle classiche produzioni cilentane).

Sicurezza[Modifica sezione]

Partire[Modifica sezione]

Frazioni[Modifica sezione]

Le frazioni sono: Santa Maria; San Marco; Zona Lago; Alano; Ogliastro Marina.

Immagini[Modifica sezione]

Uscire[Modifica sezione]

Escursioni[Modifica sezione]

Itinerari[Modifica sezione]

Collegamenti esterni[Modifica sezione]


Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue

Altri siti