Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Burkina Faso

Da Wikitravel.
Africa : Africa occidentale : Burkina Faso
Localizzazione
noframe
Bandiera
Uv-flag.png
In breve
Capitale Ouagadougou
Governo parliamentary republic
Valuta Communaute Financiere Africaine franc (XOF)
Superficie 274,200 sq km
Abitanti 12,603,185 (July 2002 est.)
Lingua ufficiale Francese (ufficiale), linguaggi di ceppo sudanese parlati dal 90% della popolazione
Religione credenze indigene 40%, Musulmani 50%, Cristiana (soprattutto Cattolici) 10%
Elettricità 220V/50Hz
Presa spina di tipo europeo
Prefisso +226
Internet TLD .bf


Burkina Faso è il nome di uno stato dell'Africa occidentale originalmente chiamato Alto Volta (fino al 1983)e confinante con Mali, Niger, Costa d'Avorio, Ghana, Togo e Benin. Non ha accesso al mare e il suo territorio fa parte della cintura del Sahel, quella fascia climatica che si trova al di sotto del Sahara e che è prevalentemente arida ma non incoltivabile. La lingua parlata e scritta è il francese, a volte mescolato a dialetti locali. La moneta è il CHF, il franco dell'Africa francese, comune a 9 paesi dell'area.

Città[Modifica sezione]

Il Burkina Faso ha due città principali, la capitale Ouagadougou, con un aeroporto internazionale, e Bobo Dioulasso, nel sud, più rurale. I servizi principali e i comforts primari si possono trovare a Ouagadougou, ma si richiede un minimo di adattamento.

La Rue Somgandè, una strada semiperiferica, a mezzogiorno.
Il centro S.I.A.O., sorta di università dell'artigianato, sulla circonvallazione di Ouagadougou.
Un mercato di pollame alloggiato in capanne di legno e rete metallica a Ouagadougou.
Un incrocio nella zona semi-periferica di Somgandè a Ouagadougou.


Altre destinazioni[Modifica sezione]

Da sapere[Modifica sezione]

Il Burkina è un paese relativamente molto tranquillo rispetto a tanti altri paesi africani, e anche ad alcuni suoi immediati vicini. Non vi sono problemi di criminalità di alcun genere e non sembrano, al momento, esserci problemi di ribellioni o integralismo religioso, se non nelle regioni del Nord immediatamente confinanti con il Mali dove è quasi del tutto deserto ed è comunque sconsigliato andare. La popolazione è molto gentile, cortese e ben educata, parla correntemente il francese (l'inglese è rarissimo) e la condizione delle strade cittadine è tollerabile, con molte zone sterrate e polverose ma senza fogne a cielo aperto o discariche a vista come invece si trovano in paesi più popolosi. Molti negozi e bancarelle lungo la strada vendono merci di qualsiasi genere, dall'arredamento ai polli, dai detersivi ai tablet e cellulari alle scarpe. A volte si fanno buoni affari. Molta della merce è di provenienza cinese. La maggior parte degli stranieri che incontrerete in Burkina sono affaristi arabi, indiani o francesi, oppure cooperanti e volontari umanitari, di solito appunto francesi.

Geografia[Modifica sezione]

Clima[Modifica sezione]

La stagione da evitare a causa del caldo e dell'afa è da Marzo a Giugno. Da Giugno ad Agosto vi è il periodo delle piogge (non troppo intense) che portano un certo refrigerio, mentre il periodo migliore per visitare il paese è da Settembre a Gennaio.

Storia[Modifica sezione]

Dopo la fine della dominazione francese, il militare Thomas Sankara, un rivoluzionario sulla scia di Che Guevara, prese il potere nel 1983 e avviò numerose riforme progressiste e filo-socialiste. Venne purtroppo assassinato nel 1987 e rimpiazzato con l'attuale presidente, Blaise Compaorè, che si è arricchito con il governo del paese e ha cancellato molte delle riforme di Sankara.

Cultura[Modifica sezione]

La popolazione Burkinabè è un terzo musulmana (ma non integralista), un terzo cristiana, e un terzo animista, ma la libertà religiosa è maggiore che in altri stati africani.

Festività[Modifica sezione]

Come arrivare[Modifica sezione]

Mappa del Burkina Faso

I collegamenti per Ouagadougou sono quotidiani con AirFrance (scalo a Parigi) o Turkish Airlines (scalo a Istanbul), o settimanali con Air Algerie (scalo ad Algeri). Quasi tutti i voli fanno uno scalo ulteriore per imbarcare o sbarcare passeggeri a Niamey, capitale del Niger, a un'ora di volo da Ouagadougou ma anche un fuso orario in avanti.

I controlli all'aeroporto in arrivo sono abbastanza rigidi; ricordarsi di compilare la schedina informativa prima di passare dal poliziotto di controllo altrimenti ve la compilerà lui ma vorrà una mancia. All'aeroporto fanno fare anche lo scanning delle impronte digitali di tutte le mani e del viso.

Alla partenza, però, i controlli sono MOLTO peggio. Si viene controllati, dall'ingresso in aeroporto all'imbarco sull'aereo, dalle 8 alle 10 volte successive, a volte da poliziotti distanti tra loro solo pochi metri, e che eseguono di nuovo lo stesso identico controllo: passaporto, impronte digitali, bagagli, metal detector, domande casuali. Evitate di portare nel bagaglio a mano oggetti di dubbia provenienza oppure a causa dei quali vi trovereste a discutere.

Come spostarsi[Modifica sezione]

In Burkina Faso non si consigliano mezzi pubblici in quanto sono pochissimo presenti, in condizioni di pessima manutenzione e non percorrono grandi tratte. Non esiste ferrovia. Qualsiasi spostamento va fatto mediante auto con guidatore presi a noleggio.

Lingue parlate[Modifica sezione]

Francese, con dialetti della lingua Dioula (Mossi, Senofo e Peul) mescolati dentro. I locali, se si conoscono tra loro, useranno il dialetto, se non si conoscono tra loro useranno prevalentemente il francese.

Attività ricreative[Modifica sezione]

Vi è una fiorente attività di locali di musica dal vivo con orchestre e bands di stile reggae, salsa senegalese, e soukous ivoriano, di grande competenza e molto valide.

Moneta[Modifica sezione]

CHF (franco dell'Africa francese), cambio attuale 655 CHF = 1 EUR

Costo della vita[Modifica sezione]

Il costo dei beni di consumo è ovviamente più basso degli standard europei pari a circa un terzo. Più il bene è di produzione locale, più il costo è basso. Ma il Burkina produce poco, ed importa molto, di consegunza molti beni non sono così a buon mercato come ci si potrebbe aspettare.

Acquisti[Modifica sezione]

A Ouagadougou, presso il centro SIAO sulla circonvallazione, vi è il Village Artisanal, un raggruppamento di almeno 100 ateliers artigianali di ogni genere di mercanzie, dai sandali ai tappeti ai mobili alle chincaglierie, nel quale si trovano anche cose davvero pregevoli, prodotte sul posto, a prezzi ottimi. Aspettatevi di contrattare a lungo.

Cibi[Modifica sezione]

Il cibo locale è palatabile anche per noi occidentali, e non si discosta molto da alcune pietanze che si possono trovare anche in Africa Settentrionale. Una specie di riso a grani piccoli è spesso servito come fosse couscous, mescolato a verdure con carne o pesce (riz grasse) o salsa di pomodoro e cipolla (riz tomate), poi si trovano spesso anche la pizza (non troppo male), insalate, ottime cipolle locali, frutta (specialmente mango, banane e papaya), e panini, hamburger o fritture varie.

Tipologia di ristoranti[Modifica sezione]

Alcuni validi ristoranti caratteristici e un enormità di microscopici ristoranti per i residenti sono la tipologia che si incontra. Il livello di igiene dei ristorantini per i locali non è garantito, specialmente nel lavaggio dei cibi e delle stoviglie.

Bevande[Modifica sezione]

Soprattutto bibite e succhi di frutta, ma vi sono due birre locali molto valide, la Brakina, e specialmente la Beaufort, davvero ottima anche secondo i nostri standard. Si trova anche vino francese importato.

Alloggi[Modifica sezione]

Vi sono alberghi generici in centro città, nello stile di quelli che si trovano anche al meridione d'Italia, quindi con la maggior parte dei comforts eccetto quelli più moderni, leggermente decaduti in manutenzione e con un servizio cortese ma molto lento, ed inoltre sommersi da smog e rumore di traffico. Poi vi sono molti bed & breakfast caratteristici, altamente consigliati. Prezzi bassi.

Educazione[Modifica sezione]

Il livello medio di cultura della popolazione del Burkina, perlomeno nelle città, è soddisfacente. L'istruzione è garantita fino alle superiori.

Sicurezza personale[Modifica sezione]

Il Burkina è un paese tranquillo e non si viene molestati per strada a meno che non si incontrino degli ubriachi. Pochi accattoni, e comunque non insistenti. Attenzione che l'illuminazione stradale è approssimativa, e i motorini a volte non hanno le luci, e ciononostante vanno veloci anche di notte su strade sterrate senza dare precedenza a nessuno. Attenzione ad attraversare la strada, il traffico di motorini è feroce e le regole non sempre sono rispettate.

Prevenzioni Sanitarie[Modifica sezione]

Vi sono molte vaccinazioni altamente consigliate per il Burkina, tra cui la meningite e la malaria, ma è obbligatoria solo la febbre gialla, che vi verrà chiesta in aeroporto.

Rispettare gli usi[Modifica sezione]

Il Burkina è un paese abbastanza conservatore, e non sono comuni gli abbigliamenti succinti o troppo "nudi", neanche per gli uomini, che indossano quasi sempre pantaloni lunghi, scarpe e camicie a maniche lunghe anche nel caldo più atroce. Rarissimo vedere una persona a petto nudo o in pantaloncini, o una donna in minigonna o tacchi a spillo in Burkina. Ciononostante la società Burkinabè è piuttosto liberale e la sera, in vari locali, si vedono donne e uomini del posto ballare, bere, mangiare e divertirsi allegramente al suono di orchestre dal vivo.

Comunicazioni[Modifica sezione]

Telefoni[Modifica sezione]

Telefonia cellulare buona e assicurata da un paio di operatori locali. Conviene comprare una sim locale per chiamare in Europa.

Internet[Modifica sezione]

Internet buono ad Ouagadougou.


Africa
Afrika.png
Algeria - Angola - Benin - Botswana - Burkina Faso - Burundi - Camerun - Capo Verde - Ceuta (Sp.) - Ciad - Rep. del Congo - Rep. Dem. del Congo - Costa d'Avorio - Egitto - Eritrea - Etiopia - Gabon - Gambia - Ghana - Gibuti - Guinea - Guinea Equatoriale - Guinea-Bissau - Isole Comore - Kenya - Lesotho - Liberia - Libia - Madagascar - Malawi - Mali - Marocco - Mauritania - Maurizio - Melilla (Sp.) - Mozambico - Namibia - Niger - Nigeria - Rep. Centrafricana - Riunione (Fr.) - Ruanda - Sahara Occidentale (territorio indefinito) - São Tomé e Príncipe - Senegal - Seychelles - Sierra Leone - Somalia - Sudafrica - Sudan - Sweaziland - Tanzania - Togo - Tunisia - Uganda - Zambia - Zimbabwe


Quest'articolo è uno stub e ha bisogno del tuo aiuto. Esso contiene minime informazioni. Per favore buttati e aiutalo!


Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue

Altri siti