Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Brooklyn

Da Wikitravel.
Grand Army Plaza

Brooklyn è una città enorme e questa pagina è solo di carattere generale. Per informazioni più dettagliate leggete le pagine dei distretti.

Brooklyn [1] è uno dei cinque distretti di New York City. Brooklyn è anche la Kings County, una contea dello Stato di New York), il "Borough of Homes and Churches," (distretto delle Case e delle Chiese). Per molti aspetti è giusto considerarla come una città a sé, e ha circa 2,5 milioni di abitanti. Se fosse separata da New York Brooklyn risulterebbe essere la quarta città più popolata degli Stati Uniti.

Brooklyn si trova nella parte più occidentale di Long Island e condivide parte del suo territorio con il Queens che ciroconda parzialmente Brooklyn a nord, est e sud. Manhattan si trova oltre l’East River, a ovest e nord di Brooklyn, mentre Staten Island si trova a sud-ovest, dall’altra parte del ponte Verrazzano-Narrows Bridge.

Negli ultimi anni Brooklyn sta registrando un periodo di crescita e di affluenza come non lo si vedeva da prima della Seconda Guerra Mondiale. C’è un cinema di primissimo ordine alla Brooklyn Academy of Music, che è il centro di quello che dovrebbe diventare un nuovo quartiere artistico e che dovrebbe includere un nuovo museo d’arte e una nuova, controversa, area dedicata allo sport (e in particolare alla squadra NBA dei Brooklyn Nets) progettata dal celebre architetto Frank Gehry. Frederick Law Olmsted, che ha progettato Prospect Park a Brooklyn oltre al Central Park di Manhattan, riteneva quello di Brooklyn la sua opera migliore. Altre zone interessanti e vivaci di Brooklyn sono Williamsburg, un quartiere hipster e una notevole colonia di artisti, e Brighton Beach dove si concentra la più grande comunità di immigrati russi di New York.

Distretti[Modifica sezione]

Distretti di  Brooklyn

Williamsburg
Molto conosciuta per la grande comunità di artisti, è una zona variegata con gli hipster che si trovano più verso Bedford Avenue, ebrei ortodossi a South Williamsburg, una notevole comunità polacca a Greenpoint e una notevole comunità ispanica a Bushwick.
Downtown
La zona più turistica, Downtown Brooklyn ha splendidi palazzi, il Brooklyn Bridge,e impareggiabili viste sulla skyline di Manhattan.
Gowanus e Red Hook
Sebbene famosa per l’alta percentuale di crimini, Red Hook di recente è diventata una colonia di artisti. Le zone vicine di Gowanus e Carroll Gardens sono ottime se si vuole andare alla scoperta della storia industriale di Brooklyn.
Prospect Park
Case in pietra marrone, il Brooklyn Museum, il Brooklyn Botanical Gardens, e molto altro ancora attorno al parco
Greenwood e New Utrecht
L’attrazione principale qui è lo storico cimitero di Green-Wood, uno dei più grandi di New York e dove riposano molti personaggi famosi. Altre attrazioni sono la terza Chinatown di New York e l’enclave italiana nella parte ovest di Brooklyn.
Bedford-Stuyvesant e Flatbush
Il cuore pulsante di Brooklyn e dove vive la più grande comunità afroamericana di New York, molti immigrati dall’India, una grande comunità di ebrei ortodossi, zona di shopping, case vittoriane e gran parte della storia di Brooklyn.
Coney Island e Brighton Beach
Qui si trova il famoso parco di divertimenti di Coney Island. A causa delle controversie tra gli abitanti e l’amministrazione cittadina molte delle giostre sono state chiuse ma rimane in funzione il famoso Cyclone. Qui si trova anche l’unico acquario di New York, la squadra di baseball (di una lega minore) dei the Cyclones, e una delle più grandi comunità di russi al di fuori della Russia.
East Brooklyn
Sebbene alcune zone qui siano poco belle e sia fuori dai circuiti turistici (ma è vicino al JFK), si trovano cose interessanti vicino a Jamaica Bay.





Ci sono tanti quartieri a Brooklyn. Small Town Brooklyn [2] ha una mappa per molti di questi:

  • Downtown Brooklyn, che è la zona centrale e quella dello shopping e degli affari, stratta tra Fulton Street a ovest di Flatbush Avenue, assomiglia al centro di qualsiasi altra grande città americana, con grandi magazzini, negozi di abbigliamento ed elettronica, la Borough Hall, due università, una grande stazione ferroviaria, la Brooklyn Academy of Music, diversi edifici adibiti a uffici più gli edifici dell’amministrazione locale, statale e federale e i tribunali. Molte delle linee di autobus e/o metropolitana passano per Downtown Brooklyn.
  • Brooklyn Heights è un quartiere residenziale con edifici eleganti e vecchie chiese. È una zona costosa in cui vivere, in parte per le splendide viste sulla skyline di Lower Manhattan. I tipici edifici in pietra marrone della zona e le vie dello shopping le donano un’atmosfera pittoresca ma allo stesso tempo florida. Questa è la zona più ricca di Brooklyn, addirittura più cara di alcune zone di Manhattan.
  • Canarsie è una zona dove vivono molti immigrati di origine indiana, quasi una piccola città. Le zone commerciali sono Flatlands Avenue, Rockaway Parkway e parti di Seaview Avenue. Servita dalla stazione di Rockaway Parkway sulla linea L.
  • Cobble Hill è un quartiere tranquillo dove si trovano librerie, negozi, ristoranti. In realtà è un vecchio quartiere italiano dove si mangiano ottime pizze e ottimi gelati. Lungo Court Street e Smith Street troverete ristoranti e svariati bar
I quartieri di Brooklyn
  • DUMBO è un acronimo per ’’Down Under the Manhattan Bridge Overpass’’. Una volta era una zona frequentata da artisti per la presenza di numerosi loft, oggi invece è diventata una zona più ricca e alla moda. Fate una passeggiata sul lungofiume per ammirare il ponte di Brooklyn e la skyline di Manhattan
  • Park Slope- Una sorta di paradiso per famiglie interraziali, lesbiche, gay e tutti quelli un po’ “diversi” di New York City, è un quartiere elegante ma molto accogliente e considerato una sorta di Berkeley newyorchese. È davvero molto bello: boutiques, i bar, i negozi di alimentari come Park Slope Food Coop [3] in attività da oltre 30 anni, e coppie giovani a spasso con passeggini e carrozzine. Prendete la B o la Q fino alla 7th Ave, la M o la R fino alla 9th St, o la F o la G fino alla 4th Ave o 7th Ave. e andate a piedi. Prospect Park [4] è grande, bellissimo, pieno di verde, d’inverno potete pattinare sul ghiaccio, d’estate potete semplicemente rilassarvi e amagari assistere a uno dei tanti concerti all’aperto. Nonostante sia giovane e vivace, "the Slope" come è comunemente chiamato è anche benestante. Le strade vicino al parco, con le file di alberi, decorano i tanti edifici come casette a schiera, o condomini fino ad abitazioni più eleganti sul lato del parco. Qui abitano alcuni attori famosi come Jennifer Connelly, Steve Buscemi e Maggie Gyllenhaal. Sulla 5th Ave ci sono bar e ristoranti
  • Carroll Gardens- Secondo gli storici il nome risale agli anni 60, e gli agenti immobiliari tendono ad allargarne i confini. Racchiude parte di Smith Street e le zone vicine. Negli anni 50 e nel periodo precedente era conosciuta come Red Hook, con sconcerto di molti, ed è ancora chiamata sia Red Hook che South Brooklyn da tanta gente. Smith St. ha diversi nuovi ristoranti ma ce ne sono ancora molti della vecchia tradizione italo-americana da scoprire.
  • Williamsburg- Prendete il treno L da Manhattan a Bedford Avenue o Lorimer Street. Ristoranti, club notturni con musica dal vivo e una scena artistica vibrante con tante gallerie. È quello che era il Greenwich Village. Cenate al Sea (North 6th St. & Bedford Ave.) e andate al Royal Oak per un drink (North 11th St. & Union Ave).
  • East Williamsburg- Linea L, fermata di Morgan Avenue. Sembra una zona industriale abbandonata, invece ha una scena notevole per la musica dal vivo.
  • Bushwick- Ricca di storia, Bushwick è piena di case in mattoni, ville e simili. Dato che è un quartiere non particolarmente ricco potete fare shopping a Knickerbocker Avenue. Il Maria Hernandez Park di Knickerbocker Avenue e Suydam Street, recentemente ristrutturato, è un bel posto dove portare i bambini e rilassarsi all’ombra degli alberi. Anche se non è come il vicino "East Williamsburg," Williamsburg, o Bedford-Stuyvesant, Bushwick ha una propria identità e comunità inconfondibile. Tuttavia è una zona ancora con un alto tasso di criminalità a causa della povertà diffusa.
  • Prospect Heights- A nord e nord-est di Prospect Park, Prospect Heights ha il Brooklyn Museum [5], che è davvero notevole ma poco conosciuto a causa dei grandi musei di Manhattan. A un solo isolato si trova il Brooklyn Botanic Garden [6]. Ancora più a ovest sulla Eastern Parkway ci sono la Brooklyn Public Library e la Grand Army Plaza.
  • Red Hook è una vecchia area industriale oggi in netta ripresa. Si può raggiungere con i treni F & G a Smith-9th Street o in taxi o con la linea B61 del bus. Fondata nel 1636 dagli Olandesi, ha avuto diversi alti e bassi e oggi è divisa tra quelli che amano la sua atmosfera pigra e tranquilla e quelli che vorrebbero restituirle la corona del centro del commercio della Kings County. Se cercate un posto insolito, Red Hook è il posto che fa per voi. Molti artisti ocnsideranol Red Hook come la propria casa., quindi non siate sorpresi di vedere sculture, gallerie o spazi creativi ricavati da case o edifici in rovina. Tuttavia data la nutrita presenza di case popolari e povertà diffusa la criminalità è alta ed è meglio stare molto attenti e prendere precauzioni.
  • Cypress Hills- Sottosezione di East New York.
  • Fort Greene ottimi ristoranti e la Brooklyn Academy of Music [7], con cinema, teatro, concerti e il Next Wave Festival [8].
  • Coney Island [9]. La celebre Coney Island. Prendete i treni D, F, N, o Q fino al capolinea per raggiungere la spiaggia e le giostre o prendete il vero hot dog di Nathan. Il Cyclone, delle montagne russe risalenti al 1927 , è la più famosa tra le giostre di Coney Island, e a ragione perché è davvero da brividi. Dalla ruota panoramica si può ammirare Manhattan. A parte questo il luna park ha un aspetto trasandato che però contribuisce al suo fascino. Fate però attenzione: la zona circostante non è delle più sicure.
  • Brighton Beach - La più grande comunità rissa al di fuori dell’ex Unione Sovietica. Non ha paragoni con altre aree della città. Prendete i treni Q o B (per andare a Brighton Beach Avenue. Fate una passeggiata e prendete uno shashlik (shish-kebob) con un po’ di vodka per pranzo.
  • Bay Ridge- Un quartiere diviso tra gente di origine irlandese, italiana e norvegese che negli ultimi anni ha visto un notevole afflusso di immigrati di origine araba, asiatica e russa. Il ponte Verrazano-Narrows Bridge porta a Staten Island, e qui si trova anche Fort Hamilton, una base dell’esercito statunitense. Qui si trova una varietà di ristoranti davvero notevole, secie lungo la 3rd Avenue, ed è una delle zona più ricche di locali al di fuori di Downtown Brooklyn.
  • Sunset Park- La piccola Porto Rico di New York e la Chinatown di Brooklyn. Sunset Park è uno dei quartieri più variegati di New York City. A circa 20 minuti da downtown Brooklyn, Sunset Park e’ il posto ideale per famiglie e per fare shopping a Sunset Park, 5th Avenue tra la 60th and 44th Streets. Il terreno collinoso offre viste su Downtown Brooklyn e Manhattan, Staten Island, Jersey City e il vicino Verrazzano Bridge. Oltre alla nutrita comunità ispanica di origine portoricana, dominicana e messicana, a Sunset Park oggi vivono anche molti cinesi che hanno aperto tanti ristoranti lungo la 8th Avenue tra la 60th e la 40th Streets. Ma oltre a questa varietà Sunset Park ha anche seri problemi legati alla diffusione di droghe.

Da sapere[Modifica sezione]

Brooklyn un tempo era una città separata dal resto di New York, alla quale si unì alla fine del XIX secolo, cosa che in seguito è sempre stata chiamata dagli abitanti di Brooklyn come "The Great Mistake of 1898" (il grande sbagli odel 1898). Sebbene sia molto varia, quello che rende Brooklyn diversa da tutti gli altri boroughs newyorchesi sono i suoi quartieri etnici. Manhattan spesso è chiamata semplicemente "the city" dagli abitanti degli altri distretti, per esempio nella frase "I'm going to the city." Molti abitanti di Brooklyn sono estremamente orgogliosi della propria provenienza, e molti newyorchesi ritengono che i ’’Brooklynites’’ abbiano una propria identità ben distinta da quella degli altri abitanti di New York City. n ogni caso ricordate che se state parlando con qualcuno di Brooklyn va bene riferirsi a Manhattan con “the city” ma non come “New York City”. Inoltre non confondete Brooklyn con il Bronx.

Informazioni turistiche[Modifica sezione]

  • Brooklyn Tourism & Visitors Center, Historic Brooklyn Borough Hall, 209 Joralemon St, Ground Floor (at Court St; Subway: treni 2/3/4/5 per Borough Hall, treni M/R per Court St-Borough Hall, o treni A/C/F per Jay St-Borough Hall), +1 718 802-3846, [10]. M-F 10AM-6PM. Ufficio del turismo di Brooklyn, con anche negozio di souvenir.  edit

Come arrivare[Modifica sezione]

In metropolitana[Modifica sezione]

Brooklyn è ottimamente servita da 18 linee della metropolitana, molte delle quali fanno servizio direttamente verso Manhattan, il Queens, e il Bronx. Le dimensioni del distretto rendono difficile individuare una via più veloce, meglio scaricare una mappa della metro dal sito della Metropolitan Transit Authority's website [11] o prendere una di quelle gratuite che si trovano nei distributori (chiamati “token booth”, anche se ormai non vanno più a gettone).

Da Manhattan è facile arrivare a Brooklyn con la metropolitana. Quasi tutte le linee vanno fino a Downtown Brooklyn e fermano ad Atlantic Avenue, la più grande stazione della metropolitana al di fuori di Manhattan. Da qui potete cambiare per quasi tutte le altre linee (oltre alle A/C, J/Z, L,F, e G) per raggiungere la vostra destinazione a Brooklyn. Potete anche fare due isolati a piedi verso nord e arrivare in Fulton Street (G) e Lafayette Avenue (C).

Dal Queens a Brooklyn ci sono 3 linee dirette. La A va da Rockaways nel Queens attraverso la zona est di Brooklyn fino a Bedford-Stuyvesant e infine a Downtown Brooklyn prima di proseguire verso Manhattan. Potete anche cambiare e prendere la linea C che fa servizio locale. Attenzione a prendere questa linea durante le ore notturne perché passa attraverso alcune zone difficili inclusa East New York.

Le linee J/Z vanno da Jamaica nel Queens (vicino JFK; prendete AirTrain per arrivare a Jamaica) attraverso Williamsburg. Passa per gli stessi quartieri della linea A. La M va dalla zona centrale dell Queens attraverso Williamsburg evitando le zone difficili servite dalle linee J/Z ma finisce in una zona un po’ isolata dove non ci sono attrazioni turistiche.

L’ultima è la controversa linea G, che va da Long Island City attraverso Williamsburg e Downtown Brooklyn prima di terminare vicino a Prospect Park. Sebbene possa sembrare il metodo migliore per raggiungere Brooklyn dal Queens, è lenta e poco regolare e a volte le linee che passano per Manhattan sono più veloci. Tuttavia la G serve alcune zone relativamente poco servite dalle altre linee della metropolitana, e anche se le stazioni sono dimesse e trasandate la linea G non passa per zone pericolose.

Anche la L collega Queens a Brooklyn ma solo per un breve tratto e quindi non è un’opzione comoda.

La linea Q va da Coney Island a Midtown Manhattan, passa per Sheepshead Bay, Kings Highway, Midwood, Kensington, Park Slope e South Brooklyn, e corre parallela alle strade di Ocean Parkway e Coney Island Avenue. Ferma anche alle stazioni di Atlantic Avenue, 14th Street -Union Square, e 34th Street, cosa che rende molto facile passare su altre linee come le B, 1, 2, 3, R, J, M, e Z.

La linea F è molto simile alla Q tranne per il fatto che le sue fermate sono sul lato opposto di Ocean Parkway.

Con LIRR[Modifica sezione]

La Long Island Rail Road [12] ha uan delle fermate principali ad Atlantic Terminal (stazione metro di Atlantic Avenue),raggiungibile dalla fermata di Atlantic Avenue/Pacific Street, servita dalle linee 2, 3, 4, 5 (feriali), B (feriali), D, N, Q, e R e vicino la stazione di Lafayette Avenue e Fulton Street. Altre fermate LIRR a Brooklyn sono Nostrand Av. ad Atlantic Avenue (linee metro A e C dalla vicina Fulton Street) e East New York (linee A, C, L, J, e Z a Broadway Junction e la L ad Atlantic Avenue, ma Broadway Junction è probabilmente più sicura). I treni diretti a est continuano fino a Jamaica Station nel Queens, dove si può cambiare per altre linee LIRR dirette più a est o prendere l’ AirTrain per l’aeroporto John F. Kennedy (JFK). I LIRR non vanno più a Brooklyn di notte (da mezzanotte alle 5 circa), quindi per andare al JFK da Downtown Brooklyn dovete prendere la linea A.

In autobus[Modifica sezione]

Brooklyn è servita da tantissimi autobus, per i quali è essenziale avere una mappa [13]. Molte linee partono e terminano presso il Borough Hall in Downtown Brooklyn. Alcune fanno dei bei giri panoramici. Il bus B63 bus, una gioia per i buongustai, parte da Atlantic Avenue e va verso il Barclays Center, poi lungo la Fifth Avenue attraverso Park Slope, Sunset Park e Bay Ridge. Il B62 va da Downtown Brooklyn attraverso il quartiere degli ebrei chassidi di South Williamsburg, poi nella zona hipster di North Williamsburg e la zona polacca di Greenpoint fino a Queensboro Plaza. Il B39 passa l’East River sul Williamsburg Bridge tra Manhattan e Brooklyn.

La linea più lunga e diretta di Brooklyn è la B41, che percorre quasi tutta Flatbush Avenue da nord vicino a Borough Hall a ovest della stessa Flatbush Avenue fino a Kings Plaza ad Avenue U (con varianti verso le zone di Mill Basin e Bergen Beach). Il B44 percorre tutta Nostrand Avenue, una delle strade più lunghe di Brooklyn, tra Williamsburg e Sheepshead Bay.

Molte linee fanno poche fermate solo in punti di particolare importanza e incroci. Queste sono le B6, B41, B44 (lungo Nostrand/Bedford Avenues), B46 (lungo Utica Avenue), and B35 (Church Avenue). Questo sistema è in funzione da circa le 6 del mattino fino alle 22 tutti i giorni routes (5 -23:30 sulla B46). La B49 fa fermate del genere in direzione sud solo al mattino dei giorni feriali, utile per gli studenti che vanno al Kingsborough Community College. Il B103 fa fermate tra Downtown Brooklyn e Canarsie.

Si possono prendere anche i bus espressi (hanno una X davanti al numero) da/per Manhattan ($5.50 sola andata). Molti di questi passano per Southern Brooklyn, che per la maggior parte non è servita dalla metropolitana, in particolare verso est. Il X27 e X28 corrono tutti i giorni dalle 6 alle 23:30. Altre linee espresse corrono tutti i giorni esclusa la domenica e hanno un prefisso BM.

In macchina[Modifica sezione]

Il Brooklyn Bridge

I collegamenti tra Queens e Brooklyn sono troppi da ricordare dato che i due distretti hanno confini sulla terraferma, quindi quasi ogni strada va da uno all’altro. Fino all'inizio degli anni 90 i vari boroughs avevano i segnali stradali di diverso colore, ma una volta cambiati e fatti tutti dello stesso colore adesso è diventato più difficile capire in quale distretto ci si trova.

I ponti di Williamsburg, Manhattan e Brooklyn collegano Manhattan e Brooklyn,e il ponte Verrazzano-Narrows Bridge unisce Staten Island e Brooklyn. Solo il Verrazzano è un ponte a pagamento. C’è anche un tunnel a pagamento, il Brooklyn-Battery Tunnel, che unisce Brooklyn a Battery (estremità sud di Manhattan).

A piedi o in bicicletta[Modifica sezione]

Tutti i ponti tra Brooklyn e Manhattan si possono percorrere a piedi o in bicicletta. La strada principale di Prospect Park è chiusa al traffico nei weekend ed è aperta per le biciclette. Nel parco ci sono diverse piste ciclabili. Lungo la New York Bay verso sud-ovest ci sono molte altre piste ciclabili,e anche Ocean Parkway ne ha una che va da Coney Island all'estremità sud di Brooklyn fino al quartiere di Park Slope.

In traghetto[Modifica sezione]

Il Water Taxi al Fulton Ferry Landing [14] fa servizio da diversi punti di Manhattan lungo l’East River. Il Water Taxi di recente ha iniziato anche un servizio tra la zona sud di Manhattan e Red Hook, ideata soprattutto per i clienti del nuovo Ikea di Red Hook ma alla fine utilizzato da chiunque.

Come spostarsi[Modifica sezione]

In metropolitana[Modifica sezione]

La metropolitana (Subway) è il mezzo migliore con cui spostarsi attraverso Brooklyn, anche se ci sono alcune zone come Red Hook e parti di East Brooklyn (incluse la maggior parte delle attrazioni turistiche) in cui la copertura da parte della rete della metropolitana è carente e per questo viene incoraggiato l’utilizzo degli autobus.

Lo snodo principale è quello di Atlantic Avenue (chiamato anche Pacific St). Da qui si possono prendere i mezzi di quasi tutte le linee di Brooklyn, e molte delle linee che non fermano qui si fermano invece a Downtown Brooklyn. Però dopo Downtown le linee si allontanano l’una dall’altra in tutte le direzioni per cui diventa difficile fare dei cambi, anche se il Franklin Ave. Shuttle a Bed-Stuy è di qualche aiuto. La G può portare alle linee che non fermano a Downtown, mentre a East Brooklyn lo stesso servizio lo svolge la linea L.

Broadway Junction a Bed-Stuy e East New York è uno snodo minore per i treni che non fermano ad Atlantic. Cambiare qui è utile se state andando verso Northern Brooklyn. Coney Island è lo snodo principale per quattro linee e cambiando qui è possibile fare un giro di tutta la parte meridionale di Brooklyn.

In autobus[Modifica sezione]

Gli autobus in genere partono e vanno in tutte le direzioni dai principali snodi come quello della stazione della metro di Coney Island-Stillwell Avenue, Kings Plaza, la stazione di Broadway Junction, Downtown Brooklyn, la stazione di Myrtle/Wyckoff Avenues, la stazione di Brooklyn College (Flatbush Avenue) e Williamsburg.

In alcune di queste inclusa Kings Plaza ci sono dei bus-navetta (al costo di un dollaro circa) che fanno i collegamenti direttamente con le stazioni della metropolitana vicine.

Treni[Modifica sezione]

Potete prendere i treni della Long Island Rail Road (LIRR) se dovete partire e arrivare tra i seguenti quartieri: Downtown Brooklyn, vicino Atlantic Avenue/Flatbush Avenue, Bedford-Stuyvesant, vicino Atlantic Avenue/Nostrand Avenue e East New York, vicino Atlantic Avenue/Van Sinderen Avenue. Non è così conveniente a causa delle poche fermate e del servizio che può risultare carente e discontinuo, ma se dovete andare esattamente in quelle fermate allora può essere più veloce della metropolitana.

Da vedere[Modifica sezione]

Il Soldiers' and Sailors' Arch a Grand Army Plaza

Per informazioni più dettagliate leggete le pagine dei distretti.

Luoghi simbolo[Modifica sezione]

  • Brooklyn Bridge (il Ponte di Brooklyn), [15]. I lavori per la costruzione del primo ponte sull'East River tra Manhattan e Brooklyn iniziarono nel 1870 per finire nel 1883. Si tratta di un ponte sospeso di quasi 500 metri di lunghezza, una struttura davvero magnifica che è anche uno dei simboli stessi di New York City.  edit
  • Grand Army Plaza, (2 o 3 treni per Grand Army Plaza), [16]. Il punto di entrata di Prospect Park, creato nel 1870. L'arco Soldiers and Sailors Arch fu aggiunto nel 1892 come memoriale per la vittoriosa Union Army, l'esercito del nord della Guerra Civile Americana. Questa piazza in realtà è un grande incrocio circondato da alberi, edifici residenziali, la sede principale della Brooklyn Public Library, essa stessa un luogo simbolo di Brooklyn; e un busto del Presidente John F. Kennedy. Ogni mese di giugno a Grand Army Plaza si tiene il Welcome Back to Brooklyn Festival dedicato agli abitanti del distretto.  edit
  • The Coney Island Cyclone, (Treni D, F, N, o Q per Coney Island-Stillwell Ave o treni F o Q per W 8th St-NY Aquarium). Aperta nel 1927, Coney Island Cyclone o the Cyclone è una delle montagne russe più vecchie e ancora in funzione al mondo e venne dichiarata come simbolo di New York (New York City Landmark) il 2 luglio 1988. Fa anche parte del National Register of Historic Places (l'elenco dei luoghi storici della nazione) dal 26 giugno 1991. Nel 1927 un giro costava solo 25 cents, oggi costa $10. 8.  edit

Musei e gallerie[Modifica sezione]

A Prospect Park si trova il Brooklyn Museum, il secondo museo d’arte più grande di New York City. A Downtown c’è il New York Transit Museum. A Bedford-Stuyvesant and Flatbush si trovano il Brooklyn Children's Museum e il Jewish Children's Museum che è il più grande museo per bambini a tema ebraico di tutti gli Stati Uniti d’America. A Williamsburg si trova invece la Hogar Collection. Il Transit Museum merita una visita e l’ingresso costa solo $7.

Parchi e giardini[Modifica sezione]

Ciliegi in fiore al Brooklyn Botanic Garden.

Prospect Park, lo dice il nome, è dove si trova Prospect Park, disegnato da Olmsted and Vaux,che ha disegnato anche Central Park di Manhattan ma che ha sempre preferito quello di Brooklyn. Adiacente al parco si può visitare il Brooklyn Botanic Garden, un giardino di 52 acri che ospita circa 10.000 specie di piante diverse.

Marine Park è un parco pubblico che si trova nel quartiere di Marine Park e circonda la parte occidentale dell’insenatura di Jamaica Bay. Ha una superficie di circa 800 e ha una pista ciclabile, spazi per giocare a pallamano, tavoli per i giochi di società e giochi per i bambini. Il parco è essenzialmente una sorta di palude di acqua salata che però riceve acqua pulita dal vicino torrente Gerritsen Creek.

Altri luoghi[Modifica sezione]

  • Coney Island, (D, F, N ,or Q trains to Coney Island-Stillwell Ave), [17].  edit Coney Island è uno dei luoghi più frequentati durante l’estate. Ottimo per andare a fare una passeggiata, godersi il mare e la spiaggia e poi passare la sera nel parco di divertimenti di Astroland Amusement Park o guardare una partita di baseball dei Brooklyn Cyclone.
  • New York Aquarium, Boardwalk and W 8th St, Coney Island (Treni F o Q per W 8th St-New York Aquarium), [18].  edit

Cosa fare[Modifica sezione]

Per informazioni più dettagliate leggete le pagine dei distretti.

Cinema[Modifica sezione]

  • BAM Rose Cinemas, 30 Lafayette Ave (G per Fulton St, C per Lafayette Ave o treni B, D, N, Q, R, 2, 3, 4, 5 per Atlantic Ave-Pacific St, o LIRR per Atlantic Ave). Un bel cinema in un vecchio teatro d’opera. I film proiettati vanno da quelli d’autore ai blockbuster.  edit

Concerti[Modifica sezione]

  • Brooklyn Academy of Music, [19].  edit
  • Bargemusic, al Fulton Ferry Landing, [20]. Un gemma nascosta. Una chiatta perennemente attraccata sotto il Brooklyn Bridge. Musica accompagnata da formaggi, vino, posti a sedere, un caminetto e cullata gentilmente dall’acqua in un’atmosfera unica e rilassante con tanto di vista sul ponte e Manhattan.  edit

Ci sono poi tanti concerti che si tengono nelle chiese e anche nelle sinagoghe (per esempio a Brooklyn Heights e Park Slope), e anche nei college (come il Brooklyn College e il New York Technical College). Tenete d’occhio gli annunci sui giornali locali come il New York Press e il Village Voice.

Celebrate Brooklyn - Durante l’estate a Prospect Park si tiene il Celebrate Brooklyn una serie di concerti ogni weekend nell’area di Bandshell all’interno del parco. Si esibiscono artisti come Bob Dylan o Norah Jones ma vengono anche artisti di musica elettronica che richiamano migliaia di giovani.

Teatro[Modifica sezione]

  • St. Ann's Warehouse, 38 Water St, DUMBO (treno F per York Street. Camminate per 4 isolati verso ovest), [21]. Un edificio all’angolo di Water e Dock Streets, St. Ann's Warehouse offre spettacoli di teatro d’avanguardia. $140 per 5 spettacoli $119 per quattro, ecc.  edit
  • The Brick, 575 Metropolitan Ave, Williamsburg, [22]. Un vecchio garage, The Brick ospita produzioni indipendenti, il New York Clown Theater Festival e ogni anno si tiene anche un festival a tema (cambia tutte le edizioni. Tickets are an affordable $15.  edit

Sport[Modifica sezione]

Il Barclays Center, "casa" dei Brooklyn Nets
  • Brooklyn Cyclones, [23]. Squadra di una lega minore legata ai New York Mets, giocano a Coney Island vicino al Boardwalk. Fondati per riempire il vuoto lasciato dai vecchi Brooklyn Dodgers che si spostarono a Los Angeles alla fine della stagione 1957.  edit
  • Brooklyn Nets, [24]. Una nuova squadra del campionato NBA, nata nel 2012 quando i New Jersey Nets si sono spostati, appunto, a Brooklyn. Gioca al Barclays Center, una nuova arena al 620 di Atlantic Avenue.  edit

Giri turistici[Modifica sezione]

  • Attraversate a piedi il Brooklyn Bridge -- o, se preferite il Manhattan o il Williamsburg Bridge. Il ponte di Brooklyn in sé è bellissimo e il panorama altrettanto bello.
  • Passeggiate lungo la Brooklyn Heights Promenade per ammirare Manhattan.
  • Passate sotto il Brooklyn Bridge nella zona di DUMBO per ammirare Manhattan dal basso e dall’East River.
  • Visitate alcuni dei luoghi di culto di Brooklyn come la Kane Street Synagogue [25] (236 Kane St, +1 718 875-1550), costruita nel 1856, oppure l’East Midwood Jewish Center [26] (1625 Ocean Ave, +1 718 338-3800), parte del State and National Registers of Historic Places e dove si tengono ogni settimana cerimonie religiose e commemorative.

Acquisti[Modifica sezione]

Per informazioni più dettagliate leggete le pagine dei distretti.

  • Beacon's Closet, 5th Avenue. 10-19. Nei quartieri di Park Slope e Williamsburg, questi negozi a prezzi stracciati di oggetti usati sono fatti apposta per catturare la vostra attenzione e farvi spendere tutto quello che avete in tasca.  edit
  • Blanc & Rouge, 81 Washington St (treno F per York St), [27]. 11-22. Piccolo negozio di vini nella zona di DUMBO (Down Under the Manhattan Bridge Overpass). Hanno una grande selezione di vini da tutto il mondo, staff amichevole e competente. Si trova a pochi passi dalla passeggiata e da splendide viste su Lower Manhattan  edit
  • Brooklyn Superhero Supply Store, [28]. IL Brooklyn Superhero Supply Co. è uno dei negozi più curiosi che possiate visitare. Tutto quello che serve per essere supereroi. Si trova anche davanti al 826NYC Student Writing Center, un centro no-profit creato da Dave Eggers (tra gli altri) dove ragazzi dai 6 ai 18 anni possono ricevere assistenza doposcuola o seguiore vari workshop in diverse materie, tutto gratis [29].  edit
  • Cog & Pearl, 190 Fifth Ave (reno R per Union St, fate un isolato a est verso la 5th Ave). Un bel posto per trovare oggetti di design. Perfetto se state cercando un regalo particolare.  edit
  • Sahadi's, 187 Atlantic Ave (tra Court e Clinton Streets; 2, 4, 5, M, o R per Borough Hall/Court St), +1 718 624-4550, [30]. Il miglior negozio di alimentari del medioriente che si trova a New York City. Se vi piace la cucina araba non perdetelo.  edit

Dischi[Modifica sezione]

Come luogo di nascita della cultura hip-hop, New York ha centinaia di negozi di dischi, e anche se il vinile è quasi scomparso dai negozi delle grandi catene (nonostante il recente revival) in città si trovano ancora tanti negozi specializzati in dischi in vinile nuovi e usati.

  • Earwax Records, 218 Bedford Ave, Williamsburg.  edit
  • Halcyon, 57 Pearl St, DUMBO, [31]. Ifn metropolitana, linea F per York St, o la A/C per High St.  edit

Dove mangiare[Modifica sezione]

Per informazioni più dettagliate leggete le pagine dei distretti.

  • 8th Avenue (o Third Chinatown). Dall 40th Street alla 62nd Street, questa lunga avenue ha un suo perché anche in confronto alle zone di Canal Street e Flushing. Ci sono ristoranti eleganti e di alta cucina assieme ai piccoli rivenditori di noodles affacciati sui vicoli, si trova anche cucina malese e vietnamita e in genere di tutte le province cinesi. La fermata della metro più vicina è quella della linea N '8th Avenue' tra la 62nd e 8th.  edit
  • Park Slope 7th/5th Avenue. In questa zona troverete davvero di tutto, dai ristoranti italiani a quelli messicani, giapponesi e anche il Fish and Chips di tradizione irlandese e inglese.  edit

Bere[Modifica sezione]

Per informazioni più dettagliate leggete le pagine dei distretti.

Dove alloggiare[Modifica sezione]

Per informazioni più dettagliate leggete le pagine dei distretti.

Sicurezza personale[Modifica sezione]

Brooklyn può anche avere una cattiva reputazione, ma oggigiorno è una zona relativamente tranquilla. Tuttavia sono presenti delle aree in cui un turista farebbe meglio a non addentrarsi o comunque farebbe meglio a fare molta attenzione a causa di tassi di criminalità più alti. La zona più nota da questo punto di vista è quella di East New York, un’area di scarsissimo interesse turistico anche se tanti l’attraversano. Non abbiate paura di attraversarla con la metropolitana o coi treni LIRR perché questi sono mezzi piuttosto sicuri. Red Hook, sebbene sia recentemente diventata una zona trendy, registra ancora sacche di criminalità. Altri quartieri dove fare molta attenzione sono Brownville e Bedford-Stuyvesant (BedStuy). Comunque il crimine a Brooklyn non è assolutamente alto come in passato ed è ormai considerata una zona sicura per i turisti.

Questa è una mappa non ufficiale ma può essere utile come guida dei quartieri di Brooklyn, a seconda dei colori le zone più o meno pericolose: [32]



Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue

Altri siti