Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Azzorre

Da Wikitravel.
Lagoa do Fogo nell'isola di São Miguel

Azzorre (Açores in Portoghese) [1] è il nome di un arcipelago nell'Oceano Atlantico appartenenti al Portogallo.

Isole[Modifica sezione]

L'arcipelago è costituito da nove isole maggiori:

  • São Miguel -- La più grande del gruppo con una superficie pari al doppio di Malta. Qui si trova Ponta Delgada, capoluogo delle Azzorre
  • Pico -- La più montuosa di tutte. Il vulcano di Pico raggiunge i 2350 m ed è la vetta più alta non solo dell'arcipelago ma dell'intero Portogallo. La zona dei vigneti alle falde del vulcano di Pico sono entrate a far parte dal 2004 nella Lista UNESCO dei Patrimoni Mondiali dell'Umanità.
  • Terceira -- Nel 1983 il centro storico di Angra do Heroísmo, capoluogo di Terceira veniva inserito nella lista UNESCO dei luoghi classificati come Patrimonio Mondiale dell'Umanità
  • Fajal -- Un'isola verde dove crescono le ortensie e fantastici panorami sull'isola e il vulcano di Pico, situata a sud-est
  • São Jorge -- un'isola stretta e lunga al centro dell'arcipelago
  • Graciosa -- A Nord ovest di Terceira dalla forma ovale.
  • Flores -- All'estremità occidentale è un'isola verde con molte cascate e mulini ad acqua
  • Corvo -- Minuscola ed appartata all'estremo Ovest dell'arcipelago.

Città[Modifica sezione]

Ponta Delgada; Angra do Heroismo Horta

Altre destinazioni[Modifica sezione]

Da sapere[Modifica sezione]

Geografia[Modifica sezione]

Le Azzorre costituiscono un arcipelago vulcanico di recentissima formazione geologica: pare che le isole siano emerse dagli abissi marini intorno al 2.000 a.C. Nel 1812, al largo di Sao Miguel emerse un'altra minuscola isola e un capitano della flotta inglese si apprestò a porre la bandiera dell'Union Jack sul suolo della neonata isola ma in meno di un mese questa scomparve, inghiottita dalle acque dell'oceano.

Clima[Modifica sezione]

Le azzorre hanno un clima mite, sub-trobicale e marittimo. Si distinguono quattro stagioni: quella estiva (Luglio-Settembre), calda ma non torrida ne' siccitosa; quella autunnale (Ottobre e Novembre), dalle temperature miti ma con piovosita' crescente; quella invernale (Dicembre-Marzo), fresca e particolarmente piovosa, ma non fredda; quella primaverile (Aprile-Giugno), fresca, nella quale le piogge progressivamente si riducono. Le Azzorre sono esposte al passaggio di violente perturbazioni, compresi cicloni ed uragani.

Storia[Modifica sezione]

I primi a riportare l'esistenza di un arcipelago disabitato al largo delle coste atlantiche del Portogallo furono dei naufraghi del XIV secolo. Anche se non esistono prove certe è probabile che i Fenici siano approdati alle isole. Nel 1427 Enrico il Navigatore decise di mandare una spedizione per convalidare o no le voci sull'arcipelago misterioso. Dodici anni più tardi vi si insediarono i primi coloni portoghesi. Dal 1976 le Azzorre costituiscono una Regione Autonoma del Portogallo (Região Autónoma dos Açores)

Lingue parlate[Modifica sezione]

Portughese

Come arrivare[Modifica sezione]

Come spostarsi[Modifica sezione]

Da vedere[Modifica sezione]

Le escursioni per l’avvistamento dei cetacei (whale watching). Dopo una breve presentazzione della vita e delle principali caratteristiche dei cetacei, si sale a bordo di imbarcazioni guidate da esperti del luogo e si cerca in mare balene, delfini, ed orche che si aggirano numerosi nelle acque delle Azzorre.

Itinerari[Modifica sezione]

Attività ricreative[Modifica sezione]

Folclore e manifestazioni[Modifica sezione]

Cibi[Modifica sezione]

Bevande[Modifica sezione]

Il verdelho di Pino è un vino dolce e forte preferito un tempo dagli zar di Russia.

Sicurezza personale[Modifica sezione]

Uscire[Modifica sezione]




Varianti

Azioni

Docenti dell'articolo

In altre lingue