Aiuta Wikitravel a crescere grazie al tuo contributo: scrivi un articolo! Ecco come.

Arad

Da Wikitravel.
Il municipio di Arad

Arad è una città della Transilvania, regione storica della Romania, capoluogo del distretto omonimo.

Da sapere[Modifica sezione]

Geografia[Modifica sezione]

Arad si trova a soli 30 km dal confine ungherese, vicino il fiume Mures nell'Ovest del paese. I lunghi anni del dominio austro ungarico hanno lasciato un segno indelebile nell'urbanistica e nello stile dei suoi edifici. Il “Palazzo Cenad” è uno di questi. La città ha quasi 200.000 d’abitanti, quasi tutti di nazionalità romena con piccole minoranze di ungheresi, tedeschi e Serbi che insieme formano 1/4 della popolazione totale di Arad.

Storia[Modifica sezione]

I primi cenni storici della città di Arad si ritrovano in documenti del 1028 e fanno riferimento alla fortezza dacia di Burebista in un'epoca anteriore alla conquista romana.

Nel IX° secolo, Arad fu annessa al Regno Ungherese e, a partire dal 1329, le fu riconosciuto lo status di città. Nel 1552 divenne ottomana e solo sotto il governo del Principe Michele il Bravo dal 1595 al 1615 conobbe un periodo di indipendenza. Con la fine della dominazione ottomana, nel 1687 entrò a far parte dell'Impero austro-ungarico. Nel periodo successivo Arad divenne assai prospera e conobbe un incremento demografico.

Nel 1834 venne dichiarata città libera e autonoma: questo avvenimento avrebbe favorito ancor più il suo sviluppo negli anni seguenti. Fu in questo periodo che vennero innalzati i palazzi che ancora oggi adornano il centro di Arad secondo un piano urbanistico curato che le conferì un aspetto uniforme. Lo storico rumeno Nicolae Iorga ne rimase colpito nel corso di un suo viaggio e la definì la piccola Vienna. Nel 1867 però le fu revocata lo status di città autonoma.

Nel 1870 la città contava più di 32.000 abitanti ed era la più popolosa della TransilvaniaNel 1867 vi fu stabilita una fabbrica di confezioni e nell'anno seguente le sue strade furono illuminate a gas. Favoriti dall'abbondanza di legname nelle vicine foreste, furono creati numerosi mobilifici alcuni dei quali acquisirono grande fama valicando i confini dell'impero austro ungarico. Nel 1892 si installò ad Arad la ditta di locomotive "Ioan Weitzer" e la "Marta" specializzata nella produzione di motori per auto. In seguito le due società si fusero in un'unica compagnia denominata "Astra" che produsse anche areoplani. Nello stesso anno fu fondata la ditta tessile "Ungaria" nominata più tardi "UTA" e nel 1918 fu costituito il maglificio "Tricoul Rosu" (edificio demolito nel 2008).

A conclusione della Prima Guerra Mondiale, il 17 maggio 1919, il Sesto Corpo degli Alpini dell'esercito rumeno entrò nella città che fu riunita al regno di Romania. Arad continuò il suo sviluppo industriale; nel 1937 era al quarto posto per produttività su scala nazionale con oltre 4000 ditte iscritte alla sua Camera di Commercio. Nel 1945 dalla fusione di sei aziende nasceva la ditta di torni "ARIS" e successivamente si svilupparono altri settori dell'industria manifatturiera: nel 1959 i giocattoli con la fabbrica di bambole "Aradeanca" , nel 1960 gli orologi, nel 1971 la ditta di concimi minerali oggi chiusa definitivamente.

Come arrivare[Modifica sezione]

In auto[Modifica sezione]

In autobus[Modifica sezione]

In treno[Modifica sezione]

In aereo[Modifica sezione]

  • L'aeroporto di Arad in questo momento non ospita nessuna tratta. Sono in corso colloqui con diverse compagnie aeree per riprendere i voli. L'aeroporto della vicina Timisoara, raggiungibile via autostrada, offre voli da e per numerose citta' italiane con la compagnia low-cost Wizz Air.

Come spostarsi[Modifica sezione]

In treno è possibile raggiungere Bucarest, Sibiu, Brasov, Timisoara, Cluj-Napoca, Iasi, Craiova, Constanta, Oradea, Baia Mare, Galati, Ploiesti, Sighisoara, Targu Mures. Vari servizi di autolinee offrono possibilità ancora maggiori

Da vedere[Modifica sezione]

Attività ricreative[Modifica sezione]

Acquisti[Modifica sezione]

  • Atrium Mall, Calea Aurel Vlaicu Nr.10-12, [1].  edit
  • Galleria Mall, Calea Aurel Vlaicu Nr.225-235, [2].  edit
  • Ziridava Shopping Center, Bulevard Revoluției Nr.39-41, [3].  edit
  • Kaufland Hypermarket, Strada Banu Mărăcine, Calea Aurel Vlaicu Nr.139, Calea Radnei Nr.128-130, [4].  edit
  • LIDL, Strada Banu Mărăcine Nr.6, Calea Timișorii Nr.3, Calea Radnei Nr.220-240, Calea Aurel Vlaicu Nr.139-151, [5].  edit
  • Real Hypermagazine, Calea Radnei Nr.298 Quartiere Micalaca, [6].  edit
  • Metro Cash and carry, Calea Zimandului 43C Quartiere Gradiste, [7].  edit
  • Selgros Cash and Carry, Calea Radnei Nr.294 Quartiere Micalaca, [8].  edit

Profi,Billa,Penny Market,Praktiker, Brico-depot,Dedeman

Dove mangiare[Modifica sezione]

  • Ristorante Pizzeria Gio (cucina italiana e rumena), Piata Veche nr.3.  edit
  • Pizza VERO AMORE (pizza a domicilio), Calea Iuliu Maniu nr. 88 A, [9].  edit

Dove bere[Modifica sezione]

Dove alloggiare[Modifica sezione]

Uscire[Modifica sezione]

Escursioni[Modifica sezione]

  • Piscina Neptun, MALUL MURESULUI, [10]. 13 RON/ giorno.  edit